REGIONE EMILIA-ROMAGNA - AGENZIA INTERCENT-ER

APPALTO

Bando di gara d'appalto, pubblico incanto, per la fornitura di arredo da ufficio

Forniture X
L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti
pubblici (AAP) ? Si'.
SEZIONE I: Amministrazione aggiudicatrice
I.1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell'Amministrazione
aggiudicatrice: denominazione Intercent-ER - indirizzo: Viale Aldo
Moro n. 38 - cap. 40127; localita'/citta': Bologna -Stato: Italia -
telefono (+39) 051/283081 - telefax (+39) 051/283084 posta elettronica
(e-mail): intercenter@regione.emilia-romagna.it - indirizzo Internet
(URL): www.intercent.it.
I.2) Indirizzo presso il quale e' possibile ottenere ulteriori
informazioni: come al punto I.1.
I.3) Indirizzo presso il quale e' possibile ottenere la
documentazione: come al punto I.1.
I.4) Indirizzo al quale inviare le offerte/le domande di
partecipazione: come al punto I.1.
I.5) Tipo di Amministrazione aggiudicatrice: livello regionale.
SEZIONE II: Oggetto dell'appalto
II.1) Descrizione.
II.1.2) Tipo di appalto di forniture: acquisto.
II.1.4) Si tratta di un accordo quadro?: No.
II.1.5) Denominazione conferita all'appalto dall'Amministrazione
aggiudicatrice: arredi da ufficio.
II.1.6) Descrizione/oggetto dell'appalto: la gara ha per oggetto la
stipula di una convenzione, ai sensi dell'art. 21 della L.R.
dell'Emilia-Romagna n. 11 del 2004, per la fornitura di arredi da
ufficio.
II.1.7) Luogo di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o
di prestazione dei servizi: tutte le pubbliche Amministrazioni come da
L.R. 11/04, art. 19, comma 5 del territorio della regione
Emilia-Romagna. Sono soggetti vincolati all'acquisizione di beni e
servizi mediante le convenzioni stipulate dall'Agenzia, la Regione e
gli Enti regionali, quali le agenzie, le aziende e gli istituti, anche
autonomi, ed inoltre gli Enti e le Aziende del Servizio Sanitario
regionale.
II.1.8) Nomenclatura.
II.1.8.1) CPV (vocabolario comune per gli appalti): 36133311-5,
36133122-3, 36121120-2, 36133310-8, 36111420-2.
II.1.9) Divisione in lotti (per ulteriori precisazioni sui lotti
utilizzare l'Allegato B nel numero di copie necessario): Si'.
Le offerte possono essere presentate per: piu' lotti.
II.1.10) Ammissibilita' di varianti: No.
II.2) Quantitativo o entita' dell'appalto.
II.2.1) Quantitativo o entita' totale (compresi tutti gli eventuali
lotti e opzioni): Euro 1.000.000,00, IVA esclusa.
II.3) durata dell'appalto o termine di esecuzione: 12 mesi dalla data
di aggiudicazione dell'appalto.
SEZIONE III: Informazioni di carattere giuridico, economico,
finanziario e tecnico
III.1) Condizioni relative all'appalto.
III.1.3) Forma giuridica che dovra' assumere il raggruppamento di
imprenditori, di fornitori o di prestatori di servizi aggiudicatario
dell'appalto: e' ammessa la partecipazione di imprese temporaneamente
raggruppate o raggruppande, secondo le modalita' previste nel
disciplinare di gara.
III.2) Condizioni di partecipazione.
III.2.1) Indicazioni riguardanti la situazione propria
dell'imprenditore/del fornitore/del prestatore di servizi, nonche'
informazioni e formalita' necessarie per la valutazione dei requisiti
minimi di carattere economico e tecnico che questi deve possedere.
III.2.1.1) Situazione giuridica - prove richieste.
a) Non sussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 1, DLgs
358/92 e successive modifiche e integrazioni;
b) inesistenza delle cause ostative di cui alla Legge 575/65 e al DLgs
231/01 e successive modificazioni ed integrazioni;
c) essere iscritto per attivita' inerenti i beni oggetto di gara nel
Registro delle imprese o in uno dei registri professionali o
commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato
dell'UE, in conformita' con quanto previsto dall'art. 12 DLgs 358/92;
d) aver ottemperato agli obblighi previsti dalla normativa sul diritto
al lavoro dei disabili di cui alla Legge 68/99;
e) non trovarsi nelle condizioni di esclusione dalla gara di cui
all'art. 1-bis della Legge n. 383 del 18 ottobre 2001, come modificata
dal DL 25 settembre 2002, n. 210, convertito in Legge del 22 novembre
2002, n. 266.
In caso di partecipazione alla gara in R.T.I., consorzio o gruppo,
ciascuno dei partecipanti dovra' possedere i requisiti di cui ai punti
a), b), c), d), e).
III.2.1.2) Capacita' economica e finanziaria - prove richieste.
Ogni concorrente dovra' possedere, a pena di esclusione, tutti i
seguenti requisiti di affidabilita' economico-finanziaria:
- aver realizzato nell'ultimo anno un fatturato globale non inferiore
al valore dell'appalto. In caso di R.T.I. o consorzio il presente
requisito puo' essere raggiunto sommando i fatturati delle singole
imprese.
III.3) Condizioni relative all'appalto di servizi.
III.3.1) La prestazione del servizio e' riservata ad una particolare
professione?: No.
III.3.2) Le persone giuridiche saranno tenute a comunicare i
nominativi e le qualifiche professionali del personale incaricato
della prestazione del servizio?: No.
SEZIONE IV: Procedure
IV.l) Tipo di procedura: aperta.
IV.2) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente piu'
vantaggiosa secondo i criteri sotto enunciati nel Capitolato d'oneri:
1) caratteristiche tecnico prestazionali, 2) caratteristiche
ambientali dei prodotti, 3) caratteristiche di qualita' di impresa, 4)
caratteristiche estetiche, 5) qualita' del servizio.
IV.3) Informazioni di carattere amministrativo.
IV.3.3) Scadenza fissata per la ricezione delle offerte o delle
domande di partecipazione: 9/1/2006 - ore: 12.
IV.3.5) Lingua/e utilizzabile/i nelle offerte o nelle domande di
partecipazione: Italiano.
IV.3.6) Periodo minimo durante il quale l'offerente e' vincolato dalla
propria offerta: 180 giorni (dalla scadenza fissata per la ricezione
delle offerte).
IV.3.7) Modalita' di apertura delle offerte.
IV 3.7.1) Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte:
come da disciplinare.
IV.3.7.2) Data, ora e luogo: 12/1/2006, ore : 10; luogo: come punto
I.1.
SEZIONE VI: Altre informazioni
VI.1) Trattasi di bando non obbligatorio?: No.
VI.3) L'appalto e' connesso ad un progetto/programma finanziato dai
fondi dell'UE?: No.
VI.4) Informazioni complementari:
a) L'Agenzia si riserva, nel corso dell'intera procedura di selezione,
di effettuare verifiche circa il possesso dei requisiti dichiarati
dalle concorrenti e/o di richiedere la produzione di apposita
certificazione;
b) l'Agenzia si riserva il diritto di procedere nell'espletamento
della gara anche in presenza di una sola offerta;
c) le richieste di chiarimenti dovranno pervenire esclusivamente via
fax al numero specificato al punto I.1 entro e non oltre il
20/12/2005;
d) chiarimenti al bando di gara verranno comunicati secondo le
modalita' previste nel DLgs 358/92. Rettifiche o chiarimenti rispetto
agli altri atti di gare verranno trasmessi a mezzo fax e nei termini
di legge a chi avra' inoltrato le richieste e verranno pubblicati sul
sito di cui al punto I.1;
e) le concorrenti, con la presentazione delle offerte, consentono il
trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del DLgs 30
giugno 2003, n. 196 e successive modificazioni ed integrazioni, per le
esigenze concorsuali e per gli adempimenti successivi
all'aggiudicazione;
f) responsabile del procedimento e' la dott.ssa Anna Fiorenza,
Direttore dell'Agenzia regionale Intercent-ER.
VI.5) Data di spedizione del presente bando alla GUCE: 9/11/2005.
ALLEGATO B
Informazioni relative ai lotti
LOTTO n. 1 Arredi operativi
3) Quantitativo o entita' Euro 330.000,00
LOTTO n. 2 Arredi metallici
3) Quantitativo o entita' Euro 290.000,00
LOTTO n. 3 Sedute
3) Quantitativo o entita' Euro 280.000,00
LOTTO n. 4 Arredi per ufficio modello open-space
3) Quantitativo o entita' Euro 100.000,00.
IL DIRIGENTE
Anna Fiorenza
Scadenza: 9 gennaio 2006

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it