COMUNE DI MODENA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara per pubblico incanto: P.P. Modena Rugby Club - Via Collegarola - I stralcio - Esecuzione di tutti i lavori, forniture e somministrazioni necessarie per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e generale

1) Amministrazione aggiudicatrice: il Comune di Modena (MO) - con               
sede in Via Scudari n. 20 - indice pubblico incanto per l'appalto dei           
lavori in oggetto. Deliberazione della G.C. Prot. n. 47796 UR 106 del           
12/4/2005. Determinazione del Dirigente prot. 167965 UR 480/10.7.5              
del 20/12/2004.                                                                 
2) Norme di gara: le regole della gara sono contenute nel presente              
bando e ulteriormente specificate nell'elaborato "Norme di gara"                
acquisibile con le modalita' di cui al punto 6.                                 
3) Procedura di aggiudicazione: pubblico incanto da esperirsi con il            
criterio del prezzo pi basso, inferiore a quello posto a base di                
gara, determinato mediante offerta a prezzi unitari, trattandosi di             
contratto da stipulare a corpo e a misura.                                      
Si procedera' all'esclusione automatica, ai sensi dell'art. 21, comma           
1-bis, della Legge 109/94, come successivamente modificata.                     
L'Amministrazione si riserva, altresi', la facolta' di sottoporre a             
verifica l'offerta aggiudicataria ed, eventualmente, anche le altre             
offerte non escluse.                                                            
4) Luogo di esecuzione e caratteristiche generali dell'opera: P.P.              
Modena Rugby Club-Via Collegarola - I Stralcio.                                 
L'appalto ha per oggetto l'esecuzione di tutti i lavori, forniture e            
somministrazioni necessarie per la realizzazione delle opere di                 
urbanizzazione primaria e generale.                                             
Importo a base d'asta: Euro 702.800,00 IVA esclusa, di cui:                     
- Euro 480.521,32 per lavori a corpo                                            
- Euro 198.278,68 per lavori a misura (Tot. lavori soggetti a ribasso           
d'asta Euro 678.800,00)                                                         
- Euro 16.000,00 per oneri diretti della sicurezza facenti parte dei            
lavori ed                                                                       
- Euro 8.000,00 per oneri per adeguamento Piano di Sicurezza (DLgs              
494/96).                                                                        
L'importo di Euro 24.000,00 relativo agli oneri per la sicurezza di             
cui sopra non e' soggetto a ribasso d'asta.                                     
Classifica complessiva riferita all'intero importo: III                         
Categoria prevalente: OG3 Opere stradali (l'importo di Euro                     
489.498,00 e' comprensivo di Euro 11.085,00 per oneri diretti ed Euro           
8.000,00 per oneri specifici sicurezza); Classifica II; Importo                 
lavori 489.498,00; Qualificazione: obbligatoria.                                
Categorie scorporabili/subappaltabili: OG6 Acquedotti, gasdotti,                
fognature (l'importo di Euro 213.302,00 e' comprensivo di Euro                  
4.915,00 per oneri diretti sicurezza); Classifica I, Importo lavori             
Euro 213.302,00; Qualificazione: obbligatoria.                                  
I lavori appartenenti alla suddetta categoria OG6 sono a                        
qualificazione obbligatoria e possono essere realizzati                         
dall'appaltatore solo se in possesso dei requisiti di qualificazione            
per le relative categorie.                                                      
L'impresa singola o associata non in possesso dei requisiti previsti            
per le lavorazioni di cui sopra dovra' obbligatoriamente, a pena di             
esclusione, indicare la volonta' di subappaltare ad impresa/imprese             
qualificata /e per le medesime lavorazioni.                                     
In questo caso, come previsto dall'art. 95 del DPR 554/99, il                   
concorrente in relazione alle lavorazioni oggetto di subappalto,                
dovra' possedere la qualificazione nella cat OG3 per la classifica              
III.                                                                            
Ai soli fini del subappalto si elencano le seguenti ulteriori                   
lavorazioni non scorporabili e appartenenti alla categoria prevalente           
(ricomprese nell'importo soprindicato), ma non incidenti nel limite             
del 30% previsto dall'art. 18 - comma 3 della legge 55/90.                      
- OG11 Impianto di illuminazione pubblica Euro 20.820,00                        
- OS24 Verde ed arredo urbano Euro 22.824,00.                                   
5) Termine di esecuzione: il tempo utile per dare compiuti i lavori             
e' fissato in giorni 270 naturali, successivi e continui, decorrenti            
dalla data del verbale di consegna. La stazione appaltante, dopo                
l'aggiudicazione, potra' procedere in via d'urgenza alla consegna dei           
lavori, ai sensi dell'art. 129 del DPR 554/99.                                  
6) Sopralluogo e acquisto elaborati: il sopralluogo e' obbligatorio a           
pena di esclusione e gli elaborati di progetto devono, a pena di                
esclusione, essere visionati presso il Servizio Urbanizzazioni e                
Nuove Infrastrutture - Segreteria - Via Borghi n. 25 - Modena (tel.             
059/2033302 - 059/2033303 - fax 059/2033300), e/o acquistati, con               
spese a carico dell'impresa, con le modalita' previste nell'allegato            
"Norme di gara".                                                                
7) Termine di ricezione delle offerte e indirizzo al quale                      
inoltrarle: le offerte, a esclusivo rischio dei concorrenti, dovranno           
pervenire al Comune di Modena - Ufficio Protocollo generale - Via               
Scudari n. 20, entro il termine perentorio del 14 giugno 2005, ore              
12,30, nel rispetto di tutte le modalita' previste nelle "Norme di              
gara".                                                                          
Data, ora e luogo della gara: l'incanto avra' luogo il 16 giugno                
2005, ore 9, presso la sede del Comune di Modena, Via Scudari n. 20,            
in seduta pubblica, con le modalita' previste dalle Norme di gara.              
8) Cauzione e Garanzie: Dovra' essere costituita cauzione provvisoria           
pari al 2% dell'importo dei lavori a base d'asta ai sensi dell'alt.             
30 della L.egge 109/94, e successive modifiche e integrazioni, e                
dell'art. 103 del DPR 554 del 21/12/1999, con le modalita' previste             
nelle "Norme di gara".                                                          
Saranno altresi' richieste le altre garanzie e coperture assicurative           
previste dall'art. 30 della Legge 109/94 e successive modifiche e               
integrazioni, come specificato nell'Allegato "Norme di gara". Ai fini           
della stipulazione della polizza di assicurazione per danni di                  
esecuzione, si precisa che la somma assicurata deve ammontare a Euro            
100.000,00 per danni di esecuzione ed inoltre il massimale per                  
responsabilita' civile verso terzi e' stabilito in Euro 500.000,00.             
Sara' altresi' richiesta, per il pagamento della rata di saldo, la              
costituzione di una garanzia fidejussoria, cosi' come previsto                  
dall'art. 28, comma 9, della Legge 109/94, con le modalita' previste            
nelle "Norme di gara".                                                          
9) Finanziamento e pagamento: l'opera e' finanziata mediante                    
assunzione di un prestito obbigazionario emesso dal Comune (BOC).               
Trattandosi di opera finanziata con prestito obbligazionario si                 
precisa che l'aggiudicazione definitiva e' subordinata all'avvenuta             
approvazione delle deliberazioni del Consiglio comunale di variazione           
del finanziamento e di emissione del prestito. I pagamenti avranno              
luogo in base a SAL con le modalita' di cui al Capitolato speciale              
d'appalto.                                                                      
10) Soggetti ammessi e raggruppamenti di imprese: e' ammessa la                 
partecipazione di concorrenti di cui all'art. 10 Legge 109/94, nelle            
forme di cui all'art. 13 della medesima legge e successive modifiche            
e integrazioni, nonche' concorrenti con sede in altri Stati membri              
dell'Unione Europea alle condizioni di cui all'articolo 3, comma 7,             
del DPR 34/00, come previsto nelle "Norme di gara".                             
11) Requisiti d'ordine generale: devono essere dichiarati nel                   
rispetto dell'art. 75, DPR 554/99, come modificato con DPR 412/00.              
12) Requisiti di carattere economico finanziario e tecnico                      
organizzativo richiesti: vedi "Norme di gara" ed in particolare pag.            
2 e il p. 2A) di pag. 4.                                                        
13) Periodo di tempo durante il quale l'offerente e' vincolato alla             
propria offerta: l'offerente e' vincolato alla propria offerta per un           
periodo di 180 giorni dalla data di presentazione della stessa.                 
14) Subappalto: l'impresa dovra' indicare in offerta i lavori o le              
parti di opere che intende subappaltare o concedere in cottimo, ai              
sensi dell'art. 18 della Legge 55/90, dall'art. 34 della Legge 109/94           
e successive modificazioni e integrazioni, da coordinarsi con il                
disposto del DPR 34/00. E' fatto obbligo ai soggetti aggiudicatari di           
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato nei loro confronti, copia delle fatture quietanziate                 
relative ai pagamenti da essi aggiudicatari via via corrisposti al              
subappaltatore o cottimista, con l'indicazione delle ritenute di                
garanzia effettuate.                                                            
15) Aggiudicazione: si procedera' all'aggiudicazione anche nel caso             
in cui pervenga una sola offerta valida. Nel caso di offerte uguali             
si procedera' mediante sorteggio. L'Amministrazione precisa che si              
riserva fin d'ora la facolta' prevista dall'art. 10, comma I-ter                
della Legge 109/94 e successive modifiche e integrazioni.16)                    
Certificazioni e documentazioni: per partecipare al presente incanto            
dovranno essere presentate tutte le dichiarazioni, certificazioni e             
documentazioni previste dalle "Norme di gara", con le modalita' ivi             
descritte.17) Informazioni e responsabile del procedimento: eventuali           
chiarimenti di ordine tecnico potranno essere richiesti al Servizio             
Urbanizzazioni e Nuove infrastrutture all'ing. Giorgio Veratti (tel.            
059/2033306). Responsabile del procedimento di gara e' l'ing. Silvano           
Scapinelli.                                                                     
18. Dati personali: ai sensi dell'art. 13 del DLgs n. 196 del                   
30/6/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" si               
informa che i dati personali forniti e raccolti in occasione del                
presente procedimento verranno improntati a liceita' e correttezza,             
nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro                     
riservatezza. Il trattamento dei dati ha la finalita' di consentire             
l'accertamento dell'idoneita' dei concorrenti a partecipare alla                
procedura per l'affidamento dei lavori oggetto dell'appalto.                    
In relazione ai suddetti dati l'interessato puo' esercitare i diritti           
sanciti dall'art. 7 del citato decreto.                                         
Restano salve le disposizioni sull'accesso di cui alla Legge 241/90.            
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Silvano Scapinelli                                                              
Scadenza: 14 giugno 2005                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it