COMUNE DI FAENZA (RAVENNA)

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Avviso di asta pubblica per i lavori di recupero e valorizzazione del complesso monumentale dell'ex convento di S. Chiara ora sede del Rione Rosso

Il Comune di Faenza (RA) intende procedere all'aggiudicazione,                  
mediante asta pubblica, secondo il criterio del prezzo piu' basso,              
determinato mediante offerta a prezzi unitari, ai sensi dell'art. 21,           
comma 1 della Legge 109/94 e successive modifiche ed integrazioni,              
dei lavori di recupero e valorizzazione del complesso monumentale               
dell'ex convento di S. Chiara ora sede del Rione Rosso, in                      
conformita' al progetto esecutivo, approvato con determinazione                 
dirigenziale del Dirigente del Settore Lavori pubblici n. 487 del               
3/8/2004 e n. 5202/03-52 del 2/2/2005.                                          
Il responsabile del procedimento di cui all'art. 7 della Legge 109/94           
e successive modificazioni e' l'arch. Claudio Coveri (tel.                      
0546/691320).                                                                   
Importo complessivo dei lavori Euro 808.167,59.Importo netto a base             
di gara soggetto a ribasso Euro 788.167,59 per opere a corpo e a                
misura, di cui:                                                                 
- opere a corpo Euro 181.343,61;                                                
- opere a misura Euro 606.823,98.                                               
Oneri in materia di sicurezza non soggetti a ribasso Euro 20.000,00.            
Categoria prevalente OG2.                                                       
Tutti gli importi indicati nel presente bando devono intendersi IVA             
esclusa, ai sensi dell'art. 2 del capitolato speciale.                          
Le opere sono cos' articolate, in conformita' del richiamato progetto           
esecutivo (art. 2 del capitolato speciale) e dell'art. 73, DPR                  
554/99:                                                                         
- lavorazione: resaturo e manutenzione dei beni immobili sottoposti a           
tutela, Categoria DPR 34/00: OG2; qualificazione obbligatoria                   
(si/no): /; importo (Euro): 558.702,67; %: 69,14; indicazioni                   
speciali ai fini della gara: prevalente o scorporabile: categoria               
prevalente; subappaltabile (si/no): /                                           
- lavorazione: impianti termici e di condizionamento, Categoria DPR             
34/00: OS28; qualificazione obbligatoria (si/no): si; importo (Euro):           
133.470,64; %: 16,50; indicazioni speciali ai fini della gara:                  
prevalente o scorporabile: categoria scorporabile; subappaltabile               
(si/no): no;                                                                    
- lavorazione: impianti interni elettrici, telefonici, rdiotelefonici           
e televisivi, Categoria DPR 34/00: OS30; qualificazione obbligatoria            
(si/no): si; importo (Euro): 115.994,28; %: 14,36; indicazioni                  
speciali ai fini della gara: prevalente o scorporabile: categoria               
scorporabile; subappaltabile (si/no): si.                                       
Con riferimento alle lavorazioni comprese nell'appalto, si precisa              
che:                                                                            
- le lavorazioni di cui alla Categoria scorporabile OS28, in quanto             
singolarmente di importo superiore al 15% dell'importo totale dei               
lavori, ai sensi dell'art. 13, comma 7 della Legge 109/94 e                     
successive modificazioni e dell'art. 74, comma 2 del DPR 554/99, non            
possono essere affidate in subappalto, ma devono essere eseguite                
esclusivamente dal soggetto aggiudicatario, direttamente o mediante             
riunione di concorrenti di cui all'art. 10, comma 1, lett. d), e) ed            
e-bis), Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni di              
tipo verticale.                                                                 
Il concorrente, singolo o riunito, deve essere obbligatoriamente in             
possesso di attestato di qualificazione rilasciato da SOA                       
regolarmente autorizzata per la Categoria scorporabile OS28 per                 
classifica adeguata al relativo importo lavori; il possesso della               
richiamata qualificazione nella Categoria scorporabile OS28 non puo'            
essere sostituito con il possesso di qualificazione nella Categoria             
OG11, non fungibile ne' equipollente alla categoria specializzata               
richiesta come obbligatoria ai fini della qualificazione (in                    
conformita' dell'orientamento espresso dal Consiglio di Stato con               
proprie sentenze 5976/02 e 6701/04);                                            
- le lavorazioni di cui alla Categoria scorporabile e subappaltabile            
OS30, a qualificazione obbligatoria ai fini dell'esecuzione ai sensi            
del DPR 34/00, non possono essere eseguite da impresa qualificata per           
la sola categoria prevalente se priva della relativa adeguata                   
qualificazione. Le stesse possono essere affidate in subappalto ad              
imprese in possesso di adeguata qualificazione e di abilitazione ai             
sensi della Legge 46/90. Il possesso della richiesta qualificazione             
nella Categoria scorporabile e subappaltabile OS30 puo' essere                  
sostituito con il possesso di qualificazione nela Categoria OG11 per            
corrispondente adeguata classifica.                                             
Nel caso di subappalto si richiama l'art. 13, commi 7, 8 e 9 dello              
schema di contratto.                                                            
L'accertata mancanza, in capo al concorrente, delle condizioni                  
essenziali per l'esecuzione delle lavorazioni comprese nell'appalto,            
ai sensi della vigente normativa e del presente bando, e' causa di              
esclusione.                                                                     
Il contratto sara' stipulato a corpo e a misura ai sensi dell'art.              
329 della Legge 20/3/1865, n. 248, All. F.                                      
Documentazione di gara: e' in visione presso l'Ufficio Tecnico                  
comunale di Faenza, Servizio Progetti interni, Piazza del Popolo n.             
31, Faenza (tel. 0546/691320 - fax: 0546/691169).                               
Copia integrale della stessa, parte in carta e parte in CD-rom,                 
potra' essere fornita previa richiesta scritta, anche a mezzo fax,              
indirizzata al medesimo ufficio, da presentarsi accompagnata                    
dall'attestazione del versamento di Euro 20,00 effettuato sul c.c.p.            
n. 15057482 intestato a: Comune di Faenza, Servizio di Tesoreria,               
indicando chiaramente sul retro del bollettino la causale del                   
versamento.                                                                     
Le domande contenenti la richiesta di copia della documentazione di             
gara dovranno pervenire entro il 25/3/2005. Per eventuali richieste             
oltre tale termine si provvedera' comunque all'invio con esonero da             
responsabilita' per la stazione appaltante in ordine al recapito in             
tempo utile per la formulazione dell'offerta.                                   
Il bando integrale e' pubblicato in visione presso l'Albo pretorio              
del Comune di Faenza e sul sito Internet del Comune di Faenza:                  
http://www.comune.faenza.ra.it.                                                 
A pena di esclusione, le ditte interessate a partecipare alla gara              
dovranno far pervenire l'offerta, per posta raccomandata, posta                 
celere o a mano entro il 4/4/2005 a: Comune di Faenza - Settore                 
Legale -  Ufficio Contratti - Piazza del Popolo n. 31 - 48018 Faenza            
(RA).                                                                           
Il 6/4/2005 alle ore 11 e seguenti in seduta pubblica presso                    
l'Ufficio Contratti del Comune di Faenza, avra' luogo l'apertura dei            
plichi.                                                                         
Alla procedura di aggiudicazione per l'affidamento delle opere                  
oggetto del presente appalto possono partecipare i concorrenti                  
singoli o riuniti in possesso dei requisiti di ordine generale e dei            
requisiti tecnico-organizzativi precisati nel bando di gara, in                 
conformita' di quanto previsto dalla normativa vigente.                         
Le modalita' di presentazione dell'offerta sono precisate nel bando             
di gara. In ogni caso non saranno ammesse offerte in aumento rispetto           
all'importo complessivo a base di gara.                                         
Ufficio competente per informazioni tecniche e chiarimenti sugli                
elaborati progettuali: Settore Lavori pubblici, Servizio Progetti               
interni (tel. 0546/691320 - fax: 0546/691169) il quale potra'                   
avvalersi del supporto del progettista esterno arch. Tiziano Conti              
(tel. 0546/26440).                                                              
Ufficio competente per informazioni e chiarimenti sulla procedura di            
gara: Settore Legale, Servizio Appalti (tel. 0546/691175 - fax                  
0546/691374).                                                                   
IL DIRIGENTE                                                                    
Deanna Bellini                                                                  
Scadenza: 4 aprile 2005                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it