REGIONE EMILIA-ROMAGNA - DIRIGENTE PROFESSIONAL DEL SERVIZIO TECNICO BACINI PANARO E DESTRA SECCHIA - MODENA

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE PROFESSIONAL DEL SERVIZIO TECNICO BACINI PANARO E DESTRA SECCHIA - MODENA 20 gennaio 2005, n. 454

Pratica n. MOPPA0348 - Ditta Tazzioli Domenico - Concessione di derivazione di acqua pubblica per uso idroelettrico dal Fosso dell'Inferno e Fosso di Campogrande in comune di Lama Mocogno

IL DIRIGENTE PROFESSIONAL                                                       
(omissis)  determina:                                                           
a) di rilasciare alla ditta Tazzioli Domenico, codice fiscale TZZ DNC           
55T31 E426W, residente in Via Campo dell'Orto n. 1, localita'                   
Barigazzo, del comune di Lama Mocogno, la concessione di derivare               
acqua pubblica dai corpi idrici "Fosso dell'Inferno" e "Fosso di                
Campo Grande" mediante opere di presa e canale derivatore interrato,            
in comune di Lama Mocogno, loc. Barigazzo, da destinarsi ad uso                 
idroelettrico;                                                                  
b) di fissare nella misura uguale e non superiore a complessivi                 
moduli 0,07 (l/s 7) la propria massima di concessione, da derivarsi             
nel rispetto delle modalita' nonche' degli obblighi e condizioni                
dettagliati nel disciplinare, parte integrante del presente atto, per           
produrre, con un salto utile di ml. 60,00 la potenza di kw 3,08,                
corrispondente alla potenza nominale media annua concessa;                      
c) di stabilire che la concessione sia rilasciata fino al 31 dicembre           
2005, salvo proroghe concesse ai sensi dell'art. 42 del R.R. 41/01              
(omissis).                                                                      
Estratto disciplinare                                                           
Art. 3 - Obblighi e condizioni cui e' assoggettata la derivazione               
Il concessionario e' obbligato a collocare in prossimita' delle opere           
di presa il cartello identificativo che individua una regolare utenza           
di acqua pubblica (omissis).                                                    
E' vietato cedere o vendere a terzi, in tutto o in parte, la risorsa            
idrica oggetto della presente concessione.                                      
L'inosservanza di tale divieto comporta la decadenza dal diritto a              
derivare.                                                                       
(omissis)                                                                       
IL DIRIGENTE PROFESSIONAL                                                       
Giuseppe Bagni                                                                  

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it