AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI BOLOGNA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara a pubblico incanto per l'affidamento in appalto dei lavori di realizzazione di nuova cabina elettrica, nuova centrale gas medicali e primo stralcio di parcheggi a servizio dell'Ospedale di Budrio (BO) - AP 8/05

Amministrazione aggiudicatrice: Azienda Unita' sanitaria locale di              
Bologna, con sede legale in Bologna, Via Castiglione n. 29, codice              
fiscale e partita IVA 02406911202. Servizio responsabile: Servizio              
Tecnico. Indirizzo (a cui inviare le offerte e presso il quale                  
ottenere informazioni): Via Altura n. 7 - cap 40139 - Citta': Bologna           
(BO) - Telefono: 051/6225142; fax: 051/6225136; Indirizzo Internet              
(URL): www.ausl.bologna.it.                                                     
Oggetto dell'appalto                                                            
Tipo di appalto di lavori: esecuzione.                                          
Descrizione/oggetto dell'appalto: lavori di realizzazione di nuova              
cabina elettrica di consegna e trasformazione, di nuova centrale gas            
medicali e del primo stralcio di parcheggi a servizio dell'Ospedale             
di Budrio (BO) in base alle prescrizioni degli elaborati                        
progettuali.                                                                    
Luogo di esecuzione dei lavori: Budrio (BO), Via Benni n. 44.                   
Quantitativo o entita' dell'appalto                                             
Quantitativo o entita' totale (al netto dell'IVA):                              
a) importo complessivo dell'appalto (compresi oneri per la                      
sicurezza): Euro 954.523,42;                                                    
b) oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a              
ribasso: Euro 25.916,54;                                                        
c) importo complessivo dell'appalto al netto degli oneri di                     
sicurezza: Euro 928.606,88;                                                     
d) lavorazioni di cui si compone l'intervento, e relativi importi,              
comprensivi degli oneri per l'attuazione delle misure di sicurezza: -           
impianti tecnologici, Cat. OG11 (All. 1, DPR 34/00): Euro 498.718,19,           
prevalente; - edifici civili ed industriali, Cat. OG1 (All. 1, DPR              
34/00): Euro 455.805,23, scorporabile e subappaltabile.                         
Termine di esecuzione dei lavori: giorni 343 naturali e consecutivi             
dalla data di consegna dei lavori.                                              
Condizioni relative all'appalto                                                 
Cauzioni e garanzie richieste: l'offerta dei concorrenti deve essere            
corredata da cauzione provvisoria di cui all'art. 30, commi 1 e 2-bis           
della Legge 109/94 e successive modificazioni ed all'art. 100 del DPR           
554/99 e successive modifiche, conforme allo schema-tipo 1.1 allegato           
al DM 12/3/2004, n. 123, contenente l'impegno a rilasciare cauzione             
definitiva di cui al paragrafo n. 2 dell'art. 1 del medesimo                    
schema-tipo, secondo le prescrizioni del disciplinare di gara.                  
All'atto della stipulazione del contratto l'aggiudicatario deve                 
prestare:                                                                       
a) cauzione definitiva nella misura e nei modi dell'art. 30, commi 2            
e 2 bis della Legge 109/94, come modificato, da ultimo, ad opera                
dell'art. 4, c. 146, Legge 350/03, e dell'art. 101 del DPR 554/99 e             
successive modifiche;                                                           
b) polizza assicurativa di cui all'art. 30, comma 3 della Legge                 
109/94 e successive modifiche e all'art. 103 del DPR 554/99 e                   
successive modifiche, conforme allo schema-tipo 2.3. allegato al DM             
12/3/2004, n. 123, per le seguenti somme assicurate (Sezione A):                
Partita 1 - Opere: Euro 1.049.976,00; Partita 2 - Opere preesistenti:           
Euro 1.000.000,00; Partita 3 - Demolizione e sgombero: Euro                     
250.024,00, e per il seguente massimale RCT (Sezione B): Euro                   
500.000,00.                                                                     
Principali modalita' di finanziamento e di pagamento: lavori                    
finanziati in parte ex art. 36, L.R. Emilia-Romagna 38/02 ed in parte           
con fondi di bilancio dell'AUSL derivanti da mutui e alienazioni                
patrimoniali. Corrispettivo stabilito a corpo, ai sensi di quanto               
previsto dal combinato disposto degli articoli 19, commi 4 e 21,                
comma 1, lettera b) della Legge 109/94 e successive modifiche.                  
Soggetti ammessi a partecipare: sono ammessi alla gara i concorrenti            
costituiti da soggetti con idoneita' individuale di cui alle lettere            
a), b) e c) dell'art. 10, comma 1 della Legge 109/94 e successive               
modifiche oppure da soggetti con idoneita' plurisoggettiva di cui               
alle lettera d), e) ed e-bis) dell'art.10, comma 1 della Legge 109/94           
e successive modifiche, oppure da imprese che intendano riunirsi o              
consorziarsi ai sensi dell'art. 13, comma 5 della Legge 109/94 e                
successive modifiche. Ai predetti soggetti si applicano le                      
disposizioni di cui all'art. 13 della Legge 109/94 e successive                 
modifiche nonche' quelle degli artt. 93, 94 e 95 del DPR 554/99 e               
successive modifiche.                                                           
Requisiti di carattere generale:                                                
non e' ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti per i quali           
sussiste/sussistono:                                                            
a) le cause di esclusione di cui all'art. 75, comma 1, lettere a),              
b), c), d), e), f), g), e h) del DPR 554/99 e successive modifiche;             
b) l'estensione, negli ultimi cinque anni, nei propri confronti degli           
effetti delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui                   
all'art. 3 della Legge 1423/56, irrogate nei confronti di un                    
convivente;                                                                     
c) sentenze, ancorche' non definitive, relative a reati che                     
precludono la partecipazione alle gare di appalto;                              
d) le misure cautelari interdittive, oppure le sanzioni interdittive,           
oppure il divieto di stipulare contratti con la pubblica                        
Amministrazione di cui al DLgs 231/01;                                          
e) l'inosservanza delle norme della Legge 68/99 che disciplina il               
diritto al lavoro dei disabili;                                                 
f) l'esistenza dei piani individuali di emersione di cui all'art. 1             
bis, comma 14 della Legge 383/01 e successive modifiche;                        
g) l'inosservanza, all'interno della propria azienda, degli obblighi            
di sicurezza previsti dalla vigente normativa;                                  
h) l'esistenza di alcuna delle forme di controllo di cui all'art.               
2359 del Codice civile con altri concorrenti partecipanti alla gara;            
i) la contemporanea partecipazione alla gara come autonomo                      
concorrente e come componente di associazione temporanea di imprese,            
costituita o costituenda, ovvero come consorziato indicato, ai sensi            
dell'articolo 13, comma 4, ult. periodo della Legge 109/94 e                    
successive modifiche, da uno dei consorzi di cui art. 10, comma 1,              
lett. b) e c) della Legge 109/94 e successive modifiche.                        
L'assenza delle condizioni preclusive sopra elencate e' provata, a              
pena di esclusione dalla gara, con le modalita', le forme ed i                  
contenuti previsti nel disciplinare di gara.                                    
Requisiti di carattere speciale:                                                
i concorrenti aventi sede o stabilimento nel territorio italiano,               
all'atto dell'offerta, devono essere in possesso di:                            
- attestazione rilasciata da Societa' di attestazione (SOA) di cui al           
DPR 34/00 e successive modifiche regolarmente autorizzata, in corso             
di validita', che documenti il possesso della qualificazione nelle              
categorie indicate nel presente bando e per classifiche adeguate, ai            
sensi dell'art. 95 del DPR 554/99 e successive modifiche, ai lavori             
da assumere;                                                                    
- abilitazione ex Legge 46/90 ed ex DLgs 46/97, alle condizioni                 
stabilite nel Disciplinare di gara e fatto salvo il subappalto nei              
limiti di legge.                                                                
I concorrenti stabiliti negli altri Stati dell'Unione Europea,                  
qualora non siano in possesso dell'attestazione, devono essere in               
possesso dei requisiti previsti dall'art. 31, DPR 34/00 accertati, ai           
sensi dell'art. 3, comma 7 del medesimo DPR 34/00, in base alla                 
documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi                 
Paesi.                                                                          
Tipo di procedura: pubblico incanto ex art. 20, comma 1, Legge 109/94           
e successive modifiche.                                                         
Criterio di aggiudicazione: prezzo piu' basso, inferiore a quello               
posto a base di gara, determinato mediante offerta a prezzi unitari,            
formulata con le modalita' indicate nel disciplinare di gara.                   
Informazioni di carattere amministrativo: la lista delle lavorazioni            
e forniture oggetto dell'appalto, indispensabile per la formulazione            
dell'offerta, deve essere ritirata presso il Servizio Tecnico, Via              
Altura n. 7, Bologna, nei giorni dal lunedi' al venerdi', dalle ore 9           
alle ore 13; gli altri elaborati progettuali sono consultabili presso           
il Servizio Tecnico, previo appuntamento telefonico (051/6225116), e            
possono essere acquistati, in copia, presso la Copisteria                       
Eliofossolo, Via E. Mattei n. 40/2, Bologna, tel. 051/6012905 e fax             
051/6012966, previa prenotazione e versamento del costo di                      
riproduzione; il disciplinare di gara e il modello di domanda e                 
dichiarazioni sono scaricabili dal sito Internet:                               
www.ausl.bologna.it/bandi_di_gara.                                              
Scadenza fissata per la ricezione delle offerte: 23/5/2005, ore 12.             
Lingua utilizzabile nelle offerte e nelle dichiarazioni: italiana.              
Periodo minimo durante il quale l'offerente e' vincolato dalla                  
propria offerta: 180 giorni (dalla scadenza fissata per la ricezione            
delle offerte).                                                                 
Data, ora e luogo della seduta pubblica di gara: 24/5/2005, ore 10,             
c/o la sede dell'Ufficio Tecnico dell'AUSL in Bologna, Via Altura n.            
7.                                                                              
Altre informazioni:                                                             
a) costituisce condizione di partecipazione alla gara                           
l'effettuazione, ai sensi dell'art. 71, comma 2 del DPR 554/99 e                
successive modifiche, del sopralluogo sulle aree ed immobili                    
interessati dai lavori; il sopralluogo deve essere effettuato e                 
dimostrato secondo quanto disposto nel disciplinare di gara;                    
b) si procedera' alla esclusione automatica delle offerte                       
anormalmente basse secondo le modalita' previste dall'art. 21, comma            
1-bis della Legge 109/94 e sucessive modifiche; nel caso di offerte             
in numero inferiore a cinque la stazione appaltante ha comunque la              
facolta' di sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente              
basse;                                                                          
c) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola               
offerta valida, sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;                  
d) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;                       
e) si applicano le disposizioni previste dall'art. 8, comma 11-quater           
della Legge 109/94 e successive modifiche;                                      
f) le autocertificazioni, formulate preferibilmente sulla scorta del            
modello allegato al disciplinare di gara, le certificazioni, i                  
documenti e l'offerta devono essere in lingua italiana o corredati di           
traduzione giurata;                                                             
g) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro            
dell'Unione Europea devono essere espressi in Euro;                             
h) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste dal                 
capitolato speciale d'appalto;                                                  
i) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle                 
vigenti leggi;                                                                  
j) la contabilita' dei lavori sara' effettuata ai sensi del Titolo XI           
del DPR 554/99, e successive modifiche e in conformita' alle                    
disposizioni del capitolato speciale d'appalto;                                 
k) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o                   
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che  obbligato a             
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle             
ritenute a garanzie effettuate;                                                 
l) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le                
disposizioni di cui all'art. 10, comma 1-ter della Legge 109/94 e               
successive modifiche;                                                           
m) e' esclusa la competenza arbitrale;                                          
n) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell'art. 10 della                
Legge 675/96 e successive modifiche esclusivamente nel- l'ambito                
della presente gara;                                                            
o) responsabile del procedimento: ing. Pasquale Romio, tel.                     
051/6225148.                                                                    
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Pasquale Romio                                                                  
Scadenza: 23 maggio 2005                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it