COMUNE DI RIMINI

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara mediante pubblico incanto relativo ai lavori di riqualificazione infrastrutturale zona Via Macanno

1) Stazione appaltante: Comune di Rimini - P.zza Cavour n. 27 - 47900           
Rimini (RN) - Settore Lavori pubblici - Via Rosaspina n. 21 - tel.              
0541/704933 - fax: 0541/704728 - Rimini.                                        
2) Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi della Legge 109/94 e            
successive modificazioni.                                                       
3) Luogo, descrizione, importo complessivo dei lavori, oneri per la             
sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:                           
3.1) luogo di esecuzione: Rimini;                                               
3.2) descrizione: riqualificazione infrastrutturale zona Via                    
Macanno;                                                                        
3.3) importo complessivo dell'appalto con corrispettivo parte a corpo           
e parte a misura (compresi oneri per la sicurezza): Euro 667.000.00;            
Categoria prevalente OG3, classifica III; l'importo a base d'asta su            
cui formulare l'offerta e' di Euro 654.000,00;                                  
3.4) oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a            
ribasso: Euro 13.000,00. Lavorazioni di cui si compone l'intervento:            
Categoria prevalente OG3; sono previste le seguenti opere                       
scorporabili o subappaltabili ai sensi degli artt. 30, commi 1, lett.           
c) e 2 del DPR 34/00 e 73, commi 2 e 3 del DPR 554/99: OG10 per Euro            
219.116,83, classifica I e OG6 per Euro 154.504,12, per Euro                    
154.504,12, classifica I. Si precisa che le citate opere scorporabili           
OG10 e OG6 sono eseguibili direttamente dalle imprese concorrenti               
solo se iscritte alla SOA per le categorie suddette e per le relative           
classifiche d'importo, diversamente, pena l'esclusione, deve essere             
dichiarato il subappalto delle medesime ad imprese in possesso di               
idonea qualificazione o deve essere costituita associazione di tipo             
verticale con mandanti in possesso delle qualificazioni necessarie;             
3.5) sono previste lavorazioni rientranti nella citata opera                    
scorporabile per le quali e' richiesta l'abilitazione di cui alla               
Legge 46/90;                                                                    
3.6) modalita' di determinazione del corrispettivo: parte a corpo e             
parte a misura ai sensi di quanto previsto dal combinato disposto               
degli articoli 19, comma 4, e 21, comma 1, lettera c) della Legge               
109/94 e successive modificazioni.                                              
4) Termine di esecuzione: giorni 180 naturali e consecutivi                     
decorrenti dalla data di consegna. Il responsabile del procedimento,            
qualora vi siano ragioni d'urgenza, puo' autorizzare il DL alla                 
consegna dei medesimi subito dopo l'aggiudicazione.                             
5) Presa visione della documentazione tecnico-amministrativa e dei              
luoghi: il titolare, il legale rappresentante, il Direttore tecnico             
ovvero altra persona appositamente munita di delega rilasciata dai              
titolari o dai legali rappresentanti della ditta, devono                        
obbligatoriamente prendere visione della documentazione                         
tecnico-amministrativa e degli elaborati progettuali relativi                   
all'appalto. Il disciplinare di gara e tutti gli atti relativi,                 
compresi gli elaborati progettuali, sono visibili presso la                     
Segreteria dei Lavori pubblici di Via Rosaspina n. 21, nei giorni di            
martedi', giovedi' dalle ore 11,30 alle 13,30 e dalle ore 15,30 alle            
ore 17,30; e' possibile acquistarne una copia, fino a tre giorni                
lavorativi antecedenti il termine di presentazione delle offerte,               
presso la copisteria Elio-Copy Service Snc sita in Rimini, Via                  
Flaminia n. 175/C, previo pagamento del costo copie; (tel.                      
0541/307689); il bando di gara e' altresi' disponibile sul sito                 
Internet del Comune di Rimini: www.comune.rimini.it/gare.                       
Ad avvenuta presa visione della documentazione verra' rilasciato un             
attestato di partecipazione che dovra' essere obbligatoriamente                 
allegato alla documentazione di gara. Si precisa che ad ogni persona            
abilitata potra' essere rilasciato attestato di partecipazione                  
relativamente a una sola ditta.                                                 
6) Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione e data           
di apertura delle offerte:                                                      
6.1) termine: ore 13 del 23/5/2005;                                             
6.2) indirizzo: Comune di Rimini - Settore Contratti e Servizi                  
generali - P.zza Cavour n. 27 - 47900 Rimini (RN);                              
6.3) modalita': secondo quanto previsto nel disciplinare di gara;               
6.4) apertura offerte: prima seduta pubblica il 24/5/2005 alle ore 9,           
presso la sede della Stazione appaltante; eventuale seconda seduta              
pubblica il 7/6/2005 alle ore 9 presso la medesima sede.                        
7) Soggetti ammessi all'apertura delle offerte: i legali                        
rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10) ovvero            
soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro             
conferita dai suddetti legali rappresentanti.                                   
8) Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata, a pena            
di esclusione:                                                                  
a) da una cauzione provvisoria, dell'importo di Euro 13.340,00 pari             
al 2% dell'importo dei lavori di Euro 667.000,00 costituita                     
alternativamente: - da versamento in contanti o in titoli del debito            
pubblico presso l'Istituto bancario Tesoreria del Comune di Rimini -            
CARIM SpA - Filiale di C.so d'Augusto n. 62 - Rimini - Ente n. 801; -           
da atto di fideiussione rilasciata anche da intermediari finanziari             
di cui all'art. 30, comma 1 della Legge 109/94 e successive modifiche           
ai sensi del DPR 30/3/2004, n. 115, o polizza fideiussoria                      
assicurativa, aventi validita' per almeno 180 giorni dalla data di              
presentazione dell'offerta, prestati ai sensi e per gli effetti di              
cui all'art. 1 del DM 12/3/2004, n. 123 anche mediante la sola scheda           
tecnica annessa allo Schema Tipo 1.1. del citato decreto.                       
9) Finanziamento: come da relativa determina a contrattare.                     
10) Soggetti ammessi alla gara: i concorrenti di cui all'art. 10,               
comma 1 della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituiti da            
imprese singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi degli                 
articoli 93, 94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che              
intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'articolo 13, comma 5            
della Legge 109/94 e successive modificazioni, nonche' concorrenti              
con sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di           
cui all'articolo 3, comma 7 del DPR 34/00.                                      
11) Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per           
la partecipazione: i concorrenti devono possedere:                              
- attestazione rilasciata da Societa' di attestazione (SOA) di cui al           
DPR 34/00 regolarmente autorizzata, in corso di validita' per la                
Categoria OG3, classifica III completa dell'indicazione del possesso            
di certificazione del Sistema europeo di qualita' di cui all'art. 2,            
comma 1, lett. q) del DPR 34/00, in corso di validita'.                         
12) Termine di validita' dell'offerta: l'offerta e' valida per 180              
giorni dalla data dell'esperimento della gara.                                  
Criterio di aggiudicazione: massimo ribasso percentuale del prezzo              
offerto rispetto all'importo complessivo dei lavori posti a base di             
gara al netto degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza di            
cui al punto 3.4) del presente bando; il prezzo offerto deve essere             
determinato, ai sensi dell'art. 21, commi 1, lett. c) della citata              
Legge 109/94 e successive modificazioni, mediante offerta a prezzi              
unitari compilata secondo le norme e con le modalita' previste nel              
disciplinare di gara. Non sono ammesse offerte in aumento rispetto al           
prezzo posto a base di gara al netto degli oneri per l'attuazione del           
piano di sicurezza.13) Varianti: non sono ammesse offerte in                    
variante.                                                                       
14) Altre informazioni:                                                         
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei                  
requisiti generali di cui all'articolo 75 del DPR 554/99 introdotto             
dal DPR 412/00 e di cui alla Legge 68/99;                                       
b) si procedera' all'esclusione automatica delle offerte anormalmente           
basse secondo le modalita' previste dall'articolo 21, comma 1-bis               
della Legge 109/94 e successive modificazioni; nel caso di offerte in           
numero inferiore a cinque non si procede ad esclusione automatica ma            
in tal caso le offerte che presenteranno un carattere anormalmente              
basso saranno sottoposte alla verifica di congruita' ex art. 89,                
comma 4, DPR 554/99;                                                            
c) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola               
offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;                   
d) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;                       
e) l'aggiudicatario deve prestare le garanzie previste nello schema             
di contratto;                                                                   
f) si applicano le disposizioni previste dall'articolo 8, comma                 
11-quater della Legge 109/94 e successive modifiche. I relativi                 
certificati o dichiarazioni devono essere presentati come indicato              
nel disciplinare;                                                               
g) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta            
devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;             
h) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,           
lettere d), e) ed e-bis) della Legge 109/94 e successive                        
modificazioni i requisiti di cui al punto 11) del presente bando                
devono essere posseduti, nella misura di cui all'art. 95, comma 2 del           
DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale e, nella misura             
di cui all'articolo 95, comma 3 del medesimo DPR, qualora                       
associazioni di tipo verticale, sempre che vi siano opere                       
scorporabili. E' consentita l'associazione orizzontale anche per la/e           
categoria/e scorporabile/i. Il possesso della certificazione del                
sistema di qualita' di cui all'art. 2, comma 1, lett. q) del DPR                
34/00 risultante, ai sensi dell'art. 4, comma 1 del DPR 34/00,                  
dell'Attestazione SOA, deve essere dimostrato, in caso di                       
associazione temporanea d'imprese, da ciascuna impresa facente parte            
del raggruppamento, qualora l'importo dei lavori che il concorrente             
intende assumere necessiti dell'iscrizione nella classifica III;                
i) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro            
dell'Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno                 
essere convertiti in Euro;                                                      
j) la contabilita' dei lavori sara' effettuata, ai sensi del Titolo             
XI del DPR 554/99, per la parte dei lavori a corpo sulla base delle             
aliquote percentuali di cui all'art. 45, comma 6 del citato DPR                 
applicate all'importo offerto e, per la parte dei lavori a misura               
sulla base dei prezzi unitari contrattuali; agli importi degli stati            
di avanzamento (SAL) sara' aggiunto, in proporzione dell'importo dei            
lavori eseguiti, l'importo degli oneri per l'attuazione dei piani di            
sicurezza di cui al punto 3.4) del presente bando; le rate di acconto           
saranno pagate con le modalita' previste nello schema di contratto;             
k) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste nello               
schema di contratto, precisando che qualora i lavori vengano                    
finanziati con mutuo concesso dalla Cassa depositi e prestiti, i                
pagamenti all'appaltatore saranno subordinati agli effettivi                    
accrediti da parte della stessa;                                                
l) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle leggi           
vigenti;                                                                        
m) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o                   
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a           
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato, copia delle fatture quietanzate con 1'indicazione delle             
ritenute a garanzie effettuate;                                                 
n) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le                
disposizioni di cui all'articolo 10, comma 1-ter della Legge 109/94 e           
successive modificazioni;                                                       
o) tutte le controversie che dovessero insorgere, sia durante                   
l'esecuzione dei lavori che al termine del contratto, comprese quelle           
conseguenti al mancato raggiungimento dell'accordo bonario, saranno             
devolute al giudice ordinario con esclusiva competenza del Foro di              
Rimini;                                                                         
p) responsabile del procedimento: geom. Paolo Venturini Dirigente               
dell'UOA - Opere a rete - Via Rosaspina n. 21, tel. 0541/704834.                
IL DIRIGENTE                                                                    
Paolo Venturini                                                                 
Scadenza: 23 maggio 2005                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it