ARESTUD - AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI MODENA E REGGIO EMILIA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara - Appalto concorso per la progettazione, fornitura e montaggio di arredi e relativi complementi

L'ARESTUD - Azienda regionale per il Diritto allo Studio                        
Universitario di Modena e Reggio Emilia - con sede in Via Vignolese             
n. 671/1, 41100 Modena (tel. 059/413713, fax 059/413750,                        
segreterie@arestud.unimo.it), ha indetto un apppalto concorso, ai               
sensi della L.R. Emilia-Romagna n. 9 del 25/2/2000, per la                      
progettazione, fornitura e montaggio di arredi e relativi                       
complementi, per un importo a base di gara di Euro 220.000,00 (IVA              
esclusa).                                                                       
Luogo di consegna: residenza universitaria di Via Mascagni, Reggio              
Emilia.                                                                         
L'intervento e' finanziato con fondi propri del bilancio ARESTUD.               
Le forniture dovranno essere ultimate entro e non oltre il 15/1/2006            
o comunque entro l'eventuale diverso e precedente termine indicato in           
offerta.                                                                        
Sono ammesse alla gara le ditte individuali, le societa', le                    
cooperative, i consorzi, nonche' le imprese appositamente e                     
temporaneamente raggruppate. In quest'ultimo caso sia per le                    
modalita' di partecipazione che per quelle di costituzione in caso di           
aggiudicazione si fara' riferimento all'art. 10 del DLgs 358/92 e               
successive modificazioni.                                                       
Non e' ammessa la partecipazione della stessa impresa a piu'                    
raggruppamenti.                                                                 
La domanda di partecipazione, in bollo e in lingua italiana, dovra'             
essere sottoscritta dal titolare dell'impresa o dal legale                      
rappresentante della societa', o da altro soggetto che presenti                 
contestualmente specifica procura notarile, e dovra' riportare                  
l'indirizzo di spedizione, codice fiscale e/o partita IVA, numero di            
telefono e fax.                                                                 
A pena di esclusione la domanda di partecipazione e' costituita dai             
seguenti documenti:                                                             
- autodichiarazione concernente gli elementi di ammissione, da                  
effettuare mediante la compilazione del modello appositamente                   
predisposto (ritirabile presso ARESTUD, Via Vignolese n. 671/1,                 
Modena, lun.-ven. ore 9,30-13, o scaricabile via Internet sul sito:             
www.arestud.unimore.it), debitamente sottoscritta dal titolare o                
legale rappresentante dell'impresa, con allegazione di una copia di             
un valido documento di identita' personale;                                     
- documenti comprovanti il possesso dei requisiti di capacita'                  
economico-fi'nanziaria e tecnica, indicati infra nel presente bando.            
In caso di raggruppamento, i suddetti documenti dovranno rifersi a              
ciascun partecipante.                                                           
Le domande di partecipazione, in plico chiuso, dovranno pervenire               
entro e non oltre le ore 12 di venerdi' 2 settembre 2005 presso                 
l'ARESTUD, Via Vignolese n. 671/1, 41100 Modena.                                
Sulla busta dovra' essere apposta la dicitura "Appalto concorso per             
la progettazione, fornitura e montaggio di arredi presso la residenza           
universitaria di Via Mascagni, Reggio Emilia". Il plico viaggia a               
rischio e pericolo del mittente. ARESTUD declina ogni responsabilita'           
per il mancato arrivo nei termini stabiliti della posta inoltrata o             
per lo smarrimento della stessa. L'invito a presentare offerta sara'            
inoltrato entro massimo 10 giorni dalla data sopra riportata dopo la            
verifica dei requisiti dichiarati nella domanda di partecipazione.              
Per la presentazione dell'offerta e' richiesta una cauzione                     
provvisoria pari al 5% dell'importo a base di gara costituita tramite           
polizza fideiussoria, bancaria o assicurativa, di validita' non                 
inferiore a 120 giorni e con clausola di pagamento a pronta richiesta           
ed esonero dal beneficio della preventiva escussione.                           
Alla ditta aggiudicataria sara' richiesta una cauzione definitiva               
pari al 10% dell'importo contrattuale costituita tramite polizza                
fideiussoria, bancaria o assicurativa, di validita' non inferiore a 2           
anni decorrenti dal rilascio del certificato di regolare esecuzione.            
Capacita' dei concorrenti:                                                      
A) Capacita' economico-fi'nanziaria: sono ammesse alla gara le ditte            
individuali, le societa', le cooperative, i consorzi che siano                  
iscritti al Registro presso la CCIAA (per i soggetti aventi sede in             
Italia) o negli elenchi equivalenti dello Stato ove hanno sede (per i           
soggetti aventi sede in un altro Stato dell'UE) per l'attivita' di              
commercializzazione di arredi e che nel triennio 2002-2004 abbiano              
avuto una cifra d'affari, per l'attivita' oggetto della gara, non               
inferiore a Euro 600.000. Possono partecipare alla gara anche le                
imprese appositamente e temporaneamente raggruppate. In tal caso,               
fermo restando che cumulativamente dovra' essere posseduto il                   
requisito della cifra d'affari nella misura del 100%, la ditta                  
mandataria dovra' possedere tale requisito in misura non inferiore al           
50% del totale, mentre ciascuna delle ditte mandanti dovra'                     
possederlo in misura non inferiore al 10% del totale. Le imprese                
partecipanti alla gara dovranno produrre idonee referenze bancarie              
documentate con la produzione di dichiarazioni di istituti di credito           
autorizzati. La stazione appaltante si riserva comunque la facolta'             
di invitare alla gara anche le imprese costituite dopo l'1/1/2003,              
purche' abbiano registrato un fatturato pari a quello sopra                     
richiesto.                                                                      
B) Capacita' tecnica: la dimostrazione delle capacita' tecniche delle           
imprese concorrenti deve essere fornita mediante: l'elenco delle                
principali forniture effettuate durante gli ultimi tre anni, con il             
rispettivo importo, data e destinatario. Se trattasi di forniture               
effettuate ad Amministrazioni od enti pubblici, esse sono provate da            
certificati rilasciati o vistati dalle Amministrazioni o dagli enti             
medesimi; se trattasi di forniture a privati, i certificati sono                
rilasciati dall'acquirente; quando cio' non sia possibile, e'                   
sufficiente una semplice dichiarazione del concorrente. Inoltre,                
dovranno produrre certificati stabiliti dagli istituti o servizi                
ufficiali incaricati del controllo di qualita', riconosciuti                    
competenti, i quali attestino la conformita' dei beni prodotti con              
riferimento a determinati requisiti o norme.                                    
L'appalto sara' aggiudicato all'offerta economicamente piu'                     
vantaggiosa, secondo i seguenti criteri di valutazione, con i                   
relativi punteggi attribuibili: offerta tecnica (max 60 punti), da              
valutare tenendo conto dei seguenti elementi: soluzioni progettuali e           
carattere estetico e funzionale dei beni offerti (max 30 punti);                
dotazioni, caratteristiche tecniche e qualita' dei materiali proposti           
(max 20 punti); servizi post-vendita e certificazione qualita' dei              
beni offerti (max 10 punti); offerta economica (max 40 punti).                  
Nel capitolato d'appalto e nella lettera d'invito verranno                      
specificati nel dettaglio gli elementi di cui la commissione terra'             
conto per la valutazione dell'offerta tecnica. Saranno esclusi dalla            
gara, e quindi non verra' presa in considerazione, l'offerta                    
economica dei concorrenti che non avranno ottenuto almeno 35 punti              
nella valutazione della offerta tecnica.                                        
Il punteggio per l'offerta economica sara' assegnato sulla base della           
formula:                                                                        
prezzo piu' basso X 40                                                          
punteggio =                                                                     
prezzo offerto                                                                  
con approssimazione al II decimale dopo la virgola.                             
La fornitura sara' aggiudicata alla ditta che avra' ottenuto il                 
punteggio complessivamente piu' elevato dato dalla somma dei punteggi           
ottenuti nella valutazione dell'offerta tecnica e nell'offerta                  
economica.                                                                      
A parita' di punteggio complessivo sara' preferita la ditta che avra'           
ottenuto il maggiore punteggio nella valutazione dell'offerta                   
tecnica; in caso di ulteriore parita' si procedera' con estrazione a            
sorte.                                                                          
Si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola                  
offerta valida, purche' soddisfi le esigenze dell'Azienda.                      
L'Azienda si riserva la facolta' di non aggiudicare la fornitura                
qualora l'offerta risultata piu' vantaggiosa sia ritenuta                       
eccessivamente onerosa.                                                         
Il subappalto e' ammesso nel rispetto dell'art. 18 della Legge 55/90            
e successive modificazioni, limitatamente al montaggio degli arredi.            
Norme finali: tutti i termini disposti nel presente bando sono da               
intendersi come perentori; tutte le modalita' di partecipazione e               
presentazione dell'offerta disposte nel presente bando sono da                  
intendersi a pena di esclusione, salva la possibilita' della                    
commissione di invitare le imprese concorrenti a completare od a                
fornire i chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati,                   
documenti e dichiarazioni presentati.                                           
Le modalita' di presentazione dell'offerta tecnica e dell'offerta               
economica, nonche' le modalita' procedurali di aggiudicazione saranno           
indicate nella lettera d'invito.                                                
Privacy: nella procedura di gara saranno rispettati i principi di               
riservatezza delle informazioni fornite, ai sensi del DLgs 196/03,              
compatibilmente con le funzioni istituzionali, le disposizioni di               
legge e regolamentari concernenti i pubblici appalti e le                       
disposizioni riguardanti il diritto di accesso ai documenti ed alle             
informazioni. Titolare del trattamento e' l'ARESTUD; responsabile del           
trattamento e' il Dirigente del Settore Risorse economiche,                     
finanziarie e strumentali, dott.ssa Elisa Delli Fiori.                          
Responsabile procedimento: sig. Massimo Zani (tel. 059/413717).                 
IL DIRIGENTE                                                                    
Elisa Delli Fiori                                                               
Scadenza: 2 settembre 2005                                                      

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it