REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AMBIENTE E DIFESA DEL SUOLO E DELLA COSTA 7 novembre 2005, n. 16135

Conferimento di incarico di prestazione d'opera intellettuale al dottor Roberto Giarola, da rendersi in forma di collaborazione coordinata e continuativa, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 43/01

IL DIRETTORE GENERALE
(omissis)	determina:
1) di conferire al dott. Roberto Giarola, ai sensi dell'art. 12 della
L.R. 43/01 e delle deliberazioni di Giunta regionale 181/02, 124/03,
1958/03 e 1350/05 richiamate in premessa l'incarico di consulenza, da
rendersi in forma di collaborazione coordinata e continuativa, avente
come obiettivo il supporto specialistico per le attivita' di
adeguamento dei processi organizzativi connessi con la definizione di
una migliore azione di programmazione e controllo dell'azione della
Regione mediante la razionalizzazione dell'impiego delle risorse
derivanti dal Fondo regionale di Protezione civile, istituito
dall'art. 138, comma 16, della Legge 388/00, con particolare
riferimento alla definizione di indirizzi e procedure per la
razionalizzazione della gestione finanziaria del Fondo e per la
gestione dei relativi adempimenti amministrativi e contabili, anche in
riferimento alla rendicontazione, al recupero e al riutilizzo delle
disponibilita' maturate nel corso dell'attuazione dei piani regionali
appositamente predisposti, nonche' per l'implementazione ed attuazione
dei progetti europei denominati RESCUE e SISMA in ambito
amministrativo ed economico, con particolare riguardo alle
problematiche in termini di rendicontazione, come regolato
dettagliatamente nello schema di contratto, allegato quale parte
integrante e sostanziale della presente determinazione, che
contestualmente si approva;
2) di dare atto che alla sottoscrizione del contratto si provvedera'
in attuazione delle disposizioni indicate dalla normativa vigente ed
in applicazione della delibera della Giunta regionale 447/03;
3) di stabilire che tale incarico decorrera' dalla sottoscrizione del
contratto per un periodo di 12 mesi;
4) di dare atto della congruita' del compenso stabilito per le
prestazioni richieste;
5) di prevedere per l'incarico in oggetto un onere complessivo, pari a
Euro 65.000,00, da riconoscere al collaboratore sopra richiamato, di
cui:
- Euro 60.000,00 a titolo di compenso lordo complessivo, cosi'
articolato:
- Euro 30.000,00 a titolo di compenso lordo per le attivita' previste
per l'adeguamento dei processi organizzativi all'interno del Servizio
Protezione civile, con particolare riguardo alle esigenze connesse con
la definizione di una migliore azione di programmazione e controllo
dell'azione della Regione mediante la razionalizzazione dell'impiego
delle risorse derivanti dal Fondo regionale di Protezione civile,
istituito dall'art. 138, comma 16, della Legge 388/00;
- Euro 18.000,00 a titolo di compenso lordo per le attivita' previste
per assicurare il richiesto supporto specialistico alla struttura
organizzativa del Servizio con particolare riferimento ai nuovi
compiti operativi legati alle attivita' ricomprese nel progetto
europeo denominato RESCUE;
- Euro 12.000,00 a titolo di compenso lordo per le attivita' previste
per assicurare il richiesto supporto specialistico alla struttura
organizzativa del Servizio con particolare riferimento ai nuovi
compiti operativi legati alle attivita' ricomprese nel progetto
europeo denominato SISMA;
- Euro 5.000,00 a titolo di rimborso di spese vive per trasferte o
missioni disposte dal Dirigente regionale competente con riferimento
unicamente alle attivita' consulenziali relative al primo ambito
operativo suindicato;
6) di impegnare la somma complessiva di Euro 65.000,00, sulla base di
quanto indicato al punto 3) che precede, sui sottoindicati capitoli
del bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2005, che
presentano la necessaria disponibilita', nella misura proporzionale
indicata:
per quanto concerne il compenso lordo:
- quanto ad Euro 30.000,00  al n. 4731 di impegno sul Capitolo 47116
"Spese per  ricerche, studi, progettazioni e consulenze inerenti
l'organizzazione del sistema di Protezione civile (L.R. 19/4/95 n.
45)" - UPB 1.4.4.2.17100;
- quanto ad Euro 2.700,00 al n. 4732 di impegno sul Capitolo 47172
"Spese per l'attuazione del progetto "RESCUE" nell'ambito del
programma comunitario Interreg 3C EAST (Reg.CE 1260 /99 - decisione
K(2001) 4773 - Contratto 2E 00281) Quota regionale" - U.P.B.
1.4.4.2.17170;
- quanto ad Euro 9.000,00 al n. 4733 di impegno sul Capitolo 47174
"Spese per l'attuazione del progetto "RESCUE" nell'ambito del
programma comunitario Interreg 3C EAST (Reg.CE 1260 /99 - decisione
K(2001) 4773 - Contratto 2E 00281) Quota UE" - UPB 1.4.4.2.17171;
- quanto ad Euro 6.300,00 al n. 4734 di impegno sul Capitolo 47176
"Spese per l'attuazione del progetto "RESCUE" nell'ambito del
programma comunitario Interreg 3C EAST (Legge 183/87 - Contratto 2E
00281) Quota statale." - UPB 1.4.4.2.17172;
- quanto ad Euro 6.000,00 al n. 4735 di impegno sul Capitolo 47164
"Spese per  l'attuazione del progetto SISMA - "Sistema integrato per
la prevenzione e la tutela del tessuto edilizio storico dai rischi"
nell'ambito del programma comunitario Interreg III B CADSES  (reg. CEE
1260/99 - Decisione C (2001) 4013 - Contratto del 28 luglio 2004;
programma numero 3B 035 ) - Quota UE" - UPB 1.4.4.2.17161;
- quanto ad Euro 6.000,00 al n. 4736 di impegno sul Capitolo 47166
"Spese per l'attuazione del progetto SISMA - "Sistema integrato per la
prevenzione e la tutela del tessuto edilizio storico dai rischi"
nell'ambito del programma comunitario Interreg III B CADSES  (Legge
183/87,  contratto del 28 luglio 2004; Progetto numero 3B 035 ) -
Quota statale" - UPB 1.4.4.2.17162;
- per quanto concerne il rimborso di spese vive per trasferte o
missioni disposte dal Dirigente regionale competente, tenuto conto che
esse riguardano unicamente il primo ambito operativo individuato e non
i progetti europei suindicati:
- quanto ad Euro 5.000,00  al n. 4737 di impegno sul Capitolo 47116
"Spese per  ricerche, studi, progettazioni e consulenze inerenti
l'organizzazione del sistema di Protezione civile (L.R. 19/4/95 n.
45)" - UB 1.4.4.2.17100;
7) di dare atto che ai sensi dell'art. 51 della L.R. 40/01 e della
deliberazione della Giunta regionale 447/03, si provvedera' alla
liquidazione mensile del compenso pattuito a corrispettivo delle
prestazioni dedotte nell'incarico conferito col presente
provvedimento, oltre che di eventuali rimborsi spese secondo le
modalita' espressamente richiamate all'art. 5 dello schema di
contratto, parte integrante della presente determinazione;
8) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna,
relativi al pagamento del premio assicurativo presso l'INAIL, in base
all'art. 5 del DLgs 23/2/2000, n. 38 graveranno sul Capitolo 5075
"Versamento all'INAIL della somme dovute per i lavoratori
parasubordinati (art. 5 DLgs 23 febbraio 2000, n. 38) - Spese
obbligatorie", di cui all'UPB 1.2.1.1. 120 del bilancio per
l'esercizio finanziario di riferimento;
9) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna
relativi ai contributi previdenziali INPS Gestione separata graveranno
sul Capitolo 5078 "Versamento all'INPS delle somme dovute per i lavori
parasubordinati e per i percipienti di reddito di lavoro autonomo
occasionale (art. 2, comma 26, Legge 8 agosto 1995 n. 335 e art. 44,
DL 30/9/03 n. 269 convertito in Legge 24 novembre 2003, n. 326). Spese
obbligatorie" di cui all'UPB 1.2.1.1.120 del bilancio per l'esercizio
finanziario di riferimento;
10) di dare atto infine che alle scadenze previste la Regione
Emilia-Romagna provvedera' ad effettuare i versamenti previsti per
legge dalle normative fiscali e previdenziali vigenti;
11) di provvedere, ai sensi di quanto disposto dall'art. 12 L.R. 43/01
e dalla delibera della Giunta regionale 181/02:
- alla trasmissione del presente atto alla Commissione assembleare
Bilancio, Affari generali ed istituzionali;
- alla pubblicazione, per estratto, del presente atto nel Bollettino
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.
12) di trasmettere, infine, copia del presente provvedimento alla
Sezione regionale della Corte dei Conti, ai sensi di quanto previsto
all'art. 1, comma 11, della Legge 30 dicembre 2004, n. 311 nonche' nel
rispetto dei tempi e delle modalita' indicati nella circolare del
Comitato di Direzione allegata alla nota del Capo di Gabinetto del
Presidente della Giunta prot. n. APG/PGR/05/20150 del 26 settembre
2005.
IL DIRETTORE GENERALE
Leopolda Boschetti

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it