COMUNE DI CAMPOSANTO (MODENA)

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara: asta pubblica per l'appalto dei lavori di adeguamento dei percorsi verticali e superamento delle barriere architettoniche nella palazzina di Via Roma

1) Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Camposanto (MO) con sede           
in Via Baracca n. 11 -tel. 0535/80911 - fax 0535/80917.                         
2) Norme di gara: le regole della gara sono contenute nel presente              
bando ed ulteriormente specificate nell'elaborato "Norme di gara",              
acquisibile con le modalita' di cui al successivo punto 7).                     
3) Procedura di aggiudicazione: asta pubblica mediante unico incanto            
con il criterio del prezzo piu' basso, inferiore a quello posto a               
base di gara, determinato mediante offerta a prezzi unitari ai sensi            
del disposto dell'art. 21 della Legge 109/94 e successive modifiche             
ed integrazioni. Si procedera' all'esclusione automatica, ai sensi              
dell'art. 21, comma 1-bis, della Legge 109/94 come successivamente              
modificata. L'Amministrazione si riserva, altresi', la facolta' di              
sottoporre a verifica l'offerta aggiudicataria ed, eventualmente,               
anche le altre offerte non escluse.                                             
4) Luogo di esecuzione e caratteristiche generali dell'opera: Comune            
di Camposanto, Via Roma n. 4, in centro abitato. L'appalto ha per               
oggetto l'esecuzione dei lavori di adeguamento percorsi verticali e             
superamento delle barriere architettoniche nell'edificio posto al               
citato indirizzo.                                                               
5) Importo complessivo a base d'asta: Euro 149.495,12 IVA esclusa, di           
cui Euro 142.020,12 per lavori ed Euro 7.475,00 per oneri di                    
sicurezza non soggetti a ribasso d'asta. L'appalto comprende                    
lavorazioni per le quali e' richiesta obbligatoriamente                         
l'abilitazione di cui alla Legge 46/90, opere elettriche per Euro               
8.246,00 ed opere impianto termico per Euro 9.500,00 compresi oneri             
per la sicurezza. Categoria prevalente: OG1 - Opere edili - importo             
Euro 149.495,12                                                                 
6) Termine di esecuzione: il tempo utile per dare compiuti i lavori             
e' fissato in giorni 120 naturali, successivi e continui, decorrenti            
dalla data del verbale di consegna.                                             
7) Modalita' per ottenimento documenti di gara: norme di gara,                  
capitolato speciale, cronoprogramma dei lavori, piano della                     
sicurezza, elaborati tecnici sono consultabili presso l'Ufficio                 
Tecnico del Comune di Camposanto Via Baracca n. 11 - tel. 0535/80914            
- nei giorni di martedi', giovedi', sabato in orario d'ufficio (9 -             
12,30) ed eventualmente richiedibili, con spese a proprio carico.               
Salvo copia del presente bando, non verranno effettuati invii a mezzo           
fax di alcuna altra documentazione di gara o di progetto.                       
8) Termine di ricezione delle offerte e indirizzo al quale                      
inoltrarle: l'offerta, redatta in lingua italiana ed in competente              
bollo, dovra' pervenire entro le ore 13 del 17/9/2005, al Comune di             
Camposanto - Ufficio Protocollo - Via Baracca n. 11, nel rispetto di            
tutte le modalita' previste nelle "Norme di gara".                              
9) Data, ora e luogo della gara: l'incanto avra' luogo il 19/9/2005             
con inizio alle ore 10; presso la sede del Comune di Camposanto, Via            
Baracca n. 11, in seduta pubblica, con le modalita' previste dalle              
"Norme di gara".                                                                
10) Cauzione e garanzie: dovra' essere costituita cauzione                      
provvisoria pari al 2% dell'importo dei lavori a base d'asta pari a             
Euro 2.989,90 ai sensi dell'art. 30 della Legge 109/94 e successive             
modificazioni ed integrazioni, e dell'art. 100 del DPR 554/99, con le           
modalita' previste nelle "Norme di gara". Come previsto dall'art. 103           
del DPR n. 554 del 21/12/1999 saranno altresi' richieste le garanzie            
di cui all'art. 30 della Legge 109/94, come specificato all'art. 31             
del Capitolato speciale d'appalto. Ai fini della stipula della                  
polizza CAR (da redigersi conformemente allo schema tipo 2.3                    
approvato con DM 123/04) si precisa che i massimali richiesti per la            
sezione A (danni alle opere durante la loro esecuzione) dovranno                
essere: per la partita 1 (opere) pari all'importo di aggiudicazione             
dei lavori (IVA compresa), per la partita 2 (opere preesistenti) pari           
ad Euro 500.000,00 e per la partita 3 (demolizione e sgombero) Euro             
250.000,00 mentre per la sezione B (RCT durante l'esecuzione delle              
opere) non inferiore a Euro 500.000,00.                                         
11) Finanziamento e pagamento: l'opera (dell'importo complessivo di             
Euro 200.000,00) e' finanziata in parte con BOC (Euro 80.000,00), in            
parte con contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola           
(Euro 40.000,00) ed in parte con contributo della Regione                       
Emilia-Romagna (Euro 80.000,00). La liquidazione degli stati                    
d'avanzamento avverra' in primo luogo con i fondi propri                        
dell'Amministrazione fino ad esaurimento degli stessi,                          
successivamente con la quota del contributo regionale. In caso di               
ritardo della Regione nell'erogazione dei contributi non imputabile a           
inadempienze del Comune, l'Amministrazione comunale si riserva la               
facolta' di anticipare i pagamenti con risorse proprie; in ogni caso,           
l'impresa aggiudicataria esecutrice dei lavori, non potra' vantare              
diritti o richieste di interessi di mora sugli importi a credito                
contabilizzati, per eventuali ritardi nei pagamenti che siano causati           
da ragioni indipendenti dalla volonta' del Comune. I pagamenti                  
avranno luogo in base a SAL con le modalita' di cui all'art. 21 del             
Capitolato speciale d'appalto.                                                  
12) Soggetti ammessi e raggruppamenti di imprese: alla gara e'                  
ammessa la partecipazione di concorrenti di cui all'art. 10 della               
Legge 109/94, nelle forme di cui all'art. 13 della medesima legge               
come previsto nelle "Norme di gara".                                            
13) Requisiti d'ordine generale: devono essere dichiarati nel                   
rispetto dell'art. 75 del DPR 554/99.                                           
14) Requisiti di carattere tecnico-organizzativo richiesti: Per                 
l'ammissione alla gara e' richiesto il possesso dei requisiti                   
previsti dall'art. 28 del DPR 25/1/2000 n. 34 (per il requisito di              
cui al punto a) di tale articolo 28 e' richiesta l'esecuzione di                
lavori della stessa tipologia o similari) con le modalita' indicate             
nelle "Norme di gara" al capitolo "Soggetti ammessi".                           
15) Periodo di tempo durante il quale l'offerente e' vincolato alla             
propria offerta: l'offerente e' vincolato alla propria offerta per un           
periodo di centottanta giorni dalla data di esperimento della gara.             
16) Subappalto: l'impresa dovra' indicare in sede di offerta i lavori           
o le parti di opere che intende subappaltare o concedere in cottimo,            
a norma dell'art. 18, della Legge 55/90 e successive modifcazioni ed            
integrazioni. E' fatto obbligo ai soggetti aggiudicatari di                     
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato nei loro confronti, copia delle quietanze relative ai                
pagamenti da essi aggiudicatari via via corrisposti al subappaltatore           
o cottimista, con l'indicazione delle ritenute di garanzia                      
effettuate.                                                                     
17) Aggiudicazione: si procedera' all'aggiudicazione anche nel caso             
in cui pervenga una sola offerta valida. Nel caso di offerte uguali             
si procedera' ai sensi dell'art. 77 del R.D. 23/5/1924 n. 827.                  
L'Amministrazione precisa che si riserva fin d'ora la facolta'                  
prevista dall'art. 10, comma 1-ter della Legge 109/94 e successive              
modificazioni ed integrazioni. L'aggiudicazione definitiva avra'                
luogo dopo la concessione definitiva dei BOC.                                   
18) Ammissione imprese con sede in Stato della Unione Europea: alla             
gara e' ammessa la partecipazione delle imprese aventi sede in altri            
Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui all'art. 3,             
comma 7, del DPR 34/00.                                                         
19) Piani di sicurezza: l'impresa concorrente dovra' dichiarare                 
espressamente di aver tenuto conto, nella formulazione dell'offerta,            
degli oneri previsti per garantire l'esecuzione dei lavori nel pieno            
rispetto delle norme di sicurezza e igiene del lavoro come da                   
normativa vigente.                                                              
20) Certificazioni e documentazioni: per partecipare al presente                
incanto dovranno essere presentate tutte le dichiarazioni,                      
certificazioni e documentazioni previste dalle "Norme di gara", con             
le modalita' ivi descritte.                                                     
21) Responsabile del procedimento: Vicenzi geom. Roberto,                       
Responsabile Area Tecnica, con numero telefonico diretto 0535/80914.            
22) Sopralluogo: il sopralluogo obbligatorio dovra' essere eseguito             
nelle forme e nei termini previsti dalle "Norme di gara".                       
23) Tutela della privacy: ai sensi dell'art. 10 della Legge 675/96              
(tutela della privacy) si comunica che i dati personali relativi alle           
imprese partecipanti alla gara saranno oggetto di trattamento, con o            
senza ausilio di mezzi elettronici, limitatamente e per il tempo                
necessario alla gara. Titolare del trattamento e' l'Amministrazione             
comunale di Camposanto. Si fa rinvio agli artt. 10 e 13 della Legge             
675/96 circa i diritti degli interessati alla riservatezza dei dati.            
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Roberto Vicenzi                                                                 
Scadenza: 17 settembre 2005                                                     

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it