REGIONE EMILIA-ROMAGNA - DIRETTORE GENERALE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E SISTEMI DI MOBILITA'

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E SISTEMI DI MOBILITA' 21 luglio 2005, n. 10452

Estensione incarico, ai sensi art. 12, L.R. 43/01, all'ing. Angela Maria Carbone per l'attivita' di esperto in trasporti e logistica per la gestione del progetto IMONODE, nell'ambito dell'iniziativa comunitaria Interreg III B

IL DIRETTORE GENERALE                                                           
(omissis)  determina:                                                           
A) di estendere la durata del contratto sottoscritto con l'ing.                 
Angela Maria Carbone al 30 settembre 2005 in conseguenza della                  
sopraggiunta proroga del progetto IMONODE da parte dell'Autorita'               
competente come meglio descritto in premessa e della quale si e'                
preso puntualmente atto con propria determinazione n. 6235 del 5                
maggio 2005;                                                                    
B) di confermare per l'incarico di prestazione d'opera intellettuale,           
fino alla nuova scadenza, l'ing. Angela Maria Carbone quale esperto             
in trasporti e logistica per l'attuazione del progetto Imonode                  
nell'ambito dell'iniziativa comunitaria Interreg III B, secondo                 
quanto indicato nell'allegato schema di contratto integrativo, che si           
approva e che costituisce parte integrante del presente atto;                   
C) di fissare per l'estensione di cui sopra il compenso integrativo             
di Euro 12.710,00 non assoggettabile ad IVA, al lordo delle ritenute            
fiscali, previdenziali e assicurative, nonche' il rimborso delle                
spese vive di missione per un massimo di Euro 2.850,00 per                      
complessivi Euro 15.560,00 al netto della quota a carico della                  
Regione Emilia-Romagna relativa al contributo previdenziale INPS - ai           
sensi dell'art. 2 della Legge 335/95 e successive modificazioni ed              
integrazioni che sara' imputata al Capitolo n. 5078 "Versamento                 
all'INPS delle somme dovute per i lavoratori parasubordinati e per i            
percipienti di reddito di lavoro autonomo occasionale (art. 2, comma            
26, Legge 8 agosto 1995, n. 335 e art. 44, DL 30 settembre 2003, n.             
269 convertito in Legge 24 novembre 2003, n. 326). Spese                        
obbligatorie" di cui all'UPB 1.2.1.1.120, nonche' al netto della                
quota a carico della Regione relativa al premio assicurativo INAIL              
che sara' imputata sul Cap. 5075 "Versamento all'INAIL delle somme              
dovute per i lavoratori parasubordinati (art. 5, DLgs 23 febbraio               
2000, n. 38) - Spese obbligatorie" di cui all'UPB 1.2.1.1.120;                  
D) di dare atto della congruita' del compenso stabilito per le                  
prestazioni richieste;                                                          
E) di impegnare la somma di Euro 15.560,00 nella misura del 50% per             
ogni capitolo, registrata:                                                      
- quanto a Euro 7.780,00 sull'impegno n. 3070 del Capitolo 41176                
"Spese per l'attuazione del Progetto IMONODE nell'ambito del                    
Programma comunitario Interreg III B CADSES (Reg. CE 1260/99  -                 
Decisione C(2001) 4013 - contratto 2A077) - Quota UE" di cui all'UPB            
1.4.3.2.15236, del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005 che e'             
dotato della necessaria disponibilita';                                         
- quanto a Euro 7.780,00 sull'impegno n. 3071 del Capitolo 41178                
"Spese per l'attuazione del Progetto IMONODE nell'ambito del                    
Programma comunitario Interreg III B CADSES (Legge 183/87 - DM 14               
ottobre 2002, n. 36, Contratto 2A077) - Quota statale di cui all'UPB            
1.4.3.2.15237, del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005 che e'             
dotato della necessaria disponibilita';                                         
F) di dare atto che alla liquidazione della spesa si provvedera' con            
propri atti formali, ai sensi dell'art. 51 della L.R. 40/01 e della             
deliberazione della Giunta regionale 447/03, dietro presentazione               
dell'idonea documentazione e con le modalita' previste dal contratto            
integrativo;                                                                    
G) di dare atto, altresi', che rispetto al contratto originario                 
risultera' modificato solo gli articoli espressamente menzionati                
nelle rispettive integrazioni allegate, rimanendo integralmente                 
operanti gli altri articoli;                                                    
H) di stabilire che per accettazione delle suddette integrazioni                
l'incaricata restituira' copia controfirmata dell'allegato                      
contratto;                                                                      
I) di pubblicare il presente atto, per estratto, nel Bollettino                 
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;                                         
J) di trasmettere il presente atto alla Commissione consiliare                  
Bilancio, Programmazione e Affari generali;                                     
K) di disporre la trasmissione del presente provvedimento alla                  
Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, ai sensi del              
comma 11, art. 1 della Legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge                    
finanziaria dello Stato).                                                       
IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Giovanni De Marchi                                                              

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it