REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 gennaio 2005, n. 58

L.R. 9/00 e R.R. 6/01. Stralcio al programma di acquisizione di beni e servizi del Servizio di Protezione civile nell'ambito della Direzione generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa per l'esercizio finanziario 2005

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Premesso che:                                                                   
- la L.R. 25 febbraio 2000, n. 9 "Disposizioni in materia di                    
forniture e servizi" che disciplina l'affidamento dei servizi e delle           
forniture di beni da parte della Regione Emilia-Romagna dispone                 
all'art. 4 che le Amministrazioni aggiudicatrici programmino lo                 
svolgimento dell'attivita' contrattuale, individuando le esigenze da            
soddisfare, gli obiettivi che si intendono perseguire nel corso                 
dell'esercizio e le risorse finanziarie necessarie;                             
- il R.R. 14 marzo 2001, n. 6 "Regolamento per l'acquisizione di beni           
e servizi e per il funzionamento delle casse economali" all'art. 2              
assegna alle Direzioni generali la formulazione dei programmi                   
relativi all'attivita' contrattuale da realizzare con fondi di                  
settore, nel corso dell'esercizio finanziario;                                  
considerato:                                                                    
- che con propria deliberazione n. 1483 del 28 luglio 2003, e' stato            
approvato il progetto di legge regionale recante "Norme in materia di           
protezione civile e volontariato. Istituzione dell'Agenzia regionale            
di protezione civile", che prevede una riorganizzazione delle                   
strutture regionali competenti in materia di protezione civile e il             
trasferimento, tra l'altro, delle competenze attualmente attribuite             
al Servizio Protezione civile nell'ambito della Direzione generale              
Ambiente e Difesa del suolo e della costa, all'Agenzia regionale di             
Protezione civile, qualificata come nuovo soggetto dotato di                    
particolare autonomia sotto il profilo amministrativo, organizzativo,           
tecnico, operativo e gestionale;                                                
- che in considerazione dell'avvio di tale processo riformatore il              
Direttore generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa,                   
dott.ssa Leopolda Boschetti, ha inteso attribuire al Servizio                   
Protezione civile un particolare ambito di autonomia operativa e                
gestionale, delegando, con determinazione n. 8519 del 16 luglio 2003,           
successivamente reiterata con determinazione n. 8989 del 5 luglio               
2004, al Responsabile del medesimo Servizio le funzioni di competenza           
del Direttore generale afferenti la materia della protezione civile,            
ivi compresi il parere di regolarita' amministrativa sugli atti degli           
organi politici e le procedure per l'acquisizione di beni e servizi             
strumentali alle attivita' di protezione civile, ad eccezione delle             
funzioni trasversali afferenti alle materie dell'organizzazione e               
personale e del bilancio ovvero che comportino scelte all'interno di            
budget assegnati alla Direzione generale;                                       
tenuto conto delle situazioni di emergenza gia' verificatesi sia sul            
territorio regionale, a seguito del gravissimo incidente ferroviario            
verificatosi in prossimita' della stazione di Bolognina-Crevalcore in           
data 7 gennaio 2005, che in ambito internazionale, a seguito del                
disastroso terremoto e del conseguente maremoto che hanno sconvolto             
numerosi Paesi affacciati sull'Oceano Indiano in data 26 dicembre               
2004 e considerato che, per fronteggiare tali eventi con azioni                 
dirette, oltre che per assicurare la piena prontezza operativa delle            
strutture regionali di protezione civile per ogni eventuale richiesta           
proveniente dagli organismi nazionali e accolta dalla Giunta                    
regionale;                                                                      
considerato quindi che si rende necessario procedere con massima                
tempestivita' ad una prima programmazione delle spese per                       
l'acquisizione di beni e servizi relativi all'esercizio finanziario             
2005 con riferimento al Servizio Protezione civile, limitatamente               
alle eventuali procedure in economia che dovessero essere poste in              
essere anche per far fronte alle citate situazioni di emergenza                 
ovvero ad altre e distinte che potessero verificarsi e che, pertanto,           
alla luce dell'atto di delega sopracitato e in ottemperanza alla                
normativa vigente, l'Agenzia regionale di Protezione civile ha                  
predisposto il programma per l'acquisizione di beni e servizi di                
contenuto non standardizzato riferito all'esercizio finanziario 2005,           
riprodotto in allegato al presente atto del quale costituisce parte             
integrante e sostanziale;                                                       
ritenuto di riportare nel programma allegato con riferimento ad ogni            
capitolo di spesa, gli obiettivi, le attivita' e l'ammontare delle              
risorse finanziarie attribuite, come previsto all'art. 2, comma 1 del           
R.R. 6/01 limitatamente alle spese in economia;                                 
visto:                                                                          
- che in data 23 dicembre 2004 e' stata approvata la L.R. n. 27,                
recante "Legge finanziaria regionale adottata a norma dell'articolo             
40 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40 in coincidenza con                        
l'approvazione del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario           
2005 e del Bilancio pluriennale 2005-2007", pubblicata nel Bollettino           
Ufficiale della Regione 177/04;                                                 
- che in data 22 dicembre 2003 e' stata approvata la L.R. n. 28,                
recante"Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per                 
l'esercizio finanziario 2005 e Bilancio pluriennale 2005-2007",                 
pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione 177/04;                       
ritenuto altresi' che il presente atto debba essere pubblicato nel              
Bollettino Ufficiale della Regione ai sensi dell'art. 13, comma 1               
della L.R. 9/00, cosi' come richiamato all'art. 2, comma 4 del R.R.             
6/01;                                                                           
dato atto che:                                                                  
- all'assunzione delle obbligazioni giuridiche e dei relativi impegni           
contabili, contenuti entro i limiti degli importi programmati, a                
valere sui pertinenti capitoli di spesa del Bilancio per l'esercizio            
finanziario 2004, per l'attuazione delle iniziative di cui                      
all'oggetto provvederanno con propri atti formali i Dirigenti                   
competenti, in conformita' alla normativa regionale vigente;                    
- per quanto attiene l'acquisizione di beni e servizi con procedure             
in economia di cui alla presente deliberazione, come disciplinate               
dall'art. 16 della L.R. 9/00 e dall'art.16 e seguenti del R.R. 6/01,            
per cui sono fissati i tetti di spesa nell'allegato al presente atto,           
ai pagamenti delle spese autorizzate a seguito della presente                   
deliberazione provvedera' la Cassa economale centrale,  nel rispetto            
delle procedure previste dalla normativa vigente in materia;                    
dato atto:                                                                      
- del parere di regolarita' amministrativa espresso dal Responsabile            
del Servizio Protezione civile, ing. Demetrio Egidi, a cio' delegato            
dal Direttore generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa,               
dott.ssa Leopolda Boschetti, con determinazione n. 8519 del 16 luglio           
2003 recante "Delega di funzioni in materia di protezione civile" ai            
sensi dell'art. 37, quarto comma, della L.R. 43/01 e della propria              
deliberazione della Giunta regionale 447/03, prorogata con                      
determinazione n. 8989 del 5 luglio 2004;                                       
- del visto di riscontro degli equilibri economico-finanziari                   
espresso dal Responsabile del Servizio Bilancio-Risorse finanziarie,            
dott.ssa Amina Curti, ai sensi della propria deliberazione 447/03;              
su proposta dell'Assessore "Difesa del suolo e della costa.                     
Protezione civile";                                                             
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) ai sensi della L.R. 9/00 e del R.R. 6/01 di approvare, per le                
ragioni espresse in premessa, che qui si intendono integralmente                
richiamate, uno stralcio al programma di acquisizione di beni e                 
servizi del Servizio Protezione civile per l'acquisizione di beni e             
servizi per l'esercizio finanziario 2005, allegato quale parte                  
integrante e sostanziale del presente provvedimento, relativo alle              
sole procedure in economia e dettagliato in obiettivi, attivita' e              
risorse attribuite;                                                             
2) di dare atto che l'importo complessivo delle attivita' previste              
nel programma allegato alla presente deliberazione risulta ricompreso           
nelle disponibilita' del Bilancio di previsione per l'esercizio                 
finanziario 2005, come dettagliato nell'allegato programma;                     
3) di dare atto che all'attuazione delle iniziative di spesa oggetto            
del presente provvedimento, all'assunzione delle obbligazioni                   
giuridiche e dei relativi impegni contabili, provvederanno i                    
Dirigenti competenti con propri atti formali, in conformita' alla               
normativa regionale contabile vigente;                                          
4) di dare atto altresi' che per quanto attiene l'acquisizione di               
beni e servizi di cui alla presente deliberazione con procedure in              
economia, di cui all'art. 16 della L.R. 9/00 ed all'art. 16 e                   
seguenti del R.R. 6/01, per cui sono fissati i tetti di spesa                   
nell'allegato al presente atto, ai pagamenti delle spese autorizzate            
a seguito della presente deliberazione provvedera' la Cassa economale           
centrale, nel rispetto delle procedure previste dalla normativa                 
vigente in materia;                                                             
5) di pubblicare il presente atto di programma nel Bollettino                   
Ufficiale della Regione ai sensi dell'art. 13, comma 1 della L.R.               
9/00, cosi' come richiamato all'art. 2, comma 4 del R.R. 6/01.                  
Stralcio al programma di acquisizione di beni e servizi del Servizio            
di Protezione civile per l'esercizio finanziario 2005 (L.R. 9/00 -              
R.R. 6/01)                                                                      
Elenco A                                                                        
UPB 1.4.4.2.17100 - Interventi in materia di Protezione civile                  
Capitolo 47103 - Spese per le attivita' di protezione civile come               
definite dall'articolo 3 della L.R. 45/95 svolte direttamente o in              
convenzione (artt. 3, 16 L.R. 19/4/1995, n. 45)                                 
Allo scopo di implementare le attivita' del sistema regionale di                
Protezione civile in materia di comunicazione istituzionale ed                  
informazione alla popolazione relativamente alle situazioni di                  
rischio ed alle connesse misure di intervento predisposte dalla                 
Regione in concorso con gli altri soggetti istituzionali interessati            
si prevedono le seguenti attivita':                                             
1. Spese in economia - Euro 10.000,00                                           
Al fine di assicurare l'efficace utilizzo del complesso delle                   
potenzialita' dei sistemi di rilevamento e monitoraggio del                     
territorio e dei rischi di protezione civile, nonche' il piu' intenso           
sfruttamento delle risorse hardware e software gia' in dotazione per            
la gestione delle attivita' di protezione civile mediante                       
l'approvvigionamento di integrazioni dei sistemi ovvero di idonei               
supporti formativi si prevedono le seguenti attivita':                          
2. Spese in economia: Euro 10.000,00                                            
Totale Euro 20.000,00                                                           
Elenco B                                                                        
UPB 1.4.4.3.17400 - Interventi in materia di protezione civile                  
Capitolo 47105 - Spese per l'acquisto di impianti e attrezzature per            
l'organizzazione del sistema di protezione civile (artt. 15 e 16,               
L.R. 19 aprile 1995, n. 45)                                                     
Allo scopo di potenziare le attrezzature specialistiche gia' in                 
dotazione per garantire la pronta disponibilita' e l'impiego nelle              
fasi dell'emergenza anche a supporto delle strutture regionali e                
locali di protezione civile (art. 16, L.R. 45/95), si prevedono le              
seguenti attivita':                                                             
1. Spese in economia: Euro 100.000,00                                           
Totale: Euro 100.000,00                                                         
Elenco C                                                                        
UPB 1.4.4.2.17100 - Interventi in materia di protezione civile                  
Capitolo 47116 - Spese per ricerche studi progettazioni e consulenze            
inerenti l'organizzazione del sistema regionale di protezione civile            
(L.R. 19 aprile 1995, n. 45)                                                    
Allo scopo di assicurare il qualificato aggiornamento tecnico del               
personale del Servizio Protezione civile si prevede l'acquisizione di           
supporti documentali tecnico-scientifici, giuridici e specialistici             
anche multimediali:                                                             
Spese in economia: Euro 1.000,00                                                
Totale: Euro 1.000,00                                                           

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it