REGIONE EMILIA-ROMAGNA - DIRETTORE DELL'ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DELL'ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 30 giugno 2005, n. 243

Conferimento di incarico di prestazione d'opera intellettuale, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 43/01, reso in forma di collaborazione coordinata e continuativa alla dott.ssa Ippolita Checcoli per attivita' di ricerca relative al progetto "La scelta del Medioevo tra il XIX e il XX secolo: neomediovalismi nelle citta' dell'Emilia-Romagna". Impegno di spesa e approvazione contratto

IL DIRETTORE                                                                    
(omissis)  determina:                                                           
1) di conferire, per le motivazioni espresse in premessa, ai sensi              
dell'art. 12 della L.R. 43/01 e della delibera del Consiglio                    
Direttivo dell'IBACN progr. n. 78 in data 22 dicembre 2004                      
all'esperta dott.ssa Ippolita Checcoli, nata a Bologna il 26/1/1979,            
un incarico di prestazione d'opera intellettuale, da rendersi nella             
forma della collaborazione coordinata e contipuativa, cosi' come                
dettagliato nell1 allegato contratto, che costituisce parte                     
integrante e sostanziale del presente atto, per un importo                      
complessivo pari a Euro 4.140,00;                                               
2) di approvare lo schema di contratto allegato e di stabilire che              
l'incarico decorra dalla data di sottoscrizione del contratto fino al           
31 marzo 2006;                                                                  
3) di dare atto che sono stati rispettati tutti i criteri e i                   
requisiti previsti dalla delibera del Consiglio direttivo n. 46 del             
24 maggio 2004 per il conferimento dell'incarico di cui sopra;                  
4) di stabilire che ciascun incarico non instaura in alcun modo un              
rapporto di impiego e sia da svolgere nella forma della                         
collaborazione coordinata e continuativa, senza vincolo di                      
subordinazione e nel quadro di un rapporto unitario e continuativo,             
senza impiego di mezzi organizzati;                                             
5) di prevedere, per le motivazioni meglio espresse nella narrativa             
delle presente determinazione che qui si intendono integralmente                
richiamate, l'importo presunto mensile lordo di Euro 460,00 per una             
durata dell'incarico di 9 mesi, fino al 31 marzo 2006;                          
6) di stabilire che il compenso complessivo previsto e' fuori campo             
applicazione IVA, a norma dell'art. 5 del DPR 633/92, al lordo delle            
ritenute di legge e comprensivo della quota previdenziale e                     
assicurativa a suo carico;                                                      
7) di impegnare, sulla base di quanto indicato al precedente punto,             
la spesa complessiva di Euro 4.140,00, registrata con il n. 05/161 di           
impegno, imputandola sul Cap. 098 "Spese per studi, progetti,                   
indagini, rilevazioni, consulenze e collaborazioni" - UPB 1.2.1.1.350           
"Studi e Consulenze" del Bilancio di previsione 2005, dotato della              
necessaria disponibilita';                                                      
8) di dare atto che alla liquidazione delle somme di cui al punto 5),           
quale compenso mensile, provvedera', con propri atti formali, ai                
sensi dell'art. 51 della L.R. 15 novembre 2001 n. 40, il Direttore              
dell'IBACN, ad avvenuta esecutivita' del presente atto, dopo la firma           
dei contratti, a prestazione svolta e secondo le scadenze previste              
nei rispettivi contratti;                                                       
9) di dare atto che gli oneri a carico dell'IBACN, relativi al                  
pagamento del premio assicurativo presso l'INAIL, graveranno sul Cap.           
072 "Oneri previsti dall'art. 5 del DLgs 23/2/2000, n. 38. Quote a              
carico dell'IBACN Spese obbligatorie - Direzione" UPB 1.2.1.1.200               
"Spese generali di funzionamento", del bilancio di previsione per               
l'anno finanziario di riferimento;10) di dare atto che gli oneri a              
carico dell'IBACN, relativi ai contributi previdenziali INPS -                  
Gestione separata - graveranno sul Cap. 071 "oneri previsti dall'art.           
2, comma 26 e seguenti. (Legge 8/8/1995 n. 335 e successive                     
modificazioni e integrazioni.) Quote a carico dell'IBACN Spese                  
obbligatorie Direzione" UPB 1.2.1.1.200 Spese generali di                       
funzionamento, del bilancio di previsione per l'anno finanziario di             
riferimento;                                                                    
11) di dare atto che gli oneri a carico dell'IBACN, relativi alla               
quota IRAP, graveranno sul Cap. 028 "Versamento dell'imposta                    
regionale sulle attivita' produttive IRAP sui redditi assimilati a              
quelli da lavoro dipendente di cui all'art. 47 e sui compensi erogati           
per redditi derivanti da attivita' di lavoro autonomo di cui all'art.           
81, TUIR DPR. 917/86. Spese obbligatorie - Direzione" UPB 1.2.1.1.200           
"Spese generali di funzionamento", del bilancio di previsione per               
l'anno finanziario di riferimento;.                                             
12) di dare atto che alle scadenze previste l'IBACN provvedera' ad              
effettuare gli eventuali rimborsi e le eventuali trattenute previste            
per l'assistenza fiscale e i conguagli di fine rapporto di lavoro;13)           
di dare atto infine che alle scadenze previste l'IBACN provvedera' ad           
effettuare i versamenti IRAP, nonche' i versamenti previsti per legge           
dalle normative fiscali, assicurative e previdenziali vigenti, sui              
corrispendenti capitoli di previsione per l'anno finanziario di                 
riferimento;                                                                    
14) di dare atto che ai sensi della delibera del Consiglio direttivo            
n. 46 del 24 maggio 2004 si provvedera' a trasmettere in elenco al              
Consiglio direttivo il presente atto.                                           
15) di provvedere, ai sensi di quanto disposto dall'articolo 12,                
comma 5, della L.R. 43/01 alla trasmissione, per estratto, del                  
presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;            
16) di disporre la trasmissione del presente provvedimento alla                 
sezione regionale di controllo della corte dei Conti, ai sensi del              
comma 11, art. 1 della Legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge                    
finanziaria dello Stato).                                                       
IL DIRETTORE                                                                    
Alessandro Zucchini                                                             

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it