REGIONE EMILIA-ROMAGNA - RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO BACINO PO DI VOLANO - FERRARA

COMUNICATO DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO BACINO PO DI VOLANO - FERRARA

Concessione di derivazione di acqua pubblica con procedura ordinaria, in comune di Ferrara - (pratica n. FE04A0010) (determinazione del sostituto del Responsabile del Servizio n. 18134 del 9/12/2004)

Concessionario: ditta Brandola Valeriano; codice fiscale: BRN VRN               
43E07 D548A; partita IVA: 00496380387; sede: comune di Ferrara,                 
localita' Torre Fossa, Via Bassa n. 7/A.                                        
Pratica n.: FE04A0010.                                                          
Derivazione da: canale Po di Primaro.                                           
Ubicazione: comune di Ferrara, localita' Fossanova San Biagio, Via              
Bassa n. 75.                                                                    
Opere di derivazione:                                                           
- n. 1 pompa Caprari tipo MEC D3 65B collegata a trattrice agricola             
FIAT 1000 della potenza di Kw 75 con portata media di l/s 20 per uso            
irrigazione;                                                                    
- n. 1 elettropompa della potenza di CV 1,50, della portata di l/s.             
0,40 per uso irrorazione e trattamenti.                                         
Opere di restituzione: opere non presenti.                                      
Portata concessa: moduli massimi 0,267 (l/s 26,70), moduli medi 0,20            
(l/s 20).                                                                       
Volume di prelievo: mc. annui 1.306.                                            
Uso: agricolo-irrigazione, irrorazione e trattamenti.Durata della               
concessione: dal 9/12/2004 al 31/12/2005.                                       
Condizioni speciali cui e' assoggettata la derivazione: il prelievo             
puo' essere attivato con le seguenti modalita':                                 
- nel periodo dall'1 giugno al 31 agosto, per un totale di n. 6                 
giorni e per circa n. 3 ore giornaliere, per uso                                
agricolo-irrigazione, irrorazione e trattamenti;                                
- il concessionario deve, inoltre, sospendere ogni prelievo qualora             
gli venga comunicato dal Servizio concedente il divieto di derivare             
acqua. Analogalmente il prelievo deve essere interrotto nel caso in             
cui le Autorita' preposte diano comunicazione che l'inquinamento                
delle acque e' tale da vietarne l'utilizzo per l'uso cui la risorsa             
e' destinata.                                                                   
per IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                
Claudio Miccoli                                                                 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it