ACER - AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara relativo alla costruzione di un edificio, ad uso residenziale, per complessivi 10 alloggi in comune di Ozzano dell'Emilia (BO), loc. Mercatale - Appalto n.: lotto 1208/ZA

1) Stazione appaltante: Azienda Casa Emilia-Romagna della Provincia             
di Bologna (ACER) - Piazza della Resistenza n. 4 - 40122 Bologna -              
tel. 051/292111 - fax 051/554335.                                               
2) Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi della Legge 109/94 e            
successive modificazioni.                                                       
3) Luogo, descrizione, importo complessivo dei lavori, oneri per la             
sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:                           
3.1) luogo di esecuzione: comune di Ozzano dell'Emilia (BO), loc.               
Mercatale;                                                                      
3.2) descrizione: costruzione di un edificio, ad uso residenziale,              
per complessivi 10 alloggi, appalto n.: lotto 1208/ZA;                          
3.3) importo complessivo dell'appalto: Euro 833.422,18, IVA esclusa             
di cui Euro 807.496,96 a corpo, soggetti a ribasso d'asta, Categoria            
prevalente OG1;                                                                 
3.4) oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza, non soggetti a           
ribasso: Euro 25.925,22;                                                        
3.5) lavorazioni di cui si compone l'intervento: - edifici civili ed            
industriali, Euro 340.176,72, Categoria OG1, Classifica II,                     
prevalente; - impianti tecnologici, Euro 154.838,89, Categoria OG11,            
Classifica I; - finiture di opere generali di natura edile, Euro                
195.545,25, Categoria OS7, Classifica I; - finiture di opere generali           
in materiali lignei, plastici, metallici e vetrosi, Euro 117.711,32,            
Categoria OS6, Classifica I. - impianti elettromeccanici                        
trasportatori, Euro 25.150,00, Categoria OS4, Classifica I; Le                  
lavorazioni della Categoria OG11, a qualificazione obbligatoria, non            
possono essere eseguite da imprese che non possiedono la relativa               
qualificazione e le abilitazioni ex Lege 46/90, art. 1, lett. a), b),           
c), d) ed e). I concorrenti che non sono qualificati o non possiedono           
le abilitazioni richieste, pertanto, sono tenuti, pena l'esclusione,            
a costituire associazioni temporanee di imprese di tipo verticale con           
imprese qualificate e abilitate o, in alternativa, a dichiarare che             
le relative lavorazioni verranno subappaltate. Le lavorazioni delle             
Categorie OS4, a qualificazione obbligatoria, ma di importo inferiore           
al 10% dell'appalto ed a Euro 150.000,00 possono essere eseguite                
anche da imprese non qualificate purche' in possesso della relativa             
abilitazione ex Legge 46/90, art. 1, lett. f); in caso contrario                
devono essere suppaltate. Le lavorazioni delle categorie OS7 e OS6, a           
qualificazione non obbligatoria, possono essere eseguite anche da               
imprese non qualificate. In ogni caso si ricorda che gli importi                
relativi a lavorazioni appartenenti a categorie eventualmente non               
possedute, debbono essere sommati all'importo della categoria                   
prevalente e coperti da quest'ultima (art. 95 del DPR 554/99);                  
3.6) modalita' di determinazione del corrispettivo: a corpo, ai sensi           
di quanto previsto dal combinato disposto degli artt. 19, comma 4 e             
21, comma 1, lettera b), Legge 109/94 e successive modificazioni.               
4) Termine di esecuzione: 450 giorni naturali e consecutivi                     
decorrenti dalla data del verbale di consegna.                                  
L'inizio dei lavori e' previsto per il 18 luglio 2005.                          
5) Documentazione: il disciplinare di gara contenente le norme                  
integrative del presente bando relative alle modalita' di                       
partecipazione alla gara, alle modalita' di compilazione e                      
presentazione dell'offerta, ai documenti da presentare a corredo                
della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell'appalto, il               
relativo capitolato speciale di appalto e suoi allegati nonche' gli             
elaborati progettuali, saranno visibili, presso la sede di questa               
Azienda, Piazza della Resistenza n. 4 - 40122 Bologna, Direzione                
Tecnica, Divisione appalti, affidamenti, partecipazione a gare e                
alienazioni patrimoniali, dalle ore 9 alle ore 12 di ogni giorno                
lavorativo, escluso il sabato ed inoltre il martedi' ed il giovedi'             
dalle ore 14,30 alle ore 16,30.                                                 
Sara' possibile acquistare detti elaborati, presso la "Eliografia               
Arpo" in Bologna, Via Decumana n. 53/A, tel. 051/382666, fax                    
051/311484 corrispondendo le spese di riproduzione.                             
Il disciplinare di gara e' altresi' disponibile sul sito Internet:              
www.acerbologna.it.                                                             
6) Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione e data           
di apertura delle offerte:                                                      
6.1) termine: ore 12 di martedi' 14 giugno 2005;                                
6.2) indirizzo: Piazza della Resistenza n. 4 - 40122 Bologna;                   
6.3) modalita': secondo quanto previsto al punto 1) del disciplinare            
di gara;                                                                        
6.4) apertura offerte: in seduta pubblica il giorno di giovedi' 16              
giugno 2005, alle ore 9, presso l'ACER di Bologna.                              
7) Soggetti ammessi all'apertura delle offerte: i legali                        
rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10) ovvero            
soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di procura speciale con              
sottoscrizione ai sensi di legge, loro conferita dai suddetti legali            
rappresentanti.                                                                 
8) Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata da una             
cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo dei lavori, pari cioe'            
a Euro 16.668,44, costituita alternativamente:                                  
- da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso il           
Tesoriere di ACER;                                                              
- da fideiussione bancaria, polizza assicurativa o polizza rilasciata           
da un intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui            
all'art. 107 del DLgs 385/93, che svolga in via esclusiva o                     
prevalente attivita' di rilascio di garanzie, a cio' autorizzato dal            
Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione economica,            
aventi validita' per almeno 180 giorni dalla data stabilita al punto            
6.1) del presente bando.                                                        
In caso di associazioni temporanee di imprese la cauzione - pena                
l'esclusione - sara' presentata dalla capogruppo in nome e per conto            
delle mandanti e dovra' essere intestata a tutte le imprese che                 
compongono il raggruppamento;                                                   
8.1) la cauzione provvisoria deve contenere l'impegno di un istituto            
bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un                
intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui                  
all'art. 107 del DLgs 385/93 e in possesso della prescritta                     
autorizzazione ministeriale a rilasciare, in caso di aggiudicazione             
dell'appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza           
relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione                     
appaltante. La garanzia fideiussoria per la cauzione provvisoria                
dovra' essere costituita conformemente allo schema di polizza tipo              
pubblicato con decreto Ministero delle Attivita' produttive 12 marzo            
2004, n. 123;                                                                   
8.2) i concorrenti cui sia stata rilasciata da organismi accreditati,           
ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000, la                   
certificazione di sistema di qualita' conforme alle norme europee               
della serie UNI EN ISO 9000, ovvero la dichiarazione della presenza             
di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema,                 
possono costituire il deposito cauzionale in misura ridotta del 50%.            
Per usufruire di tale facolta' e' necessario che il possesso della              
certificazione di sistema di qualita' o la dichiarazione di presenza            
di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema venga            
autodichiarato in via sostitutiva o risulti dall'attestato SOA o                
vengano prodotti in originale o copia conforme all'originale, il                
certificato o la dichiarazione. In caso di associazioni temporanee di           
imprese: se il raggruppamento e' orizzontale, il beneficio della                
riduzione e' applicabile solo se tutte le imprese sono in possesso              
della certificazione o della dichiarazione di qualita'; se il                   
raggruppamento e' verticale il beneficio e' applicabile se tutte le             
imprese sono in possesso della certificazione o della dichiarazione             
o, se solo alcune ne sono in possesso, per la quota parte ad esse               
riferibile.                                                                     
9) Finanziamento: reinvestimenti ex Legge 560/93, II Stralcio.10)               
Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 10, comma 1             
della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituite da imprese            
singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi degli articoli 93,            
94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che intendano                 
riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'art. 13, comma 5 della Legge              
109/94 e successive modificazioni, nonche' concorrenti con sede in              
altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui                   
all'art. 3, comma 7 del DPR 34/00.                                              
11) Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per           
la partecipazione (art. 95, DPR 554/99): i concorrenti all'atto                 
dell'offerta devono possedere l'attestazione rilasciata da Societa'             
di attestazione (SOA) di cui al DPR 34/00 regolarmente autorizzata,             
in corso di validita' che documenti il possesso della qualificazione            
in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere.                      
Le imprese che intendono assumere lavorazioni per le quali sia                  
richiesta una classifica pari o superiore alla III devono essere in             
possesso di certificazione di sistema di qualita' aziendale UNI EN              
ISO 9000 rilasciata da organismi accreditati.                                   
Il possesso della certificazione del sistema di qualita' dovra'                 
risultare dall'attestato SOA o dovra' essere autodichiarato in via              
sostitutiva o dovranno essere prodotti in originale o copia conforme            
all'originale il certificato o la dichiarazione.                                
12) Termine di validita' dell'offerta: l'offerta e' valida per 180              
giorni dalla data dell'esperimento della gara.                                  
13) Criterio di aggiudicazione: massimo ribasso percentuale del                 
prezzo offerto rispetto all'importo dei lavori a base di gara al                
netto degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza di cui al             
punto 3.4) del presente bando.                                                  
14) Varianti: non sono ammesse offerte in variante.                             
15) Altre informazioni:                                                         
a) non sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti nei cui                  
confronti sussista alcuna delle condizioni di cui all'art. 75 del DPR           
554/99 oppure non in regola con la normativa che disciplina il                  
diritto del lavoro dei disabili di cui alla Legge 68/99;                        
b) si procedera' alla esclusione automatica delle offerte                       
anormalmente basse secondo le modalita' previste dall'art. 21, comma            
1-bis, Legge 109/94 e successive modificazioni; nel caso di offerte             
in numero inferiore a cinque non si procede ad esclusione automatica            
ma la stazione appaltante ha comunque la facolta' di sottoporre a               
verifica le offerte ritenute anormalmente basse;                                
c) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola               
offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;                   
d) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;                       
e) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e            
nei modi previsti dall'art. 30, comma 2 della Legge 109/94 e                    
successive modificazioni, nonche' costituire la polizza di cui                  
all'articolo 30, comma 3 della stessa legge per un importo pari a               
quello contrattuale, risultante dall'offerto ed accettato ribasso               
d'asta a copertura dei danni subiti a causa del danneggiamento o                
distruzione totale o parziale di impianti ed opere e di Euro                    
500.000,00 per danni causati a terzi. I contratti fideiussori ed                
assicurativi dovranno essere conformi agli schemi di polizza tipo               
pubblicati con decreto Ministero delle Attivita' produttive 12 marzo            
2004, n. 123;                                                                   
f) si applicano le disposizioni previste dall'art. 8, comma 11-quater           
della Legge 109/94 e successive modificazioni;                                  
g) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta            
devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;             
h) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,           
lettere d), e) ed e-bis) della Legge 109/94 e successive                        
modificazioni i requisiti di cui al punto 11) del presente bando                
devono essere posseduti, in caso di raggruppamenti orizzontali, nella           
misura minima del 40% dalla mandataria o capogruppo e per la parte              
residua, cumulativamente, dalle altre imprese mandanti o consorziate,           
ognuna delle quali deve possederli nella misura minima del 10% di               
quanto richiesto all'intero raggruppamento. L'impresa mandataria, in            
ogni caso, deve possedere i requisiti in misura maggioritaria. I                
requisiti devono essere soddisfatti, comunque, in misura totale. In             
caso di raggruppamenti verticali la mandataria o capogruppo e le                
imprese mandanti devono possedere i requisiti in misura non inferiore           
a quella richiesta per le imprese singole, rispettivamente nella                
categoria prevalente e nelle categorie scorporate che intendono                 
assumere; i requisiti devono essere soddisfatti, comunque, in misura            
totale. I concorrenti possono essere costituiti anche in forma di               
associazione mista;                                                             
i) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste dallo               
schema di contratto;                                                            
j) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle                 
vigenti leggi;                                                                  
k) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o                   
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a           
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle             
ritenute a garanzie effettuate;                                                 
l) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le                
disposizioni di cui all'art. 10, comma 1-ter, Legge 109/94 e                    
successive modificazioni ed integrazioni;                                       
m) e' esclusa la competenza arbitrale;                                          
n) saranno a carico dell'aggiudicatario tutte le spese inerenti e               
conseguenti al verbale di gara, al contratto di appalto, ai bolli,              
alle registrazioni, ai diritti di segreteria, notarili e varie;                 
o) ai sensi della Legge 675/96 si informa che i dati forniti dalle              
imprese nel corso del procedimento di affidamento saranno oggetto di            
trattamento in conformita' alle norme vigenti in materia di appalti             
pubblici;                                                                       
p) responsabile del procedimento: arch. Marco Masinara.                         
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Marco Masinara                                                                  
Scadenza: 14 giugno 2005                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it