REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 26 aprile 2005, n. 716

Contributi per attivita' di educazione ambientale negli Istituti scolastici dell'Emilia-Romagna (L.R. 15/96 - D.C.R. n. 634 del 22 dicembre 2004 - L.R. 27/94, art. 3). Approvazione Bando 2005

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Premesso che:                                                                   
- per promuovere, organizzare e sviluppare l'informazione e                     
l'educazione ambientale, l'Emilia-Romagna si e' dotata di un apposito           
strumento legislativo, la L.R. 15/96, con l'obiettivo di promuovere             
il coordinamento di tutti gli attori sul territorio, dai Centri di              
Educazione ambientale alle Scuole laboratorio, dalle Agenzie                    
ambientali e scientifiche a quelle formative;                                   
- con deliberazione del Consiglio regionale n. 634 del 22 dicembre              
2004, di ratifica della propria deliberazione n. 2405 del 29 novembre           
2004 e' stato approvato il secondo Piano di azione ambientale per un            
futuro sostenibile ai sensi del DLgs 112/98 e della L.R. 3/99;                  
- il nuovo Piano di Azione ambientale 2004-2006 mantiene e aggiorna             
il quadro degli obiettivi strategici dello sviluppo sostenibile,                
delle tipologie di azione, dei settori coinvolti, degli strumenti e             
dei soggetti attuatori coinvolti, definiti dal precedente Piano di              
Azione ambientale 2001-2003;                                                    
- tra le linee di azione del Piano, continua a essere presente e ad             
affermarsi l'Educazione ambientale, in raccordo con la programmazione           
della L.R. 15/96;                                                               
- la L.R. 27/94 "Disciplina dello smaltimento dei rifiuti" prevede,             
all'art. 3, attivita' tese a diffondere una avanzata sensibilita'               
sociale sui temi della riduzione, recupero e riutilizzo dei rifiuti             
da realizzarsi da parte di istituzioni scolastiche, enti locali,                
associazioni ambientaliste, di categoria e del volontariato;                    
ritenuto opportuno:                                                             
- proseguire nella attuazione degli obiettivi in materia di                     
educazione ambientale contenuti nel citato "Piano di Azione                     
ambientale per un futuro sostenibile", L.R. 15/96 e nell'art. 3 della           
L.R. 27/94, contribuendo finanziariamente per l'anno 2005, alla                 
realizzazione di iniziative di educazione ambientale da realizzarsi             
da parte degli Istituti scolastici della regione;                               
- attuare le suddette attivita' mediante la concessione di contributi           
agli Istituti scolastici (di cui uno svolga il ruolo di capofila) per           
la progettazione e realizzazione di "laboratori di Educazione                   
ambientale" che, in modo continuativo, promuovano lo sviluppo sia di            
conoscenze, sia di azioni concrete per migliorare l'ambiente                    
attraverso i comportamenti di studenti e insegnanti;                            
- che le suddette attivita' debbano avere come riferimento i                    
tematismi e le problematiche ambientali contenute in particolare nei            
capitoli 4, 5 e 6 del Piano di Azione ambientale 2004-2006                      
(scaricabile dal sito web: http://www.ermesambiente.it/wcm/                     
ermesambiente/primo_piano/2004/piano_ambiente/piano.pdf);                       
- che le suddette attivita' di educazione ambientale debbano essere             
inserite nei Piani dell'Offerta Formativi (POF) delle scuole, essere            
in relazione con l'insieme del curricolo, prevedere metodologie di              
ricerca-azione;                                                                 
richiamata la L.R. n. 28 del 23 dicembre 2004;                                  
ritenuto necessario:                                                            
- destinare al Bando di cui all'Allegato 1 - Tema 1 - la somma di               
Euro 50.336,00, che trova copertura sullo stanziamento previsto per             
l'esercizio finanziario 2005 al Capitolo 37022 "Contributi a Istituti           
scolastici per la promozione di attivita' di laboratorio di                     
educazione ambientale (art. 7, comma 2, lett. D), L.R. 16 maggio                
1996, n. 15)", di cui all'UPB 1.4.2.2. 13230;                                   
- destinare al Bando di cui all'Allegato 1 - Tema 1 - la somma di               
Euro 73.000,00 che trova copertura sullo stanziamento previsto per              
l'esercizio finanziario 2005 al Capitolo 37014 "Interventi per                  
l'attuazione del Piano d'azione ambientale per un futuro sostenibile:           
contributi al CEA e alle scuole per l'informazione e l'educazione               
ambientale (artt. 70, 74, 81 e 84, DLgs 31 marzo 1998, n. 112, art.             
99, L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e L.R. 16 maggio 1996, n. 15) - Mezzi             
statali" di cui all'UPB 1.4.2.2.13235;                                          
- destinare al Bando di cui all'Allegato 1 - Tema 2 - la somma di               
Euro 23.232,00 che trova copertura sullo stanziamento previsto per              
l'esercizio finanziario 2005 al Capitolo 37341 "Contributi per la               
realizzazione di un programma di attivita' formative, informative e             
dimostrative teso a diffondere una avanzata sensibilita' sociale sui            
temi della riduzione, recupero e riutilizzo dei rifiuti (art. 3 della           
L.R. 12 luglio 1994, n. 27)", di cui all'UPB 1.4.2.2. 13230;                    
considerata l'urgenza di procedere all'approvazione del Bando di cui            
all'Allegato 1, che costituisce parte integrante e sostanziale della            
presente deliberazione, posto che gli istituti scolastici interessati           
dovranno inserire nell'ambito dei propri Piani di offerta formativa             
(POF) i progetti di Educazione ambientale, oggetto del Bando                    
medesimo, in tempo utile a consentirne l'attuazione a decorrere dal             
prossimo anno scolastico 2005-2006;                                             
dato atto:                                                                      
- del parere di regolarita' amministrativa espresso dal Direttore               
generale all'Ambiente e Difesa del suolo e della costa, dott.ssa                
Leopolda Boschetti, ai sensi dell'art. 37, quarto comma, della L.R.             
26 novembre 2001, n. 43, nonche' della deliberazione di Giunta                  
447/03;                                                                         
- del visto di riscontro degli equilibri economico-finanziari                   
espresso dal Dirigente Professional "Controllo e presidio dei                   
processi connessi alla predisposizione del Bilancio e Rendiconto                
generale" dott.ssa Maria Grazia Gaspari, in sostituzione del                    
Responsabile del Servizio Bilancio - Risorse Finanziarie, dott.ssa              
Amina Curti, ai sensi delle note del Direttore generale Risorse                 
Finanziarie e Strumentali prot. ARB/DRF/02/59146 del 7 novembre 2002            
e prot. ARB/DRF/03/2445-i del 21 gennaio 2003 e della deliberazione             
della Giunta regionale 447/03;                                                  
su proposta dell'Assessore all'Agricoltura, Ambiente, Sviluppo                  
sostenibile;                                                                    
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di approvare il Bando per la concessione di contributi per                   
progetti e azioni nel campo dell'informazione ed educazione                     
ambientale (L.R. 15/96, del. Cons. n. 634 del 22/12/2004 e art. 3,              
L.R. 27/94), da realizzarsi da parte degli Istituti scolastici della            
Regione Emilia-Romagna nel corso dell'anno scolastico 2005/2006                 
riservato alle azioni afferenti al Tema 1, e alle azioni afferenti al           
Tema 2, secondo quanto specificato nell'Allegato 1  che costituisce             
parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;                    
2) di dare atto che le risorse finanziarie necessarie per la                    
realizzazione della presente programmazione sono allocate:                      
- Tema 1: quanto a Euro 50.336,00 nel Capitolo 37022 "Contributi a              
Istituti scolastici per la promozione di attivita' di laboratorio di            
educazione ambientale (art. 7, comma 2, lett. D), L.R. 16 maggio                
1996, n. 15) di cui all'UPB 1.4.2.2.13230; quanto a Euro 73.000,00              
nel  Capitolo 37014 "Interventi per l'attuazione del Piano d'azione             
ambientale per un futuro sostenibile: contributi al CEA e alle scuole           
per l'informazione e l'educazione ambientale (artt. 70, 74, 81 e 84,            
DLgs 31 marzo 1998, n. 112, art. 99, L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e L.R.           
16 maggio 1996, n. 15) - Mezzi statali" di cui all'UPB 1.4.2.2. 13235           
del Bilancio di previsione regionale per l'esercizio finanziario                
2005;                                                                           
- Tema 2: quanto a Euro 23.232,00 nel Capitolo 37341 "Contributi per            
la realizzazione di un programma di attivita' formative, informative            
e dimostrative teso a diffondere una avanzata sensibilita' sociale              
sui temi della riduzione, recupero e riutilizzo dei rifiuti (art. 3             
L.R. 12 luglio 1994, n. 27) di cui all'UPB 1.4.2.2.13230 del Bilancio           
di previsione regionale per l'esercizio finanziario 2005;                       
3) di rinviare a successiva determinazione del Direttore generale               
all'Ambiente e Difesa del suolo e della costa,  l'individuazione                
delle iniziative ammesse a contributo, gli Istituti scolastici                  
beneficiari aventi diritto sulla base dei progetti ed azioni                    
approvate e ammesse a finanziamento, l'esatto ammontare dei                     
contributi da concedere a ciascun Istituto scolastico e qualora                 
sussistano le condizioni, all'assunzione degli impegni di spesa sui             
pertinenti capitoli di bilancio in attuazione della normativa                   
contabile vigente;                                                              
4) di dare atto che alla liquidazione e alla richiesta di emissione             
dei titoli di pagamento a favore dei beneficiari individuati                    
provvedera', con propri atti formali in applicazione della normativa            
regionale vigente, il Responsabile del Servizio Comunicazione,                  
Educazione ambientale, Agenda 21 locale secondo le modalita' indicate           
al punto 10."Erogazione dei contributi e modalita' di                           
rendicontazione" dell'Allegato 1,  parte integrante e sostanziale del           
presente atto al verificarsi delle condizioni di cui al precedente              
punto 3.;                                                                       
5) di pubblicare integralmente il Bando di cui all'Allegato 1 nel               
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                              
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it