REGIONE EMILIA-ROMAGNA - PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 12 aprile 2005, n. 95

Depubblicizzazione, attribuzione personalita' giuridica privata ed approvazione nuovo statuto ex IPAB "Casa di riposo Carpaneto - Fondazione Aride Breviglieri" di Carpaneto Piacentino (PC)

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE                                            
Viste:                                                                          
- la sentenza della Corte costituzionale 396/88;                                
- la L.R. 1 giugno 1992, n. 27;                                                 
acquisita agli atti del Servizio "Attivita' giuridico-amministrativa            
e Sviluppo delle Risorse umane in ambito sanitario" l'istanza in data           
4 dicembre 2004, con cui il Presidente dell'IPAB "Casa di riposo                
Carpaneto - Fondazione Aride Breviglieri" avente sede in Carpaneto              
Piacentino (PC), chiede che la Regione Emilia-Romagna riconosca                 
all'ente natura giuridica privata e ne approvi il nuovo statuto;                
preso atto:                                                                     
- che l'istanza di cui sopra risulta formulata in relazione ad                  
analoga deliberazione n.42 adottata dal Consiglio di amministrazione            
nella seduta del 12 novembre 2004 (pubblicata senza seguito di                  
opposizioni all'Albo pretorio comunale), motivata dal fatto che                 
l'ente di cui trattasi e' stato fondato per iniziativa privata, e'              
amministrato da un Consiglio prevalentemente di nomina privata e                
dispone di un patrimonio costituito esclusivamente da beni facenti              
parte delle dotazioni originarie o dalla trasformazione degli                   
stessi;                                                                         
- che dagli atti in possesso dell'Assessorato regionale alle                    
"Politiche sociali, Immigrazione, Progetto giovani, Cooperazione                
internazionale" nonche' dalla documentazione prodotta dall'ente                 
interessato unitamente all'istanza di cui sopra, emerge che:                    
a) l'ente e' stato fondato nel 1962 per volonta' del cav. Francesco             
Breviglieri;                                                                    
b) ai sensi dello statuto vigente, il Consiglio di  amministrazione             
e' composto da cinque membri, dei quali uno di diritto nella persona            
del Parroco di Carpaneto e due nominati dalla famiglia del                      
fondatore;                                                                      
c) l'attuale patrimonio dell'ente e' esclusivamente costituito da               
beni  provenienti da atti di liberalita' privata e dalla                        
trasformazione degli stessi;                                                    
d) l'ente persegue tuttora le proprie finalita' nel campo                       
assistenziale;                                                                  
visto che con la citata deliberazione 42/04 il Consiglio di                     
amministrazione dell'ente in oggetto richiede che la Regione                    
Emilia-Romagna, nell'attribuire natura privatistica all'ente stesso,            
ne approvi inoltre il nuovo statuto nel testo che forma parte                   
integrante della medesima deliberazione;                                        
visto che il Comune di Carpaneto Piacentino, con nota in data 25                
febbraio 2005, ha espresso  alcune perplessita' in merito a quanto              
disposto dall'art.13 dello statuto dell'IPAB in oggetto                         
(relativamente alla nomina del Presidente del Consiglio di                      
amministrazione prevista tra i Consiglieri nominati dai discendenti             
del fondatore e non tra tutti i Consiglieri), in ragione del                    
significativo contributo dato dal Comune alla realizzazione e                   
gestione delle strutture dell'ente;                                             
rilevato:                                                                       
- che l'ente suindicato si colloca nell'ambito delle IPAB che hanno             
una forte connotazione privatistica secondo quanto disposto dal DPCM            
16/2/1990 e, pertanto, la volonta' dei fondatori assume una maggiore            
rilevanza che per gli enti che rimangono nell'ambito del sistema                
pubblico;                                                                       
- che la composizione del Consiglio di amministrazione e' espressione           
dell'autonomia statutaria dell'ente;                                            
considerato  che l'IPAB di cui trattasi puo' essere depubblicizzata             
in quanto riconducibile alla fattispecie prevista dall'art. 4 della             
succitata L.R. 27/92;                                                           
ritenuta l'opportunita' di approvare il nuovo statuto di cui sopra,             
che opportunamente adegua le modalita' di funzionamento dell'ente               
alla natura giuridica che lo stesso assume con il presente                      
provvedimento;                                                                  
ritenuto  che il medesimo ente possa essere giuridicamente                      
riconosciuto ai sensi del combinato disposto  degli artt. 14 del DPR            
24 luglio 1977, n. 616, 1 e 7 del DPR 10 febbraio 2000, n. 361 della            
L.R. 37/01 e dell'art. 23, comma 6, lett. a) della L.R. 2/03, in                
considerazione della natura assistenziale dell'attivita' svolta,                
nonche' della sua consistenza patrimoniale (desunta dallo stato dei             
capitali del conto consuntivo 2003) valutata in Euro 812.807,00                 
circa;                                                                          
dato atto del parere di regolarita' amministrativa espresso dal                 
Direttore generale alla "Sanita' e Politiche sociali", dr. Franco               
Rossi, ai sensi dell'art. 37 - IV comma della L.R. 43/01 e della                
deliberazione della Giunta regionale 447/03;                                    
su proposta dell'Assessore alle "Politiche sociali, Immigrazione,               
Progetto giovani, Cooperazione internazionale" Gianluca Borghi;                 
decreta:                                                                        
1) e' accolta l'istanza formulata con deliberazione 42/04 dall'IPAB             
"Casa di riposo Carpaneto - Fondazione Aride Breviglieri" avente sede           
in Carpaneto Piacentino (PC), che  conseguentemente perde la natura             
giuridica di IPAB ed assume la natura di persona giuridica privata ai           
sensi del DPR 361/00, con la denominazione "Fondazione Aride                    
Breviglieri";                                                                   
2) e' approvato il nuovo statuto di detto ente, nel testo che forma             
parte integrante della citata deliberazione n. 42 adottata                      
dall'Amministrazione interessata nella seduta del  12 novembre 2004;            
3) la Fondazione suindicata viene iscritta d'ufficio nel Registro               
regionale delle persone giuridiche di diritto privato a cura della              
Direzione generale Affari istituzionali e legislativi.                          
Il presente decreto verra' pubblicato integralmente nel Bollettino              
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                                         
IL PRESIDENTE                                                                   
Vasco Errani                                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it