COMUNE DI FORLIMPOPOLI (FORLI'-CESENA)

COMUNICATO

Procedura espropriativa promossa da HERA SpA, Viale C. Berti Pichat n. 2/4 - Bologna, per condotte potenziamento acquedottistica. Integrazione dei nominativi relativi alla proprieta' per notifica indennita' provvisoria di asservimento occupazione e danni

Il Responsabile del VI Settore Edilizia privata Territorio e Ambiente           
comunica che con determinazione n. 55 del 10/2/2005 si prende atto              
che le aree oggetto della procedura espropriativa per la servitu'               
coattiva di acquedotto necessarie al potenziamento della dorsale                
acquedottistica (foglio 23, mappali n. 31, n. 32, n. 44, n. 47) a               
seguito di sentenza n. 2492 della Corte di cassazione sono di                   
proprieta' di:                                                                  
- Fabri Guarini Cosimo per 5/9;                                                 
- Canestri Trotti Piero Antonio e Maria Beatrice per 1/9 ciascuno;              
- Torricelli Ciamponi Giudetta e Paola per 1/9 ciascuna;                        
2) di notificare alla ditta proprietaria suindicata l'ammontare, a              
carico di "HERA SpA" dell'indennta' provvisoria di asservimento,                
della indennita' di occupazione temporanea e delle indennita' per               
danni alle colture ed accessori, relative alle aree interessate alla            
realizzazione di condotte di adduzione dei pozzi di Forli', di                  
seguito indicate in riepilogo:                                                  
- foglio 23, mappale 31: Euro 643,68 (asserv.) + Euro 90,52 (occup.)            
+ Euro 214,86 (danni);                                                          
- foglio 23, mappale 32: Euro 1.123,20 (asserv.) + Euro 157,95                  
(occup.) + Euro 26,00 (access.) + Euro 287,30 (danni);                          
- foglio 23, mapp. 44: Euro 375,84 (asserv.) + Euro 52,85 (occup.) +            
Euro 123,71 (danni);                                                            
- foglio 23, mapp. 47: Euro 67,80 (asserv.) + Euro 9,53 (occup.) +              
Euro 104,00 (access.) + Euro 14,00 (danni);                                     
per complessivi Euro 3.291,25;                                                  
3) di precisare che:                                                            
a) la ditta proprietaria, entro 30 giorni dalla ricevuta notifica               
della presente determinazione, ha diritto di accettare l'indennita'             
provvisoria, proposta senza maggiorazioni;                                      
b) il silenzio sara' interpretato come rifiuto dell'indennita'                  
proposta e pertanto si procedera' all'integrazione dei nominativi; al           
deposito della somma presso la Cassa Depositi e Prestiti, come da               
quietanza n. 68 del 7/5/2004;                                                   
c) trattandosi di procedura espropriativa finalizzata all'imposizione           
di servitu', non si applicano le disposizioni di cui all'art. 11                
della Legge 30/12/1991, n. 413;                                                 
4) la presente determinazione sara' notificata alle ditte interessate           
nelle forme degli atti processuali civili, comunicata alla Regione              
Emilia-Romagna e pubblicata, per estratto, nel Bollettino Ufficiale             
della Regione stessa.                                                           
IL RESPONSABILE DEL SETTORE                                                     
Gabriele Rossi                                                                  

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it