ACER - AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA - PARMA

APPALTO

Pubblico incanto per il recupero edilizio di due palazzine di proprieta' comunale in Parma, Piazzale Sicilia

1. Ente appaltante: ACER Azienda Casa Emilia-Romagna - Parma, Vicolo
Grossardi n. 16/A.
2. Procedura di gara e criterio di aggiudicazione: asta pubblica ai
sensi della Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni.
L'aggiudicazione sara' effettuata con il criterio del massimo ribasso
percentuale sull'importo dei lavori posto a base di gara al netto
degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza. Si applichera' il
meccanismo di determinazione della soglia di anomalia di cui all'art.
21 Legge 109/94 comma 1bis. In caso di offerte uguali si procedera'
per sorteggio.
3. Luogo di esecuzione, descrizione, importo dei lavori: esecuzione di
tutte le opere e provviste occorrenti per il recupero edilizio di due
palazzine di proprieta' del Comune di Parma site in Piazzale Sicilia,
come dettagliatamente descritto nel capitolato speciale d'appalto.
L'importo complessivo dei lavori ammonta ad Euro 646.289,95 di cui 
Euro 20.000,00 non soggetti a ribasso, per oneri riguardanti le misure
di sicurezza fisica dei lavoratori. Lavorazioni previste in progetto:
OG1 Euro 308.649,63 - Cat. OS3 Euro 28.366,42 - Cat. OS4  Euro
6.000,00 - Cat. OS6 Euro 70.850,06 - Cat. OS7 Euro 113.142,46 - Cat.
OS28 Euro 64.628,44 - Cat. OS30 Euro 34.652,94.
4. Termine per l'esecuzione dei lavori: 480 giorni naturali e
consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori.
5. Documenti di gara: il capitolato, il piano di sicurezza e gli altri
elaborati progettuali sono in visione presso l'Ufficio Tecnico
dell'ACER - Vicolo Grossardi n. 16/A (Parma), nei giorni feriali,
escluso il sabato, dalle ore 8 alle ore 13, e nei giorni di martedi' e
giovedi' dalle ore 15 alle ore 18,30. Le copie possono essere
acquistate presso ditta FG Centro Copie, Via E. Casa n. 10 (Parma) -
tel. 0521-229798. Il disciplinare di gara contenente le norme
integrative del presente bando relative alle modalita' di
partecipazione alla gara e di presentazione dell'offerta, ai documenti
da presentare a corredo della stessa, alle procedure di aggiudicazione
nonche' i moduli indispensabili per partecipare alla gara, possono
essere ritirati presso il suddetto Ufficio Tecnico o presso l'Ufficio
Appalti dell'ACER, in Parma Vicolo Grossardi n. 8 (tel. 0521/215249).
6. Termini e modalita' per la presentazione delle offerte: le offerte,
a esclusivo rischio dei concorrenti, dovranno pervenire all'ACER -
Parma, Vicolo Grossardi n. 16/A - 43100 Parma, entro il termine
perentorio di lunedi' 16 gennaio 2006 ore 12, nel rispetto di tutte le
modalita' prescritte nel disciplinare di gara.
7. Data, ora e luogo dell'incanto: alle ore 9,30 di martedi' 17
gennaio 2006, in seduta pubblica, presso la sede dell'ACER si
procedera', previa verifica della regolarita' e completezza della
documentazione prodotta, all'apertura delle offerte economiche ed alla
aggiudicazione provvisoria.
8. Cauzioni e garanzie: l'impresa offerente deve costituire cauzione
provvisoria pari al 2% dell'importo complessivo dei lavori, con le
modalita' indicate nel disciplinare di gara. E' stabilito in Euro
1.300.000,00 l'importo complessivo delle somme assicurate con polizza,
a carico dell'impresa appaltatrice di cui all'art. 103 del DPR
554/99.
9. Finanziamento dell'opera e modalita' di pagamento: Legge 560/93 -
Verranno effettuati pagamenti in acconto, sulla base degli stati di
avanzamento, ogni qual volta il credito dell'appaltatore raggiunga
50.000,00.
10. Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 10 comma 1
della Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni.
11. Requisiti minimi di carattere economico e tecnico: i concorrenti
devono essere in possesso di attestazione rilasciata da una SOA
regolarmente autorizzata, che attesti il possesso della qualificazione
in categorie e classifiche adeguate, corredata dall'attestazione del
possesso di Certificazione del sistema di qualita' aziendale UNI EN
ISO 9000.
12. Svincolo dell'offerta: gli offerenti avranno facolta' di
svincolarsi dalla propria offerta, in caso di mancata o ritardata
aggiudicazione, decorsi 180 giorni dalla data di esperimento della
gara.
13. Subappalto: si applichera' l'art. 18 della Legge 55/90, come
modificato dalla Legge 415/98. In caso di subappalto, sara' fatto
obbligo all'aggiudicatario di trasmettere, entro venti giorni dalla
data di ciascun pagamento effettuato nei suoi confronti, copia delle
fatture quietanzate relative ai pagamenti corrisposti al
subappaltatore, con indicazione delle ritenute di garanzia
effettuate.
14. Altre informazioni:
a) per quanto concerne le eventuali situazioni di contenzioso, che
dovessero insorgere fra le parti, viene esclusa la competenza
arbitrale e si riconosce quale foro competente il Tribunale di Parma.
b) L'Ente appaltante si riserva di avvalersi della facolta' prevista
dal comma I ter dell'art. 10 della Legge 109/94, introdotto dalla
Legge 415/98.
c) Le prescrizioni contenute nel presente bando nonche' nel
disciplinare di gara devono essere osservate a pena di esclusione
dalla gara. In particolare la mancata presentazione di uno dei
documenti richiesti o la loro non esatta, puntuale e conforme
compilazione rispetto al contenuto ivi specificato comportera'
l'automatica esclusione dell'offerta. Parimenti determina l'esclusione
dalla gara il fatto che l'offerta non sia contenuta nell'apposita
busta interna debitamente sigillata e controfirmata sui lembi di
chiusura.
d) La partecipazione alla gara costituisce ad ogni effetto
accettazione piena e incondizionata da parte dell'offerente delle
norme contenute nel presente bando, nel disciplinare di gara e nel
capitolato d'appalto.
Per informazioni tecniche: ing. Ercole Finocchietti - tel.
0521/215255.
Per informazioni amministrative dr. Silvana Manini - tel.
0521/215249.
IL DIRIGENTE
Silvana Manini
Scadenza: 16 gennaio 2006

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it