MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI - SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PER IL PAESAGGIO - RAVENNA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Pubblico incanto, per lavori di consolidamento e restauro della Chiesa dell'Abbazia di S. Leonardo, ai sensi della Legge 109/94 e successive modifiche ed integrazioni

1) Stazione appaltante: Soprintendenza per i Beni architettonici e              
per il Paesaggio di Ravenna - Via S. Vitale n. 17 - tel. 0544/34424 -           
fax 0544/37391.                                                                 
2) Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi della Legge 109/94 e            
successive modifiche ed integrazioni.                                           
3) Luogo, descrizione, importo complessivo dei lavori, oneri per la             
sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:                           
3.1) luogo di esecuzione: Sogliano al Rubicone (FC), localita'                  
Montetiffi;                                                                     
3.2) descrizione: consolidamento e restauro della Chiesa dell'Abbazia           
di S. Leonardo;                                                                 
3.3) natura: lavori su beni immobili sottoposti a tutela ai sensi               
delle disposizioni in materia di beni culturali ed ambientali:                  
Categoria prevalente OS2 - classifica III (cfr. punto n. 14, lett. b)           
del presente atto);                                                             
3.4) importo complessivo dell'appalto: Euro 526.306,55 di cui Euro              
510.977,23 soggetti a ribasso ed Euro 15.329,32 riferiti ad oneri per           
l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso;                  
3.5) lavorazioni di cui si compone l'intervento: opere provvisionali            
Euro 40.709,88 - OG2; opere di restauro e conservazione: Euro                   
464.897,75 OS2; opere in economia: Euro 5.369,60 OS2; oneri per la              
sicurezza: Euro 15.329,32; totale: Euro 526.306,55;                             
3.6) modalita' di determinazione del corrispettivo: a misura ai sensi           
di quanto previsto dall'art. 19, comma 5 della Legge 109/94 e                   
dall'art. 9, comma 1 del DLgs n. 30 del 22/1/2004.                              
4) Termine di esecuzione: giorni 365.                                           
5) Documentazione: la documentazione e gli elaborali progettuali                
possono essere visionati dal lunedi' al venerdi' dalle ore 10,30 alle           
ore 12,30 presso la Soprintendenza per i Beni architettonici ed il              
Paesaggio per le Province di Ravenna, Ferrara, Forli'-Cesena e                  
Rimini, Via San Vitale n. 17 - Ravenna - previo appuntamento                    
telefonico da concordare con il sig. Claudio Ceroni o con il geom.              
Danilo Pantieri (tel. 0544/34424 - fax: 0544/37391). Il bando di                
gara, il disciplinare di gara e la dichiarazione per la                         
partecipazione alla gara possono essere reperiti presso la sede della           
Soprintendenza e sul seguente sito internet:                                    
www.architettonicira.beniculturali.it.                                          
6) Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione e data           
di apertura delle offerte:                                                      
6.1) termine di ricezione: l'11/5/2005, ore 24 per la consegna a                
mezzo posta e il 12/5/2005, ore 9 per la consegna a mezzo corriere o            
a mano;                                                                         
6.2) indirizzo: Soprintendenza per i Beni architettonici ed il                  
Paesaggio, Via S. Vitale n. 17 - 48100 Ravenna;                                 
6.3) modalita': secondo quanto previsto nel disciplinare di gara;               
6.4) apertura offerte: il 12/5/2005 alle ore 10 presso la                       
Soprintendenza per i Beni architettonici e per il Paesaggio, Via S.             
Vitale n. 17 - Ravenna.                                                         
7) Soggetti ammessi ad assistere all'apertura delle offerte: tutti.             
8) Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata da una             
cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo complessivo                       
dell'appalto da costituirsi nelle forme e con le modalita' indicate             
nel disciplinare di gara al quale si rimanda.                                   
9) Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 10, comma            
1 della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituiti da                  
imprese singole di cui alle lettere a), b, e c), o da imprese riunite           
o consorziate di cui alle lettera d), e) ed e-bis) ai sensi degli               
articoli 93, 94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che              
intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'articolo 13, comma 5            
della Legge 109/94 e successive modificazioni, nonche', concorrenti             
con sede in altri stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di           
cui all'articolo 3, comma 7 del DPR 34/00.                                      
10) Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessaire per           
la partecipazione:                                                              
(caso di concorrente stabilito in Italia)                                       
I concorrenti all'atto dell'offerta devono possedere attestazione               
rilasciata da Societa' di attestazione (SOA) di cui al DPR 34/00                
regolarmente autorizzata, in corso di validita' che documenti il                
possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai            
lavori da assumere (cfr. punto 14, lett. b) del presente atto);                 
(caso di concorrente stabilito in altri stati aderenti all'Unione               
Europea)                                                                        
I concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/00               
accertati, ai sensi dell'articolo 3, comma 7 del suddetto DPR 34/00,            
in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei               
rispettivi paesi; la cifra d'affari in lavori di cui all'articolo 18,           
comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/00, conseguita nel                     
quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve                
essere non inferiore a tre volte l'importo complessivo dei lavori a             
base di gara.                                                                   
11) Termine di validita' dell'offerta: 180 giorni dalla data di                 
presentazione.                                                                  
12) Finanziamento: art. 47 della Legge n. 222 del 20/5/1985.                    
13) Criterio di aggiudicazione: prezzo piu' basso inferiore a quello            
posto a base di gara determinato mediante ribasso sull'elenco prezzi            
posto a base di gara.                                                           
14) Altre informazioni:                                                         
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei                  
requisiti generali di cui all'articolo 75 del DPR 554/99 e successive           
modificazioni e di cui alla Legge 68/99;                                        
b) si applica l'art. 3, comma 2 del DPR 34/00 che consente alle                 
imprese di incrementare di un quinto la classifica della propria                
categoria di qualificazione. Pertanto possono partecipare alla gara             
anche i concorrenti qualificati nella Categoria OS2, classifica II;             
c) si procedera' all'aggiudicazione dei lavori secondo le modalita'             
previste dall'articolo 21, comma 1-bis della Legge 109/94 e                     
successive modificazioni; nel caso di offerte in numero inferiore a             
cinque la stazione appaltante ha comunque la facolta' di sottoporre a           
verifica le offerte ritenute anormalmente basse;                                
d) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola               
offerta valida sempre se ritenuta congrua e conveniente;                        
e) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;                       
f) l'offerta e' valida per 180 giorni dalla data di presentazione               
della stessa;                                                                   
g) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e            
nei modi previsti dall'articolo 30, comma 2 della Legge 109/94 e                
successive modificazioni. Dovra' inoltre prestare la polizza                    
assicurativa prevista dall'art. 103 del DPR 554/99 per i seguenti               
importi: danni a cose: Partita 1: Euro 526.306,55; Partita 2: Euro              
1.052.613,10; Partita 3: Euro 100.000,00 RCT massimale: Euro                    
1.032.913,80;                                                                   
h) si applicano le disposizioni previste dall'articolo 8, comma                 
11-quater della Legge 109/94 e successive modifiche;                            
i) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta            
devono essere in lingua italiana o corredati da traduzione giurata;             
j) gli importi dichiarati da altre imprese stabilite in altro Stato             
membro dell'Unione Europea, dovranno essere espressi in Euro;                   
k) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,           
lettere d), e) ed e-bis) della Legge 109/94 e successive                        
modificazioni i requisiti di cui al punto 10) del presente bando                
devono essere posseduti, nella misura di cui all'articolo 95, comma 2           
del DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale, e, nella               
misura di cui all'articolo 95, comma 3 del medesimo DPR qualora                 
associazioni di tipo verticale;                                                 
l) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste nel                 
capitolato speciale d'appalto;                                                  
m) la contabilita' dei lavori sara' effettuala ai sensi del Titolo XI           
del DPR 554/99, sulla base dei prezzi offerti. I pagamenti saranno              
corrisposti con le modalita' previste nel capitolato speciale                   
d'appalto. E' fatto salvo quanto previsto dall'art. 7 del DM 145/00;            
n) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle                 
vigenti leggi;                                                                  
o) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o                   
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a           
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle             
ritenute a garanzie effettuate;                                                 
p) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le                
disposizioni di cui all'articolo 10, comma 1-ter della Legge 109/94 e           
successive modificazioni;                                                       
q) la stazione appaltante si riserva la facolta' di procedere ai                
sensi dell'art. 7, comma 2, lett. d) del DLgs n. 30 del 22/1/2004 per           
l'affidamento di lavori relativi a lotti successivi;                            
r) per la risoluzione di eventuali controversie e' esclusa la                   
competenza arbitrale;                                                           
s) e' obbligatorio il sopralluogo sul luogo di esecuzione                       
dell'appalto (cfr. disciplinare di gara);                                       
t) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi del DLgs 196/03,                  
esclusivamente nell'ambito della presente gara;                                 
u) responsabile del procedimento: il Soprintendente - arch. Anna                
Maria Iannucci;                                                                 
v) per informaizoni di tipo tecnico si invita a prendere contatti con           
l'arch. Valter Piazza o con il geom. Danilo Pantieri (tel. 0544/34424           
- fax 0544/ 37391). Per informazioni di carattere amministrativo e              
con la dott.ssa Tania Assi (tel 0544/34424 - fax 0544/ 37391).                  
IL SOPRINTENDENTE                                                               
Anna Maria Iannucci                                                             
Scadenza: 11 maggio 2005                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it