CONSORZIO SPINNER - SERVIZI PER LA PROMOZIONE DEL'INNOVAZIONE E LA RICERCA - BOLOGNA

CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO

Bando per l'accesso alle agevolazioni previste dalla Sovvenzione Globale Spinner - Programma operativo Regione Emilia-Romagna ob. 3 Fondo sociale europeo 2000-2006 - Misura D.3 "Sviluppo e consolidamento dell'imprenditorialita' con priorita' ai nuovi bacini di impiego" e Misura D.4 "Miglioramento delle risorse umane nel settore della ricerca e sviluppo tecnologico"

Il Consorzio Spinner - Servizi per la promozione dell'innovazione e             
della ricerca - in qualita' di organismo intermediario per la                   
gestione della Sovvenzione Globale avente ad oggetto l'attuazione               
della Misura D.3 "Sviluppo e consolidamento dell'imprenditorialita'             
con priorita' ai nuovi bacini di impiego" e della Misura D.4                    
"Miglioramento delle risorse umane nel settore della ricerca e                  
sviluppo tecnologico" del Programma operativo della Regione                     
Emilia-Romagna ob. 3 Fondo sociale europeo 2000-2006 bandisce fino ad           
esaurimento fondi borse di ricerca, tutoraggio e servizi integrati              
per persone interessate a sviluppare percorsi di innovazione                    
organizzativa e manageriale a favore di micro e piccole imprese.                
Invito aperto in permanenza - 25 ottobre 2005, ore 18.                          
Copia integrale del bando e ulteriori informazioni sono disponibili             
sul sito Internet: http://www.spinner.it; e presso i singoli Spinner            
Point territoriali ai seguenti indirizzi:                                       
Spinner Point di Bologna                                                        
presso Universita' degli Studi di Bologna                                       
Via Zamboni n. 32 - 40126 Bologna                                               
tel. 051/270584 - tel. e fax 051/2911316                                        
e-mail: spinner.bo@spinner.it                                                   
Spinner Point Enti di Ricerca                                                   
presso Area di Ricerca CNR, Via Gobetti n. 101 - 40129 Bologna                  
tel. 051/ 6398010 - fax 051/6398151                                             
e-mail: spinner.er@spinner.it                                                   
presso Centro Ricerche ENEA, Via Don Fiammelli n. 2 - 40129 Bologna             
tel. 051/6098115 - fax 051/6098745                                              
e-mail: spinner.er@spinner.it                                                   
Spinner Point area Romagna                                                      
presso Universita' degli Studi di Bologna                                       
Facolta' di Ingegneria, Via Genova n. 181 - 47023 Cesena (FC)                   
tel. e fax 0547/632824                                                          
e-mail: spinner.ro@spinner.it                                                   
Spinner Point di Ferrara                                                        
presso Universita' degli Studi di Ferrara                                       
Facolta' di Economia, Via del Gregorio n. 13/15 - 44100 Ferrara                 
tel. 0532/293026 - fax 0532/293024                                              
e-mail: spinner.fe@spinner.it                                                   
Spinner Point di Modena e Reggio Emilia                                         
presso Universita' degli Studi di Modena e Reggio Emilia                        
Facolta' di Ingegneria di Modena, Via Vignolese n. 905 - 41100                  
Modena                                                                          
tel. 059/2056268 - fax 059/2056269                                              
e-mail: spinner.mo@spinner.it                                                   
presso Universita' degli Studi di Modena e Reggio Emilia                        
Facolta' di Ingegneria di Reggio Emilia, Via Fogliani n. 1 - 42100              
Reggio Emilia                                                                   
tel. 0522/522606                                                                
e-mail: spinner.re@spinner.it                                                   
Spinner Point di Parma                                                          
presso Parco scientifico e tecnologico Parma Tecninnova                         
Centro Santa Elisabetta Campus, Viale delle Scienze n. 93/a - 43100             
Parma                                                                           
tel. e fax 0521/905526                                                          
e-mail: spinner.pr@spinner.it                                                   
Spinner Point di Piacenza                                                       
presso Universita' Cattolica del Sacro Cuore sede di Piacenza                   
Via Emilia Parmense n. 84 - 29100 Piacenza                                      
tel. 0523/599188 - fax 0523/599189                                              
e-mail: spinner.pc@spinner.it                                                   
Ai sensi di quanto previsto dall'art. 13 del DLgs 196/03 il Consorzio           
Spinner informa che i dati personali dei candidati verranno                     
utilizzati solo ed esclusivamente nell'ambito di quei trattamenti,              
automatizzati o cartacei, strettamente necessari all'espletamento               
delle attivita' necessarie all'assegnazione delle agevolazioni e dei            
servizi oggetto del presente bando.                                             
Il trattamento di detti dati sara' improntato ai principi di                    
correttezza, liceita' e trasparenza e nel rispetto delle norme di               
sicurezza.                                                                      
Detti dati potranno essere comunicati o diffusi ad altri soggetti               
sempre e comunque con riferimento ad attivita' svolte nell'ambito               
della Sovvenzione Globale Spinner.                                              
Il candidato potra' rivolgersi al Consorzio Spinner per far valere i            
suoi diritti cosi' come previsti dall'art. 7, DLgs 196/03.                      
Il Consorzio Spinner informa che il conferimento da parte del                   
candidato dei dati richiesti per accedere alle agevolazioni                     
finanziarie oggetto del presente bando, conferimento corretto e                 
veritiero, e' obbligatorio ai fini del corretto espletamento da parte           
del Consorzio della procedura di valutazione della candidatura e che            
il loro eventuale mancato conferimento potrebbe comportare la mancata           
inclusione del candidato nella stessa.                                          
Il Consorzio Spinner garantisce pari opportunita' a uomini e donne              
per l'accesso alle agevolazioni finanziarie oggetto del presente                
bando.                                                                          
Premessa                                                                        
Il presente bando fa riferimento:                                               
- alla Misura D.3 "Sviluppo e consolidamento dell'imprenditorialita'            
con priorita' ai nuovi bacini di impiego" ed alla Misura D.4                    
"Miglioramento delle risorse umane nel settore della ricerca e                  
sviluppo tecnologico" del Programma operativo - Regione                         
Emilia-Romagna - Ob. 3 - Fondo sociale europeo - periodo 2000-2006              
(di seguito denominato POR) approvato dalla Commissione Europea con             
decisione C (2000) 2066 del 21 settembre 2000;                                  
- al Complemento di programmazione del POR approvato dalla Giunta               
regionale con deliberazione n. 1694 del 10 ottobre 2000;                        
- al Quadro Comunitario di Sostegno Ob. 3 regioni centro nord per il            
periodo 2000/2006 approvato dalla Commissione Europea con decisione             
C/1120 del 18 luglio 2000;                                                      
- al Regolamento (CE) n. 1260/1999 del Consiglio del 21 giugno 1999             
recante disposizioni generali sui Fondi strutturali;                            
- al Regolamento (CE) n. 1784/1999 del Parlamento Europeo e del                 
Consiglio del 12 luglio 1999 relativo al Fondo sociale europeo;                 
- al Regolamento (CE) n. 448/2004 della Commissione del 10 marzo 2004           
recante disposizioni di applicazione del Regolamento (CE) n.                    
1260/1999 del Consiglio per quanto riguarda l'ammissibilita' delle              
spese concernenti le operazioni cofinanziate dai Fondi strutturali;             
- al Regolamento (CE) n. 1159/2000 del 31 maggio 2000 recante                   
disposizioni in materia di informazione e pubblicita' degli                     
interventi dei Fondi strutturali;                                               
- alla deliberazione della Giunta regionale n. 1411 del 31 luglio               
2000 avente ad oggetto "Individuazione dell'Organismo intermediario             
per la gestione della Sovvenzione Globale avente ad oggetto le Misure           
D.3 e D.4 del POR Ob. 3 FSE 2000/2006 - periodo 2000/2002 - in                  
attuazione della deliberazione della Giunta regionale 596/00";                  
- alla deliberazione della Giunta regionale n. 1103 del 16 giugno               
2003 avente ad oggetto "Finanziamento Progetto esecutivo per la                 
gestione della Sovvenzione Globale - Misura D.3 e D.4 - POR 2000/2006           
- FSE IV, V e VI annualita' - Rinnovo convenzione con Consorzio                 
Spinner di Bologna";                                                            
- alla convenzione per la gestione della Sovvenzione Globale tra la             
Regione Emilia-Romagna e il Consorzio Spinner del 18 giugno 2003.               
Introduzione                                                                    
La Sovvenzione Globale Spinner - Servizi per la promozione                      
dell'innovazione e della ricerca - rappresenta un nuovo strumento di            
intervento promosso dalla Regione Emilia-Romagna nell'ambito del                
Fondo sociale europeo, finalizzato al sostegno della nuova                      
imprenditorialita' innovativa e ad alto contenuto di conoscenza ed al           
miglioramento dell'impiego nelle funzioni di ricerca e sviluppo                 
mediante la valorizzazione e la mobilita' del capitale umano e del              
know- how presente nelle Universita' e nei Centri di ricerca pubblici           
e privati operanti sul territorio regionale.                                    
Spinner si rivolge a inoccupati e disoccupati, giovani e adulti, in             
particolare laureandi, laureati, dottori di ricerca e possessori di             
titoli di formazione post-laurea, interessati a verificare percorsi             
di innovazione organizzativa e manageriale a favore di micro e                  
piccole imprese.                                                                
A questi destinatari, attraverso i propri punti di contatto                     
territoriali - gli Spinner Point - attivati presso le Universita', i            
Centri di ricerca ed altri soggetti operanti in regione, Spinner                
offre un sistema di aiuti alla persona articolato in:                           
1) orientamento e assistenza alla presentazione delle proposte                  
progettuali da parte dei potenziali beneficiari;                                
2) borse di ricerca;                                                            
3) tutoraggio e servizi integrati allo sviluppo del percorso di                 
innovazione organizzativa e manageriale;                                        
4) formazione avanzata sui temi oggetto del bando;                              
5) tutoraggio scientifico e tecnologico allo sviluppo dei progetti;             
6) assistenza tecnica alla realizzazione del Piano di intervento                
personalizzato.                                                                 
Le modalita' di accesso alle agevolazioni finanziarie e ai servizi              
Spinner si basano su un approccio altamente personalizzato rispetto             
al profilo e alle esigenze del potenziale destinatario.                         
Per potervi accedere infatti, il proponente dovra' redigere - con               
l'assistenza di personale esperto Spinner - la propria Scheda di                
registrazione, la propria Scheda di progetto ed il proprio Piano di             
intervento personalizzato (di seguito denominato PIP).Il PIP e' un              
documento, redatto secondo tecniche di project management, nel quale            
l'interessato, presenta il proprio piano di azione, individuandone              
obiettivi, attivita' e tempistica al fine di richiedere a Spinner le            
agevolazioni finanziarie necessarie per poterlo attuare. Alla                   
documentazione sopraindicata dovra' esere allegata la relazione                 
elaborata dal tutor scientifico.                                                
Il tutor scientifico dovra' necessariamente provenire da                        
organizzazioni di ricerca ed innovazione accreditati, quali                     
Universita' ed Enti di ricerca, aventi preferibilmente stabile                  
organizzazione in Emilia-Romagna.                                               
I progetti presentati dai candidati dovranno sviluppare iniziative ed           
interventi che prevedano un approccio organico alla gestione del                
cambiamento organizzativo nella produzione, nello sviluppo di                   
prodotti, nella distribuzione, nella gestione dei rapporti con i                
clienti e con il personale consentendo cosi' di realizzare un elevato           
livello di prestazioni quali la produttivita', la qualita', il                  
servizio e la flessibilita'.                                                    
Si precisa che l'erogazione delle presenti agevolazioni verra'                  
effettuata condizionatamente alle economie finanziarie eventualmente            
maturate sulle Misure D.3 e D.4 del Programma operativo della Regione           
Emilia-Romagna ob.3 Fondo sociale europeo 2000-2006.                            
Finalita' e oggetto del presente bando                                          
Il presente bando descrive oggetto, destinatari e modalita' di                  
accesso alle agevolazioni finanziarie Spinner.                                  
Agevolazioni destinate a persone interessate a sviluppare progetti di           
innovazione organizzativa e manageriale a favore di micro e piccole             
imprese.                                                                        
Le agevolazioni disciplinate nella presente parte sono:                         
A.1) Borse di ricerca;                                                          
A.2) Tutoraggio e servizi integrati.                                            
 A.1) Borse di ricerca                                                          
Per borse di ricerca si intendono agevolazioni finanziarie destinate            
a persone che collaboreranno a progetti di innovazione aziendale                
relativamente a procesi organizzativi e/o aspetti gestionali. Detti             
progetti potranno avere ad oggetto:                                             
- la ridefinizione di strategie distributive e l'apertura di nuovi              
canali commerciali;                                                             
- l'ideazione e l'immissione sul mercato di nuovi prodotti;                     
- l'introduzione in azienda di un sistema di controllo di gestione;             
- l'introduzione in azienda di sistemi di qualita' o di                         
sostenibilita' ambientale;                                                      
- la modifica della compagine sociale (anche per ricambio                       
generazionale) e/o modifica della forma giuridica societaria, con le            
connesse ricadute organizzative;                                                
- il miglioramento della funzione logistica di input ed output.                 
I progetti elaborati dai proponenti a valere sulla Misura D.3 saranno           
a supporto di:                                                                  
- micro e piccole imprese costituite da meno di un anno;                        
- imprese che stanno affrontando processi di trasmissione di impresa            
o ricambio generazionale;                                                       
- imprese in cui almeno un socio abbia realizzato compiutamente un              
PIP approvato da Spinner.                                                       
I progetti elaborati dai proponenti a valere sulla Misura D.4 saranno           
a supporto di:                                                                  
- micro e piccole imprese.                                                      
I proponenti potranno articolare i propri piani su:                             
- progetti in cui siano coinvolti da un lato uno o piu' Dipartimenti            
in particolare, ma non in via esclusiva, delle Facolta' di Economia             
ed Ingegneria Gestionale e dall'altro una piccola impresa;                      
- progetti che facciano capo a piu' imprese collegate, integrate                
verticalmente od orizzontalmente, sempre con il coinvolgimento di uno           
o piu' dipartimenti.                                                            
La borsa di ricerca e' assegnata alla singola persona ed e'                     
incompatibile e non cumulabile con altre borse di studio ne' con                
assegni, sovvenzioni di analoga natura, stipendi, retribuzioni o                
compensi corrisposti da altri soggetti pubblici o privati.                      
Il valore massimo della borsa di ricerca e' di Euro 1.000,00 al mese,           
al lordo di tutti gli oneri fiscali, assicurativi, contributivi e               
previdenziali diretti ed indiretti eventualmente previsti dalla legge           
e viene calcolato nel PIP in base alla durata di quest'ultimo che               
potra' essere al massimo di 6 mesi e le cui attivita' non potranno              
comunque improrogabilmente superare la data del 31 maggio 2006.                 
A.1.2 Destinatari delle borse di ricerca                                        
Possono accedere alle borse di ricerca inoccupati e disoccupati,                
giovani e adulti, in particolare laureandi, laureati, dottori di                
ricerca e possessori di titoli di formazione post-laurea, residenti o           
domiciliati in Emilia-Romagna.                                                  
A.2. Tutoraggio e servizi integrati                                             
Per tutoraggio e servizi integrati si intende un servizio di                    
accompagnamento e sostegno alla realizzazione del percorso formativo            
del beneficiario che lo affianchi nella attivita' di trasferimento,             
nei processi aziendali, di nuovi modelli e strumenti organizzativi              
avanzati per favorire un rinnovato e continuo supporto alla gestione            
strategica ed operativa dell'impresa.                                           
Per usufruire di tale servizio, i destinatari delle agevolazioni,               
dovranno avvalersi di esperti selezionati ed individuati direttamente           
dal Consorzio con i quali avranno l'obbligo di rapportarsi                      
periodicamente per l'attuazione delle attivita' previste nel Piano di           
intervento personalizzato.                                                      
A.2.1 Destinatari del tutoraggio e servizi integrati                            
Possono accedere alle agevolazioni di cui sopra, occupati, inoccupati           
e disoccupati, giovani e adulti, in particolare laureandi, laureati,            
dottori di ricerca e possessori di titoli di formazione post-laurea,            
residenti o domiciliati in Emilia-Romagna.                                      
A.2.2. Modalita' di ammissione e procedure di valutazione                       
Per poter accedere alle agevolazioni finanziarie Spinner gli                    
interessati dovranno presentare domanda di ammissione compilando la             
modulistica disponibile sul sito Internet all'indirizzo:                        
http//www.spinner.it o recandosi presso uno degli Spinner Point agli            
indirizzi indicati in premessa.                                                 
In particolare il proponente dovra' redigere la propria Scheda di               
registrazione, la propria Scheda progetto e il proprio PIP nel quale            
dovra' descrivere gli obiettivi, le attivita' e la tempistica che lo            
stesso intende realizzare per sviluppare il proprio progetto.                   
Il PIP dovra' evidenziare con chiarezza gli elementi essenziali del             
progetto ed il ruolo che in esso avra' il candidato, nonche' la                 
coerenza di questo ruolo con le competenze che il proponente stesso             
andra' ad acquisire.                                                            
Il PIP dovra' inoltre contenere l'esatta definizione delle                      
agevolazioni ritenute necessarie per la realizzazione del Piano                 
stesso.                                                                         
A tale documentazione dovra' essere allegata la relazione elaborata             
dal tutor scientifico a garanzia della validita' tecnico-scientifica            
del progetto. Il materiale consegnato non verra' reso.                          
La pre-istruttoria tecnica della domanda di ammissione sara' curata             
da un apposito Nucleo di Istruttoria insediato presso il Consorzio              
Spinner.                                                                        
La valutazione sara' basata:                                                    
- sulla identificazione delle problematiche connesse allo sviluppo              
del progetto, delle soluzioni atte a rimuovere tali problemi e delle            
risorse (materiali, finanziarie ed umane) necessarie da attivare;               
- sull'attendibilita', coerenza e congruita' quantitativa e                     
qualitativa del piano di attivita' proposto e della adeguatezza delle           
competenze professionali (tecnico-scientifiche) e manageriali del               
proponente rispetto al ruolo assunto all'interno del progetto;                  
- sulle modalita' gestionali e organizzative del progetto;                      
- sulle ricadute economiche del progetto per l'impresa beneficiaria;            
- sull'innovativita' del progetto rispetto al contesto industriale e            
socio-economico di riferimento.                                                 
Ciascun criterio e' abbinato ad un giudizio quali-quantitativo                  
mediante l'utilizzo dei seguenti valori soglia con una scala da 1 a 4           
cosi' articolata:                                                               
1) non coerente;                                                                
2) debole;                                                                      
3) buono;                                                                       
4) eccellente.                                                                  
L'esito della pre-istruttoria tecnica sull'ammissibilita' delle                 
domande esaminate sara' sottoposto alla valutazione del Consiglio               
direttivo Spinner.                                                              
Il Consiglio direttivo, attenendosi ai criteri sopra indicati,                  
esprimera' una valutazione complessiva su ciascuna delle domande                
pervenute classificandole in una delle seguenti categorie:                      
- ammesso alle agevolazioni Spinner;                                            
- con riserva di ammissibilita' alle agevolazioni Spinner;                      
- non ammesso alle agevolazioni Spinner.                                        
Il Consiglio direttivo avra' facolta' di convocare i proponenti                 
valutati con riserva di ammissibilita' nonche' interpellare il tutor            
scientifico per ottenere ulteriori chiarimenti e spiegazioni.                   
Il risultato definitivo della valutazione verra' reso noto ai singoli           
proponenti mediante invio di e-mail e raccomandata a.r. e pubblicato            
periodicamente sul sito Internet del Consorzio:                                 
http://www.spinner.it.                                                          
Gli esiti della valutazione delle domande presentate in relazione al            
presente bando saranno periodicamente trasmessi per conoscenza                  
all'Assessorato alla Scuola, Formazione professionale, Universita',             
Lavoro e Pari Opportunita' della Regione Emilia-Romagna.                        
L'assegnazione delle agevolazioni finanziarie nonche' la loro                   
possibile revoca saranno regolate da un apposito atto giuridico (atto           
di assegnazione), sottoscritto dal Consorzio Spinner e                          
dall'assegnatario per accettazione nel quale saranno specificate                
l'entita' delle agevolazioni concesse, i termini e le relative                  
modalita' di accesso.                                                           
Con la sottoscrizione del suddetto atto l'assegnatario e' tenuto alla           
frequenza di un corso di formazione sui temi oggetto del bando                  
predisposto dal Consorzio Spinner.                                              
Informazione e pubblicita'                                                      
I soggetti ammessi ai finanziamenti devono attenersi strettamente al            
Regolamento Comunitario vigente in tema di informazione e pubblicita'           
degli interventi dei Fondi strutturali (Reg. CE 1159/2000 pubblicato            
nella GUCE L 130/30 del 31/5/2000).                                             
IL PRESIDENTE                                                                   
Paolo Bonaretti                                                                 
Scadenza: 25 ottobre 2005                                                       

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it