REGIONE EMILIA-ROMAGNA - PROVINCIA DI FERRARA

COMUNICATO

Titolo III - Procedura di VIA - Decisione relativa a realizzazione di una piattaforma polifunzionale per lo stoccaggio ed il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi nel comune di Poggo Renatico

L'Autorita' competente: Provincia di Ferrara, comunica la                       
deliberazione relativa alla procedura di VIA concernente il progetto:           
realizzazione di una piattaforma polifunzionale per lo stoccaggio ed            
il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi nel              
comune di Poggio Renatico.                                                      
Il progetto e' presentato da: ditta Niagara Srl.                                
Il progetto e' localizzato: comune di Poggio Renatico.                          
Il progetto interessa il territorio del comune di Poggio Renatico e             
della provincia di Ferrara.                                                     
Ai sensi del Titolo III della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come                    
modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, l'Autorita' competente           
Provincia di Ferrara - Ufficio VIA con atto G.P. nn. 23/5115 del                
25/1/2005, ha assunto la seguente decisione:                                    
delibera:                                                                       
a) la valutazione di impatto ambientale negativa, ai sensi dell'art.            
16 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed                    
integrazioni, sul progetto per la realizzazione di una piattaforma              
polifunzionale per lo stoccaggio ed il trattamento di rifiuti                   
speciali pericolosi e non pericolosi da realizzarsi a Poggio Renatico           
- zona produttiva S.I.P.R.O e presentato dalla ditta Niagara Srl                
poiche' l'intervento previsto non e', secondo gli esiti dell'apposita           
Conferenza di Servizi conclusasi il 23 dicembre 2004, nel complesso             
ambientalmente compatibile per i seguenti motivi:                               
- difformita' del progetto rispetto alle previsioni degli strumenti             
di pianificazione territoriale e settoriale vigenti, ed in                      
particolare:                                                                    
- punto 4.1 delle Norme di attuazione del Piano provinciale di                  
gestione dei rifiuti (PPGR) approvato con delibera di Consiglio della           
Provincia di Ferrara nn. 100/101515 de 27 ottobre 2004 vigente dal              
22/12/2004;                                                                     
- art. 32, del Piano territoriale di coordinamento provinciale (PTCP)           
introdotto con la variante al PTCP in materia di rifiuti approvata              
con delibera di C.P. nn. 101/101816 del 27/10/2004, vigente dal                 
9/12/2004;                                                                      
b) di non ritenere, quindi, possibile realizzare il progetto proposto           
dalla ditta Niagara Srl;                                                        
c) di quantificare le spese istruttorie della procedura di VIA a                
carico della ditta Niagara Srl in misura dello 0,04% del valore                 
dell'investimento, da versare sul Cap. di entrata 0351371 "Rimborso             
per il rilascio di atti amministrativi e spese di istruttoria" Az.              
647 "Introiti per diritti di istruttoria relativi alle procedure VIA"           
del bilancio 2005;                                                              
d) di trasmettere ai sensi dell'art. 16, comma 3 della L.R. 9/99 e              
successive modifiche ed integrazioni per opportuna conoscenza e per             
gli adempimenti di rispettiva competenza, copia della presente                  
deliberazione alla Regione Emilia-Romagna, allo Sportello Unico del             
Comune di Poggio Renatico, all'ARPA Sezione provinciale di Ferrara,             
all'AUSL di Ferrara - Dipartimento di Sanita' pubblica, al Consorzio            
di Bonifica Valli di Vecchio Reno, al Servizio Tecnico Bacino del               
Fiume Reno, all'ACOSEA;                                                         
e) di pubblicare, per estratto, nel Bollettino Ufficiale della                  
Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell'art. 16, comma 3 della L.R. 18            
maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente           
partito di deliberazione;                                                       
f) di comunicare che, ai sensi dell'art. 3, comma 4 della Legge n.              
241 del 1990, avverso il provvedimento conclusivo teste' indicato               
essere esperito in sede giurisdizionale al Tribunale Amministrativo             
Regionale dell'Emilia-Romagna, entro 60 giorni dalla data di                    
ricevimento del provvedimento stesso; ovvero potra' essere proposto             
ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120                 
giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso.                      

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it