COMUNE DI CASTELLO D'ARGILE (Bologna)

APPALTO

Asta pubblica ad unico e definitivo incanto per l'appalto dei lavori di realizzazione di impianto sportivo sito in Castello d'Argile frazione Venezzano con offerte a ribasso

1. Stazione appaltante: Comune di Castello D'Argile (BO), Piazza A.
Gadani n. 2, tel. 051/977012, fax 051/976452 - sito web:
www.argile.provincia.bologna.it
2. Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi della Legge 109/94 e
successive modificazioni.
3. Luogo, descrizione, importo complessivo dei lavori, oneri per la
sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:
3.1 luogo di esecuzione: frazione Venezzano - Via Silone;
3.2 descrizione: realizzazione di impianto sportivo sito in frazione
Venezzano;
3.3 importo complessivo dell'appalto (compresi oneri per la sicurezza)
Euro 794.300,00;
3.4 Categoria prevalente OG1, classifica I;
3.5 oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a
ribasso: Euro 9.800,00;
3.6 importo dell'appalto soggetto a ribasso: Euro 784.500,00;
3.7 lavorazioni di cui si compone l'intervento:
- categoria prevalente: OG 1 Euro 282.005,29 (di cui 28.184,17 OS30);
- strutture impianti e opere speciali OS 13 Euro 214.859,93;
- impianti OG 11 Euro 111.856,62;
- opere specializzate OS 6 Euro 175.778,16;
3.8 la categoria OS 13 (classifica cls I) non e' subappaltabile.
L'impresa che partecipa alla gara, se non possiede in proprio anche
l'idoneita' per le opere di fornitura e posa in opera di strutture e
di elementi prefabbricati prodotti industrialmente, di importo
superiore al 15% dell'importo complessivo dell'appalto, e' obbligata a
costituire ATI di tipo verticale (art. 13, comma 7 Legge 109/94). In
tal caso le opere di fornitura e posa in opera di strutture e di
elementi prefabbricati prodotti industrialmente dovranno essere
eseguite inderogabilmente dalla mandante qualificata;
3.9 modalita' di determinazione del corrispettivo: a corpo ai sensi di
quanto previsto dal combinato disposto degli articoli 19, comma 4, e
21, comma 1, lettera b), della Legge 109/94 e successive
modificazioni.
4. Termine di esecuzione: giorni 240 naturali e consecutivi decorrenti
dalla data di consegna dei lavori.
5. Documentazione: il disciplinare di gara contenente le norme
integrative del presente bando relative alle modalita' di
partecipazione alla gara, alle modalita' di compilazione e
presentazione dell'offerta, ai documenti da presentare a corredo della
stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell'appalto nonche' gli
elaborati grafici, il computo metrico, il piano di sicurezza, il
capitolato speciale di appalto e lo schema di contratto sono visibili
presso l'Area Tecnica del Comune sita in Via G. Matteotti nel giorno
di martedi' dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e di giovedi' dalle ore
14,30 alle ore 18,30, previo appuntamento telefonico con il
Responsabile del procedimento ing. Fabio Ferioli al n. 051-976288; e'
possibile acquistarne una copia, fino a dieci giorni antecedenti il
termine di presentazione delle offerte, presso la copisteria Panta
sita in Via Mascarino n. 12/b - 40066 Pieve di Cento tel. 051/974353;
a tal fine gli interessati ne dovranno fare prenotazione a mezzo fax
inviato, 48 ore prima della data di ritiro, alla stazione appaltante
al numero di cui al punto 1; il bando ed il relativo disciplinare di
gara e', altresi' disponibile sul sito Internet:
www.argile.provincia.bologna.it.
6. Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione e data
di apertura delle offerte:
6.1 termine: 17/1/2006 ore 12,30;
6.2 indirizzo: Ufficio Protocollo nell'orario 8,30 - 12,30 dal lunedi'
al sabato;
6.3 modalita': secondo quanto previsto dal disciplinare di gara di cui
al punto 5 del presente bando;
6.4 apertura offerte: questa Amministrazione comunale procedera' in
seduta pubblica il 19/1/2006 alle ore 9 presso l'Area Tecnica del
Comune, Via Matteotti n. 122 - Castello d'Argile, all'esame
dell'ammissibilita' dei concorrenti in base al riscontro della
regolarita' e completezza della documentazione prodotta e
successivamente all'apertura dell'offerta economica.
7. Soggetti ammessi all'apertura delle offerte: i legali
rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10 ovvero
soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro
conferita dai suddetti legali rappresentanti.
8. Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata da:
a una cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo complessivo
dell'appalto di cui al punto 3.3 determinata in Euro 15.886,00
costituita da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza
rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell'elenco
speciale di cui all'articolo 107 del DLgs 1 settembre 1993, n. 385,
avente validita' per almeno 180 giorni dalla data di presentazione
dell'offerta;
b dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di
assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto
nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del DLgs 1 settembre
1993, n. 385, contenente l'impegno a rilasciare, in caso di
aggiudicazione dell'appalto, a richiesta del concorrente, una
fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore
della stazione appaltante valida fino a collaudo provvisorio delle
opere realizzate.
9. Finanziamento: i lavori sono finanziati per Euro 500.000,00 con
contributo dello Stato ai sensi della Legge 16/10/2003 n. 291, per
Euro 244.618,02 mediante mutuo contratto con la cassa DDPP, per Euro
236.381,98 con fondi dell'Ente.
10. Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 10, comma
1, della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituite da
imprese singole di cui alle lettere a), b) e c) o da imprese riunite o
consorziate di cui alle lettere d), e) ed e-bis), ai sensi degli
articoli 93, 94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che
intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'articolo 13, comma 5
della Legge 109/94 e successive modificazioni, nonche' concorrenti con
sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui
all'articolo 3, comma 7, del DPR 34/00.
11. Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per
la partecipazione: i concorrenti all'atto dell'offerta devono
possedere attestazione, rilasciata da societa' di attestazione (SOA)
di cui al DPR 34/00 regolarmente autorizzata, in corso di validita'
che documenti il possesso della qualificazione in categorie e
classifiche adeguate ai lavori da assumere.
12. Sopralluogo: ai fini della partecipazione all'asta e' obbligatorio
il certificato di avvenuto sopralluogo (almeno 5 giorni prima della
scadenza del presente bando), rilasciato dal Responsabile del
procedimento, o suo delegato, a conclusione della visita obbligatoria,
previo appuntamento.
13. Termine di validita' dell'offerta: l'offerta e' valida per 180
giorni dalla data dell'esperimento della gara.
14. Criterio di aggiudicazione: massimo ribasso percentuale del prezzo
offerto rispetto all'importo complessivo dei lavori a base di gara al
netto degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza di cui al
punto 3.4 del presente bando.
15. Non sono ammesse offerte in aumento.
16. Altre informazioni:
a) non sono ammessi a partecipare alla gara soggetti privi dei
requisiti generali di cui all'articolo 75 del DPR 554/99 e successive
modificazioni e di cui alla Legge 68/99;
b) si procedera' alla verifica delle offerte anormalmente basse
secondo le modalita' previste dall'articolo 21, comma 1-bis, della
Legge 109/94 e successive modificazioni; nel caso di offerte in numero
inferiore a cinque la stazione appaltante ha comunque la facolta' di
sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse;
c) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola
offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;
d) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;
e) l'offerta e' valida per 180 giorni dalla data di presentazione
dell'offerta;
f) l'aggiudicatario deve presentare cauzione definitiva nella misura e
nei modi previsti dall'articolo 30, comma 2, della Legge 109/94 e
successive modificazioni;
g) si applicano le disposizioni previste dall'articolo 8, comma
11-quater, della Legge 109/94 e successive modificazioni;
h) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta
devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
i) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,
lettere d), e) ed e-bis), della Legge 109/94 e successive
modificazioni i requisiti di cui al punto 11 del presente bando devono
essere posseduti, nella misura di cui all'articolo 95, comma 2, del
DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale, e, nella misura
di cui all'articolo 95, comma 3, del medesimo DPR qualora associazioni
di tipo verticale;
j) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro membro
dell'Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere
convertiti in Euro;
k) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste dal
capitolato speciale d'appalto;
l) la contabilita' dei lavori sara' effettuata ai sensi del titolo XI
del DPR 554/99, sulla base delle aliquote percentuali di cui
all'articolo 45, comma 6, del suddetto DPR applicate all'importo
contrattuale pari al prezzo offerto aumentato dell'importo degli oneri
per l'attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto 3.4 del
presente bando; le rate di acconto saranno pagate con le modalita'
previste dal capitolato speciale d'appalto;
m) gli importi subappaltati saranno disciplinati ai sensi delle
vigenti leggi;
n) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle
ritenute a garanzie effettuate;
o) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le
disposizioni di cui all'articolo 10, comma 1-ter, della Legge 109/94 e
successive modificazioni;
p) dati personali: ai sensi del DLgs 196/03, si precisa che il
trattamento dei dati personali sara' improntato a liceita' e
correttezza, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della
loro riservatezza. Il trattamento dei dati ha la finalita' di
consentire l'accertamento dell'idoneita' dei concorrenti a partecipare
alla procedura per l'affidamento dei lavori oggetto dell'appalto;
q) responsabile del procedimento: ing. Fabio Ferioli - Responsabile
dell'Area tecnica - Via G. Matteotti n. 122 - 40050 Castello d'Argile
- tel. 051/976288.
IL RESPONSABILE
Fabio Ferioli
Scadenza: 17 gennaio 2006

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it