REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 11 aprile 2005, n. 671

Edilizia scolastica - Approvazione del Piano degli interventi 2005 da realizzare ai sensi della L.R. 39/80 e successive modifiche ed integrazioni

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Viste:                                                                          
- la L.R. 22 maggio 1980 n. 39 "Norme per l'affidamento e                       
l'esecuzione di opere urgenti di edilizia scolastica" come                      
successivamente modificata e integrata, il cui art. 3, comma 1,                 
dispone che la Giunta regionale finanzi l'esecuzione delle opere                
sulla scorta degli indirizzi definiti dal Consiglio;                            
- la Legge 11 gennaio 1996, n. 23 "Norme per l'edilizia scolastica" e           
successive modifiche e integrazioni, con particolare riferimento alle           
procedure definite dall'art. 4 per la formulazione da parte delle               
Regioni dei piani generali triennali e dei relativi piani annuali;              
- la deliberazione del Consiglio regionale n. 523 del 5/11/2003                 
recante "Indirizzi e criteri per la formulazione del piano triennale            
2003-2005  di edilizia scolastica ai sensi della Legge 11 gennaio               
1996, n. 23";                                                                   
- la deliberazione della Giunta regionale n. 161, del 2/2/2004 avente           
ad oggetto "Approvazione del piano generale triennale 2003-2005 e dei           
relativi piani annuali di attuazione della Legge 11/1/1996, n. 23";             
- la L.R. 12 dicembre 1985 n. 29 "Norme generali sulle procedure di             
programmazione e di finanziamento di strutture pubbliche e di                   
interesse pubblico da realizzare da parte della Regione, di Province,           
di Comuni, Comunita' Montane, Consorzi di Enti locali";                         
- la Legge 31 gennaio 1994 n. 97 "Nuove disposizioni per le zone                
montane", ed in particolare gli artt. 20 e 21;                                  
- la L.R. 30 giugno 2003 n. 12, ed in particolare gli artt. 45 e 46;            
- la L.R. 23 dicembre 2004, n.28 di approvazione del Bilancio di                
previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario             
2005 e Bilancio pluriennale 2005/2007, con la quale si prevede uno              
stanziamento di risorse sul Capitolo 73060 "Spese per l'esecuzione di           
opere urgenti di edilizia scolastica e relative pertinenze (DPR                 
24/07/1977 n. 616, L.R. 22 maggio 1980, n. 39 e L.R. 23 marzo 1984,             
n. 14)" UPB 1.6.2.3.23500  pari a Euro 1.500.000,00 al quale, in base           
alle operazioni di chiusura del Bilancio per l'anno 2004, si prevede            
di aggiungere ulteriori risorse che si renderanno disponibili, a                
seguito dell'approvazione dell'assestamento di Bilancio per                     
l'esercizio finanziario 2005 per le economie realizzate sulle                   
autorizzazioni di spesa del programma 2004 e attualmente                        
quantificabili in Euro 955.415,86, per un totale complessivo di Euro            
2.455.415,86;                                                                   
richiamata, in particolare, la deliberazione del Consiglio regionale            
n. 647 del 20 gennaio 2005, con la quale sono stati individuati gli             
indirizzi e i criteri per la formulazione del piano 2005 ai sensi               
della L.R. 39/80;                                                               
dato atto che con il presente provvedimento, si approva il piano                
degli interventi per l'annualita' corrente, ai sensi della sopra                
citata deliberazione 647/05, ricompresi nell'annualita' 2005 del                
piano triennale 2003/2005 approvato con la deliberazione 161/04 gia'            
richiamata;                                                                     
premesso quanto segue:                                                          
- che per il piano 2005 le risorse complessivamente quantificate,               
cosi' come indicato al punto 4) del dispositivo della delibera                  
consiliare 647/05, in Euro 2.453.976,59, sono state indicate e                  
suddivise in quote provinciali con i criteri definiti al punto A/2              
della deliberazione del Consiglio regionale 523/03, secondo lo schema           
seguente:                                                                       
Bologna  405.467,26                                                             
Ferrara  212.202,06                                                             
Forli'-Cesena  241.774,54                                                       
Modena  383.636,46                                                              
Parma  259.618,71                                                               
Piacenza  204.015,29                                                            
Ravenna  228.321,17                                                             
Reggio Emilia  294.726,17                                                       
Rimini  224.214,94                                                              
Totale Regione  2.453.976,59                                                    
- che gli interventi oggetto del presente atto e descritti                      
nell'allegato parte integrante,  sono stati individuati dalle                   
Province, sentite le rispettive Conferenze provinciali di                       
coordinamento, ex art. 46 L.R. 12/03, fra quelli dell'annualita' 2005           
del piano generale triennale 2003-2005 della Legge 23/96 e sulla base           
degli indirizzi e dei criteri indicati dalla deliberazione 647/05;              
- che le Amministrazioni provinciali hanno inviato entro il termine             
perentorio del 4 marzo 2005 gli atti deliberativi di approvazione dei           
rispettivi piani;                                                               
- che gli interventi individuati dal piano in oggetto, secondo quanto           
disposto al punto 7) del dispositivo della sopra citata delibera                
consiliare 647/05, non potranno essere ulteriormente finanziati con i           
fondi che si renderanno eventualmente disponibili sulla Legge 23/96             
per il triennio 2003-2005;                                                      
dato atto:                                                                      
- che detti piani provinciali, acquisiti  e conservati agli atti del            
competente Servizio regionale, sono stati regolarmente istruiti al              
fine di verificarne la coerenza con gli indirizzi della                         
programmazione regionale;                                                       
- che a seguito di detta verifica i piani provinciali vengono                   
accolti, fino alla concorrenza dell'importo di Euro 2.455.413,44,               
quale onere massimo di finanziamento, nel piano regionale 2005, cosi'           
come descritti nell'allegato parte integrante e sostanziale del                 
presente atto, con le modifiche di seguito elencate e comunicate alle           
rispettive Province:                                                            
1) Piano della Provincia di Forli'-Cesena - la spesa ammessa per gli            
interventi di Rocca San Casciano e Savignano sul Rubicone e' stata              
ridotta a Euro 350.000,00 al fine di rientrare nel limite della spesa           
massima indicata al punto 5) della delibera consiliare n. 647 del               
20/1/2005;                                                                      
2) Piano della Provincia di Reggio Emilia - la spesa ammessa per gli            
interventi dell'Unione Comuni Crinale e del Comune di Rolo e' stata             
ridotta rispettivamente a Euro 258.000,00 e a Euro 167.500,00, al               
fine del rispetto del limite minimo, corrispondente al 30% del                  
finanziamento di cui al punto 6) della delibera consiliare n. 647 del           
20/01/2005;                                                                     
considerato che, cosi' come stabilito al punto 10) del dispositivo              
della deliberazione consiliare 647/05 che recita: "entro 60 giorni              
dalla data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione la           
Giunta regionale approva il piano di attuazione degli interventi per            
l'annualita' 2005", si rende necessario procedere all'approvazione              
del presente atto;                                                              
verificato, sulla base delle schede descrittive degli interventi                
compilate e sottoscritte dai responsabili dei procedimenti degli Enti           
interessati e trasmesse al   Servizio regionale competente, che gli             
interventi che si intendono finanziare rientrano nell'ambito delle              
spese di investimento ammissibili ai sensi dell'art. 3, comma 18,               
lett. G) della Legge 350/03 trattandosi di contributi destinati alla            
ristrutturazione e messa a norma di edifici scolastici che rientrano            
nel patrimonio pubblico dei Comuni stessi;                                      
dato atto, ai sensi dell'art. 37, comma 4, della L.R. 43/01 e della             
propria deliberazione 447/03, del parere espresso dal Direttore                 
generale alla Cultura, Formazione e Lavoro, dott.ssa Cristina                   
Balboni, in merito alla regolarita' amministrativa della presente               
deliberazione;                                                                  
su proposta dell'Assessore competente per materia;                              
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
a) di approvare, sulla base di quanto indicato in premessa e che qui            
si intende integralmente riportato, i risultati dell'istruttoria sui            
piani provinciali relativi agli interventi di edilizia scolastica               
condotta dal competente Servizio regionale;                                     
b) di approvare il piano annuale 2005, in attuazione della delibera             
del Consiglio regionale 647/05 relativamente agli interventi di                 
edilizia scolastica, da finanziarsi ai sensi della L.R. 39/80, cosi'            
come descritti nel prospetto allegato al presente atto deliberativo,            
quale sua parte integrante e sostanziale per l'importo massimo                  
complessivo di Euro 2.455.413,44, dando atto che relativamente                  
all'onere finanziario di Euro 955.413,44 lo stesso risulta                      
subordinato all'entrata in vigore della Legge regionale di                      
assestamento del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario             
2005;                                                                           
c) di stabilire, al fine di rendere possibile l'assegnazione e la               
concessione del finanziamento, entro il corrente anno, che i soggetti           
attuatori degli interventi dovranno entro il termine perentorio di              
120 giorni a partire dalla data di pubblicazione nel Bollettino                 
Ufficiale regionale procedere  all'approvazione dei progetti                    
esecutivi e all'invio dei relativi atti al competente Servizio                  
regionale;                                                                      
d) di dare atto che l'inutile decorrenza del termine di cui sopra               
comportera' l'automatica decadenza del diritto al finanziamento                 
regionale;                                                                      
e) di stabilire che il Dirigente regionale competente,                          
subordinatamente al verificarsi delle condizioni di cui al precedente           
punto b), provvedera', ai sensi della L.R. 40/01 e in applicazione              
della deliberazione della Giunta regionale 447/03 con proprio atto              
formale all'assegnazione, alla concessione  e all'assunzione dei                
relativi impegni di spesa, a carico del Capitolo di spesa 73060, nel            
rispetto del limite delle percentuali di finanziamento indicate per             
ogni intervento nell'allegato sopra richiamato, sulla base della                
spesa ammissibile risultante dai progetti esecutivi e non oltre                 
l'ammontare massimo indicato per ogni intervento nell'allegato parte            
integrante del presente atto;                                                   
f) di stabilire altresi', che in sede di assegnazione e concessione             
dei finanziamenti il Dirigente competente provvedera' inoltre a                 
fissare il termine perentorio per l'affidamento dei lavori;                     
g) di dare atto che alla liquidazione e alla richiesta dei titoli di            
pagamento dei finanziamenti a favore degli Enti attuatori provvedera'           
con propri atti formali, ai sensi degli artt. 51 e 52 della L.R.                
40/01, il Dirigente competente per materia, secondo le modalita' di             
erogazione dei finanziamenti previste dall'art. 14 della L.R. 29/85,            
fino alla concorrenza delle percentuali indicate per ciascun                    
intervento rispetto al costo previsto dell'intervento, ovvero                   
dell'ammontare effettivo del finanziamento concesso;                            
h) di dare inoltre atto che in sede di liquidazione del primo                   
acconto, fissato nella misura del 20%, il Dirigente competente                  
provvedera' a ridurre gli importi dei finanziamenti regionali                   
assegnati e concessi in proporzione agli eventuali ribassi d'asta, al           
fine di ricondurli, nel rispetto della percentuale per ciascuno                 
indicata con il presente atto, alle spese effettive che si prevede di           
sostenere;                                                                      
i) di stabilire che si provvedera', a norma di quanto previsto                  
dall'art. 14, quarto comma della L.R. 29/85 e nel rispetto di quanto            
previsto dalla propria deliberazione 447/03 a prendere atto                     
dell'avvenuta esecuzione dei lavori dietro presentazione del                    
certificato di collaudo o di regolare esecuzione approvati dall'Ente            
attuatore;                                                                      
j) di stabilire, secondo quanto gia' disposto al punto 7) del                   
dispositivo della sopra citata delibera consiliare 647/05, che gli              
interventi ricompresi nel presente piano non potranno essere                    
ulteriormente finanziati con i fondi che si renderanno eventualmente            
disponibili, destinati alla Legge 23/96 per il triennio 2003-2005;              
k) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della                
Regione.                                                                        
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it