AUTOSTRADE PER L'ITALIA SPA - ROMA

COMUNICATO

Autostrada A.13 Bologna - Padova. Ristrutturazione ed ampliamento dell'Area di servizio Po ovest in comune di Ferrara. Avviso di deposito della documentazione di cui all'art. 16 della L.R. Emila-Romagna n. 37 del 19/12/2002 modificata con L.R. Emilia-Romagna n. 10 del 3/6/2003

Premesso che ai sensi della Convenzione n. 230 del 4/8/1997,                    
approvata con D.I. n. 314 del 4/8/1997, Autostrade per l'Italia SpA             
e' concessionaria dell'ANAS SpA per la costruzione e l'esercizio                
dell'autostrada Bologna - Padova.                                               
In conformita' a quanto previsto dall'art. 6 comma 8 del DPR 327/01,            
vista la circolare ANAS SpA n. 7487 del 20/10/2003, Autostrade per              
l'Italia SpA, in qualita' di concessionario, e' stata delegata ad               
emanare tutti gli atti del procedimento espropriativo nonche' tutte             
le attivita' al riguardo previste dal DPR 327/01.                               
La Regione Emilia-Romagna, con Legge n. 37 del 19/12/2002, modificata           
con la legge n. 10 del 3/6/2003, ha dettato le disposizioni regionali           
in materia di espropri.                                                         
Tutto cio' premesso, Autostrade per l'Italia SpA con sede legale in             
Via A. Bergamini, n. 50 - 00159 Roma, comunica ai sensi dell'art. 16            
della sopra citata legge regionale, l'avvio del procedimento diretto            
all'approvazione del progetto dell'opera di cui trattasi; che, ai               
sensi e per gli effetti dell'art. 16 comma 1 della sopra citata legge           
regionale e' depositato il progetto, completo di Piano particellare             
ed Elenco delle ditte da espropriare e/o occupare e/o asservire,                
presso il proprio Ufficio Espropri in Via A. Bergamini n. 50 - 00159            
Roma.                                                                           
L'approvazione del progetto comportera' la dichiarazione di pubblica            
utilita' dell'opera.                                                            
Tutti gli atti della procedura espropriativa sono disposti nei                  
confronti dei soggetti risultanti proprietari secondo i registri                
catastali.                                                                      
La durata del deposito e' di venti giorni decorrenti dal 25/5/2005,             
giorno di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale            
della Regione Emilia-Romagna, sul quotidiano "II Resto del Carlino",            
sui siti informatici della Regione Emilia-Romagna                               
(www.regione.emilia-romagna.it) e di Autostrade per l'Italia SpA                
(www.autostrade.it).                                                            
In tale periodo e negli ulteriori venti giorni coloro ai quali, pur             
non essendo proprietari, possa derivare un pregiudizio diretto                  
dall'atto che comporta la dichiarazione di pubblica utilita', possono           
presentare osservazioni in forma scritta a mezzo raccomandata a.r.              
inviandole ad Autostrade per l'Italia SpA - Via A. Bergamini, n. 50 -           
00159 Roma.                                                                     
Responsabile del procedimento espropriativo e' il dott. ing. Carlo              
Miconi - Gestione Tecnica/Unita' Espropri.                                      
IL RESPONSABILE                                                                 
Riccardo Marasca                                                                

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it