AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI FERRARA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara per l'affidamento dei lavori di manutenzione coordinata di durata triennale (contratto aperto) - opere elettriche ed affini - agli immobili e loro pertinenze in uso all'Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara

1) Stazione appaltante: Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara,           
Corso Giovecca n. 203, Ferrara, telefono: 0532/236111, fax:                     
0532/236592.                                                                    
2) Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi Legge 109/94 e                  
successive modifiche.                                                           
3) Luogo, descrizione, importo complessivo lavori, oneri per la                 
sicurezza e modalita' di pagamento prestazioni:                                 
3.1) luogo di esecuzione: fabbricati dell'Azienda Ospedaliera                   
Universitaria di Ferrara;                                                       
3.2) descrizione: contratto aperto per manutenzione ordinaria                   
triennale degli impianti elettrici ed affini installati presso gli              
immobili aziendali;                                                             
3.3) importo complessivo dell'appalto (compresi oneri per la                    
sicurezza, IVA esclusa): Euro 800.000 di cui a misura Euro                      
784.000,00; Categoria prevalente: OS30 - classifica III. Non sono               
previste opere scorporabili. Non e' ammessa l'equivalenza con la cat.           
OG11.                                                                           
3.4) oneri per l'attuazione dei piani sicurezza non soggetti a                  
ribasso: Euro 16.000;                                                           
3.5) modalita' di determinazione del corrispettivo: a misura ai sensi           
di quanto previsto dal combinato disposto degli artt. 19, comma 5, e            
21, comma 1, lett. a), Legge 109/94 e successive modifiche; Natura ed           
entita' lavorazioni: manutenzione coordinata - Opere elettriche e               
affini.                                                                         
4) Termine di esecuzione: anni 3 naturali consecutivi decorrenti                
dalla data di consegna dei lavori, fermo restando quanto previsto               
agli articoli 2 comma 4, 13 e 14 - Parte prima - del capitolato                 
speciale di appalto.                                                            
5) Documentazione: gli atti e gli elaborati relativi all'appalto di             
cui alla presente sono consultabili presso la sede della scrivente              
Direzione previa intesa con i tecnici incaricati (ing. Schiesaro e              
p.i. Ferri) e-mail g.ferri@ospfe.it (p.i. Giancarlo Ferri ),                    
g.schiesaro@ospfe.it (ing. Giuseppe Schiesaro): gli elaborati sono              
acquistabili, a cura e spese dell'Impresa concorrente, presso il                
Centro Copie Comunicazione e Stampa sita in Ferrara, Via Cassoli n.             
45/47 - tel. 0532/770323, previo accordo telefonico, con pagamento              
diretto di tutta la documentazione. Il capitolato d'appalto, l'elenco           
prezzi e il computo metrico sono disponibili anche sul sito Internet            
aziendale. Il disciplinare di gara, unitamente al presente bando, e'            
altresi' disponibile sul sito Internet:                                         
www.regione.emilia-romagna.it/appaltipubblici - www.ospfe.it.                   
6) Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione e data           
di apertura offerte:                                                            
6.1) termine di ricezione delle offerte e indirizzo di ricezione:               
L'offerta deve pervenire, improrogabilmente entro le ore 12 del 22              
giugno 2005 al Servizio per la tenuta del Protocollo Informatico e la           
Gestione dei flussi documentali (ex Ufficio Protocollo) dell'Azienda            
Ospedaliera Universitaria di Ferrara, Corso Giovecca n. 203, 44100              
Ferrara - (orario di apertura al pubblico: il mattino dalle 8,30 alle           
13 da lunedi' a venerdi' feriali; il pomeriggio dalle 14,30 alle 17             
del lunedi', martedi' e del giovedi' feriali - sabato chiuso). Ai               
fini del rispetto del termine faranno fede unicamente il timbro e               
l'ora di ricezione apposti sul plico dal predetto Ufficio;                      
6.2) modalita': secondo quanto previsto nel disciplinare di gara                
allegato al presente bando sotto la lettera "A";                                
6.3) apertura offerte: seduta pubblica il 28 giugno 2005 alle ore               
9,30, presso il Dipartimento Tecnico (Aula Riunioni) Corso Giovecca             
n. 203, e, ove necessario, aggiornata alle ore 9,30 dei giorni                  
successivi per la prosecuzione delle operazioni di gara.                        
7) Soggetti ammessi all'apertura offerte: le sedute sono pubbliche;             
tuttavia possono partecipare attivamente alle operazioni di gara                
(messa a verbale, osservazioni, ecc.) solo i legali rappresentanti              
dei concorrenti di cui al successivo punto 10), ovvero soggetti, uno            
per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai             
suddetti legali rappresentanti.                                                 
8) Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata, pena              
l'esclusione, da una cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo              
complessivo lavori costituita alternativamente da:                              
- versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso la              
Tesoreria aziendale;                                                            
- fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata da intermediari             
finanziari autorizzati.                                                         
Si precisa che la fideiussione dovra' prevedere espressamente la                
rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore                  
principale e la sua operativita' entro 15 giorni a semplice richiesta           
scritta della stazione appaltante e dovra' avere validita' per almeno           
centottanta giorni dalla data fissata dal presente bando per la                 
scadenza di presentazione offerta ovvero dal 22/6/2005 a tutto il               
18/12/2005. Si ricorda che per le Imprese in possesso di                        
certificazione di sistema di qualita' conforme alle norme europee               
della serie UNI EN ISO 9000, ovvero di dichiarazione della presenza             
di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema,                 
rilasciata da soggetti accreditati, ai sensi norme europee della                
serie UNI CEI EN 45000, la cauzione provvisoria e la cauzione                   
definitiva sono ridotte del 50%. (Per le imprese che beneficiano                
della suddetta riduzione del 50% prevista dall'art. 8, comma                    
11-quater, Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni e'           
richiesto di allegare copia del certificato rilasciato dal soggetto             
certificatore). La cauzione provvisoria deve essere espressamente               
corredata, pena l'esclusione, da quanto segue:                                  
- se prestata mediante fidejussione bancaria, assicurativa o                    
rilasciata dagli intermediari finanziari, dichiarazione dell'Istituto           
bancario, della compagnia di assicurazione o dell'intermediario                 
finanziario contenente espressamente la rinuncia al beneficio della             
preventiva escussione dell'impresa garantita e la sua operativita'              
entro 15 giorni a semplice richiesta della Stazione Appaltante;                 
- in ogni caso (vale a dire sia che tale cauzione sia prestata con              
fidejussione bancaria, sia con polizza assicurativa che attraverso le           
altre forme di legge), dichiarazione di un istituto bancario, di una            
compagnia di assicurazione o di intermediario finanziario contenente            
l'impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell'appalto, a               
richiesta del concorrente, una fideiussione bancaria o polizza                  
assicurativa fideiussoria, relativa alla cauzione definitiva, in                
favore della Stazione Appaltante.                                               
In caso di associazione temporanea di imprese la cauzione provvisoria           
deve essere prodotta dall'Impresa Capogruppo in nome e per conto                
delle Imprese (indicate nel detto documento di garanzia) che                    
intendono associarsi per l'appalto; la cauzione provvisoria copre la            
mancata sottoscrizione del contratto per volonta' dell'aggiudicatario           
e sara' svincolata al momento della sottoscrizione del contratto                
medesimo. Ai non aggiudicatari la cauzione sara' restituita a seguito           
dell'avvenuta aggiudicazione definitiva.                                        
9) Finanziamento: la spesa per gli interventi e' finanziata con fondi           
di spesa corrente.                                                              
10) Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 10, comma           
1, Legge 109/94 e successive modifiche, costituiti da imprese singole           
o imprese riunite o consorziate, ai sensi artt. 93,94, 95, 96 e 97,             
DPR 554/99 ovvero da imprese che intendono riunirsi o consorziarsi ai           
sensi artt. 13, c.5, Legge 109/94 e successive modifiche, nonche'               
concorrenti con sede in altri Stati membri dell'U.E. alle condizioni            
di cui all'articolo 3, comma 7, del DPR 34/00. I consorzi dovranno              
allegare, pena l'esclusione, elenco delle imprese associate                     
sottoscritto dal legale rappresentante del Consorzio.                           
11) Condizioni minime necessarie per la partecipazione: i concorrenti           
devono possedere, pena l'esclusione:                                            
- attestazione, rilasciata da societa' di attestazione SOA di cui al            
DPR 34/00 regolarmente autorizzata, in corso di validita', con                  
riferimento alla categoria unica prevalente OS30 - class. III nonche'           
certificazione del sistema di qualita' UNI EN ISO 9000 di cui al                
comma 3, lett. a) e b), Legge 109/94 e successive modifiche e                   
integrazioni;                                                                   
- abilitazione alla esecuzione dei lavori di cui all'art. 1, commi A            
e B, Legge 46/90 (da possedere per gli esecutori dei lavori)                    
- iscrizione al Registro delle imprese della Camera di Commercio;               
- Sopralluogo obbligatorio (secondo modalita' specificate nel                   
disciplinare di gara).                                                          
12) Termine di validita' offerta: l'offerta e' valida per centottanta           
giorni dalla data di scadenza del termine per la presentazione                  
offerte.                                                                        
13) Criterio aggiudicazione: massimo ribasso unico con non pi di tre            
decimali, con riferimento all'elenco prezzi posto a base di appalto             
con esclusione automatica delle offerte che presentino un ribasso               
pari o superiore alla media aritmetica dei ribassi percentuali di               
tutte le offerte ammesse, con esclusione del dieci per cento                    
(arrotondato all'unita' superiore) rispettivamente delle offerte di             
maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello                
scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali di tutte le offerte             
che superano la predetta media ai sensi art. 21, comma 1-bis, primo,            
quarto e quinto periodo, Legge 109/94 e successive modifiche e                  
integrazioni. Nel calcolo delle medie la Commissione terra' conto               
solo di tre decimali senza arrotondamenti dell'ultima terza cifra. La           
procedura di esclusione automatica non sara' applicabile qualora il             
numero delle offerte valide risulti inferiore a 5 ferma la facolta'             
di sottoporre a verifica, mediante richiesta di apposite analisi                
giustificative e relativa istruttoria, le offerte di ribasso che                
superino la soglia di esclusione automatica come sopra individuata              
nonche' l'opportunita' di procedere all'aggiudicazione dei lavori               
anche in presenza di una sola offerta valida escludendo                         
l'ammissibilita' di offerte in aumento.                                         
14) Varianti: non sono ammesse offerte in variante.                             
15) Altre informazioni:                                                         
15.1)  non sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti: - che si            
trovino nelle condizioni cui art. 75, DPR 554/99 come sostituito                
dall'art. 2, DPR 412/00 nonche' privi dei requisiti di cui alla Legge           
68/99; - che si avvalgono dei piani individuali di emersione fino               
alla conclusione del periodo di emersione (Legge 383/2001 e                     
successive modifiche); - che siano sottoposti a sanzione interdittiva           
di cui all'art. 9, comma 2, lett. e), DLgs 231/01; si precisa,                  
inoltre, che ai sensi art. 12, comma 5, Legge 109/94 e successive               
modifiche e' vietata la partecipazione alla gara del consorzio                  
stabile e dei consorziati nonche' la partecipazione dei consorziati a           
pi di un consorzio stabile;                                                     
15.2) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola            
offerta valida sempreche' sia ritenuta congrua e conveniente;                   
15.3) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;                    
15.4) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura           
e nei modi previsti dall'art. 30, comma 2, Legge 109/94 e successive            
modifiche nonche' la polizza di cui all'art. 30, comma 3, medesima              
legge e all'art. 103, DPR 554/99 per gli importi specificati all'art.           
34 del capitolato speciale di appalto. Per quanto concerne le                   
condizioni di polizza si fa rinvio a quanto previsto dall'art. 34 -             
Parte prima - del Capitolato Speciale d'Appalto;                                
15.5) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e                   
l'offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione            
giurata;                                                                        
15.6) la documentazione non in regola con l'imposta di bollo sara'              
regolarizzata ai sensi art. 19, DPR 642/72 e successive modifiche;              
15.7) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi art. 10, comma 1,             
lett. d), e) ed e-bis), Legge 109/94 e successive modifiche i                   
requisiti di cui al punto 11, del presente bando devono essere                  
posseduti nella misura cui art. 95, comma 2, DPR 554/99 qualora                 
associazioni di tipo orizzontale;                                               
15.8) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato                
membro dell'Unione Europea, qualora espressi in altra valuta,                   
dovranno essere convertiti in euro;                                             
15.9) la contabilita' dei lavori sara' effettuata ai sensi del Titolo           
XI, DPR 554/99; le rate di acconto saranno pagate con le modalita'              
previste dall'art. 21 - Parte prima - del capitolato speciale                   
d'appalto;                                                                      
15.10) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste dal             
capitolato speciale d'appalto;                                                  
15.11) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi vigenti           
leggi; ai sensi dell'art. 43 - Parte Prima - del capitolato speciale            
d'appalto tutte le lavorazioni sono subappaltabili a scelta del                 
concorrente, come di seguito specificato: - e' vietato il subappalto            
o il subaffidamento in cottimo dei lavori appartenenti alla categoria           
prevalente per una quota superiore al 30 per cento, in termini                  
economici, dell'importo dei lavori della stessa categoria prevalente;           
- non sono previsti lavori appartenenti a categorie scorporabili ai             
sensi del combinato disposto art. 18, Legge 55/90, art. 30, DPR 34/00           
e artt.72,73 e 74 del regolamento generale. Si precisa tuttavia che,            
ai sensi vigenti disposizioni normative in materia, nell'ambito delle           
opere appartenenti alla categoria prevalente ricadono lavorazioni               
che, ancorche' di natura diversa, non possono costituire, data la               
loro entita' oggetto di categorie separate dalla prevalente o da essa           
scorporabili. Tali ultime lavorazioni possono essere realizzate                 
dall'appaltatore anche se questi non sia in possesso dei requisiti di           
qualificazione per la relativa categoria; esse possono altresi', a              
scelta dello stesso appaltatore, essere scorporate per essere                   
realizzate da un'impresa mandante ovvero realizzate da un'impresa               
subappaltatrice qualora siano state indicate come subappaltabili in             
sede di offerta; in quest'ultimo caso l'impresa subappaltatrice deve            
essere in possesso dei requisiti di cui al DPR 34/00 in relazione               
all'importo del subappalto. Per quanto precede rimane stabilito che             
qualora manifestata dal concorrente l'intenzione, a termini di legge,           
di eventuale ricorso al subappalto e/o cottimo la relativa quota, sia           
delle lavorazioni appartenenti alla categoria prevalente che delle              
opere di natura affine alla medesima, deve restare cumulativamente              
contenuta entro il limite del 30% dell'importo complessivo dei lavori           
ascritti alla stessa categoria prevalente;                                      
15.12) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o               
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a           
trasmettere, entro venti giorni dalla data ciascun pagamento                    
effettuato, copia fatture quietanzate con l'indicazione delle                   
ritenute a garanzie effettuate;                                                 
15.13) qualora insorgano controversie relative all'esecuzione del               
contratto d'appalto, trovera' applicazione l'art. 31 bis, Legge                 
109/94 e successive modifiche; e' escluso l'arbitrato e per ogni                
eventuale controversia, per la quale non sia raggiunto accordo                  
bonario, sara' competente, in relazione all'oggetto della stessa, il            
giudice previsto dalla normativa vigente restando inteso che se il              
contenzioso ricade nella competenza del giudice ordinario si fara'              
riferimento al Foro di Ferrara;                                                 
15.14) l'aggiudicazione da parte dell'Amministrazione e' subordinata            
all'approvazione definitiva dell'Organo competente dell'Ente stesso;            
15.15) la consegna dei lavori sara' effettuata nei modi e nei tempi             
prescritti dall'art. 13 - Parte Prima - del Capitolato speciale                 
d'appalto;                                                                      
15.16) tutti i documenti e certificati presentati dall'impresa                  
aggiudicataria saranno trattenuti dalla stazione appaltante. I                  
certificati ed i documenti in originale o in copia autenticata ai               
sensi di legge, presentati dalle imprese non aggiudicatarie, salvo              
l'offerta economica, potranno essere ritirati dopo l'aggiudicazione             
definitiva o direttamente c/o Stazione appaltante, oppure, previa               
richiesta scritta, restituiti a mezzo del Servizio postale con tassa            
a carico del destinatario;                                                      
15.17) ai sensi art. 71, comma 3, DPR 554/99, in nessun caso si                 
procede alla stipulazione del contratto, se il responsabile del                 
procedimento e l'impresa appaltatrice non abbiano concordemente dato            
atto, con verbale da entrambi sottoscritto, del permanere delle                 
condizioni che consentono l'immediata esecuzione dei lavori;                    
15.18) le norme integrative del bando relative alle modalita' di                
partecipazione alla gara, alle modalita' di compilazione e                      
presentazione offerta, ai documenti da presentare a corredo della               
stessa, alla procedura di aggiudicazione appalto ed agli adempimenti            
successivi alle operazioni di gara sono contenute nel disciplinare di           
gara di cui all'allegato "A", presente bando;                                   
15.19) per quanto non espressamente previsto nel presente bando e               
nell'allegato disciplinare di gara, si rinvia alle leggi ed ai                  
regolamenti vigenti in materia;                                                 
15.20) l'Azienda Ospedaliera Universitaria si riserva, comunque, la             
facolta' insindacabile di non dare luogo alla gara stessa o di                  
prorogarne la data, dandone comunque comunicazione ai concorrenti,              
senza che gli stessi possano accampare alcuna pretesa al riguardo. A            
tale proposito si raccomanda alle imprese partecipanti di chiedere              
formale conferma all'Ufficio Lavori pubblici di questa Azienda                  
Ospedaliera Universitaria di ogni eventuale comunicazione comunque              
pervenuta, concernente mutamenti delle modalita' e dei tempi di                 
espletamento gara, specificandone oggetto, contenuto ed estremi di              
riferimento (protocollo e data);                                                
15.21) per ogni eventuale chiarimento inerente al presente bando le             
Imprese interessate possono rivolgersi per quesiti di natura                    
amministrativa, all'Ufficio Lavori pubblici del Dipartimento Risorse            
tecniche e patrimoniali dell'Azienda Ospedaliera Universitaria avente           
sede in Ferrara, Corso Giovecca n. 203, tel.                                    
0532/236005-236007-236008, fax 0532/236592 mentre per quesiti                   
attinenti gli elaborati tecnici a base di gara le Imprese interessate           
possono inviare e-mail ai seguenti indirizzi: g.ferri@ospfe.it (p.i.            
Giancarlo Ferri ), g.schiesaro@ospfe.it (Ing. Giuseppe Schiesaro) o             
un fax al numero 0532/236592 all'attenzione dei succitati tecnici               
precisando il proprio recapito telefonico. I tecnici competenti (p.i.           
Ferri o ing. Schiesaro) avranno cura di telefonare tempestivamente              
per dare informazioni e/o per concordare la data del sopralluogo                
obbligatorio. Responsabile del procedimento e' l'ing.Giorgio Beccati,           
Resp.le della Direzione Risorse attivita' tecniche tel. 0532/236806;            
15.22) ai sensi art. 13, DLgs 196/03 (Codice in materia di protezione           
dei dati personali) questo Ente informa i partecipanti alle procedure           
di cui al presente pubblico incanto che i dati personali ad essi                
relativi saranno oggetto di trattamento da parte della competente               
Direzione, con modalita' sia manuale sia informatizzata e che                   
titolare del trattamento e' l'Azienda Ospedaliera Universitaria di              
Ferrara. Cio' premesso, si precisa che i dati sono trattati                     
esclusivamente ai fini dell'adempimento delle prescrizioni relative             
alla presente procedura. Tali dati saranno comunicati o diffusi ai              
soggetti espressamente incaricati del trattamento, o in presenza di             
specifici obblighi imposti dalla legge, dalla normativa comunitaria o           
dai regolamenti. Sono in ogni caso fatti salvi i diritti che l'art.             
7, succitato codice garantisce ai soggetti interessati                          
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Giorgio Beccati                                                                 
Scadenza: 22 giugno 2005                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it