REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 1 agosto 2005, n. 1325

Finanziamento del Piano regionale delle attivita' di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore - IFTS - 2005/2006, di cui alla delibera di G.R. 787/05

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Visti:
- la decisione della Commissione Europea C/1120 del 18/7/2000 che
approva il Quadro Comunitario di Sostegno (in seguito denominato QCS)
Ob. 3 Regioni centro nord per il periodo 2000/2006;
- la decisione della Commissione Europea C/1963 del 25/5/2004 che
modifica la decisione C/2066 del 21/9/2000 recante approvazione del
Programma operativo Regione Emilia-Romagna per gli interventi
strutturali comunitari previsti dall'Ob. 3 in Italia;
- il regolamento CE n. 1159/00 della Commissione Europea relativo alle
azioni informative e pubblicitarie a cura degli Stati membri sugli
interventi dei Fondi strutturali;
- la deliberazione del C.I.P.E. del 5/11/1999, n. 174 con la quale si
approva il quadro finanziario programmatico 2000-2006 per quanto
riguarda il contributo nazionale;
- la delibera del Consiglio regionale 612/04 recante "Linee di
programmazione e indirizzi per il sistema formativo e per il lavoro -
Biennio 2005/2006" (proposta della Giunta regionale con delibera
1948/04);
- il regolamento adottato con decreto interministeriale del 31 ottobre
2000, n. 436, recante norme di attuazione dell'art. n. 69 della Legge
144/99;
- la Legge 28 marzo 2003, n. 53, recante la delega al Governo per la
definizione delle norme generali sull'istruzione e dei livelli
essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione
professionale;
- la L.R. 30 giugno 2003, n. 12, recante le norme per l'uguaglianza
delle opportunita' di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l'arco
della vita, attraverso il rafforzamento dell'istruzione e della
formazione professionale, anche in integrazione tra loro;
richiamate le proprie deliberazioni:
-  n. 177 del 10/2/2003 "Direttive regionali in ordine alle tipologie
di azione ed alle regole per l'accreditamento degli organismi di
formazione professionale";
- n. 778 del 26/4/2004 "Approvazione elenco degli organismi
accreditati secondo la normativa prevista dalla deliberazione di
Giunta n. 177 del 10/2/2003 e successive integrazioni" e successive
modificazioni ed integrazioni di cui alle proprie deliberazioni 
849/04, 1001/04, 1110/04, 1151/04, 1410/04 e 2221/04, 264/05, 652/05 e
737/05;
- n. 615 del1'1/3/2000 "Approvazione del progetto sistema
esternalizzato di tesoreria per i pagamenti per l'attivita' formativa
nell'ambito del programma Agenda per la modernizzazione regionale" ed
in particolare il relativo allegato, nel quale sono individuate le
modalita' di pagamento esternalizzato nonche' la determinazione del
Direttore generale Formazione professionale e Lavoro n. 1027 del
15/2/2000 e successive modificazioni;
- n. 709 dell'8/5/2001 "Implementazione del progetto sistema
esternalizzato di tesoreria per i pagamenti relativi ad attivita'
formativa nell'ambito del programma 'Agenda per la modernizzazione
regionale' - Approvazione e parziale modifica della deliberazione 
615/00";
- n. 2659 del 3/12/2001 "Integrazione alla propria deliberazione n.
615 dell'1/3/2000";
- n. 2794 del 30/12/2004 "Approvazione schema di convenzione sistema
esternalizzato di tesoreria per i pagamenti relativi all'attivita'
formativa" nonche' la Convenzione stipulata in data 18/1/2005 tra la
Regione Emilia-Romagna e il Tesoriere per la gestione
tecnico-operativa del sistema esternalizzato di tesoreria per i
pagamenti relativi all'attivita' formativa e corrispettivi per
prestazioni di servizio;
- n. 1263 del 28/6/2004 recante "Approvazione disposizioni attuative
del Capo II, Sezione III 'Finanziamento delle attivita' e Sistema
informativo'" della L.R. 12/03;
- n. 1258 dell'1/8/2005 recante "Approvazione sperimentazione firma
digitale applicata alla procedura di pagamento per il sistema
esternalizzato tramite tesoreria";
- n. 447 del 24/3/2003 recante "Indirizzi in ordine alle relazioni
organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle
funzioni dirigenziali";
richiamate le leggi regionali:
- 40/01 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna,
abrogazione delle LL.RR. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4";
- 28/04 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per
l'anno finanziario 2005 e Bilancio pluriennale 2005-2007" ed in
particolare la Tabella H;
- 15/05 "Assestamento del Bilancio di previsione della Regione
Emilia-Romagna per l'esercizio 2005 e del Bilancio pluriennale
2005-2007 a norma dell'art. 30 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40.
Primo provvedimento generale di variazione";
richiamate in particolare le proprie deliberazioni:
- n. 275 del 14/2/2005 recante "Invito a presentare candidature per
progetti di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) da
realizzare anche con il contributo del Fondo sociale europeo
(Obiettivo 3) per il periodo 2005-2006;
- n. 524 del 7/3/2005 di rettifica alla delibera 275/05 suddetta;
- n. 787 del 23/5/2005 "Approvazione delle candidature per progetti di
Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) di cui alla delibera
n. 275 del 14/2/2005", con la quale si approva la graduatoria delle
candidature "ammissibili", ordinata per punteggio conseguito, come da
Allegati 2) e 3), parti integranti del medesimo atto;
tenuto conto che la delibera 787/05 sopra citata stabilisce che:
- a fronte delle risorse finanziarie complessivamente disponibili e
del budget indicativo previsto per progetto, quantificato in Euro
120.000,00, risultano "finanziabili" n. 35 candidature, come indicato
nell'Allegato 4) "Candidature idonee e finanziabili", parte integrante
del medesimo atto;
- i soggetti gestori indicati nel sopra citato Allegato 4) dovranno, a
fronte del progetto di massima presentato all'atto della candidatura,
inviare esclusivamente, via posta, il progetto esecutivo di dettaglio
entro il termine del 28 giugno 2005;
- il Servizio regionale competente per materia procedera' alla
verifica della completezza dei dati  e degli elementi che  compongono
i progetti richiedendo, qualora necessario, le opportune
integrazioni;
dato atto che:
- sono pervenuti al Servizio regionale competente n. 35 progetti
esecutivi di dettaglio, corrispondenti alle candidature idonee e
finanziabili contenute nell'Allegato 4), parte integrante della
deliberazione 787/05, inviati entro il termine stabilito dal medesimo
atto, per un costo complessivo di Euro 4.187.537,00;
- come stabilito nella delibera sopra citata, lo stesso ha effettuato
la verifica in merito alla completezza dei dati e degli elementi che
compongono i progetti, dandone un riscontro positivo;
considerato che, nella sopra citata deliberazione 787/05, si da' atto
che per l'attuazione dei progetti concorrono complessivamente Euro
4.000.000,00 di risorse finanziarie, di cui Euro 2.748.737,44
stanziate dal MIUR a valere sulla Legge n. 53/03 e Euro 1.251.262,56
di risorse del Fondo sociale europeo, Obiettivo 3, rientranti nel
Programma operativo della Regione Emilia-Romagna 2000-2006, a fronte
di un budget indicativo di Euro 120.000,00 per progetto;
tenuto conto:
- delle risorse ministeriali destinate alla Regione Emilia-Romagna
sopra indicate;
- dell'elevata qualita' delle candidature presentate dai pool di
soggetti partner, valutate "idonee e finanziabili" e rientranti
nell'Allegato 4), parte integrante della delibera 787/05, piu' volte
citata;
- dell'equilibrata e soddisfacente offerta formativa  distribuita a
livello regionale delle attivita' e della loro rispondenza alle
vocazioni socio-economiche e  professionali dei diversi territori
provinciali;
- che le richieste finanziarie relative ai progetti esecutivi di
dettaglio  inviati si attengono al budget indicativo previsto dalle
delibere di Giunta regionale 275/05 e 524/05 soprarichiamate, pari a
Euro 120.000,00;
ravvisata la necessita', alla luce di quanto sopra esposto ed a
parziale modifica di quanto indicato nella delibera 787/05 in ordine
al percorso amministrativo procedurale da seguire e alle risorse
finanziarie messe a disposizione, di approvare ed ammettere a
finanziamento con il presente atto i progetti per l'importo
complessivo richiesto pari a Euro 4.187.537,00, con una quota di
risorse finanziarie a carico del FSE pari a Euro 1.326.335,56 anziche'
Euro 1.251.262,56 come indicato nella sopra citata delibera 787/05;
dato atto che le risorse finanziarie  di FSE/FNR/RER a carico della
Regione sono stanziate sui pertinenti Capitoli del Bilancio regionale
con riferimento all'esercizio finanziario 2005 e 2006, precisamente n.
75555, n. 75553 e n. 75557;
ritenuto pertanto con il presente atto, in attuazione della
deliberazione 787/05 e di quanto sopra espresso,  di approvare e
ammettere a finanziamento, nel rispetto della normativa vigente,
tenuto conto della programmazione delle risorse attualmente iscritte a
bilancio, operata con precedenti provvedimenti amministrativi,
complessivamente 35 attivita' formative IFTS, relative alle
candidature dei pool di soggetti  indicati nell'Allegato 4) della
predetta deliberazione, che costituiscono il Piano regionale IFTS
2005-2006, per un costo complessivo di Euro 4.187.537,00, con un onere
finanziario a carico di FSE/FNR/RER di Euro 1.326.335,56,
corrispondenti al 32,55% del costo complessivo del Piano stesso (al
netto dei costi derivanti dall'utilizzo di personale dei Comuni), un
onere a carico del Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della
Ricerca (MIUR) di Euro 2.748.737,44, corrispondente al 67,45% ed un
onere pari a Euro 112.464,00 relativo ai costi derivanti dall'utilizzo
del personale dei Comuni;
dato atto che le suddette attivita' progettuali  sono specificamente
indicate, con  il finanziamento percentualmente distribuito per
singolo progetto, nell'Allegato A) "Piano regionale IFTS 2005-2006 -
Dati finanziari", parte integrante della presente determinazione;
dato atto altresi' che la quota ministeriale verra' destinata, tramite
l'Uffico scolastico regionale dell'Emilia-Romagna, agli Istituti
scolastici capofila, individuati nelle dichiarazioni di impegno
allegate alla fase di presentazione delle candidature, in qualita' di
beneficiari e gestori dei finanziamenti ministeriali, cosi' come
riportato nell'Allegato A), parte integrante del presente atto;
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2 e art.
48, comma 5 della L. R. 40 /01 e che pertanto l'impegno di spesa possa
essere assunto con il presente atto per l'ammontare complessivo del
finanziamento  a carico FSE/FNR/RER pari a Euro 1.326.335,56 sul
biennio 2005/2006 in relazione alle prevedibili obbligazioni di
pagamento che matureranno sulle annualita' medesime, imputando una
quota pari al 50% dell'importo complessivo sull'esercizio finanziario
2005 pari a Euro 663.167,78 ed il restante 50% sull'esercizio
finanziario 2006;
dato atto che sono stati attivati gli accertamenti di cui alla Legge
19 marzo 1990 n. 55 "Nuove disposizioni per la prevenzione della
delinquenza di tipo mafioso e di altre gravi forme di manifestazioni
di pericolosita' sociale" e successive modifiche, e tenuto conto di
quanto previsto dall'art. 1 del DPR 252/98 e che di tale acquisizione
si dara' atto al momento della liquidazione e relativa
regolarizzazione contabile;
dato atto del parere, in ordine al presente provvedimento, ai sensi
dell'art. 37, comma 4 della L. R. 26 novembre 2001, n. 43 e della
propria deliberazione 447/03 della regolarita' amministrativa espressa
dal Direttore generale "Cultura Formazione e Lavoro", dott.ssa
Cristina Balboni;
dato atto del parere di regolarita' contabile espresso dal Dirigente
Professional "Controllo e presidio dei processi connessi alla gestione
delle spese del bilancio regionale", dott. Marcello Bonaccurso, in
sostituzione della Responsabile del Servizio Bilancio - Risorse
finanziarie dott.ssa Amina Curti, ai sensi anche delle note del
Direttore generale Risorse finanziarie e strumentali prot. n.
ARB/DRF/02/59146 del 7/11/2002 e prot. n. ARB/DRF/03/2445-I del 21
gennaio 2003, della propria deliberazione 447/03 nonche' della
predetta L.R. 43/01;
su proposta dell'Assessore competente per materia;
a voti unanimi e palesi, delibera:
1) di approvare e ammettere a finanziamento, in attuazione della
propria delibera 787/05 e delle modifiche apportate con il presente
atto, per le motivazioni espresse in premessa e che qui si intendono
integralmente riportate, in base alla disponibilita' e alla
programmazione delle risorse attualmente iscritte a Bilancio sul
biennio 2005/2006 ed in relazione alle prevedibili obbligazioni di
pagamento che matureranno sulle annualita' medesime complessivamente
n. 35 attivita' IFTS, comprese nella graduatoria di cui all'Allegato
4) della delibera suddetta, il "Piano regionale IFTS 2005/2006", per
un costo complessivo di Euro 4.187.537,00, con un onere finanziario a
carico di FSE/FNR/RER di Euro 1.326.335,56 corrispondente al 32,55%
del costo complessivo del Piano (al netto degli oneri derivanti
dall'utilizzo di personale dei Comuni), meglio indicati al successivo
punto due;
2) di dare atto che la quota indicata in "Altri fondi pubblici"  pari
a Euro 112.464,00 deriva dall'utilizzo di personale dei Comuni,
riferibile ai progetti individuati con rif. P.A. n. 302, 313, 314 e
320, come riportato nell'Allegato A) parte integrante del presente
atto;
3) di dare atto che la rimanente quota, pari a  Euro 2.748.737,44,
percentualmente distribuita su tutti i progetti, corrispondente al
67,45% del costo complessivo del Piano (al netto degli oneri derivanti
dall'utilizzo di personale dei Comuni),  e' a carico del Ministero
dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca (MIUR);
4) di dare atto che le risorse finanziarie a carico del MIUR, indicate
al precedente punto 3), verranno destinate, tramite l'Ufficio
scolastico regionale dell'Emilia-Romagna, agli istituti scolastici
capofila della rete di scuole partner, beneficiari e gestori dei
finanziamenti ministeriali individuati nelle dichiarazioni di impegno
allegate in fase di presentazione delle candidature;
5) di impegnare la somma complessiva di Euro 1.326.335,56  di cui Euro
663.167,78 sull'esercizio 2005 e Euro 663.167,78 sull'esercizio 2006,
come segue:
- quanto a Euro 298.425,50 registrata al n. 3349 di impegno sul
Capitolo n. 75555 "Interventi per accrescere l'occupabilita' e la
qualificazione delle risorse umane, anche attraverso lo sviluppo
dell'imprenditorialita', dell'adattabilita' delle imprese e dei
lavoratori e delle pari opportunita'. Obiettivo 3 (REG.CE N. 1260/99)
- Programma operativo regionale 2000-2006 - Contributo CE sul FSE" -
UPB 1.6.4.2.25261 del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005 che
presenta la necessaria disponibilita';
- quanto a Euro 291.793,82 registrata al n. 3350 di impegno sul
Capitolo n. 75553 "Interventi per accrescere l'occupabilita' e la
qualificazione delle risorse umane, anche attraverso lo sviluppo
dell'imprenditorialita', dell'adattabilita' delle imprese e dei
lavoratori e delle pari opportunita'. Obiettivo 3 - Fondo di Rotazione
nazionale (Legge 21 dicembre 1978, n. 845, Legge 16 aprile 1987, n.
183, art. 9, Legge 19 luglio 1993, n. 236 e REG. CE n. 1260/99) -
Programma operativo regionale 2000-2006 - Mezzi Statali" - UPB
1.6.4.2.25262 del Bilancio per il medesimo esercizio 2005 che presenta
la necessaria disponibilita';
- quanto a Euro 72.948,46 registrata al n. 3351 di impegno sul
Capitolo n. 75557 "Interventi per accrescere l'occupabilita' e la
qualificazione delle risorse umane, anche attraverso lo sviluppo
dell'imprenditorialita', dell'adattabilita' delle imprese e dei
lavoratori e delle pari opportunita'. Obiettivo 3 (L.R. 24 luglio
1979, n. 19 e successive modifiche abrogata; L.R. 25 novembre 1996, n.
45, L.R. 27 luglio 1998, n. 25, L.R.30 giugno 2003, n. 12, REG.CE N.
1260/99)-Programma operativo regionale 2000-2006 - Quota Regione" -
UPB 1. 6. 4. 2.25260, del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005
che presenta la necessaria disponibilita';
- quanto a Euro 298.425,50 registrata al n. 45 di impegno sul capitolo
del Bilancio per l'esercizio finanziario 2006, che sara' dotato della
necessaria disponibilita', corrispondente al Capitolo n. 75555
"Interventi per accrescere l'occupabilita' e la qualificazione delle
risorse umane, anche attraverso lo sviluppo dell'imprenditorialita',
dell'adattabilita' delle imprese e dei lavoratori e delle pari
opportunita'. Obiettivo 3 (REG. CE N. 1260/99) Programma operativo
regionale 2000-2006 - Contributo CE sul FSE" - UPB 1.6.4.2.25261 del
Bilancio per l'esercizio finanziario 2005;
- quanto a Euro 291.793,82 registrata al n. 46 di impegno sul Capitolo
del Bilancio per l'esercizio finanziario 2006, che sara' dotato della
necessaria disponibilita', corrispondente al Capitolo n. 75553
"Interventi per accrescere l'occupabilita' e la qualificazione delle
risorse umane, anche attraverso lo sviluppo dell'imprenditorialita',
dell'adattabilita' delle imprese e dei lavoratori e delle pari
opportunita'. Obiettivo 3 - Fondo di Rotazione nazionale (Legge 21
dicembre 1978, n. 845, Legge 16 aprile 1987, n. 183, art. 9, Legge 19
luglio 1993, n. 236 e REG. CE n. 1260/99) - Programma operativo
regionale 2000-2006 - Mezzi Statali"- UPB 1. 6. 4. 2.25262 del
Bilancio per l'esercizio finanziario 2005;
- quanto a Euro 72.948,46 registrata al n. 47 di impegno sul Capitolo
del bilancio per l'esercizio finanziario 2006, che sara' dotato della
necessaria disponibilita', corrispondente al Capitolo  n. 75557
"Interventi per accrescere l'occupabilita' e la qualificazione delle
risorse umane, anche attraverso lo sviluppo dell'imprenditorialita',
dell'adattabilita' delle imprese e dei lavoratori e delle pari
opportunita'. Obiettivo 3 (L.R. 24 luglio 1979, n. 19 e successive
modifiche abrogata; L.R. 25 novembre 1996, n. 45, L.R. 27 luglio 1998,
n. 25, L.R. 30 giugno 2003, n. 12, REG.CE n. 1260/99) - Programma
operativo regionale 2000-2006 - Quota Regione" - UPB 1.6.4.2.25260,
del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005;
6) di dare atto che l'esecutivita' degli impegni per l'esercizio 2006,
di cui al precedente punto 5), rimane subordinata alle norme di
gestione del bilancio cosi' come previsto dalla L.R. 40/01;
7) di stabilire che le modalita' di gestione e di liquidazione sono
regolate secondo quanto stabilito dalla delibera di G.R. n. 1263 del
28 giugno 2004, in premessa citata ed attuate sulla base delle
procedure individuate al successivo punto 8);
8) di procedere con successivi atti del Dirigente competente per
materia, ai sensi della L.R. 40/01 ed in applicazione della
deliberazione 447/03:
- alla liquidazione e regolarizzazione contabile degli importi dovuti,
nel rispetto anche di quanto precisato al successivo punto 11) con le
modalita' indicate nelle deliberazioni 615/00, 709/01, 2659/01,
2794/04 ed in particolare delle disposizioni previste nella propria
delibera 1258/05 gia' citate in premessa, nelle risultanze
dell'analisi organizzativa di dettaglio operata dal Gruppo di lavoro
costituito con determinazione dal Direttore generale Formazione
professionale e Lavoro n. 1027 del 15/2/2002 e successive
integrazioni, nonche' in rapporto alla convenzione sottoscritta con il
Tesoriere della Regione in data 18 gennaio 2005;
- all'approvazione del rendiconto finale delle attivita' che con il
presente atto complessivamente si finanziano sulla base della
effettiva realizzazione delle stesse;
9) di dare atto che:
- i progetti formativi dovranno essere attivati entro il 31 ottobre
2005, fatto salvo motivata richiesta di proroga relativa al termine su
esposto che dovra' essere autorizzata preventivamente dal Servizio
regionale competente per materia;
- qualora le attivita' non vengano comunque avviate entro il 31
dicembre 2005 la Regione provvedera' alla revoca del finanziamento e
il Responsabile del Servizio competente per materia provvedera' al
finanziamento di ulteriori progetti tramite scorrimento della
graduatoria dei soggetti presenti nell'Allegato 3) della delibera
787/05, subordinandolo all'invio dei progetti esecutivi di dettaglio e
 nel rispetto di quanto stabilito alla lettera g) della delibera
menzionata;
- il termine delle attivita' e' fissato per il 31 ottobre 2006, fatto
salvo eventuale autorizzazione di proroga da richiedere, anche in
questo caso, secondo le condizioni riportate subito sopra;
- i soggetti gestori delle attivita' di cui all'Allegato A) del
presente atto, dovranno trasmettere, prima dell'avvio dei corsi, la
convenzione stipulata dalle parti coinvolte nella realizzazione delle
attivita', seguendo lo schema riferito alla programmazione 2005/2006,
reperibile sul sito: www.form-azione.it;
- viene affidata l'organizzazione e la gestione delle attivita'
analiticamente indicate negli Allegati A) e B), parti integranti del
presente atto, agli Organismi di formazione professionale indicati
negli stessi;
- i progetti sono contraddistinti da un numero di riferimento al quale
corrispondono i dati identificativi e progettuali degli stessi, come
riportato negli Allegati A) e B);
- eventuali variazioni ai dati riportati nei sopra citati Allegati
potranno essere autorizzate con successivi atti dirigenziali;
- che al termine dei corsi di cui all'Allegato A) viene rilasciato il
"Certificato di specializzazione tecnica superiore" secondo il modello
approvato in sede di Conferenza unificata l'1 agosto 2002 - Allegato F
- del documento tecnico contenente le linee guida per l'anno 2002/2003
e, qualora previsto, il Certificato di qualifica secondo il modello
indicato dalle vigenti normative regionali;
10) di stabilire che il finanziamento delle attivita', in coerenza con
il quadro finanziario del Programma operativo e' calcolato per la
parte relativa alla quota di cofinanziamento per l'Obiettivo 3 come
segue:
- per il 45% a carico del Fondo sociale europeo, per il 44% a carico
del Fondo nazionale di Rotazione e per l'11% a carico della Regione
Emilia-Romagna cosi' come previsto dal P.O.R.;
11) di subordinare l'esecutivita' del presente atto alla verifica del
rispetto dei vincoli posti dalla Legge 55/90 e successive
modificazioni, citata in premessa di cui si dara' atto nel
provvedimento di liquidazione e relativa regolarizzazione contabile;
12) di stabilire altresi' che non potranno essere devolute risorse
finanziarie ad istituti scolastici, partner delle iniziative, non
aventi sede nel territorio della regione Emilia-Romagna;
13) di trasmettere il presente atto al Ministero dell'Istruzione e
della Ricerca e all'Ufficio scolastico regionale dell'Emilia-Romagna,
affinche' gli stessi provvedano ad espletare le procedure di
competenza;
14) di pubblicare integralmente la presente deliberazione, comprensiva
degli allegati, parti integranti e sostanziali,  nel Bollettino
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.
(segue allegato fotografato)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it