COMUNE DI BEDONIA (PARMA)

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 28 novembre 2003, n. 58

Sdemanializzazione relitti stradali in loc. Ca' di Zucca - Via Roma - loc. Custi di Bedonia

IL CONSIGLIO COMUNALE                                                           
(omissis)  delibera:                                                            
1) per i motivi espressi in premessa di declassificare ed acquisire             
al patrimonio disponibile del Comune i seguenti tratti di strada                
comunale:                                                                       
a) strada comunale sita in loc. "I Custi" catastalmente confinante al           
foglio 124, mappali 478 - 479 - 460 - 552, individuata in color rosso           
nella planimetria allegata (Allegato a) per una superficie di circa             
200 mq.;                                                                        
b) strada comunale sita in Via Roma catastalmente confinante ai                 
mappali 109 - 110 - 111 - 112 - 443 e individuata in color rosso                
nella planimetria allegata (Allegato B) per una superficie di circa             
mq. 300;2) di rinviare ad una prossima seduta la sdemanializzazione             
della strada comunale sita in loc. Ca' di Zucca, catastalmente                  
confinante con il foglio 138, mappali 21 - 24 - 22 - 61 - 108,                  
individuata in coloro rosso nella planimetria allegata (Allegato C)             
per una superficie complessiva di circa mq. 800;                                
3) di dare atto che alla definiiva declassificazione succitata fara'            
seguito l'accatastamento con l'attribuzione delle relative particelle           
e numeri mappali e conseguenti spese notarili da eseguire a cura e a            
spese totalmente a carico dei succitati richiedenti;                            
4) di stimare il valore di bse dei relitti stradali in Euro 2,00 al             
mq. per un totale di Euro 2.600,00 cosi' suddiviso:                             
a) relitto dei Custi - 200 mq. per Euro 400,00;                                 
b) relitto Via Roma sup. 300 mq. per Euro 600,00;                               
c) relitto Ca' di Zucca - sup. 800 mq. per Euro 1.600,00;                       
5) di dare atto che, a norma dell'art. 2 della L.R. 35/94, la                   
declassificazione in argomento formalizza uno stato di fatto ed e'              
anche finalizzata al recupero delle aree demaniali, non piu' idonee             
alle finalita' pubbliche mediante privatizzazione ed alienazione                
delle stesse. Alienazione che, ultimata la procedura di                         
sdemanializzazione sara' fatta con successivi atti deliberativi nel             
rispetto delle procedure di cui al R.D. 827/24;                                 
6) di dare atto che in attuazione dell'art. 4 della L.R. 35/94 e                
dell'art. 3, comma 5 del DPR 495/92, una volta divenuta esecutiva la            
presente, sara' pubblicata all'Albo pretorio del Comune per 15 giorni           
consecutivi. Entro il termine di 30 giorni successivi al succitato              
periodo di ripubblicazione gli interessati potranno presentare                  
opposizioni sulle quali decidera' in via definitiva il Consiglio                
comunale con ulteriore deliberazione. Divenuta, la declassificazione            
in argomento, finalmente definitiva, i relativi provvedimenti                   
(presente delibera e quella sulle eventuali opposizioni) saranno                
trasmessi alla Regione Emilia-Romagna che provvedera' a pubblicarli             
nel Bollettino Ufficiale della Regione).                                        
Dopo il primo del secondo mese successivo a quello di pubblicazione             
nel Bollettino Ufficiale della Regione copia delle delibere succitate           
saranno trasmesse al Ministero dei LL.PP. - Ispettorato generale per            
la Sicurezza e la Circolazione.                                                 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it