RESPONSABILE DEL SERVIZIO POLITICHE PER L'ISTRUZIONE E PER L'INTEGRAZIONE DEI SISTEMI FORMATIVI

BANDI DI CONCORSI PUBBLICI

Invito a presentare candidature per Progetti di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) da realizzare anche con il contributo del Fondo sociale europeo (Obiettivo 3) per il periodo 2005-2006

Si da' comunicazione dell'"Invito a presentare candidature per                  
Progetti di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) da                 
realizzare anche con il contributo del Fondo sociale europeo                    
(Obiettivo 3) per il periodo 2005-2006" oggetto di deliberazione                
della Giunta regionale n. 275 del 14 febbraio 2005 di cui fa parte              
integrante l'Allegato A - I e II Parte - pubblicato nel presente                
Bollettino. Il testo completo della delibera e' pubblicato sul sito             
ufficiale della Regione: www.form-azione.it.                                    
LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Cristina Bertelli                                                               
ALLEGATO A                                                                      
Invito a presentare candidature per progetti di istruzione e                    
formazione tecnica superiore (IFTS) da realizzare anche con il                  
contributo del Fondo sociale europeo (Obiettivo 3) per il periodo               
2005-2006                                                                       
PARTE I                                                                         
1. Finalita' ed obiettivi                                                       
La Regione Emilia-Romagna con la programmazione dei percorsi di                 
istruzione e formazione tecnico superiore per l'anno 2005/2006 si               
prefigge di costruire un impianto che presenti caratteristiche di               
unitarieta' e coerenza, sia nella relazione fra le figure IFTS                  
standardizzate a livello nazionale e le qualifiche di formazione                
superiore approvate nel Sistema regionale delle qualifiche, sia per             
quanto riguarda le modalita' attuative.                                         
Si considera pertanto:                                                          
- tale programmazione di transizione, in attesa di verificare le                
condizioni per l'individuazione degli ambiti per la formazione                  
superiore, come convenuto in Commissione Regionale Tripartita ed in             
coerenza con quanto previsto nell'Accordo del 25 novembre 2004 e                
negli Indirizzi regionali 2005/2006;                                            
- di tendere a consolidare l'offerta dei percorsi IFTS riferiti sia             
alle 27 figure nazionali oggetto delle precedenti programmazioni, sia           
ad una necessaria specializzazione delle aree professionali e dei               
settori del territorio regionale, in raccordo e coerenza con il                 
Sistema regionale delle Qualifiche recentemente approvato dalla                 
Giunta;                                                                         
- di ritenere comunque strategico sperimentare alcune qualifiche di             
nicchia, relative ad aree produttive del territorio                             
emiliano-romagnolo particolarmente interessate da dinamiche di                  
innovazione tecnologica;                                                        
- di avviare pertanto, per rispondere alle logiche di integrazione              
tra sistemi formativi favoriti dalla L.R. 12/03 e dai recenti Accordi           
nazionali, un processo di selezione di candidature di organismi di              
formazione accreditati per la formazione superiore, tenendo presente            
che in questa fase e' importante incentivare la messa in rete delle             
istituzioni scolastiche che intendono partecipare al pool attuatore             
del percorso IFTS, unitamente agli altri partner previsti dall'art.             
69 della Legge 144/98;                                                          
- di valorizzare, a tal fine, la specializzazione progettuale per               
territorio e per soggetto attuatore, nell'ottica di una offerta                 
rivolta a giovani e adulti che intendano inserirsi o mantenersi, con            
professionalizzazione elevata, nel mercato del lavoro.                          
2. Finalita' delle candidature                                                  
Le candidature devono essere finalizzate alla realizzazione di                  
percorsi IFTS, per il rilascio del Certificato di specializzazione              
tecnica superiore, a validita' nazionale e contestualmente della                
Qualifica regionale, qualora possibile.                                         
Le candidature hanno a riferimento le figure nazionali e, dove                  
esistono, le qualifiche regionali correlate, riportate nello schema             
indicativo di cui alla Parte II.                                                
Tale indicazione non si presenta per gli ambiti per i quali il                  
processo di definizione delle qualifiche e' ancora in corso di                  
svolgimento.                                                                    
I soggetti proponenti devono assumere l'impegno a predisporre,                  
qualora selezionati, una progettazione esecutiva che ricomprenda gli            
obiettivi formativi caratterizzanti il percorso IFTS e quelli del               
percorso di qualifica ad esso coerente.                                         
In particolare le candidature alla realizzazione di detti percorsi              
devono proporsi di progettare un'offerta formativa finalizzata a:               
1. rispondere agli standard nazionali delle competenze di base,                 
trasversali e tecnico-professionali definiti dagli Accordi nazionali            
piu' volte citati, per il rilascio del titolo finale previsto per               
l'IFTS;                                                                         
2. essere rivolti a giovani e adulti per un numero minimo di 15                 
iscritti per corso;                                                             
3. essere di durata pari a 1200 ore complessive, con attivita' di               
stage aziendale non inferiore al 30% e non superiore al 40%;                    
4. prevedere un budget massimo di Euro 100.000 a progetto;                      
5. qualora venga indicata la correlazione con la qualifica del SRQ il           
progetto dovra' essere integrato con le competenze individuate per              
quella qualifica.                                                               
3. Soggetti ammessi alla presentazione delle candidature                        
Tenuto conto dell'offerta di percorsi IFTS attivata nelle annualita'            
dal 1999 al 2003 ed in considerazione del carattere fortemente                  
integrato della stessa possono presentare candidature organismi di              
formazione professionale accreditati per la formazione superiore in             
partenariato con istituti secondari superiori, anche in rete fra                
loro, con Universita' di norma con sede nel territorio regionale e              
con imprese o associazioni di imprese, anche non operanti sul                   
territorio regionale, o altro soggetto pubblico o privato,                      
espressione del lavoro libero professionale o della pubblica                    
Amministrazione.                                                                
4. Criteri per la selezione delle candidature                                   
La valutazione terra' conto del necessario equilibrio tra la                    
specializzazione produttiva dei territori, la specializzazione                  
formativa e le risorse finanziarie a disposizione.                              
Si avvarra' del Nucleo di valutazione regionale che verra' nominato             
con successivo atto del Direttore generale "Cultura, Formazione e               
Lavoro" supportato dalla preistruttoria tecnica e valutazione curata            
da Ervet SpA, Bologna, in attuazione della determinazione del                   
Direttore generale "Cultura, Formazione e Lavoro" 7576/03.                      
E' facolta' del Nucleo di valutazione richiedere chiarimenti ed                 
audizioni sulle candidature presentate.                                         
Le candidature saranno selezionate in base ai seguenti criteri:                 
1. precedenti e ricorrenti esperienze di partenariato o                         
collaborazione documentate, con particolare riferimento                         
all'attuazione dei percorsi IFTS (max 30 punti);                                
2. capacita' di accorpare piu' istituzioni scolastiche in rete                  
all'interno del partenariato, che esprimano coerenza tra gli                    
indirizzi curricolari e la figura nazionale da formare (max 25                  
punti);                                                                         
3. equilibrio territoriale per specializzazione di area professionale           
(max 25 punti);                                                                 
4. coerenza e precisione del progetto di massima (max 15 punti);                
5. correlazione tra figura professionale e qualifica regionale (max 5           
punti).                                                                         
Saranno ritenute idonee le candidature che otterranno almeno 70 punti           
su 100.                                                                         
5. Procedura di presentazione delle candidature                                 
Le domande di candidatura dovranno essere redatte su apposita                   
modulistica reperibile sul sito www.form-azione.it, e fatte pervenire           
via e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica:                          
mrosa@regione.emilia-romagna.it entro le ore 13 del 15 marzo 2005.              
La stessa documentazione, in numero di due copie cartacee,                      
sottoscritta dal legale rappresentante dell'ente e corredata dalla              
fotocopia del documento di identita' dello stesso, unitamente al                
supporto informatico (floppy disk) di identico contenuto, dovra'                
essere spedita tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro la           
stessa data, al seguente indirizzo: Regione Emilia-Romagna -                    
Assessorato Scuola, Formazione professionale, Universita', Lavoro,              
Pari Opportunita'. Servizio Politiche per l'Istruzione e                        
l'Integrazione dei Sistemi formativi, Viale Aldo Moro n. 38 - 40127             
Bologna.Fa fede la data del timbro postale.                                     
Per qualsiasi informazione e/o chiarimento in merito ai contenuti del           
presente invito e' possibile contattare il Numero Verde per la                  
formazione professionale: 800955157.                                            
Informazione e pubblicita'                                                      
I soggetti candidatati devono attenersi strettamente al Regolamento             
comunitario vigente in tema di informazione e pubblicita' degli                 
interventi dei Fondi strutturali (Reg. CE 1159/2000 pubblicato nella            
GUCE Legge 130/30 del 31/5/2000).                                               
Tutela della privacy                                                            
Tutti i dati di cui l'Amministrazione verra' in possesso nel corso              
del procedimento verranno trattati nel rispetto del DLgs 196/03.                
(segue allegato fotografato)                                                    
Scadenza: 15 marzo 2005                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it