COMUNE DI RAVENNA

COMUNICATO

Accordo di programma tra Comune di Ravenna e Ente Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna finalizzato a migliorare la qualita' dell'assistenza residenziale per anziani non autosufficienti sul territorio del comune di Ravenna attraverso i lavori di messa a norma del sistema antincendio dell'impianto elettrico e di altri impianti della Casa protetta dell'IPAB "Garibaldi e Zarabbini, Centofanti e Vizzani" in Via di Roma n. 31 a Ravenna (PT 73863/2004 - rep. 2268)

Il Sindaco, premesso che ai sensi dell'art. 34 del DLgs 18 agosto               
2000, n. 267, il sottoscritto, nella sua qualita' di Sindaco del                
Comune di Ravenna ha promosso un Accordo di programma con l'Ente                
Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna per assicurare il              
coordinamento delle azioni di rispettiva competenza e per determinare           
i tempi, le modalita' di realizzazione del programma ed ogni altro              
connesso adempimento in ordine a quanto specificato in oggetto;                 
preso atto che l'Accordo di programma di cui trattasi si e'                     
perfezionato in data 5/1/2005 con la formalizzazione delle                      
sottoscrizioni da parte dei due soggetti pubblici interessati,                  
decreta:                                                                        
- l'approvazione dell'Accordo di programma intervenuto tra Comune di            
Ravenna e l'Ente Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna               
regolante i rapporti al fine di migliorare la qualita'                          
dell'assistenza residenziale per anziani non autosufficienti; dispone           
agli uffici competenti di dar corso alla pubblicazione del suddetto             
Accordo di programma nel rispetto delle modalita' indicate al comma 4           
dell'art. 34 del DLgs 18 agosto 2000, n. 267.                                   
IL SINDACO                                                                      
Vidmer Mercatali                                                                
L'anno duemilacinque addi' cinque del mese di gennaio, nella                    
Residenza municipale di Ravenna, sita in P.zza del Popolo n. 1, con             
la presente scrittura privata da tenere a valere ad ogni effetto di             
legge                                                                           
tra                                                                             
Vidmer Mercatali, nato a Forli' il 17/5/1949, nella sua qualita' di             
Sindaco pro-tempore del Comune di Ravenna, soggetto promotore della             
conclusione del presente Accordo di programma, il quale dichiara di             
agire in nome, per conto e nell'interesse dell'Ente che rappresenta;            
Germano Sama, nato a Ravenna l'8/9/1937, nella qualita' di Presidente           
pro-tempore delle Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna,             
con sede in Ravenna, Via di Roma n. 31, soggetto promotore della                
conclusione del presente Accordo di programma, il quale dichiara di             
agire nel presente atto in nome, per conto e nell'interesse dell'Ente           
che rappresenta.                                                                
Premesso:                                                                       
- nella seduta del Consiglio di Amministrazione delle Istituzioni di            
Assistenza Raggruppate del 29/7/2004 venivano approvate linee guida             
relative ai lavori di ristrutturazione e adeguamento della sede dela            
Casa protetta Garibaldi sita in Via di Roma n. 31a Ravenna, di                  
proprieta' dell'IPAB Casa protetta Garibali e Zarabbini, Centofanti e           
Vizzani, per adeguare la sede della Casa protetta alla normativa                
vigente e rispondere a nuovi bisogni degli anziani ospiti in questi             
anni in seguito al cambiamento di clima quali il raffrescamento;                
- che gli interventi di ristrutturazione e messa a norma in oggetto             
andranno a migliorare la qualita' di vita agli anziani ospiti presso            
la Casa protetta e il Centro Diurno Garibaldi, in Via di Roma n. 31 a           
Ravenna, e di conseguenza la qualita' dell'assistenza residenziale              
per anziani non autosufficienti sul territorio del comune di                    
Ravenna;                                                                        
- che alla copertura dei costi derivanti dalla sopra citata decisione           
faranno fronte con risorse proprie e finanziamenti della Regione                
Emilia-Romagna le Istituzioni di Assistenza Raggruppate;                        
- che, ai sensi del'art. 7, comma 6 della Legge 109/94 e successive             
modificazioni ed integrazioni e' possibile promuovere la conclusione            
di un Accordo di programma, qualora si renda necessaria l'azione                
integrata e coordinata di diverse Amministrazioni locali per il                 
raggiungimento di obiettivi comuni;                                             
- che, al fine di consentire un ottimale coordinamento delle azioni             
dei soggetti pubblici interessati dall'intervento, nonche' di                   
determinarne i tempi, le modalita', il finanziamento ed in generale             
di delineare con precisione la ripartizione dei compiti tra i                   
soggetti interessati, cosi' come previsto all'art. 34 del DLgs 18               
agosto 2000, n. 267 e successive modificazioni ed integrazioni, si e'           
convenuto tra le parti di sottoscrivere il presente Accordo di                  
programma;                                                                      
- che con delibera delle Istituzioni di Assistenza Raggruppate n. 29            
del 27/9/2004 e' stato approvato l'Accordo di programma in                      
argomento;                                                                      
- che con deliberazione del Consiglio comunale 191/81386                        
dell'8/11/2004, esecutiva dal 22/11/2004 ai sensi e per gli effetti             
dell'art. 134 del DLgs 18/8/2000, n. 267 e' stato approvato l'Accordo           
di programma con le Istituzioni di Assistenza Raggruppate - Ravenna -           
ai fini di migliorare la qualita' dell'assistenza residenziale per              
anziani non autosufficienti.                                                    
Tutto cio' premesso, le parti, previa ratifica e conferma della                 
narrativa che precede, che dichiarano parte integrante e sostanziale            
del presente atto, convengono di sottoscrivere il presente Accordo di           
programma.                                                                      
1) Soggetti dell'Accordo                                                        
Parti del presente Accordo sono il Comune di Ravenna e le Istituzioni           
di Assistenza Raggruppate di Ravenna, cosi' come meglio individuate             
in premessa.                                                                    
2) Oggetto dell'Accordo                                                         
Il presente Accordo ha per oggetto il coordinamento delle azioni, la            
definzione dei tempi, delle modalita', del finanziamento ed in                  
generale della ripartizione dei compiti tra i soggetti coinvolti                
nella realizzazione dei lavori di ristrutturazione, adeguamento alla            
normativa degli impianti e del fabbricato sede della Casa protetta e            
del Centro Diurno Garibaldi in Via di Roma n. 31 a Ravenna.                     
3) Responsabile unico del procedimento                                          
La funzione di responsabile unico del procedimento, relativo alla               
realizzazione dei lavori di cui trattasi, ai sensi degli artt. 4-6              
della Legge 241/90 e dell'art. 7 della Legge 109/94 e successive                
modificazioni ed integrazioni, sara' a carico del Comune di Ravenna             
che individuera', nell'ambito dell'Area Infrastrutture civili, la               
persona che ricoprira' tale funzione.                                           
4) Finanziamento dei lavori                                                     
L'importo complessivo per la realizzazione dei lavori, comprese le              
spese di progettazione, direzione lavori, sicurezza, assistenza,                
contabilita' e collaudi, sara' a carico dei bilanci dell'"IPAB                  
Garibaldi e Zarabbini, Centofanti e Vizzani" attraverso un piano di             
finanziamento ad hoc che prevedera': utilizzo avanzo di                         
amministrazione derivante da perenzione di residui passivi,                     
alienazione di immobili e trasferimenti regionali.                              
Il Comune di Ravenna si impegna, ai sensi dell'art. 7 della Legge               
109/94 e sucessive modificazioni ed integrazioni, ad assumere a                 
proprio carico gli oneri relativi all'espletamento delle funzioni di            
responsabile unico del procedimento.                                            
5) Attivita' di progettazione                                                   
Il progetto preliminare, definito ed esecutivo dell'intervento, sara'           
redatto a cura delle Istituzioni di Assistenza Raggruppate di                   
Ravenna.                                                                        
6) Destinazione e ripartizione spese tecniche                                   
Nell'ambito del quadro economico dell'intervento e' prevista una                
somma, finanziata a carico dello stanziamento destinato alla                    
realizzazione dell'intervento, pari al 2% dell'importo dei lavori a             
base d'asta, per la costituzione del fondo previsto dall'art. 18                
della Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni.                  
Tale somma sara' ripartita avendo come riferimento il Regolamento per           
la distribuzione del fondo di cui all'art. 18 della Legge 109/94 e              
successive modificazioni ed integrazioni vigente nel comune di                  
Ravenna.                                                                        
Ciascuno degli Enti provvedera' a ripartire la quota di propria                 
spettanza tra i dipendenti coinvolti a vario titolo nella                       
realizzazione dell'intervento, sulla base dei criteri stabiliti dal             
Regolamento vigente nel comune di Ravenna.                                      
La quota di competenza del Comune di Ravenna dovra' essere liquidata            
al medesimo entro e non oltre 30 giorni dalla richiesta dello                   
stesso.                                                                         
7) Ripartizione oneri diversi dipendenti dalla realizzazione dei                
lavori                                                                          
Tutti gli oneri dovuti per l'espletamento degli atti necessari per la           
realizzazione dei lavori, saranno a carico delle Istituzioni di                 
Assistenza Raggruppate di Ravenna.                                              
8) Appalto dei lavori                                                           
Le funzioni di stazione appaltante vengono svolte dalle Istituzioni             
di Assistenza Raggruppate di Ravenna, che provvederanno                         
all'affidamento dei lavori mediante le procedure previste dalla Legge           
109/94 e successive modificazioni ed integrazioni. Conseguentemente             
le Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna provvederanno               
all'aggiudicazione dei lavori ed alla stipulazione del contratto                
d'appalto.                                                                      
9) Esecuzione dei lavori - Collaudi - Adempimenti inerenti alla                 
sicurezza nel cantiere                                                          
La funzione di direzione lavori, assistenza e contabilizzazione delle           
opere, di coordinatore delle opere e di coordinatore in materia di              
sicurezza e di salute durante la realizzazione dell'opera fara' capo            
alle Istituzioni Assistenza Raggruppate di Ravenna che provvedera' ad           
affidare il relativo incarico professionale ad un soggetto esterno,             
nel rispetto di quanto stabilito dall'art. 17 della Legge 109/94 e              
successive modificazioni ed integrazioni.                                       
L'incarico ai tecnici per la redazione dei collaudi tecnici ed                  
amministrativi dei lavori verra' conferito dalle Istituzioni di                 
Assistenza Raggruppate di Ravenna che vi provvederanno nel rispetto             
delle vigenti disposizioni di legge.                                            
La spesa per l'affidamento dell'incarico professionale per la                   
direzione lavori, assistenza e contabilizzazione, di coordinatore in            
materia di sicurezza e di salute durante la realizzazione dell'opera            
e per redazione dei collaudi tecnici ed amministrativi, restera' a              
carico esclusivo delle Istituzioni di Assistenza Raggruppate di                 
Ravenna che provvederanno a finanziarla con fondi previsti                      
nell'ambito del quadro economico dell'intervento.                               
Tutti gli atti relativi al rapporto tra la direzione lavori e                   
l'impresa appaltatrice dovranno essere trasmessi in copia all'Area              
Infrastrutture civili del Comune di Ravenna entro e non oltre 10                
giorni dalla emissione degli stessi.                                            
10) Liquidazione degli stati di avanzamento lavori                              
Ogniqualvolta ricorrano le condizioni previste dal capitolato                   
speciale l'appalto, il Direttore dei lavori provvedera' ad emettere             
apposito stato di avanzamento lavori. Gli atti contabili cosi'                  
redatti dovranno essere consegnati in originale all'Area                        
Infrastrutture civili del Comune di Ravenna entro e non oltre 10                
giorni dall'emissione degli stessi.                                             
L'Area Infrastrutture civili del Comune di Ravenna provvedera' a                
trasmettere gli stessi alle Istituzioni di Assistenza Raggruppate di            
Ravenna, entro e non oltre 10 giorni dal ricevimento, per l'emissione           
del mandato di pagamento dell'importo risultante a credito                      
dell'impresa appaltatrice.                                                      
11) Durata                                                                      
Il presente Accordo di programma ha la durata di anni 3 e comunque              
per il periodo necessario alla realizzazione dell'intervento in                 
oggetto.                                                                        
12) Collegio di vigilanza sull'esecuzione dell'Accordo                          
Ai sensi dell'art. 34, comma 7 del DLgs 267/00 e successive                     
modificazioni ed integrazioni, il controllo relativo alla corretta              
esecuzione dell'Accordo di programma verra' effettuato da un Collegio           
costituito dal Sindaco del Comune di Ravenna o da un suo delegato,              
dal Presidente delle Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna           
o da un suo delegato e da un terzo componente, a cui affidare le                
funzioni di Presidenza del Collegio, che verra' nominato di comune              
accordo fra le parti.                                                           
Il Collegio espleta le funzioni di seguito indicate:                            
- vigila sulla tempestiva e corretta attuazione degli adempimenti               
previsti dall'Accordo;                                                          
- nel caso dovessero insorgere ostacoli o impedimenti di fatto o di             
diritto all'attuazione dell'Accordo, individua le soluzioni idonee              
alla rimozione degli stessi;                                                    
- dispone interventi sostitutivi in caso di inadempimenti di una                
delle parti;                                                                    
- esamina e dirime bonariamente le controversie che dovessero                   
insorgere tra le parti in merito all'interpretazione ed applicazione            
dell'Accordo.                                                                   
13) Controversie                                                                
Qualsiasi controversia non dovesse essere risolta bonariamente ai               
sensi del precedente articolo 12, sara' devoluta all'organo                     
competente previsto dalla normativa vigente. Ciascuna delle parti               
resta comunque libera di rivolgersi per la tutela dei propri diritti            
o interessi legittimi all'Autorita' giudiziaria competente.                     
14) Domicilio                                                                   
Per ogni effetto dipendente dal presente Accordo di programma                   
ciascuna parte elegge il seguente domicilio:                                    
- Comune di Ravenna - P.zza del Popolo n. 1 - Ravenna;                          
- Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna - Via di Roma n.             
31 - Ravenna.                                                                   
15) Rinvio                                                                      
Per quanto non espressamente previsto si fa riferimento alle                    
disposizioni legislative e regolamentari in materia vigenti.                    
16) Pubblicazione                                                               
Il presente Accordo, che consiste nel consenso unanime delle parti              
espresso mediante la sottoscrizione in calce al medesimo, verra'                
approvato con atto formale del Sindaco del Comune di Ravenna ed a               
cura delle Istituzioni di Assistenza Raggruppate di Ravenna,                    
pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.               
17) Imposte di registro                                                         
Il presente Accordo non e' soggetto a registrazione a termini                   
dell'art. 1 della tabella allegata al DPR 26/4/1986, n. 131.                    
Letto, approvato e sottoscritto                                                 
COMUNE DI RAVENNA  ISTITUZIONI DI ASSISTENZA                                    
  RAGGRUPPATE                                                                   
IL SINDACO  IL PRESIDENTE PRO-TEMPORE                                           
Vidmer Mercatali  Germano Sama                                                  

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it