REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE 19 ottobre 2005, n. 15090

Approvazione modulistica per la domanda e il mantenimento dell'accreditamento degli organismi di formazione professionale, ai sensi delle integrazioni dei requisiti, approvate con delibera di G.R. n. 266 del 14/2/2005

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Viste:
- la deliberazione della Giunta regionale n. 177 del 10/2/2003,
"Direttive in ordine alle tipologie corsuali e alle regole per
l'accreditamento degli organismi di formazione professionale";
- la deliberazione della Giunta regionale n. 483 del 24/3/2003,
"Procedura di accreditamento degli organismi di formazione
professionale: apertura dei termini per la presentazione delle
domande", con la quale si e' approvata, tra l'altro, la modulistica
per la presentazione delle domande di accreditamento ed in particolare
il punto 5) del dispositivo con il quale si autorizza il Dirigente
competente per materia ad approvare attraverso propri atti, i
succssivi eventuali aggiornamenti e integrazioni alla modulistica;
- la deliberazione della Giunta regionale n. 266 del 14 febbraio 2005
con la quale si integrano i requisiti dell'accreditamento degli
organismi di formazione professionale, individuando dotazioni
essenziali di personale dipendente e di specifiche figure
professionali, differenziate per ambiti di accreditamento e per volume
di attivita' svolta;
ritenuto opportuno procedere coerentemente con quanto previsto dalla
citata deliberazione della Giunta regionale 266/05:
- all'approvazione di un aggiornamento della modulistica necessaria
per la presentazione della domanda di accreditamento, del modulo per
la richiesta di nuovi ambiti e del modulo per la richiesta di nuove
sedi da accreditare, come definito negli Allegati N1, N2, N3 parti
integranti e sostanziali del presente atto;
- all'approvazione della modulistica necessaria per l'integrazione, da
parte degli organismi gia' accreditati, dei nuovi requisiti richiesti
dalla delibera citata, come definito negli Allegati I1 e I2 parti
integranti e sostanziali del presente atto;
- all'approvazione della modulistica utile per le comunicazioni
necessarie per il mantenimento dell'accreditamento come definito negli
Allegati M1, M2, M3 e M4 parti integranti e sostanziali del presente
atto;
- al conseguente aggiornamento della "Lista di riscontro per la
verifica dei requisiti dell'accreditamento" utilizzata per lo
svolgimento delle visite audit, precedentemente adottata con determina
dirigenziale 16733/03, di cui all'Allegato L1 parte integrante e
sostanziale del presente atto;
ritenuto opportuno fissare il termine del 30 novembre 2005 quale data
ultima entro la quale gli organismi accreditati dovranno trasmettere
al competente Servizio Formazione professionale la documentazione
riferita al possesso dei requisiti approvati con la citata
deliberazione di Giunta 266/05, utilizzando la modulistica I1 e I2
allegati parti integranti e sostanziali del presente atto;
ritenuto inoltre opportuno definire che:
- entro il 31 luglio di ogni anno gli organismi accreditati dovranno
presentare i dati relativi al mantenimento dell'accreditamento, di cui
agli Allegati M1, M2, M3 e M4 parti integranti e sostanziali del
presente atto;
- almeno 90 giorni prima della scadenza del rinnovo
dell'accreditamento provvisorio gli organismi dovranno presentare la
richiesta di accreditamento definitivo, documentando i tassi di
efficacia ed efficienza secondo la modulistica di cui all'Allegato M3,
parte integrante e sostanziale del presente atto;
considerato che:
- con la citata delibera 266/05 si prevedeva che gli organismi
accreditati comunicassero il nome del responsabile della
certificazione;
- la deliberazione della Giunta regionale n. 1434 del 12 settembre
2005 ha definito "orientamenti, metodologia e struttura per la
definizione del sistema regionale di formalizzazione e certificazione
delle competenze" nonche' il ruolo del responsabile della
formalizzazione e certificazione delle competenze;
- ad oggi sono in fase di definizione le norme attuative per il
sistema regionale della formalizzazione e certificazione delle
competenze e pertanto si ritiene opportuno rimandare ad un momento
successivo all'adozione di tali atti l'identificazione e comunicazione
del "responsabile della formalizzazione e certificazione delle
competenze" all'interno dell'organismo accreditato;
richiamate:
- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di
organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia -
Romagna";
- la deliberazione di Giunta regionale n. 447 del 24/3/2003 relativa
agli "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali
tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali";
attestata la regolarita' amministrativa del presente atto ai sensi
della deliberazione della Giunta regionale 447/03;
determina:
1) di approvare:
- un aggiornamento della modulistica necessaria per la presentazione
della domanda di accreditamento, del modulo per la richiesta di nuovi
ambiti e del modulo per la richiesta di nuove sedi da accreditare,
come definito negli Allegati N1, N2, N3 parti integranti e sostanziali
del presente atto;
- la modulistica necessaria per l'integrazione, da parte degli
organismi gia' accreditati, dei nuovi requisiti richiesti dalla
delibera citata, come definito negli Allegati I1 e I2 parti integranti
e sostanziali del presente atto;
- la modulistica utile per le comunicazioni necessarie per il
mantenimento dell'accreditamento come definito negli Allegati M1, M2,
M3 e M4 parti integranti e sostanziali del presente atto;
- l'aggiornamento della "Lista di riscontro per la verifica dei
requisiti dell'accreditamento" utilizzata per lo svolgimento delle
visite audit di cui all'allegato L1 parte integrante e sostanziale del
presente atto;
2) di fissare il termine del 30 novembre 2005 quale data ultima entro
la quale gli organismi accreditati dovranno trasmettere al competente
Servizio Formazione professionale la documentazione riferita al
possesso dei requisiti approvati con la citata deliberazione di Giunta
266/05, utilizzando la modulistica I1 e I2 allegati parti integranti e
sostanziali del presente atto;
3) che entro il 31 luglio di ogni anno gli organismi accreditati
dovranno presentare i dati relativi al mantenimento
dell'accreditamento, di cui agli Allegati M1, M2, M3 e M4 parti
integranti e sostanziali del presente atto;
4) che almeno 90 giorni prima della scadenza del rinnovo
dell'accreditamento provvisorio gli organismi dovranno presentare la
richiesta di accreditamento definitivo, documentando i tassi di
efficacia ed efficienza secondo la modulistica di cui all'Allegato M3,
parte integrante e sostanziale del presente atto;
5) di rimandare ad un momento successivo all'adozione degli atti
specifici, richiamati in premessa, l'identificazione del "responsabile
della formalizzazione e certificazione delle competenze" all'interno
dell'organismo accreditato, per le motivazioni espresse in premessa e
qui integralmente richiamate;
6) di pubblicare la presente determinazione, compresi gli allegati,
nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.
LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Fabrizia Monti
(segue allegato fotografato)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it