REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 6 dicembre 2004, n. 2519

L.R. 39/99, art. 7. Integrazione programma consiliare approvato con atto 239/01. Assegnazione risorse per progetti presentati da imprese aderenti al Patto territoriale per Ferrara di cui alla deliberazione 2561/03

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
(omissis)  delibera:                                                            
1) di richiamare integralmente quanto argomentato in premessa che               
costituisce pertanto parte integrante del presente dispositivo;                 
2) di integrare il Programma di interventi approvato dal Consiglio              
regionale con deliberazione n. 239 del 26 luglio 2001 in attuazione             
dell'articolo 3 della L.R. n. 39 del 28 dicembre 1999, disponendo di            
destinare - ai sensi dell'articolo 7, commi 3 e 4 della legge                   
medesima - la somma di Euro 4.500.000,00 al sostegno strutturale di             
imprese di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli           
nell'ambito del Patto territoriale per Ferrara;                                 
3) di stabilire che le risorse definite al precedente punto 2)                  
vengano ripartite come segue:                                                   
- quanto ad Euro 4.000.000,00 per la realizzazione del lotto                    
funzionale, del costo complessivo di Euro 13.475.250,30 afferente al            
progetto "Realizzazione di impianto per la trasformazione di prodotti           
ortofrutticoli freschi in comune di Codigoro (FE)", proposto da                 
Conserve Italia Soc. Coop. a rl;                                                
- quanto ad Euro 500.000,00 per la realizzazione del progetto                   
denominato "Riqualificazione e potenziamento di stabilimento, sito in           
comune di Copparo (FE), per la produzione di yogurt e prodotti                  
trasformati a base di frutta" del costo complessivo di Euro                     
1.537.000,00 proposto da Agrosfera Soc. Coop. a rl;                             
4) di concedere a Conserve Italia Soc. Coop. a rl con sede in San               
Lazzaro di Savena (BO) la somma di Euro 4.000.000,00 a titolo di                
contributo per la realizzazione del progetto di cui al punto 3),                
primo alinea, articolato nelle voci di spesa indicate in premessa;              
5) di concedere altresi' a Agrosfera Soc. Coop. a rl con sede in                
Copparo (FE) la somma di Euro 500.000,00 a titolo di contributo per             
la realizzazione del progetto di cui al punto 3), secondo alinea,               
articolato nelle voci di spesa indicate in premessa fermo restando              
quanto indicato al successivo punto 7);                                         
6) di imputare la spesa complessiva di Euro 4.500.000,00, sul                   
Capitolo 20053 "Contributi in conto capitale finalizzati                        
all'attuazione di investimenti per lo sviluppo dei sistemi                      
agroalimentari (artt. 3 e 7, L.R. 28 dicembre 1999, n. 39)", compreso           
nella Unita' previsionale di base 1.3.1.3.6470 "Interventi a sostegno           
delle aziende agricole" del Bilancio per l'esercizio finanziario 2004           
che presenta la necessaria disponibilita' come segue:                           
- quanto ad Euro 4.000.000,00 registrata al n. 5464 di impegno;                 
- quanto ad Euro 500.000,00 registrata al n. 5465 di impegno;                   
7) di subordinare, ai sensi dell'articolo 11, comma 2 del DPR 252/98,           
la concessione del contributo a favore di Agrosfera Soc. Coop. a rl             
all'avvenuta acquisizione dell'informativa antimafia;                           
8) di stabilire che la liquidazione dei contributi di cui ai                    
precedenti punti 3) e 4) potra' avvenire secondo le seguenti                    
modalita':                                                                      
- acconto pari al 50% del contributo concesso ad avvenuto inizio dei            
lavori, dichiarato dal beneficiario, supportato da fidejussione                 
bancaria o assicurativa a copertura dell'intero importo erogabile a             
titolo di acconto;                                                              
- saldo pari alla residua percentuale di contributo, ovvero minor               
somma, ad avvenuto accertamento dell'esecuzione delle opere e previa            
approvazione della documentazione tecnica, amministrativa e contabile           
inerente ai lavori effettuati;                                                  
9) di dare atto che i finanziamenti sopra indicati rispettano                   
l'intensita' massima di aiuto pari al 40% della spesa ritenuta                  
ammissibile cosi' come previsto dagli "Orientamenti comunitari per              
gli aiuti di Stato nel Settore agricolo" (GUCE 2000/C 28/2) e che               
tale percentuale costituira' limite per l'effettiva liquidazione da             
disporsi, a fronte della realizzazione delle opere sopra descritte,             
sulla base delle spese effettivamente sostenute e ritenute                      
ammissibili;                                                                    
10) di dare atto che, a fronte della realizzazione dei suddetti                 
progetti, l'erogazione effettiva avverra' nel rispetto                          
dell'intensita' massima di aiuto, pari al 40% della spesa                       
effettivamente sostenuta e ritenuta ammissibile, stabilita dagli                
"Orientamenti comunitari per gli aiuti di Stato nel settore agricolo"           
(GUCE 2000/C 28/2);                                                             
11) di stabilire che si provvedera' con successivi atti dirigenziali            
alla fissazione delle specifiche prescrizioni tecniche ritenute                 
necessarie al fine di garantire la regolare esecuzione dei progetti;            
12) di disporre la pubblicazione della presente deliberazione nel               
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna limitatamente ai              
punti 2) e 3);                                                                  
13) di sottoporre alla ratifica del Consiglio regionale ai sensi                
dell'articolo 19, comma 2, lettera i) dello Statuto regionale la                
presente deliberazione.                                                         
(Ratificata dal Consiglio regionale con atto n. 631 del 22 dicembre             
2004)                                                                           

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it