REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 1 agosto 2005, n. 1251

Approvazione schema di convenzione tra Regione Emilia-Romagna e Consorzio Gestione Parco regionale Delta Po per il supporto tecnico finalizzato alla realizzazione dell'intervento necessario a mantenere l'officiosita' della foce canale Gobbino di cui al progr. ann.le oper.vo 2005 approvato con DL 1174/05

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Premesso                                                                        
- che la L.R. 2 luglio 1988, n. 27 inerente l'istituzione del Parco             
regionale del Delta del Po all'art. 13, comma 1-bis, come introdotto            
dall'articolo 41 della L.R. 23 dicembre 2002, n. 38 stabilisce che la           
Regione conceda al Consorzio per la gestione del Parco regionale del            
Delta del Po, sulla base di apposita convenzione, finanziamenti volti           
alla salvaguardia ambientale e naturalistica nel complesso vallivo di           
Comacchio, finalizzati alla manutenzione delle arginature, delle                
difese di sponda, alla gestione idraulica ed alla vigilanza generale            
per l'equilibrio idrobiologico e ambientale delle valli e per il                
mantenimento delle specie di flora e di avifauna protette;                      
- che in attuazione del disposto di cui all'articolo 13, comma 1 bis,           
della L.R. 27/88 sopra citato e' stata stipulata, in data 7 maggio              
2003, apposita convenzione di durata quadriennale tra la Regione                
Emilia-Romagna e il Consorzio per la gestione del Parco regionale               
Delta del Po approvata con propria deliberazione n. 490 del 24 marzo            
2003, rettificata con deliberazione 655/03;                                     
- che detta convenzione prevede all'art. 2 che l'Ente Parco, nel                
quadriennio 2003-2006, provvedera' alla realizzazione degli                     
interventi di salvaguardia ambientale e naturalistica del complesso             
vallivo, articolati in: gestione idraulica e vigilanza generale;                
gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria relativa a                
manufatti, pertinenze, ed impianti idraulici e delle attrezzature;              
ripristino e valorizzazione ecologica del complesso vallivo,                    
ripristino delle arginature, risezionamento dei canali, miglioramento           
del sistema di circolazione delle acque e monitoraggio delle specie             
di flora e avifauna protette e che le opere di maggior rilievo ed               
importanza saranno specificate nel Programma annuale operativo di cui           
all'articolo 13, comma 1 bis della L.R. 27/88, come introdotto                  
dall'articolo 41 della L.R. 38/02, secondo l'ordine di priorita'                
contenuto nel Programma annuale operativo medesimo;                             
- con propria deliberazione n. 1174 del 18 luglio 2005 e' stato                 
approvato il Programma annuale operativo 2005 degli interventi di               
maggior rilievo prioritari che il Consorzio per la gestione del Parco           
regionale Delta del Po dovra' realizzare mediante finanziamento a               
carico della Regione;                                                           
- che tale programma include, tra gli altri, la realizzazione                   
dell'intervento per mantenere l'officiosita' della foce del Canale              
Gobbino;                                                                        
considerato:                                                                    
- che il materiale derivante dalla realizzazione dell'intervento                
nella foce del Gobbino si configura come elemento utile e necessario            
per i ripascimenti della costa e quindi per la tutela della zona                
costiera;                                                                       
- che la Regione Emilia-Romagna ha, tra le sue competenze, per                  
effetto del DLgs 112/98 e L.R. 3/99, la realizzazione delle opere               
pubbliche in materia di difesa della costa, che esercita mediante le            
proprie strutture tecniche decentrate sul territorio (Servizi Tecnici           
di Bacino);                                                                     
ritenuto opportuno, alla luce della comunione di interessi tra i due            
Enti pubblici e ad integrazione della convenzione stipulata in data 7           
maggio 2003 sopra richiamata, procedere alla stipulazione di apposito           
atto aggiuntivo per disciplinare l'attivita' di supporto del Servizio           
Tecnico Bacino Po di Volano, nella fase di progettazione e direzione            
lavori, per la realizzazione dell'intervento necessario a mantenere             
la officiosita' della foce del Canale Gobbino;dato atto che                     
nell'ambito del Servizio Tecnico Bacino Po di Volano sussistono le              
professionalita' tecniche ed amministrative richieste per svolgere le           
attivita' connesse alla realizzazione dei lavori pubblici;                      
acquisita, per le vie brevi, la disponibilita' del Consorzio del                
Parco regionale del Delta del Po ad addivenire ad un convenzione                
nella formulazione di cui all'allegato (Allegato 1) quale parte                 
integrante e sostanziale del presente atto;                                     
dato atto inoltre che per lo svolgimento dell'attivita' di supporto             
tecnico sopra descritta e' prevista la corresponsione ai                        
collaboratori coinvolti individuati dal Responsabile del Servizio               
Tecnico Bacino Po di Volano gli incentivi di cui all'art. 18, comma             
1, Legge 109/94, commisurati all'importo posto a base di gara dei               
lavori ai sensi dalla vigente normativa regionale in materia;                   
richiamate:                                                                     
- la deliberazione della Giunta regionale n. 1260 del 22 luglio 2002            
concernente l'istituzione dei Servizi Tecnici di Bacino come                    
articolazione tecnica del governo regionale del territorio;                     
- la determinazione del Direttore generale Ambiente e Difesa del                
suolo e della costa 25 novembre 2003, n. 16155 "Delimitazione degli             
ambiti territoriali di competenza dei Servizi Tecnici di Bacino della           
Regione Emilia-Romagna";                                                        
- la determinazione del Direttore generale all'Ambiente Difesa del              
suolo e della costa n. 18907 del 23 dicembre 2004, e la deliberazione           
della Giunta regionale n. 2788 del 30 dicembre 2004 relative al                 
conferimento degli incarichi di responsabilita' della posizione                 
dirigenziale nell'ambito della Direzione medesima;                              
- la deliberazione della Giunta regionale n. 447 del 24 marzo 2003              
concernente "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e                 
funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni                     
dirigenziali";                                                                  
dato atto, ai sensi della deliberazione della Giunta regionale                  
447/03, del parere favorevole in merito alla regolarita'                        
amministrativa della presente deliberazione, espresso dal Direttore             
generale Ambiente, Difesa del suolo e della costa, dott.ssa Leopolda            
Boschetti;                                                                      
su proposta dell'Assessore Ambiente e Sviluppo sostenibile                      
delibera:                                                                       
per le motivazioni indicate in premessa che qui si intendono                    
integralmente richiamate come parti integranti e sostanziali                    
1) di dare atto che il Servizio Tecnico Bacino Po di Volano fornira'            
il supporto tecnico al Consorzio per la Gestione del Parco regionale            
Delta del Po per la realizzazione dell'intervento necessario a                  
mantenere l'officiosita' della foce del Canale Gobbino di cui al                
Programma annuale operativo 2005 approvato con propria deliberazione            
n. 1174 del 18 luglio 2005, secondo le modalita' definite                       
nell'allegato (Allegato 1) parte integrante e sostanziale del                   
presente atto che si approva;                                                   
2) di dare atto, inoltre, che il Direttore generale Ambiente Difesa             
del suolo e della costa provvedera' alla sottoscrizione della                   
convenzione di cui al punto 1);                                                 
3) di pubblicare la presente convenzione nel Bollettino Ufficiale               
della Regione Emilia-Romagna.                                                   
ALLEGATO 1                                                                      
Schema di convenzione tra la Regione Emilia-Romagna e il Consorzio              
per la Gestione del Parco regionale Delta del Po per il supporto                
tecnico finalizzato alla realizzazione dell'intervento necessario a             
mantenere l'officiosita' della foce del Canale Gobbino (di cui al               
Programma annuale operativo 2005 approvato con deliberazione                    
1174/05)                                                                        
L'anno duemilacinque, il giorno . . . . . . . . . . . . del mese di .           
. . . . . . . . . . . .. . . nella sede . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . in . . . . . . . . . . . . . . Via  . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . n. . . . . . . .                                  
tra                                                                             
- la Regione Emilia-Romagna, con sede legale in Via Aldo Moro n. 52 -           
40127 Bologna, codice fiscale 80062590379, rappresentata dal                    
Direttore generale Ambiente Difesa del suolo e della costa, dott.ssa            
Leopolda Boschetti, giusta deliberazione della Giunta regionale n. .            
. . . . . . . del . . . . . . . . . . . , denominata nel presente               
atto "Regione"                                                                  
- il Consorzio per la Gestione del Parco regionale Delta del Po, con            
sede legale in Comacchio (FE) - rappresentato dal Presidente, dott.             
Valter Zago, giusto provvedimento n. . . . . . . .del . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . denominato nel presente atto semplicemente              
"Consorzio"                                                                     
premesso:                                                                       
- che la deliberazione della Giunta regionale n. 490 del 24 marzo               
2003, successivamente rettificata con atto 655/03, ha approvato la              
convenzione tra la Regione Emilia-Romagna e il Consorzio per la                 
Gestione del Parco regionale Delta del Po in attuazione dell'art. 13,           
comma 1-bis, della L.R. n. 27 del 2 luglio 1988;                                
- che in data 7 maggio 2003 e' stata stipulata la convenzione sopra             
citata;                                                                         
- che con propria deliberazione n. 1174 del 18 luglio 2005 e' stato             
approvato il Programma annuale operativo 2005 di cui all'art. 13-bis            
della L.R. 27/88 che include quale intervento di maggior rilievo di             
competenza dell'Ente Parco quello per mantenere l'officiosita' della            
foce del Canale Gobbino, gia' indicato come prioritario nell'ambito             
della convenzione predetta;                                                     
- che la Regione ed in particolare il Servizio Tecnico Bacino Po di             
Volano ha la competenza, ai sensi del DLgs 112/98 e L.R. 3/99, in               
materia di opere pubbliche di difesa della costa e ha la necessita'             
di reclutare materiale utile per il ripascimento della zona                     
costiera;                                                                       
tutto cio' premesso, si conviene e stipula quanto segue:                        
Art. 1                                                                          
Oggetto della convenzione                                                       
1. La presente convenzione ha lo scopo di fornire il supporto tecnico           
regionale al Consorzio per la realizzazione dell'intervento                     
necessario a mantenere l'officiosita' della foce del Canale Gobbino             
di cui al Programma annuale operativo 2005 approvato con propria                
deliberazione n. 1174 del 18 luglio 2005, a seguito del quale il                
materiale di risulta dello scavo della foce verra' riutilizzato ai              
fini del ripascimento della costa.                                              
Art. 2                                                                          
Compiti della Regione                                                           
1. La Regione provvede ad effettuare il supporto tecnico nella fase             
di progettazione ed esecuzione dei lavori  di cui all'intervento                
indicato nell'art. 1.                                                           
2. La Regione provvede ai sensi del comma 1 attraverso il Servizio              
Tecnico Bacino Po di Volano nel rispetto delle normative vigenti in             
materia di lavori pubblici e di quanto disposto nell'art. 6.                    
3. Il Responsabile del Servizio Tecnico Bacino Po di Volano                     
individua, con apposito provvedimento, i collaboratori regionali cui            
dare incarico di progettazione e di direzione dei lavori.                       
4. L'attivita' di supporto tecnico di cui al comma 1 dovra' essere              
effettuata in modo da consentire al Consorzio di rispettare la                  
tempistica di esecuzione dell'intervento prevista nel Programma                 
annuale operativo 2005.                                                         
Art. 3                                                                          
Compiti del Consorzio                                                           
1. Il Consorzio provvede all'adempimento delle ulteriori attivita'              
necessarie per la realizzazione dell'intervento di cui all'art. 1 nel           
rispetto delle normative vigenti.                                               
Art. 4                                                                          
Oneri della convenzione                                                         
1. Per l'esecuzione delle attivita' di cui al presente convenzione la           
Regione non percepisce alcun compenso.                                          
2. Il Consorzio provvedera' a trasferire alla Regione le somme dovute           
a titolo di incentivo di cui all'art. 18 della Legge 109/94, per i              
dipendenti regionali coinvolti nell'esecuzione della presente                   
convenzione, secondo le modalita' vigenti presso la Regione                     
medesima.                                                                       
3. La Regione provvedera' a ripartire tra i propri collaboratori                
coinvolti nell'esecuzione della presente convenzione le somme di cui            
al comma 2, con le modalita' previste dalla disciplina regionale.               
Art. 5                                                                          
Modalita' di esecuzione dell'attivita'                                          
1. La progettazione e la direzione lavori sono eseguite in piena                
autonomia e responsabilita' dai collaboratori regionali di cui                  
all'art. 2, comma 3, rispettando quanto previsto dalla normativa sui            
lavori pubblici.                                                                
2. Qualora si rendessero necessari ulteriori studi ed indagini a                
supporto della progettazione esecutiva finalizzati                              
all'approfondimento e alla verifica delle ipotesi progettuali, la               
Regione ne dara' comunicazione preventiva al Consorzio che                      
provvedera' in merito adottando i relativi atti di competenza.                  
3. E' in ogni caso escluso qualsiasi onere a carico della Regione per           
gli adempimenti di cui al comma 2.                                              
Art. 6                                                                          
Responsabilita' civile e penale                                                 
1. Il Consorzio e' sollevato da ogni responsabilita' che possa                  
derivare dall'attivita' di supporto tecnico svolta dai collaboratori            
regionali di cui all'art. 2, comma 3.                                           
2. Il Consorzio e' sollevato da ogni responsabilita' per qualsiasi              
evento dannoso che possa accadere al personale della Regione durante            
lo svolgimento delle attivita' di supporto tecnico.                             
3. La Regione provvede alla copertura assicurativa dei rischi di                
natura professionale di cui all'art. 17, comma 3, della Legge 109/94            
a favore dei propri dipendenti coinvolti nelle attivita' di                     
progettazione e direzione lavori previste dalla presente                        
convenzione.                                                                    
Letto, confermato e sottoscritto.                                               
data . . . . . . . . . . . . . . .                                              
LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA  IL CONSORZIO                                         
IL DIRETTORE GENERALE  DEL PARCO REGIONALE                                      
AMBIENTE DIFESA DEL  DEL DELTA DEL PO                                           
SUOLO E DELLA COSTA  IL PRESIDENTE                                              
Leopolda Boschetti  Valter Zago                                                 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it