REGIONE EMILIA-ROMAGNA - DIRETTORE GENERALE RISORSE FINANZIARIE E STRUMENTALI

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE RISORSE FINANZIARIE E STRUMENTALI 29 giugno 2005, n. 9203

Conferimento incarico di prestazione di opera intellettuale al dott. Antonio Zacchia Rondinini, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 43/01

IL DIRETTORE GENERALE                                                           
(omissis)  determina:                                                           
1) di conferire, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 43/01, e delle                
sopracitate deliberazioni della Giunta regionale 181/02 e successive            
modificazioni, n. 202/05 e per le motivazioni espresse in premessa,             
qui integralmente richiamate, l'incarico di prestazione d'opera                 
intellettuale, da rendersi in forma di collaborazione coordinata e              
continuativa, come regolato dettagliatamente dallo schema di                    
contratto allegato e parte integrante e sostanziale della presente              
determinazione ad Antonio Zacchia Rondinini, nato a Bologna e ivi               
residente, in Via G. N. Pasquali Alidosi n. 32/2;                               
2) di approvare lo schema di contratto fra la Regione Emilia-Romagna            
e Antonio Zacchia Rondinini allegato al presente atto del quale                 
costituisce parte integrante e sostanziale;                                     
3) di stabilire che l'incarico conferito con il presente atto                   
decorrera' dalla data di sottoscrizione del contratto e terminera'              
entro dodici mesi;                                                              
4) di stabilire che le modalita' e le condizioni che presiedono al              
rapporto che va a instaurarsi con Antonio Zacchia Rondinini sono                
quelle definite nello schema di contratto allegato;                             
5) di stabilire che la struttura di coordinamento per l'attivita'               
descritta nel contratto e' il Servizio Controllo di gestione e                  
sistemi statistici;                                                             
6) di prevedere per l'incarico in oggetto un onere complessivo pari             
ad Euro 25.000,00 al lordo dei contributi previdenziali, assicurativi           
e delle ritenute fiscali di legge, da riconoscersi nel modo                     
seguente:                                                                       
- Euro 24.500,00 a titolo di compenso lordo;                                    
- Euro 500,00 a titolo di spese per missioni che il dott. Antonio               
Zacchia Rondinini potra' sostenere nel corso dello svolgimento                  
dell'incarico, previa autorizzazione della struttura di coordinamento           
di cui al precedente punto 5);                                                  
7) di dare atto che l'onere indicato al precedente punto e' compreso            
nella programmazione del fabbisogno di massima di incarichi per                 
prestazioni professionali per l'anno 2005 di questa Direzione                   
generale di cui alla deliberazione 202/05;                                      
8) di impegnare la somma complessiva di Euro 25.000,00 sulla base di            
quanto indicato al precedente punto 6) registrata con il n. 2791 di             
impegno, imputandola al Cap. n. 2100 "Spese per studi, consulenze e             
collaborazioni" afferente all' U.P.B. 1.2.1.2.1100 del Bilancio per             
l'esercizio finanziario 2005, che presenta la necessaria                        
disponibilita';                                                                 
9) di dare atto che ai sensi dell'art. 51 della L.R. 40/01, alla                
liquidazione del compenso pattuito a corrispettivo delle prestazioni            
dedotte nell'incarico conferito col presente provvedimento, oltre che           
di eventuali rimborsi spese secondo le modalita' espressamente                  
richiamate all'art. 4 nello schema di contratto, parte integrante               
della presente determinazione, si provvedera', con propri atti                  
formali, nel rispetto di quanto stabilito dalla deliberazione di                
Giunta regionale 447/03;                                                        
10) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna,           
relativi al pagamento del premio assicurativo presso l'INAIL, in base           
all'art. 5 del DLgs 23/2/2000, n. 38 graveranno sul Capitolo 5075               
"Versamento all'INAIL delle somme dovute per i lavoratori                       
parasubordinati (art. 5, DLgs 23 febbraio 2000, n. 38) - Spese                  
obbligatorie" di cui all' U.P.B. 1.2.1.1.120 del bilancio per                   
l'esercizio finanziario di riferimento;                                         
11) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna            
relativi ai contributi previdenziali INPS - Gestione separata                   
graveranno sul Capitolo 5078 "Versamento all'INPS delle somme dovute            
per i lavoratori parasubordinati e per i percipienti di reddito di              
lavoro autonomo occasionale (art. 2, comma 26, Legge 8 agosto 1995,             
n. 335 e art. 44, DL 30/9/2003, n. 269 convertito in Legge 24                   
novembre 2003, n. 326). Spese obbligatorie" di cui all' U.P.B.                  
1.2.1.1.120 del bilancio per l'esercizio finanziario di riferimento;            
12) di provvedere, ai sensi di quanto disposto dalla delibera della             
Giunta regionale 181/02:                                                        
- alla trasmissione del presente atto alla competente Commissione               
consiliare Bilancio, Programmazione, Affari generali;                           
- alla pubblicazione, per estratto, del presente atto nel Bollettino            
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;                                         
13) di disporre la trasmissione del presente provvedimento alla                 
Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, ai sensi del              
comma 11, art.1 della Legge 30 dicembre 2004, n. 311 (Legge                     
finanziaria dello Stato).                                                       
IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Luciano Pasquini                                                                

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it