REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE ATTIVITA' PRODUTTIVE, COMMERCIO, TURISMO 24 ottobre 2005, n. 15319

Conferimento di incarico di collaborazione coordinata e continuativa alla dott.ssa Maria Francesca Mazza ai sensi dell'art. 12 della L.R. 43/01 ed in attuazione della delibera di Giunta regionale 1350/05

IL DIRETTORE GENERALE
(omissis)	determina:
a) di conferire alla dott.ssa Maria Francesca Mazza ai sensi dell'art.
12 della L.R. 43/01 e delle delibere di Giunta regionale 181/02,
124/03, 447/03, 1958/03, 1501/05, e 1350/05 richiamate in premessa,
l'incarico di prestazione d'opera intellettuale, da rendersi in forma
di collaborazione coordinata e continuativa, come regolato
dettagliatamente dallo schema di contratto d'incarico (Allegato n. 1),
parte integrante e sostanziale della presente determinazione ;
b) di approvare lo schema di contratto allegato e di stabilire che
l'incarico di cui alla lettera a) decorra dalla data di sottoscrizione
dello stesso e termini entro dodici mesi;
c) di stabilire che la struttura di coordinamento, per l'attivita'
dedotta nello schema di contratto e' il Servizio Politiche
industriali, e che si provvedera' alla stipula del contratto ai sensi
della delibera della Giunta regionale 447/03;
d) di prevedere per l'incarico di cui alla lettera a), un compenso
complessivo di Euro 25.500,00 da riconoscere alla collaboratrice sopra
richiamata, di cui:
- Euro 25.000,00 a titolo di compenso al lordo di tutti gli oneri
previdenziali, assicurativi e fiscali di legge;
- Euro 500,00 a titolo di spese per missioni che la collaboratrice
potra' sostenere nel corso dello svolgimento dell'incarico, previa
autorizzazione scritta del Direttore generale Attivita' produttive,
Commercio e Turismo;
e) di impegnare la somma complessiva onnicomprensiva di Euro 25.500,00
sulla base di quanto indicato al punto d) registrata con il n. 4443 di
impegno, imputandola al cap. 22126 "Interventi per la realizzazione
del Programma regionale per l'Imprenditoria femminile (Legge 25
febbraio 1992, n. 215; art. 2, comma 1, lett. B) e art. 21, DPR 28
luglio 2000, n. 314) Mezzi statali, afferente all'U.P.B. 1.3.2.2.7161
del Bilancio regionale di previsione per l'esercizio finanziario 2005,
che presenta la necessaria disponibilita';
f) di dare atto che, ai sensi dell'art. 51 della L.R. 40/01, alla
liquidazione del compenso pattuito per lo svolgimento dell'incarico
conferito col presente provvedimento si provvedera', con cadenza
bimestrale, con proprio atto formale come meglio precisato all'art. 3
dell'allegato schema di contratto nel rispetto di quanto stabilito
dalla deliberazione di Giunta regionale 447/03;
g) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna,
relativi al pagamento del premio assicurativo presso l'INAIL, in base
all'art. 5 del DLgs 23/2/2000 n. 38 graveranno sul cap. 5075
"Versamento all'INAIL delle somme dovute per i lavoratori
parasubordinati (art. 5, DLgs 23 febbraio 2000, n. 38) - Spese
obbligatorie" del bilancio per l'esercizio finanziario di
riferimento;
h) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna
relativi ai contributi previdenziali INPS-Gestione separata graveranno
sul capitolo 05078 "Versamento all'INPS delle somme dovute per i
lavoratori parasubordinati e per i percipienti di reddito di lavoro
autonomo o occasionale (art. 2, comma 26, Legge 8 agosto 1995, n. 335
e art. 44, DL 30/9/2003 n. 269 convertito in Legge 24 novembre 2003,
n. 326). Spese obbligatorie" del bilancio per l'esercizio finanziario
di riferimento, e saranno compresi nel versamento mensile a favore
dell'INPS;
i) di dare atto che Maria Francesca Mazza e' tenuta all'osservanza del
DLgs 196/03 "Codice in materia di protezione di dati personali" con
particolare riferimento all'art. 30 concernente gli incaricati del
trattamento dei dati personali;
j) di disporre la trasmissione del presente provvedimento alla
Commissione assembleare Bilancio, Affari generali ed istituzionali e
la pubblicazione per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione
Emilia-Romagna;
k) di dare atto che ai sensi del comma 11 dell'art. 1 della Legge
311/04 il presente provvedimento non e' soggetto all'invio alla
Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti.
IL DIRETTORE GENERALE
Gaudenzio  Garavini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it