COMUNE DI FIORENZUOLA D'ARDA (Piacenza)

COMUNICATO

Pronuncia di trasferimento coattivo degli immobili espropriati occorrenti per l'attuazione del progetto relativo ai lavori di "realizzazione nuova scuola materna in Via Braibanti". Determinazione urgente dell'indennita' provvisoria e contestuale decreto di esproprio ai sensi art. 22, DPR 8/6/2001, n. 327 e successive modificazioni. Ente espropriante/beneficiario: Comune di Fiorenzuola d'Arda

Con provvedimento del Funzionario Responsabile unico per le
Espropriazioni, repertorio n. 317 in data 14/10/2005, si da' atto,
sussistendo i presupposti di cui all'art. 22 del DPR 327/01 e
successive modificazioni, della determinazione, in via d'urgenza
dell'indennita' provvisoria relativa all'espropriazione dei beni
occorrenti per la realizzazione dei lavori in oggetto, nell'importo di
Euro 122.115,00 a seguito della stima di Euro 35,00/mq. rilevata dal
piano particellare di esproprio nonche' dalla relazione del
progettista incaricato assunta a prot. n. 9497 del 23/4/2005, agli
atti del procedimento. In caso di accettazione da parte della ditta
proprietaria dell'indennita' provvisoria, determinata in via d'urgenza
nell'importo sopra specificato, non si applica la riduzione del 40%
previsto dall'art. 37, comma 1, del DPR 327/01 e successive
modificazioni.
Pertanto, in base alla suddetta determinazione urgente della
indennita' di espropriazione decreta: e' pronunciata a favore del
Comune di Fiorenzuola d'Arda (codice fiscale 00115070336)
l'espropriazione definitiva degli immobili occorrenti per la
realizzazione dei lavori relativi al progetto in oggetto, posti in
comune di Fiorenzuola d'Arda e di seguito identificati:
Proprietari:
- Lunardini Angela, Cristina e Fabio (proprietarie per 1/3 ciascuno)
N.C.T. Comune di Fiorenzuola d'Arda (PC) foglio 39, mappale 5644 (ex
1671 parte) ha a ca 00.34.89. superficie mq. 3.489, qualita' sem. irr.
arb. classe 1;
dispone il passaggio a favore del Comune di Fiorenzuola d'Arda (codice
fiscale 00115070336) del diritto di proprieta' del suddetto bene
immobile, sotto la condizione sospensiva che il presente decreto di
esproprio sia notificato nelle forme degli atti processuali civili ed
eseguito ai sensi dell'art. 23, comma 1, lettera f) del DPR 327/01 e
successive modificazioni; dispone di notificare il presente atto alla
ditta proprietaria nelle forme degli atti processuali civili,
unitamente ad un avviso contenente l'indicazione del luogo del giorno
e dell'ora in cui e' prevista l'esecuzione del decreto di
espropriazione ed almeno sette giorni prima che essa avvenga.
Entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione
dell'estratto del presente povvedimento nel Bollettino Ufficiale della
Regione Emilia-Romanga e' proponibile opposizione da parte di
eventuali terzi, allo stato non risultanti, titolari di un diritto sul
bene.
IL RESPONSABILE
Francesca La Bella

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it