REGIONE EMILIA-ROMAGNA - RESPONSABILE DEL SERVIZIO PRODUZIONI ANIMALI

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PRODUZIONI ANIMALI 15 febbraio 2005, n. 1641

Modifiche alle graduatorie ed alle assegnazioni di quote latte effettuate con determinazione n. 466 del 21 gennaio 2005

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Richiamati:                                                                     
- il DL 28 marzo 2003, n. 49, convertito in Legge 30 maggio 2003, n.            
119, recante: "Riforma della normativa interna di applicazione del              
prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti                     
lattiero-caseari";                                                              
- il decreto del Ministro delle Politiche agricole e forestali 31               
luglio 2003 recante: "Modalita' di attuazione della Legge 30 maggio             
2003, n. 119, concernente il prelievo supplementare nel settore del             
latte e dei prodotti lattiero-caseari";                                         
- la deliberazione della Giunta regionale n. 1409 del 12 luglio 2004            
avente per oggetto: "Definizione dei criteri per l'attribuzione delle           
quote latte assegnate alla Regione Emilia-Romagna. Applicazione art.            
3 e art. 10, comma 22 della Legge 30 maggio 2003, n. 119";                      
- la propria determinazione n. 13635 del 30 settembre 2004 che                  
stabilisce le modalita' e la tempistica per la presentazione e                  
l'istruttoria delle istanze di assegnazione di quota latte                      
integrativa;                                                                    
- la propria determinazione n. 466 del 21 gennaio 2005 che approva le           
graduatorie e assegna le quote disponibili per la campagna lattiera             
2005/2006;                                                                      
preso atto che la citata Legge 119/03, art. 3, comma 4-bis stabilisce           
che in nessun caso possono beneficiare delle assegnazioni i                     
produttori che, a partire dal periodo 1995-1996, abbiano venduto,               
affittato o comunque ceduto per un periodo superiore a due annate, in           
tutto o in parte, i quantitativi di riferimento di cui erano                    
titolari;                                                                       
considerato che la citata deliberazione della Giunta regionale                  
1409/04 recepisce la suddetta prescrizione, inserendola quale                   
requisito per l'accesso alle graduatorie e quale vincolo per il                 
mantenimento della posizione nelle stesse;                                      
rilevato che le Province, nell'ambito delle attivita' istruttorie,              
hanno riscontrato:                                                              
- che quarantaquattro aziende, inserite nelle graduatorie approvate             
con la citata determinazione 466/05, hanno stipulato contratti di               
vendita di quota successivamente alla presentazione dell'istanza;               
- che tre aziende tra quelle di cui al precedente alinea rientrano              
fra i beneficiari di assegnazione integrativa con decorrenza dalla              
campagna lattiera 2005/2006;                                                    
- che due aziende hanno apportato modifiche alla titolarita' e al               
numero di matricola AGEA;                                                       
rilevato inoltre che la Provincia di Modena ha segnalato che, per               
mero errore materiale, un'azienda e' stata inserita nella graduatoria           
"C - Quota consegne montagna" anziche' nella graduatoria "A - Quota             
consegne pianura";                                                              
preso atto che le Province hanno segnalato quanto sopra al Servizio             
Produzioni animali con specifiche note acquisite agli atti con i                
seguenti numeri di protocollo:                                                  
Prov. di Piacenza: prot. n. 4855 del 10/2/2005;                                 
Prov. di Parma: prot. n. 5107 del 14/2/2005;                                    
Prov. di Reggio Emilia: prot. n. 3070 del 28/1/2005;                            
Prov. di Modena: prot. n. 4854 del 10/2/2005;                                   
Prov. di Bologna: prot. n. 4864 del 10/2/2005;                                  
Prov. di Ferrara: prot. n. 4162 del 4/2/2005;                                   
Prov. di Ravenna: prot. n. 4161 del 4/2/2005;                                   
ritenuto necessario recepire le variazioni segnalate dalle Province,            
nella formulazione riportata negli allegati di seguito schematizzati,           
parti integranti e sostanziali del presente atto:                               
- Allegato 1: nominativi delle aziende escluse dalle graduatorie per            
vendita di quota;                                                               
- Allegato 2: nominativi delle aziende soggette alla revoca delle               
quote assegnate con determinazione 466/05;                                      
- Allegato 3: nominativi delle aziende soggette a modifiche per                 
cambio di titolarita';                                                          
ritenuto inoltre necessario modificare la posizione segnalata dalla             
Provincia di Modena, cancellando il nominativo dalla graduatoria "C -           
Quota consegne montagna" ed inserendolo nella graduatoria "A - Quota            
consegne pianura", nella posizione e con i quantitativi individuati             
secondo i criteri di cui all'Allegato 1 alla citata deliberazione               
1409/04;                                                                        
considerato altresi' che la gia' citata deliberazione 1409/04 prevede           
l'assegnazione delle quote disponibili in riserva, mediante lo                  
scorrimento delle graduatorie;                                                  
rilevato che a seguito della revoca delle quote assegnate, di cui               
all'Allegato 2 del presente atto, si crea una disponibilita' di                 
quantitativi "Quote consegne pianura" sufficiente a permettere lo               
scorrimento della relativa graduatoria, fino al n. A122 compreso;               
viste:                                                                          
- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo Unico in materia di                    
organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione                            
Emilia-Romagna";                                                                
- la deliberazione della Giunta regionale n. 447, in data 24 marzo              
2003, recante "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e               
funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni                     
dirigenziali";                                                                  
richiamate le seguenti determinazioni del Direttore generale                    
Agricoltura:                                                                    
- n. 1289 del 22 febbraio 2002, con la quale sono stati specificati             
gli ambiti di competenza assegnati ai Servizi istituiti nell'ambito             
della Direzione con deliberazione della Giunta regionale n. 2832 del            
17 dicembre 2001;                                                               
- n. 7321 del 23 giugno 2003 con la quale sono stati specificati gli            
ambiti operativo-gestionali delle posizioni dirigenziali professional           
istituite presso la Direzione con determinazione n. 14230 del 21                
dicembre 2001;                                                                  
- n. 4244 del 31 marzo 2004 con la quale sono stati conferiti                   
incarichi dirigenziali di struttura e professional nell'ambito della            
Direzione, cui la Giunta regionale ha conferito efficacia giuridica             
con deliberazione n. 642 del 5 aprile 2004;                                     
attestata la regolarita' amministrativa del presente provvedimento ai           
sensi della deliberazione 447/03;                                               
determina:                                                                      
1) di richiamare integralmente quanto riportato in premessa;                    
2) di recepire le modifiche segnalate dalle Province con le note                
acquisite agli atti del Servizio con i seguenti numeri di                       
protocollo:                                                                     
Prov. di Piacenza: prot. n. 4855 del 10/2/2005;                                 
Prov. di Parma: prot. n. 5107 del 14/2/2005;                                    
Prov. di Reggio Emilia: prot. n. 3070 del 28/1/2005;                            
Prov. di Modena: prot. n. 4854 del 10/2/2005;                                   
Prov. di Bologna: prot. n. 4864 del 10/2/2005;                                  
Prov. di Ferrara: prot. n. 4162 del 4/2/2005;                                   
Prov. di Ravenna: prot. n. 4161 del 4/2/2005;                                   
3) di recepire le variazioni segnalate dalle Province, nella                    
formulazione riportata negli allegati di seguito schematizzati, parti           
integranti e sostanziali del presente atto:                                     
- Allegato 1: nominativi delle aziende escluse dalle graduatorie per            
vendita di quota;                                                               
- Allegato 2: nominativi delle aziende soggette alla revoca delle               
quote assegnate con determinazione 466/05;                                      
- Allegato 3: nominativi delle aziende soggette a modifiche per                 
cambio di titolarita';                                                          
4) di recepire la variazione segnalata dalla Provincia di Modena,               
cancellando l'Az. agr. Savorella di Manni e Romani S.S. - matr.                 
177467 - dalla posizione C181 della graduatoria "C - Quota consegne             
montagna", ed inserendola nella posizione A610-BIS della graduatoria            
"A - Quota consegne pianura" con quantitativo da assegnare pari a kg.           
85.000, modificando inoltre la localita' da Pavullo nel Frignano a              
Spilamberto;                                                                    
5) di procedere allo scorrimento della graduatoria "A - Quota                   
consegne pianura" di cui alla determinazione 466/05, assegnando la              
quota disponibile, a decorrere dalla campagna lattiera 2005/2006,               
alla posizione n. A122 compresa, e precisamente: Az. agr. Davoli di             
Davoli e Montanari S.S. - Cavriago (RE) - matr. n. 044373 -                     
assegnazione di kg. 10.125;                                                     
6) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale            
della Regione Emilia-Romagna;                                                   
7) di dare atto che con la suddetta pubblicazione si intendono                  
adempiuti gli obblighi di comunicazione del presente provvedimento ai           
soggetti interessati.                                                           
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Davide Barchi                                                                   
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it