REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 5 settembre 2005, n. 1361

Documenti ed attestazioni da allegare alle richieste di autorizzazione per lo svolgimento di manifestazioni fieristiche

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Viste:                                                                          
- la L.R. 25/2/2000, n. 12 "Ordinamento del sistema fieristico                  
regionale", che all'art. 11, comma 2 ed all'art. 21, comma 3, dispone           
che la Giunta regionale definisca, con propria deliberazione, i                 
documenti e le attestazioni da allegare alle richieste di                       
autorizzazione per lo svolgimento di manifestazioni fieristiche,                
nonche' quelli relativi alla relazione consuntiva su ogni                       
manifestazione;                                                                 
- la L.R. 27/7/2005, n. 16 "Adeguamenti a indicazioni comunitarie               
della L.R. 25 febbraio 2000, n. 12 (Ordinamento del sistema                     
fieristico regionale)", che ha introdotto modifiche alla L.R. 12/00;            
- la propria deliberazione n. 1932 in data 28/10/2002, con cui sono             
stati definiti i documenti e le attestazioni da allegare alle                   
richieste di autorizzazione, nonche' quelli relativi alla relazione             
consuntiva su ogni manifestazione;                                              
ritenuto opportuno riformulare tale regolamentazione al fine di                 
adeguarla alle modifiche introdotte dalla L.R. 16/05, revocando la              
precedente deliberazione n. 1932 in data 28/10/2002;                            
visto il combinato disposto dell'art. 11, comma 2 ed art. 21, comma 3           
della L.R. 25/2/2000, n. 12;                                                    
richiamata la delibera di Giunta regionale n. 1073 del 4/7/2005                 
"Attribuzione ad interim della Direzione generale alle Attivita'                
produttive, Commercio, Turismo", con la quale e' stato conferito ad             
interim l'incarico di Direttore generale alle Attivita' produttive,             
Commercio, Turismo al dr. Gaudenzio Garavini;                                   
dato atto del parere favorevole espresso dal Direttore generale                 
dell'area Attivita' produttive, Commercio e Turismo dr. Gaudenzio               
Garavini in merito alla regolarita' amministrativa della presente               
deliberazione ai sensi dell'art. 37, IV comma, della L.R. 43/01 e               
della deliberazione della Giunta regionale 447/03;                              
su proposta dell'Assessore alle Attivita' produttive, Sviluppo                  
economico, Piano telematico;                                                    
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
a) di approvare gli Allegati A, B e C, costituenti parti integranti             
della presente deliberazione, dettanti disposizioni circa i documenti           
e le attestazioni da allegare alle richieste di autorizzazione per lo           
svolgimento di manifestazioni fieristiche, nonche' circa la relazione           
consuntiva su ogni manifestazione fieristica;                                   
b) di revocare la propria deliberazione n. 1932 in data 28/10/2002;             
c) di disporre che la presente deliberazione sia integralmente                  
pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.               
ALLEGATO A                                                                      
1) Premessa                                                                     
L'autorizzazione regionale o comunale allo svolgimento di                       
manifestazioni fieristiche e' disciplinata dall'istituto del                    
silenzio-assenso, per il quale la domanda di autorizzazione s'intende           
accolta qualora l'Amministrazione competente non provveda entro                 
sessanta giorni dal ricevimento dell'istanza medesima.                          
2) Forma e contenuti della richiesta di autorizzazione                          
Le richieste di autorizzazione per lo svolgimento delle                         
manifestazioni fieristiche, disciplinate dalla L.R. 25 febbraio 2000,           
n. 12, devono essere redatte in carta bollata, sottoscritte dal                 
legale rappresentante dell'ente organizzatore e presentate alla                 
Regione Emilia-Romagna, in caso di manifestazioni fieristiche                   
qualificate o qualificabili internazionali, nazionali o regionali, ed           
al Comune territorialmente competente, in caso di manifestazioni                
fieristiche locali.                                                             
L'istanza di autorizzazione deve indicare, a pena di                            
irricevibilita':                                                                
a) la denominazione o ragione sociale del soggetto organizzatore                
della manifestazione fieristica e, se trattasi di enti soggetti                 
all'iscrizione al registro delle imprese, il relativo numero di                 
iscrizione;                                                                     
b) la sede dell'organizzatore, con precisazione dell'indirizzo, del             
numero di telefono e di telefax, nonche' di sito Internet e di posta            
elettronica, qualora disponibili;                                               
c) la sede espositiva, con l'indicazione dell'area espositiva netta,            
coperta e scoperta, dell'ultima edizione della rassegna;                        
d) l'esatta denominazione della manifestazione fieristica;                      
e) gli specifici settori merceologici ammessi;                                  
f) il periodo di svolgimento, tenendo conto che di norma la durata              
delle manifestazioni fieristiche non puo' superare il periodo di 15             
giorni, e la cadenza temporale (semestrale, annuale, biennale,                  
triennale, ecc...);                                                             
g) la natura della manifestazione (fiera generale, o fiera                      
specializzata, o mostra-mercato od esposizione);                                
h) la qualifica proposta per la manifestazione (internazionale o                
nazionale o regionale o locale);                                                
i) l'importo della prevista tassa di iscrizione, della prevista quota           
di partecipazione degli espositori alla manifestazione (ovvero il               
prezzo unitario di affitto dell'area espositiva), nonche' i previsti            
prezzi dei biglietti di ingresso dei visitatori; e' data facolta' al            
soggetto organizzatore di comunicare all'ente che ha rilasciato                 
l'autorizzazione allo svolgimento della manifestazione fieristica,              
almeno tre mesi prima dell'inizio della manifestazione stessa,                  
l'importo definitivo dei predetti prezzi, tassa di iscrizione e quota           
di partecipazione; in mancanza di tale comunicazione hanno validita'            
ed efficacia gli importi originariamente previsti.                              
3) Allegati alla richiesta di autorizzazione                                    
Alla richiesta di autorizzazione devono essere allegati i seguenti              
documenti:                                                                      
a) la relazione sulle finalita' perseguite con lo svolgimento della             
manifestazione fieristica, con adeguata motivazione circa la                    
rilevanza della manifestazione stessa per la promozione e lo sviluppo           
dei settori merceologici interessati;                                           
b) il programma organizzativo e promozionale di manifestazione;                 
c) il regolamento di manifestazione, che disciplini i rapporti                  
contrattuali tra organizzatore ed espositori; tale regolamento deve,            
fra l'altro, regolare: - l'attivita' di vendita consentita                      
all'interno delle fiere generali e delle mostre-mercato;  - l'accesso           
del pubblico indifferenziato alle fiere specializzate;  - lo stesso             
regolamento deve, altresi', contenere clausole atte a garantire pari            
opportunita' di accesso a tutti gli operatori economici interessati e           
qualificati per l'iniziativa fieristica, nonche' contenere l'importo            
della tassa di iscrizione alla manifestazione, della quota di                   
partecipazione degli espositori e del prezzo dei biglietti di                   
ingresso dei visitatori;                                                        
d) il budget dettagliato di manifestazione;                                     
e) limitatamente alle manifestazioni fieristiche qualificate o                  
qualificabili internazionali, nazionali o regionali, il parere del              
Comune territorialmente competente, che deve essere espresso entro 15           
giorni dal ricevimento  dell'istanza da parte dell'organizzatore di             
manifestazione; decorso inutilmente tale termine, si intende espresso           
il parere favorevole;                                                           
f) la dichiarazione di disponibilita' dell'area espositiva,                     
rilasciata dal concedente, quando il soggetto organizzatore non                 
disponga dell'area;                                                             
g) la copia conforme all'originale dell'atto costitutivo e dello                
statuto vigente del soggetto organizzatore; detta documentazione non            
e' prescritta qualora sia gia' stata inviata all'ente competente al             
rilascio dell'autorizzazione e non siano intervenute successivamente            
modifiche statutarie: tale ultima circostanza deve risultare da                 
espressa dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante del               
soggetto organizzatore;                                                         
h) in caso di manifestazione fieristica alla prima edizione, stima              
motivata delle caratteristiche della rassegna, del numero e della               
provenienza geografica degli espositori e dei visitatori;                       
i) dichiarazione sostitutiva, ai sensi dell'art. 46 del DPR                     
28/12/2000, n. 445, attestante: 1) l'idoneita' del centro espositivo            
alla tipologia della manifestazione, circa gli aspetti relativi alla            
sicurezza ed agibilita' degli impianti, delle strutture e delle                 
infrastrutture ed il livello dei servizi per lo svolgimento della               
manifestazione, anche in riferimento alla sua qualifica;  2)                    
l'applicazione, nello svolgimento della manifestazione fieristica, di           
tutte le normative igienico-sanitarie, di sicurezza ambientale e sul            
lavoro previste dalle leggi vigenti;                                            
j) certificazione di antimafia, anche sotto forma di dichiarazione              
sostitutiva, in conformita' alle indicazioni fornite dall'ufficio               
regionale o comunale competente in materia fieristica.                          
I documenti di cui alle lettere a), b), c), d), h), i), j) devono               
essere sottoscritti dal legale rappresentante del soggetto                      
organizzatore.                                                                  
Il soggetto richiedente l'autorizzazione puo' comunque allegare                 
all'istanza ogni altro documento ritenuto rilevante ai fini                     
dell'istruttoria.                                                               
4) Relazione consuntiva sulla manifestazione fieristica                         
Entro centoventi giorni dalla chiusura della manifestazione                     
fieristica, il soggetto organizzatore trasmette all'ente che ha                 
rilasciato l'autorizzazione:                                                    
a) relazione sui risultati promozionali e commerciali, nonche'                  
economico-finanziari conseguiti dalla manifestazione, anche in                  
rapporto alle finalita' perseguite, e sulle iniziative congressuali e           
convegnistiche attuate;                                                         
b) bilancio consuntivo della manifestazione, con indicazione dei                
ricavi e dei costi opportunamente dettagliati;                                  
c) catalogo della manifestazione;                                               
d) per le manifestazioni fieristiche internazionali, nazionali e                
regionali, scheda rilevazione dati della manifestazione fieristica,             
predisposta dall'ufficio regionale, correttamente ed integralmente              
compilata;                                                                      
e) elenco delle domande di ammissione alla manifestazione fieristica            
degli operatori economici pervenute e non accolte, con la                       
precisazione dei motivi di rigetto delle domande medesime.                      
I documenti e le dichiarazioni di cui alle lettere a), b), d), e),              
sono sottoscritti dal legale rappresentante dell'ente organizzatore.            
5) Termini di presentazione delle richieste di autorizzazione                   
I termini temporali, entro i quali devono essere presentate le                  
richieste di autorizzazione, sono annualmente stabiliti                         
dall'Assessore regionale competente in materia fieristica.                      
ALLEGATO B                                                                      
Schema di domanda (in carta legale)                                             
Regione Emilia-Romagna                                                          
Assessorato Attivita' produttive,                                               
Sviluppo economico e Piano telematico                                           
Ordinamento Sistema fieristico regionale                                        
Bologna                                                                         
ovvero Comune di                                                                
Oggetto: domanda di autorizzazione allo svolgimento, nell'anno . . .            
. . . . . . . . . . . . , di manifestazione fieristica ai sensi della           
L.R. 25 febbraio 2000, n. 12, e successive modificazioni.Il                     
sottoscritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . .nella sua qualita' di legale rappresentante del (1) . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . con sede in . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . Via . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ,               
tel. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ., telefax . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . ., sito Internet (2) . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ed indirizzo di posta                  
elettronica (2) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . .                                                   
chiede                                                                          
alla Regione Emilia-Romagna - Assessorato Attivita' produttive,                 
Sviluppo economico e Piano telematico - Ordinamento Sistema                     
fieristico regionale (ovvero al Comune di . . . . . . . . . . . . . )           
il rilascio dell'autorizzazione allo svolgimento, nell'anno . . . .             
, della seguente manifestazione fieristica:                                     
a. denominazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . .;                                                    
b. tipo di manifestazione (3) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . .;                                                          
c. sede di svolgimento (4). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . ;                                                         
d. periodo di svolgimento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . ;                                                         
e. qualifica richiesta (5) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . ;                                                     
f. cadenza temporale (6) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . .;                                                        
g. settori merceologici:. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . ..;                                                       
h. area espositiva netta, coperta e scoperta, dell'ultima edizione              
della manifestazione:. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . ;                                                               
i. importo della tassa di iscrizione: . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . ;                                                                       
j. quota di partecipazione degli espositori (ovvero prezzo unitario             
di affitto dell'area espositiva): . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . .;                                                                        
k. prezzi dei biglietti di ingresso dei visitatori (7): . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ..                              
A tale scopo il sottoscritto dichiara:                                          
- che la manifestazione sara' aperta al pubblico oppure                         
- che la manifestazione sara' riservata ai soli operatori economici             
interessati;                                                                    
- che durante la manifestazione e' consentita l'attivita' di vendita            
al minuto dei prodotti esposti oppure                                           
- che durante la manifestazione non e' consentita l'attivita' di                
vendita al minuto dei prodotti esposti;                                         
- che sara' inviata, entro 120 giorni dalla chiusura, la relazione              
consuntiva della manifestazione;                                                
- che sara' comunicata, in carta legale, ogni eventuale rinuncia alla           
realizzazione della manifestazione od ogni proposta di modificazione            
dei dati identificativi della stessa, in tempo utile per i                      
conseguenti provvedimenti (8);                                                  
- che, ottenuta l'autorizzazione regionale, la manifestazione sara'             
organizzata e pubblicizzata in stretta aderenza ai termini con cui              
verra' autorizzata e cioe' col soggetto organizzatore, con la                   
denominazione, nella sede, con la tipologia e qualifica, con i                  
settori merceologici, nel periodo di svolgimento, nonche' con la                
tassa di iscrizione, la quota di partecipazione degli espositori ed i           
prezzi dei biglietti di ingresso dei visitatori autorizzati;                    
- che saranno osservate le disposizioni del Decreto ministeriale -              
Ministero dell'Interno 10 marzo 1998 "Criteri generali di sicurezza             
antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro".             
Il sottoscritto allega la seguente documentazione:                              
- relazione sulle finalita' della manifestazione;                               
- programma organizzativo e promozionale di manifestazione (9);                 
- regolamento di manifestazione (10);                                           
- parere del Comune territorialmente competente;                                
- dichiarazione di disponibilita' dell'area espositiva rilasciata dal           
gestore del quartiere fieristico (11) ;                                         
- budget finanziario dettagliato dell'edizione . . . . . . . . . .              
della manifestazione;                                                           
- copia conforme all'originale dell'atto costitutivo e dello statuto            
vigenti dell'ente organizzatore (12) ;                                          
- stima motivata delle caratteristiche della rassegna e del numero e            
della provenienza geografica degli espositori e dei visitatori (13)             
- dichiarazione sostitutiva (14);                                               
- certificazione cd. antimafia.                                                 
Luogo e data  Firma del legale rappresentante                                   
. . . . . . . . . . . . . . . . . .  . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . .                                                               
NOTE                                                                            
(1) denominazione o ragione sociale dell'ente organizzatore e, se               
prescritto, numero di iscrizione al registro delle imprese;                     
(2) qualora disponibili;                                                        
(3) Fiera generale - Fiera specializzata - Mostra mercato -                     
Esposizione. Fiera generale- manifestazione senza limitazione                   
merceologica, aperta al pubblico, diretta alla presentazione ed                 
all'eventuale vendita, anche con consegna immediata, dei beni e dei             
servizi esposti. Fiera specializzata - manifestazione limitata ad un            
settore merceologico o a piu' settori merceologici omogenei o                   
connessi, riservata agli operatori professionali, diretta alla                  
presentazione, alla promozione e alla contrattazione, senza consegna            
immediata, dei beni e dei servizi esposti, con possibile accesso del            
pubblico in qualita' di visitatore. Mostra-mercato - manifestazione             
limitata ad un settore merceologico o a piu' settori merceologici               
omogenei o connessi, aperta al pubblico o ad operatori professionali,           
diretta alla promozione e alla vendita dei prodotti esposti.                    
Esposizione - manifestazione aperta al pubblico, diretta alla                   
promozione sociale, culturale, tecnica, scientifica, con esclusione             
di ogni immediata finalita' commerciale.                                        
(4) Indicare l'esatta sede di svolgimento con relativo indirizzo.               
(5) Internazionale, nazionale, regionale o locale.                              
(6) Semestrale - annuale - biennale - triennale - ecc.                          
(7) Per le manifestazioni il cui accesso e' a pagamento.                        
(8) Ogni proposta di modificazione dovra' essere adeguatamente                  
motivata.                                                                       
(9) Il programma deve precisare le modalita' organizzative e                    
promozionali della manifestazione.                                              
(10) Il regolamento deve regolare l'attivita' di vendita consentita             
all'interno delle fiere generali e delle mostre-mercato, l'accesso              
del pubblico indifferenziato alle fiere specializzate; deve,                    
altresi', contenere clausole atte a garantire pari opportunita' di              
accesso a tutti gli operatori economici interessati.                            
(11) Quando il soggetto organizzatore non disponga dell'area                    
espositiva.                                                                     
(12) Qualora l'atto costitutivo e lo statuto vigenti dell'ente                  
organizzatore siano gia' stati inviati alla Regione o al Comune e non           
siano intervenute successivamente modifiche statutarie, tale                    
circostanza deve risultare da espressa dichiarazione sottoscritta dal           
legale rappresentante.                                                          
(13) Solo in caso di manifestazione fieristica alla prima edizione.             
(14) Tale dichiarazione deve contenere le attestazioni di cui ai nn.            
1 e 2 della lettera i) degli allegati.                                          
ALLEGATO C                                                                      
Schema di dichiarazione sostitutiva                                             
Alla Regione Emilia-Romagna                                                     
Assessorato Attivita' produttive, Sviluppo economico e Piano                    
telematico                                                                      
Ordinamento Sistema fieristico regionale                                        
Bologna                                                                         
ovvero Al Comune di . . . . . . . . . . . . . .                                 
A norma dell'art. 46, comma 1, lett. aa) del DPR 28/12/2000, n. 445,            
il sottoscritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. nella sua qualita' di . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .             
.legale rappresentante della Societa'/Ente . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . con sede in . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ; ai fini del             
rilascio dell'autorizzazione all'organizzazione, nell'anno. . . . . .           
, della/e manifestazione/i fieristica/che . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .,            
consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR                 
28/12/2000, n. 445, in caso di falsita' in atti e di dichiarazioni              
mendaci,                                                                        
dichiara                                                                        
1) l'idoneita' del centro espositivo alla tipologia della                       
manifestazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ,              
circa gli aspetti relativi alla sicurezza ed agibilita' degli                   
impianti, delle strutture e delle infrastrutture ed il livello dei              
servizi per lo svolgimento della manifestazione, anche in riferimento           
alla sua qualifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ;                             
2) l'applicazione, nello svolgimento della manifestazione fieristica,           
di tutte le normative igienico-sanitarie, di sicurezza ambientale e             
sul lavoro previste dalle leggi vigenti.                                        
Luogo e data . . . . . . . . . .                                                
Firma del legale rappresentante                                                 
della Societa'/Ente                                                             
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .                               
A norma dell'art. 10 della Legge 31/12/1996, n. 675, si informa che             
il trattamento dei dati forniti e' esclusivamente finalizzato al                
rilascio dell'autorizzazione regionale allo svolgimento, nell'anno              
........, della/e suddetta/e manifestazione/i fieristica/che.                   

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it