PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNICATO

Titolo III - Procedura di VIA relativa alla modifica del tracciato di n. 2 linee A.T. (132 kV) S. Viola - Rifredi, di proprieta' RFI, e Rifredi - S. Viola, di proprieta' RFI in gestione GRTN, rispettivamente dal palo 176 al palo 201 e dal palo 268 al palo 293

Il proponente: Rete Ferroviaria Italiana SpA con sede in Roma, Piazza           
della Croce Rossa n. 1 - 00161, avvisa che, ai sensi del Titolo III             
della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come modificata dalla L.R. 16                   
novembre 2000, n. 35, sono stati depositati presso l'Autorita'                  
competente Provincia di Bologna - il responsabile del procedimento e'           
il Dirigente del Servizio Tutela ambientale, Gariele Bollini, per la            
libera consultazione da parte dei soggetti interessati, il SIA ed il            
relativo progetto definitivo, prescritti per l'effettuazione della              
procedura di VIA, relativi al                                                   
- progetto: modifica del tracciato di n. 2 linee A.T. (132 kV) S.               
Viola - Rifredi, di proprieta' RFI, e Rifredi - S. Viola, di                    
proprieta' RFI in gestione GRTN, rispettivamente dal palo 176 al palo           
201 e dal palo 268 al palo 293;                                                 
- localizzato: in provincia di Bologna, nei comuni di Grizzana                  
Morandi, Marzabotto e Monzuno per una estensione a partire dalla                
localita' La Quercia (situata nel comune di Monzuno) fino alla                  
localita' Ca' Angelica (situata nel comune di Grizzana Morandi);                
- presentato da: Rete Ferroviaria italiana SpA.                                 
Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.2.7 "Elettrodotti             
aerei esterni per il trasporto di energia elettrica con tensione                
nominale superiore a 100 kW con tracciato superiore a 3 km.".                   
Il progetto interessa il territorio dei comuni di Grizzana Morandi,             
Marzabotto e Monzuno e della provincia di bologna.                              
Il progetto prevede: l'eliminazione della interferenza con il lotto             
5A della costruenda variante di Valico e la valorizzazione delle aree           
del fondovalle del torrente Setta attualmente interessate dalle                 
preesistenze. In particolare, il progetto consiste nella demolizione            
degli elettrodotti esistenti e la realizzazione di due nuove linee in           
conformita' alla Unificazione RFI per una lunghezza di circa 6 km.              
compresa la derivazione in cavo interrato per l'alimentazione della             
Sotto Stazione Elettrica di Grizzana Morandi per ulteriori 350 m.               
Il proponente ha chiesto, altresi' l'autorizzazione ai sensi della              
L.R. 22/2/1993, n. 10 e successive modifiche, alla costruzione ed               
all'esercizio delle citate opere elettriche. Per le opere elettriche            
in oggetto e' stata richiesta la dichiarazione di pubblica utilita',            
indefferibilita' e urgenza, ai sensi dell'art. 4 bis della L.R.                 
22/2/1993, n. 10 e successive modifiche, e dichiarazione di                     
inamovibilita', ai sensi dell'art. 54 ter, comma 5 del T.U. 327/01,             
successive modifiche e integrazioni. A tal fine e' stato depositato             
l'elaborato in cui sono indicate le aree da espropriare e i                     
nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze            
dei registri catastali. Il provvedimento autorizzatorio di VIA                  
comporta variante agli strumenti urbanistici comunali vigenti con               
apposizione del vincolo espropriativo.                                          
I soggetti interessati possono prendere visione del SIA e del                   
relativo progetto definitivo, prescritti per l'effettuazione della              
procedura di VIA pesso la sede dell'Autorita' competente: Provincia             
di Bologna - Servizio Tutela ambientale - Ufficio VIA sita in Via               
Zamboni n. 8 - 40126 Bologna e presso la sede dei Comuni                        
interessati:                                                                    
- Comune di Grizzana Morandi sito in Via Pietrafitta n. 52 - 40030              
Grizzana Morandi (BO);                                                          
- Comune di Marzabotto sito in Piazza XX Settembre n. 1 - 40043                 
Marzabotto (BO);                                                                
- Comune di Monzuno sito in Via Casaglia n. 4 - 40036 Monzuno (BO);             
e presso la sede della Regione Emilia-Romagna - Ufficio Valutazione             
impatti e Relazione stato ambiente sita in Via dei Mille n. 21 -                
40121 Bologna.                                                                  
Il SIA ed il relativo progetto definitivo, prescritti per                       
l'effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 45 giorni           
naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso            
nel Bollettino Ufficiale della Regione avvenuto l'11 maggio 2005.               
Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi dell'art. 9,            
comma 4 puo' presentare osservazioni all'Autorita' competente:                  
Provincia di Bologna, Servizio Tutela ambientale - Ufficio VIA al               
seguente indirizzo: Via Zamboni n. 8 - 40126 Bologna.                           

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it