REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 luglio 2005, n. 1112

Approvazione programma operativo annuale "Stralcio relativo ad acquisto, realizzazione, ristrutturazione e allestimento di strutture di protezione civile della Croce Rossa Italiana anno 2005"in attuazione della convenzione quadro tra Regione Emilia-Romagna e CRI

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Viste:                                                                          
- la Legge 24 febbraio 1992, n. 225, recante "Istituzione del                   
Servizio nazionale della protezione civile" e successive modifiche ed           
integrazioni;                                                                   
- il DLgs 31 marzo 1998, n. 112, recante "Conferimento di funzioni e            
compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti locali,            
in attuazione del Capo I della Legge 15 marzo 1997, n. 59";                     
- la Legge 23 dicembre 2000, n. 388, recante "Disposizioni per la               
formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge                
Finanziaria 2001)" e, in particolare, l'articolo 138, comma 16 che ha           
istituito il Fondo regionale di Protezione Civile;                              
- la L.R. 7 febbraio 2005, n. 1, recante "Norme in materia di                   
protezione civile e volontariato. Istituzione dell'Agenzia regionale            
di protezione civile Emilia-Romagna in materia di protezione civile"            
e, in particolare, l'art. 25 della L.R. 1/05 che ha stabilito che:              
- ai procedimenti e alle attivita' in corso alla data di entrata in             
vigore della medesima legge regionale e fino alla loro conclusione              
continuano ad applicarsi le disposizioni delle previgenti leggi                 
regionali, ancorche' abrogate;                                                  
- l'operativita' dell'Agenzia regionale e' subordinata                          
all'approvazione da parte della Giunta regionale del regolamento di             
organizzazione e contabilita' adottato dal Direttore dell'Agenzia, e            
che, nelle more di tale approvazione, rimane operativa, a tutti gli             
effetti, l'attuale struttura organizzativa regionale competente in              
materia di protezione civile;                                                   
- la circolare 30 settembre 2002, n. 5114 della Presidenza del                  
Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile,                  
recante "Ripartizione delle competenze amministrative in materia di             
protezione civile" che ha dettato indirizzi in ordine alla necessaria           
collaborazione tra le strutture di protezione civile operanti sul               
territorio;                                                                     
- la propria deliberazione n. 1765 del 13 settembre 2004, con la                
quale e' stato approvato lo schema di convenzione-quadro tra la                 
Regione Emilia-Romagna e Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale              
Emilia-Romagna - di seguito indicata come CRI-RER, per la reciproca             
collaborazione nelle attivita' di protezione civile;                            
dato atto che in attuazione della citata propria deliberazione, in              
data 6 ottobre 2004 e' stata sottoscritta la convenzione-quadro di              
durata quinquennale;                                                            
richiamati i seguenti articoli della citata convenzione-quadro:                 
- 1, comma 3, che prevede che la Regione e la CRI-RER concordino, sul           
piano tecnico, uno schema di Programma Operativo Annuale per                    
l'attuazione delle varie attivita' previste dalla convenzione                   
medesima, tenendo conto delle disponibilita' di bilancio e delle                
esigenze e delle disponibilita' operative delle parti, da adottarsi,            
da parte della Regione Emilia-Romagna, con proprio atto                         
amministrativo;                                                                 
- 1, comma 4, che tra le possibili attivita' da attuare mediante il             
Programma Operativo Annuale individua anche la concessione di                   
finanziamenti per l'acquisto e la realizzazione, la ristrutturazione            
e l'allestimento di strutture di protezione civile delle varie                  
componenti della CRI-RER;                                                       
- 2, comma 4, che prevede che l'erogazione delle risorse finanziarie            
relative ad attivita' contenute nel Programma Operativo Annuale per             
le quali sia previsto il rimborso alla CRI-RER da parte della Regione           
avvenga con le seguenti modalita':                                              
- l'erogazione di un'anticipazione pari al 40% dell'importo                     
complessivo delle risorse all'uopo destinate nel Programma Operativo            
Annuale per far fronte alle prime spese da sostenere al fine                    
dell'avvio delle attivita', da disporre contestualmente                         
all'approvazione del programma medesimo;                                        
- l'erogazione della somma rimanente a titolo di saldo, dietro                  
presentazione della relativa ed idonea documentazione probatoria                
della spesa da parte della CRI-RER, anche tenendo conto                         
dell'attivita' di verifica prevista dal successivo art. 3, comma 2              
della convenzione medesima;                                                     
- 5, comma 1, che prevede che l'onere finanziario annuo a carico                
della Regione Emilia-Romagna per l'attuazione della                             
convenzione-quadro venga determinato nei limiti delle risorse                   
disponibili nel bilancio regionale, con proprio atto amministrativo             
adottato nell'ambito della programmazione annuale di attivita' del              
Servizio Protezione Civile;                                                     
- 5, comma 3, che prevede che alla definizione dei provvedimenti di             
spesa relativi ad attivita' previste nella convenzione-quadro la                
Regione Emilia-Romagna provveda secondo le vigenti disposizioni in              
materia di contabilita' regionale con atto del Responsabile del                 
Servizio regionale competente;                                                  
ritenuto pertanto opportuno procedere all'approvazione del Programma            
Operativo Annuale "Stralcio relativo all'acquisto e alla                        
realizzazione, ristrutturazione e all'allestimento di strutture di              
protezione civile delle varie componenti della CRI-RER anno 2005", di           
cui all'allegato "A" al presente atto, d'ora in poi indicato solo               
come "Programma Operativo Annuale - POA" concordato tra le parti;               
dato atto che il Programma Operativo Annuale contiene l'elenco dei              
mezzi e delle attrezzature specialistiche, oltre alla quantificazione           
di massima dei relativi oneri, per il completamento di due PMA -                
Posto Medico Avanzato di II livello denominati "Farnese" e "Romagna"            
finalizzati a garantire un'efficiente assistenza sanitaria sul                  
territorio;                                                                     
ritenuto di rinviare ad un successivo e specifico stralcio del                  
Programma Operativo la definizione congiunta di un disciplinare d'uso           
per i due PMA - Posto Medico Avanzato di II livello denominati                  
"Farnese" e "Romagna" ai fini di un loro inserimento nella colonna              
mobile del volontariato della Regione Emilia-Romagna;                           
vista la nota prot 1410/PC del 10 maggio 2005 della Croce Rossa                 
Italiana prot. 39587/PTC del 10 maggio 2005 indicante le finalita' e            
gli obiettivi delle acquisizioni POA 2005 per il proseguo del                   
completamento e del potenziamento delle strutture sanitarie campali             
CRI ER (PMA) Farnese, Estense, e Romagna trattenuti presso questo               
Servizio;                                                                       
richiamate le leggi regionali:                                                  
- 23 dicembre 2004, n. 28 recante "Bilancio di previsione della                 
Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2005 e Bilancio              
pluriennale 2005/2007" pubblicata nel Bollettino Ufficiale regionale            
n. 177 del 28 dicembre 2004;                                                    
- 23 dicembre 2004, n. 27 recante "Legge finanziaria regionale                  
adottata a norma dell'art. 40 della legge regionale 15 novembre 2001,           
n. 40, in coincidenza con l'approvazione del Bilancio di previsione             
della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2005 e del             
Bilancio pluriennale 2005/2007" pubblicata nel Bollettino Ufficiale             
regionale n. 176 del 28 dicembre 2004;                                          
considerato che per l'attuazione delle attivita' previste nel                   
Programma Operativo Annuale e' stato stimato un onere complessivo               
massimo a carico della Regione Emilia-Romagna di Euro 160.000,00 e              
che tale importo trova copertura sul Capitolo 47132, recante "Spese             
per il finanziamento di interventi urgenti in caso di calamita'                 
naturale di livello b) di cui all'art. 108 DLgs 112/98 ed art. 2,               
comma 1, lett b), Legge 225/92, nonche' per il potenziamento del                
sistema regionale di protezione civile - Fondo regionale di                     
protezione civile - Mezzi statali", di cui all'UPB n. 1.4.4.2.17101             
del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005 che presenta la                   
necessaria disponibilita';                                                      
ritenuto che ricorrano le condizioni di cui all'art. 47 della L.R.              
40/01 e che pertanto l'impegno di spesa per l'esecuzione delle                  
attivita' previste nel Programma Operativo di cui all'Allegato "A",             
ammontante a 160.000,00 Euro, possa essere assunto con il presente              
atto;                                                                           
dato atto  ai sensi dell'art. 37, quarto comma, della L.R. 43/01 e              
della propria deliberazione 447/03:                                             
- del parere di regolarita' amministrativa espresso dal Responsabile            
del Servizio Protezione Civile, ing. Demetrio Egidi, a cio' delegato            
dal Direttore generale Ambiente, Difesa del Suolo e della Costa,                
dott.ssa Leopolda Boschetti, con determinazione n. 8989 del 5 luglio            
2004;                                                                           
- del parere di regolarita' contabile espresso dal Dirigente                    
Professional "Controllo e presidio dei processi connessi alla                   
predisposizione del Bilancio e del Rendiconto generale" dott.ssa                
Maria Grazia Gaspari in sostituzione della Responsabile del Servizio            
Bilancio-Risorse finanziarie dott.ssa Amina Curti ai sensi delle note           
del Direttore generale Risorse finanziarie e strumentali prot. n.               
ARB/DRF/02/59146 del 7 novembre 2002, n. ARB/DRF/03/2445-i del 21               
gennaio 2003, della suddetta legge regionale nonche' della propria              
deliberazione 447/03;                                                           
su proposta dell'Assessore "Sicurezza territoriale. Difesa del suolo            
e della costa. Protezione Civile";                                              
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
a) di richiamare integralmente le premesse del presente atto;                   
b) di approvare il Programma Operativo Annuale "Stralcio relativo               
all'acquisto e alla realizzazione, ristrutturazione e                           
all'allestimento di strutture di protezione civile delle varie                  
componenti della CRI-RER anno 2005" di cui all'allegato "A" e che               
costituisce parte integrante e sostanziale del presente atto, d'ora             
in poi indicato solo come "Programma Operativo Annuale", in                     
attuazione della convenzione-quadro tra la Regione Emilia-Romagna e             
Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale Emilia-Romagna - di seguito           
indicata come CRI-RER, per la reciproca collaborazione nelle                    
attivita' di protezione civile, stipulata in data 6 ottobre 2004 in             
attuazione della propria deliberazione n. 1765 del 13 settembre 2004,           
per un importo complessivo di Euro 160.000,00;                                  
c) di assegnare a favore della CRI-RER il finanziamento massimo di              
Euro 160.000,00 per le finalita' previste al precedente punto b);               
d) di individuare il Servizio Protezione Civile quale referente per             
tutte le attivita' regionali di natura tecnica ed operativa connesse            
con l'attuazione del Programma Operativo Annuale di cui all'allegato            
"A";                                                                            
e) di impegnare la spesa complessiva di Euro 160.000,00 al n. 2891 di           
impegno sul Capitolo 47132 "Spese per il finanziamento di interventi            
urgenti in caso di calamita' naturale di livello b) di cui all'art.             
108, DLgs 112/98 ed art. 2, comma 1, lett b), Legge 225/92, nonche'             
per il potenziamento del sistema regionale di protezione civile -               
Fondo regionale di protezione civile (art. 138, comma 16, Legge 23              
dicembre 2000, n. 388) - Mezzi statali", di cui all'UPB n. 1.4.4.2              
17101 del Bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2005 che               
presenta la necessaria disponibilita';                                          
f) di dare atto che alla liquidazione della spesa a favore della                
CRI-RER si provvedera' con successivi atti adottati dal dirigente               
competente ai sensi degli artt. 51 e 52 della L.R. 40/01 e della                
propria deliberazione 447/03 con le seguenti modalita':                         
- l'erogazione di un primo acconto pari al 40% dell'importo                     
complessivo delle risorse all'uopo destinate nel Programma Operativo            
Annuale per far fronte alle prime spese da sostenere al fine                    
dell'avvio delle attivita', da disporre contestualmente                         
all'approvazione del Programma medesimo;                                        
- l'erogazione della somma rimanente a titolo di saldo, dietro                  
presentazione della relativa ed idonea documentazione probatoria                
della spesa da parte della CRI-RER;                                             
g) di dare atto che copia della presente deliberazione verra'                   
inoltrata alla CRI-RER, ai fini della formale accettazione di quanto            
deliberato;                                                                     
h) di dare atto che alle verifiche sul raggiungimento degli obiettivi           
previsti dal Programma Operativo Annuale in allegato "A" si                     
procedera' ai sensi di quanto stabilito nella richiamata                        
convenzione-quadro;                                                             
i) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale             
della Regione Emilia-Romagna.                                                   
ALLEGATO "A"                                                                    
Programma operativo annuale stralcio relativo all'acquisto e alla               
realizzazione, ristrutturazione e all'allestimento di strutture di              
Protezione civile delle varie componenti della CRI-RER anno 2005                
Per l'attuazione della convenzione-quadro                                       
tra                                                                             
- Regione Emilia-Romagna                                                        
- CRI Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale Emilia-Romagna                  
per la reciproca collaborazione nell'ambito delle competenze                    
regionali in materia di protezione civile (approvata con DGR n. 1765            
del 13 settembre 2004)                                                          
Il presente programma operativo annuale - stralcio relativo                     
all'acquisto e alla realizzazione, ristrutturazione e                           
all'allestimento di strutture di protezione civile delle varie                  
componenti della CRI-RER sul territorio regionale per l'anno 2005               
viene redatto ai sensi dell'art. 2 comma 3 della convenzione quadro             
stipulata il giorno 6 ottobre 2004 e si articola come segue:                    
1. Obiettivi                                                                    
Consolidare i rapporti di reciproca collaborazione tra la Regione e             
la CRI-RER, al fine di rafforzare e rendere sempre piu' moderno ed              
efficiente il sistema di protezione civile nella Regione                        
Emilia-Romagna, con particolare riferimento al potenziamento della              
capacita' operativa e alla qualificazione tecnica della CRI-RER.                
2. Attivita'                                                                    
1. Concessione di finanziamenti per l'acquisto di mezzi e                       
attrezzature specialistiche per il completamento di due PMA - Posto             
Medico Avanzato di II livello denominati "Farnese" e "Romagna"                  
finalizzati a garantire un'efficiente assistenza sanitaria sul                  
territorio, come di seguito specificati:                                        
- n. 1 rimorchio con modulo cucina & mensa PMA (Capitolato tecnico              
agli atti del Servizio);                                                        
- n. 2 tende pneumatiche EDY  mod. 6x12 Comparto "codici verdi"                 
complete d'impianto di condizionamento, illuminazione, tappeto di               
calpestio, compressore e generatore di corrente;                                
- n. 3 arredi comparti "Codici verdi" vedi dettaglio 3) nota CRI del            
10 maggio 2005 prot. 39587/PTC;                                                 
- n. 4 Strumentario medico-chirurgico vedi dettaglio 4) nota CRI del            
10 maggio 2005 prot. 39587/PTC;                                                 
- n. 5 camion IVECO 190E30 anno immatricolazione 1998 portata q.li              
144 con sponda idraulica, radio veicolare CRI, barra faro giro,                 
"revisionato e con garanzia";                                                   
- addestramento personale CRI e RER;                                            
tutte queste attivita' sono state esaminate nell'ambito del comitato            
tecnico previsto dalla convenzione-quadro (art. 3) che si e' riunito            
allo scopo il 10 marzo 2005 e saranno trattate da CRI-RER in accordo            
con il Servizio Protezione Civile.                                              
3. Onere finanziario                                                            
La quantificazione dell'onere previsto per le attivita' di cui sopra            
ammonta ad Euro 160.000,00.                                                     
L'erogazione del finanziamento avverra' con le modalita' previste               
dall'art. 2, comma 4, della convenzione-quadro di cui alla                      
deliberazione della Giunta regionale 1765/04, a valere sullo                    
stanziamento iscritto al Capitolo 47132 del bilancio regionale                  
(recante: "Spese per il finanziamento di interventi urgenti in caso             
di calamita' naturale di livello b) di cui all'art. 108, DLgs 112/98            
ed art. 2, comma 1, lett b), Legge 225/92, nonche' per il                       
potenziamento del sistema regionale di protezione civile - Fondo                
regionale di protezione civile - Mezzi statali") per l'esercizio                
finanziario 2005, nel limite del predetto importo di Euro                       
160.000,00.                                                                     

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it