REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 dicembre 2004, n. 2778

Approvazione e finanziamento delle attivita' di cui alla propria deliberazione 1865/04 - Primo provvedimento

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Richiamati:                                                                     
- la decisione della Commissione Europea C/1120 del 18/7/2000 che               
approva il Quadro Comunitario di Sostegno Obiettivo 3 Regioni centro            
nord per il periodo 2000-2006;                                                  
- la decisione della Commissione Europea n. 2066 del 21/9/2000 che              
approva il Programma Operativo Regione Emilia-Romagna - FSE -                   
Obiettivo 3 - 2000/2006;                                                        
- le "Linee di programmazione e indirizzi per il sistema formativo e            
per il lavoro - Biennio 2005/2006 (proposta della Giunta regionale in           
data 6 ottobre 2004, n. 1948)" approvati con deliberazione del                  
Consiglio regionale n. 612 del 26/10/2004;                                      
richiamate inoltre le proprie deliberazioni, esecutive ai sensi di              
legge:                                                                          
- n. 1697 del 10/10/2000 "Approvazione modifiche alle direttive                 
regionali stralcio per l'avvio della nuova programmazione 2000/2006             
di cui alla deliberazione 539/00";                                              
- n. 177 del 10/2/2003, recante "Direttive regionali in ordine alle             
tipologie di azione ed alle regole per l'accreditamento degli                   
organismi di formazione professionale" e successive integrazioni;               
- n. 447 del 24/3/2003 "Indirizzi in ordine alle relazioni                      
organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle              
funzioni dirigenziali";                                                         
- n. 778 del 26/4/2004 "Approvazione elenco degli organismi                     
accreditati secondo la normativa prevista dalla deliberazione di                
Giunta n. 177 del 10/2/2003 e successive integrazioni" e successive             
modificazioni ed integrazioni di cui alle proprie deliberazioni                 
849/04, 1001/04, 1110/04, 1151/04, 1410/04 e 2221/04;                           
- n. 42 del 12/1/2004 "Fondo Sociale Europeo Obiettivo 3 2000/2006              
Programma Operativo - Regione Emilia-Romagna - Revisione per                    
riprogrammazione di meta' periodo";                                             
- n. 1087 del 7/6/2004 "Fondo Sociale Europeo Obiettivo 3 2000/2006 -           
Approvazione del Complemento di programmazione a seguito della                  
revisione di meta' periodo";                                                    
viste altresi' le proprie deliberazioni, esecutive ai sensi di                  
legge:                                                                          
- n. 1263 dell 28/6/2004 "Approvazione disposizioni attuative del               
Capo II, Sezione III finanziamento delle attivita' e sistema                    
informativo della L.R. 12/03";                                                  
- n. 539 dell'1/3/2000 "Approvazione direttive regionali stralcio per           
l'avvio della nuova programmazione 2000/2006", nonche' le                       
determinazioni del Direttore generale Formazione professionale e                
Lavoro 8125/00 e le determinazioni del Responsabile del Servizio                
Gestione diretta delle attivita' della Direzione generale Cultura,              
Formazione e Lavoro 12602/01 e 2088/01;                                         
- n. 615 dell'1/3/2000, "Approvazione del progetto sistema                      
esternalizzato di Tesoreria per i pagamenti per l'attivita' formativa           
nell'ambito del programma Agenda per la modernizzazione regionale" ed           
in particolare il relativo allegato, nel quale sono individuate le              
modalita' di pagamento esternalizzato con riferimento all'art. 14               
della convenzione stipulata in data 29/3/2000 tra la Regione                    
Emilia-Romagna e il Tesoriere nonche' la successiva convenzione                 
sottoscritta in data 25/10/2000 e la determinazione del Direttore               
generale Formazione professionale e Lavoro n. 1027 del 15/2/2000 e              
successive modificazioni;                                                       
- n. 709 dell'8/5/2001 "Implementazione del progetto 'Sistema                   
esternalizzato di tesoreria per i pagamenti relativi all'attivita'              
formativa' nell'ambito del programma 'Agenda per la modernizzazione             
regionale' - Approvazione e parziale modifica della delibera 615/00"            
nonche' la convenzione stipulata tra la Regione e il Tesoriere in               
data 3/9/2001;                                                                  
- n. 2659 del 3/12/2001 "Integrazione alla propria deliberazione n.             
615 dell'1/3/2000";                                                             
- n. 1834 del 29/9/2003 "Proroga per l'estensione della validita'               
contrattuale della convenzione in scadenza al 31/12/2003 con                    
Unicredit Banca SpA quale capofila mandataria dell'Associazione                 
temporanea d'impresa per la gestione del Servizio di Tesoreria della            
Regione Emilia-Romagna";                                                        
- n. 177 del 10/2/2003, recante "Direttive regionali in ordine alle             
tipologie di azione ed alle regole per l'accreditamento degli                   
organismi di formazione professionale" e successive integrazioni;               
- n. 447 del 24/3/2003 "Indirizzi in ordine alle relazioni                      
organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle              
funzioni dirigenziali";                                                         
- la convenzione per il Servizio di Tesoreria per il periodo                    
dall'1/1/2005 al 31/12/2010, sottoscritta in data 13/12/2004, ed in             
particolare l'art. 14, comma 8;                                                 
dato atto che sono in corso di definizione le procedure                         
amministrative per la sottoscrizione della specifica convenzione per            
la gestione del sistema esternalizzato di tesoreria per i pagamenti             
relativi all'attivita' formativa e corrispettivi per prestazioni di             
servizio;                                                                       
richiamate in particolare:                                                      
- la nota dell'Agenzia delle Entrate - Direzione regionale                      
dell'Emilia-Romagna del 30/4/2002, recepita con prot. 15135/DPF                 
dell'8/5/2002, avente ad oggetto:"IVA - Corsi di formazione                     
finanziati da Enti pubblici. Ambito di applicazione dell'art. 14,               
comma 10 della Legge 24 dicembre 1993, n. 537";                                 
- la propria deliberazione n. 1865 del 20/9/2004 "Invito a presentare           
progetti da realizzare con il contributo del FSE per il periodo                 
2004-2005 (Obiettivo 3)";                                                       
considerato:                                                                    
- che l'Allegato A) della succitata deliberazione 1865/04 e'                    
costituito da due parti, come di seguito specificato:                           
- Parte I: interventi da realizzare con il contributo del FSE per il            
periodo 2004/2005 - Obiettivo 3 - Misure e azioni finanziabili;                 
- Parte II: Piano finanziario;                                                  
dato atto che:                                                                  
- sono pervenuti alla Regione, entro le ore 22 del 15 novembre 2004,            
termine di cui all'invito pubblicato nel Bollettino Ufficiale della             
Regione Emilia-Romagna n. 134 del 28 settembre 2004, complessivamente           
n. 842 progetti, per un costo complessivo di Euro 106.307.484,56                
cosi' suddivisi:                                                                
- 5 progetti candidati sulla Misura A.1 per un costo complessivo di             
Euro 848.200,00;                                                                
- 2 progetti candidati sulla Misura A.2 per un costo complessivo di             
Euro 438.000,00;                                                                
- 120 progetti candidati sulla Misura B.1 per un costo complessivo di           
Euro 13.681.216,00;                                                             
- 185 progetti candidati sulla Misura C.l per un costo complessivo di           
Euro 32.705.713,45;                                                             
- 1 progetto candidato sulla Misura C.3, contrassegnato dal n. rif.             
P.A. 678/04 non prevista dal bando sopracitato, per un costo                    
complessivo di Euro 84.000,00;                                                  
- 59 progetti candidati sulla Misura C.4 per un costo complessivo di            
Euro 5.647.142,00;                                                              
- 285 progetti candidati sulla Misura D.1 per un costo complessivo di           
Euro 24.520.507,11;                                                             
- 157 progetti candidati sulla Misura E.1 per un costo complessivo di           
Euro 19.000.324,00;                                                             
- 2 progetti candidati sui Fondi nazionali Legge 266/97, per un costo           
complessivo di Euro 92.000,00;                                                  
- 26 progetti candidati sui Fondi regionali, per un costo complessivo           
di Euro 9.290.382,00;                                                           
dato atto inoltre che la deliberazione 1865/04 prevede che:                     
- per la valutazione dei progetti ci si avvarra' del Nucleo di                  
valutazione regionale nominato con apposito atto del Direttore                  
generale "Cultura, Formazione e Lavoro";                                        
- le istruttorie dei progetti pervenuti di cui all'Allegato A) -                
Parte I - della sopracitata deliberazione si concluderanno da parte             
del Nucleo di valutazione con la redazione di graduatorie per Assi e            
Misure, in ordine di punteggio conseguito, che consentiranno di                 
finanziare le attivita' in esse comprese sulla base delle                       
disponibilita' finanziarie e delle priorita' programmatiche                     
regionali;                                                                      
- potra' essere finanziato un solo progetto, singolo e/o integrato              
per ciascuna delle seguenti Misure e Azioni:                                    
Misura A1, Azioni 1, 2 e 3;                                                     
Misura A2, Azione 1;                                                            
Misura B1, Azione 6;                                                            
Misura C1, Azione 5;rilevato che con determinazione n. 15210 del                
25/10/2004 si e' provveduto alla nomina dei componenti del Nucleo di            
valutazione regionale;                                                          
tenuto conto che:                                                               
- il Nucleo di valutazione, si e' riunito nelle giornate del                    
16/11/2004, 22/11/2004, 26/11/2004, 9/12/2004, e 14/12/2004, ha                 
effettuato nelle ultime tre sedute l'istruttoria di parte dei                   
progetti pervenuti a valere sulla Parte I dell'Allegato A) del sopra            
citato invito, ed in particolare con riferimento all'Azione                     
concernente la riorganizzazione e ristrutturazione degli enti di                
formazione accreditati, finanziabile con fondi regionali e alle                 
seguenti Misure e Azioni:                                                       
Misura A1, Azione 1,2 e 3;                                                      
Misura A2, Azione 1;                                                            
Misura B1, Azione 6;                                                            
Misura C1, Azione 5;                                                            
per queste ultime ci si e' avvalsi della pre-istruttoria tecnica                
curata da ERVET SpA di Bologna in attuazione della determinazione del           
Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro 7576/03;                        
dei n. 26 progetti candidati sui Fondi regionali n. 13,                         
contraddistinti dai rif. P.A. 578/04, 621/04, 627/04,843/04, 860/04,            
1038/04, 1051/04, 1106/04, 1164/04, 1194/04, 1207/04, 1289/04 e                 
1297/04 sono stati presentati sulla Misura C1 Azione 2, in attuazione           
del bando che pur prevedendo progetti distinti non specificava                  
l'utilizzo di due canali di finanziamento differenti;                           
- il Nucleo di valutazione ha rassegnato i verbali dei propri lavori,           
acquisiti agli atti dell'Assessorato alla Scuola, Formazione                    
professionale, Universita', Lavoro e Pari Opportunita', a                       
disposizione per la consultazione di chiunque ne abbia diritto,                 
relativamente alle Azioni di Riorganizzazione e ristrutturazione                
degli enti di formazione accreditati e alle Misure e Azioni                     
"concorrenti" che si vanno ad approvare con il presente atto,con                
l'esito di seguito riportato:                                                   
- n. 2 progetti sono risultati "non ammissibili" come riportato                 
nell'Allegato 1), parte integrante del presente atto, per le                    
motivazioni esplicitate nei verbali dei propri lavori;                          
- n. 24 progetti sono risultati "approvabili-finanziabili" come                 
riportato nell'Allegato 2) "Piano delle attivita' a sostegno della              
riorganizzazione e ristrutturazione degli enti di formazione                    
accreditati", parte integrante del presente atto;                               
- n. 4 sono risultati "non approvabili" come riportato nell'Allegato            
3) "Elenco attivita' non approvabili", parte integrante del presente            
atto;                                                                           
- n. 6 sono risultati "approvabili-finanziabili" come riportato                 
nell'Allegato 4) "Piano di finanziamento delle attivita' di sostegno            
al sistema regionale", parte integrante del presente atto;                      
preso atto che il Nucleo di valutazione ha proposto che per i                   
progetti i cui preventivi abbiano subito una riduzione finanziaria              
superiore al 20%, rispetto all'importo complessivo richiesto i                  
soggetti gestori titolari degli stessi li debbano riformulare sulla             
base delle nuove quote approvate e trasmetterle al Servizio                     
competente, prima dell'approvazione del presente atto;                          
tenuto conto che i progetti relativi all'Azione di riorganizzazione e           
ristrutturazione degli enti di formazione accreditati oggetto della             
presente deliberazione, ritenuti approvabili e finanziabili in fase             
di valutazione, sono tutti caratterizzati da una elevata rispondenza            
all'Azione posta a bando;                                                       
considerato che per l'attuazione delle attivita' previste nella parte           
I dell'Allegato A) dell'invito di cui alla sopracitata deliberazione            
1865/04, e' disponibile la somma complessiva di Euro 35.046.000,00 di           
cui Euro 29.400.000,00 a valere sulle risorse programmate sul Fondo             
Sociale Europeo - Obiettivo 3 Periodo 2004/2005, Euro 5.600.000,00 a            
valere sulle "risorse regionali" ed Euro 46.000,00 di cui alla Legge            
266/97, come si evince dalla deliberazione stessa;                              
ritenuto necessario, per le motivazioni sopra espresse, utilizzare le           
risorse disponibili pari ad Euro 5.600.000,00 come risulta nella                
Parte II del citato invito ed ulteriori risorse allocate sul Bilancio           
di previsione per l'esercizio 2005 approvato con L.R. 23/12/2004, n.            
28, pari ad Euro 3.143.669,00 per un ammontare complessivo di Euro              
8.743.669,00 al fine di finanziare progetti a valere sull'Azione                
relativa alla riorganizzazione e ristrutturazione degli enti di                 
formazione accreditati e garantire il finanziamento di ulteriori                
progetti ritenuti approvabili alla Azione di riferimento;                       
ritenuto inoltre, utilizzare parte delle risorse disponibili, come              
risulta nella Parte II del citato Invito, per un ammontare                      
complessivo di Euro 811.400,00, sui seguenti Capitoli:                          
FSE/FNR/Regione (Cap. 75553- 75555 - 75557);                                    
ritenuto pertanto con il presente atto, in attuazione della propria             
deliberazione 1865/04:                                                          
- di approvare il Piano delle attivita' a sostegno della                        
riorganizzazione e ristrutturazione degli enti di formazione                    
accreditati relativo ai 24 progetti candidati, cosi' come individuati           
nell'Allegato 2) parte integrante della presente deliberazione, per             
un costo complessivo di Euro 8.743.669,00 con un onere finanziario a            
carico pubblico di Euro 8.743.669,00;                                           
- di approvare il Piano di finanziamento delle attivita' di sostegno            
al sistema regionale relativo ai 6 progetti, cosi' come individuati             
nell'Allegato 4) parte integrante della presente deliberazione, per             
un costo complessivo di Euro 811.400,00 con un onere finanziario a              
carico pubblico di Euro 811.400,00;                                             
- di finanziare, nel rispetto della normativa vigente, n. 24 progetti           
compresi nel sopracitato Allegato 2) per un costo complessivo di Euro           
8.743.669,00 con un onere finanziario a carico pubblico di pari                 
importo a carico delle risorse regionali (Cap. 75208);                          
- di finanziare, nel rispetto della normativa vigente, n. 6 progetti            
compresi nel sopracitato Allegato 4) per un costo complessivo di Euro           
811.400,00 con un onere finanziario a carico pubblico di pari importo           
a carico del FSE/FNR/Regione (Cap. 75553 - 75555 - 75557);                      
dato atto che sono stati attivati gli accertamenti di cui alla Legge            
19 marzo 1990, n. 55 "Nuove disposizioni per la prevenzione della               
delinquenza di tipo mafioso e di altre gravi forme di manifestazioni            
di pericolosita' sociale" e successive modifiche, e nel rispetto di             
quanto previsto dall'art. 1 del DPR 252/98 e che di tale acquisizione           
si dara' atto al momento della liquidazione e relativa                          
regolarizzazione contabile;                                                     
valutato opportuno finanziare i progetti, per i dipendenti che                  
rientrano nel Piano di riorganizzazione e ristrutturazione con le               
modalita' di pagamento esternalizzato indicate nelle proprie                    
deliberazioni 615/00, 709/01 e 2659/01 citate in premessa, unitamente           
alla documentazione attestante le spese effettivamente sostenute                
relative ai costi aziendali del personale interessato dal Piano di              
riorganizzazione;                                                               
richiamate le LL.RR.:                                                           
- 40/01 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna,                    
abrogazione delle LL.RR. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n.               
4";                                                                             
- 43/01 "Testo Unico in materia di organizzazione e di rapporto di              
lavoro nella regione Emilia-Romagna";                                           
- 29/03 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per                
l'esercizio finanziario 2004 e Bilancio pluriennale 2004-2006"                  
nonche' la Legge 18/04 relativa al primo provvedimento generale di              
variazione dello stesso;                                                        
- 28/04 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per                
l'esercizio finanziario 2005 e del Bilancio pluriennale 2005-2007"              
pubblicata nel Bollettino Ufficiale regionale n. 177 del 28/12/2004;            
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2 e               
art. 48, comma 5 della L.R. 40/01 e che pertanto gli impegni di spesa           
possano essere assunti con il presente atto per l'ammontare                     
complessivo del finanziamento concesso pari ad Euro 9.555.069,00 sul            
biennio 2004/2005 in relazione alle prevedibili obbligazioni di                 
pagamento che matureranno sulle annualita' medesime;                            
dato atto dei pareri in ordine al presente provvedimento, ai sensi              
dell'art. 37, comma 4 della L.R. 26 novembre 2001, n. 43 e della                
propria deliberazione 447/03:                                                   
- di regolarita' amministrativa espresso dal Direttore generale                 
Cultura Formazione Lavoro dott.ssa Cristina Balboni;                            
- di regolarita' contabile espresso dal Dirigente Professional                  
"Controllo e Presidio dei processi connessi alla gestione dei tributi           
regionali e alla gestione delle sanzioni tributarie e amministrative"           
dott.ssa Ernestina Bonazzi in sostituzione della Responsabile del               
Servizio Bilancio-Risorse finanziarie dott.ssa Amina Curti ai sensi             
anche delle note del Direttore generale Risorse finanziarie e                   
strumentali prot. n. ARB/DRF/02/59146 del 7/11/2002 e prot. n.                  
ARB/DRF/03/2445-I del 21 gennaio 2003;                                          
su proposta dell'Assessore competente per materia;                              
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di prendere atto che in attuazione della propria deliberazione               
1865/04 sono stati presentati n. 842 progetti, dei quali ne sono                
stati valutati n. 36 come sotto riportato:                                      
a) n. 26 progetti candidati sull'Azione relativa alla                           
riorganizzazione e ristrutturazione degli enti di formazione                    
accreditati, con l'esito di seguito descritto: - n. 2 progetti sono             
risultati "non ammissibili" come riportato nell'Allegato 1), parte              
integrante del presente atto, per le motivazioni esplicitate nei                
verbali dei propri lavori; - n. 24 progetti sono risultati                      
"approvabili-finanziabili" come riportato nell'Allegato 2) "Piano               
delle attivita' a sostegno della riorganizzazione e ristrutturazione            
degli enti di formazione accreditati", parte integrante del presente            
atto;                                                                           
b) n. 10 progetti candidati sulle Misure e Azioni "concorrenti" che             
si vanno ad approvare con il presente atto, con l'esito di seguito              
riportato: - n. 4 sono risultati "non approvabili" come riportato               
nell'Allegato 3) "Elenco attivita' non approvabili", parte integrante           
del presente atto; - n. 6 sono risultati "approvabili-finanziabili"             
come riportato nell'Allegato 4) "Piano di finanziamento delle                   
attivita' di sostegno al sistema regionale", parte integrante del               
presente atto;                                                                  
2) di approvare, in attuazione della propria deliberazione 1865/04 e            
di quanto espresso in premessa che qui si intende integralmente                 
richiamato:                                                                     
a) il Piano delle attivita' a sostegno della riorganizzazione e                 
ristrutturazione degli enti di formazione accreditati relativo ai 24            
progetti candidati, cosi' come individuati nell'Allegato 2) parte               
integrante della presente deliberazione, per un costo complessivo di            
Euro 8.743.669,00 con un onere finanziario a carico pubblico di Euro            
8.743.669,00;                                                                   
b) il Piano di finanziamento delle attivita' di sostegno al sistema             
regionale relativo ai 6 progetti, cosi' come individuati                        
nell'Allegato 4) parte integrante della presente deliberazione, per             
un costo complessivo di Euro 811.400,00 con un onere finanziario a              
carico pubblico di Euro 811.400,00;                                             
3) di finanziare, nel rispetto della normativa vigente:                         
a) n. 24 progetti compresi nel sopracitato Allegato 2) per un costo             
complessivo di Euro 8.743.669,00 con un onere finanziario a carico              
pubblico di pari importo a carico delle risorse regionali (Cap.                 
75208);                                                                         
b) n. 6 progetti compresi nel sopracitato Allegato 4) per un costo              
complessivo di Euro 811.400,00 con un onere finanziario a carico                
pubblico di pari importo a carico del FSE/FNR/Regione (Cap. 75553 -             
75555 - 75557);                                                                 
4) di approvare e finanziare con successivi propri atti i rimanenti             
progetti candidati sull'invito - Allegato A) - Parte I di cui alla              
sopra citata deliberazione 1865/04;                                             
5) di impegnare la somma complessiva di Euro 9.555.069,00 di cui Euro           
5.600.000,00 sull'esercizio 2004 ed Euro 3.955.069,00 sull'esercizio            
2005, come segue:                                                               
- quanto a Euro 5.600.000,00 registrata al n. 6061 di impegno sul               
Capitolo n. 75208 "Interventi relativi ad azioni di valorizzazione              
dell'autonomia delle istituzioni scolastiche e di innovazione per la            
qualificazione del sistema formativo e dell'istruzione per esperienze           
di continuita' scolastica, compresi progetti per l'integrazione di              
persone in stato di disagio e in situazione di handicap (L.R. 30                
giugno 2003, n. 12)" - UPB 1.6.4.2.25245 - del Bilancio per il                  
medesimo esercizio 2004 che presenta la necessaria disponibilita';              
- quanto a Euro 3.143.669,00 registrata al n. 116 di impegno sul                
Capitolo del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005 che sara'                
dotato della necessaria disponibilita', corrispondente al Capitolo n.           
75208 "Interventi relativi ad azioni di valorizzazione dell'autonomia           
delle istituzioni scolastiche e di innovazione per la qualificazione            
del sistema formativo e dell'istruzione per esperienze di continuita'           
scolastica, compresi progetti per l'integrazione di persone in stato            
di disagio e in situazione di handicap (L.R. 30 giugno 2003, n. 12)"            
- U.P.B. 1.6.4.2.25245 - del Bilancio per l'esercizio finanziario               
2004;                                                                           
- quanto a Euro 357.016,00 registrata al n. 117 di impegno sul                  
Capitolo del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005, che sara'               
dotato della necessaria disponibilita', corrispondente al Capitolo              
75553 "Interventi per accrescere l'occupabilita' e la qualificazione            
delle risorse umane, anche attraverso lo sviluppo                               
dell'imprenditorialita', dell'adattabilita' delle imprese e dei                 
lavoratori e delle pari opportunita'. Obiettivo 3. Fondo di rotazione           
nazionale (Legge 21 dicembre 1978, n. 845, Legge 16 aprile 1987, n.             
183, art. 9, Legge 19 luglio 1993, n. 236 e Reg. CE n. 1260/99) -               
Programma operativo regionale 2000-2006 - Mezzi statali" - UPB                  
1.6.4.2.25262 - del Bilancio per l'esercizio finanziario 2004;                  
- quanto a Euro 365.130,00 registrata al n. 118 di impegno sul                  
Capitolo del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005, che sara'               
dotato della necessaria disponibilita', corrispondente al Capitolo              
75555 "Interventi per accrescere l'occupabilita' e la qualificazione            
delle risorse umane, anche attraverso lo sviluppo                               
dell'imprenditorialita', dell'adattabilita' delle imprese e dei                 
lavoratori e delle pari opportunita'. Obiettivo 3. (Regolamento CE n.           
1260/99) - Programma operativo regionale 2000-2006 - Contributo CE              
sul FSE" - UPB 1.6.4.2.25261 - del Bilancio per l'esercizio                     
finanziario 2004;                                                               
- quanto a Euro 89.254,00 registrata al n. 119 di impegno sul                   
Capitolo del Bilancio per l'esercizio finanziario 2005, che sara'               
dotato della necessaria disponibilita', corrispondente al Capitolo              
75557 "Interventi per accrescere l'occupabilita' e la qualificazione            
delle risorse umane, anche attraverso lo sviluppo                               
dell'imprenditorialita', dell'adattabilita' delle imprese e dei                 
lavoratori e delle pari opportunita'. Obiettivo 3. (L.R. 24 luglio              
1979, n. 19 e successive modifiche abrogata, L.R. 25 novembre 1996,             
n. 45; L.R. 27 luglio 1998, n. 25, L.R. 30 giugno 2003, n. 12; Reg.             
CE n. 1260/99) - Programma operativo regionale 2000-2006 - Quota                
Regione." - UPB 1.6.4.2.25260 del Bilancio per l'esercizio                      
finanziario 2004;                                                               
6) di dare atto che l'esecutivita' degli impegni per l'esercizio 2005           
di cui al precedente punto 5) rimane subordinata alle norme di                  
gestione del bilancio cosi' come previsto dalla L.R. 40/01;                     
7) di dare atto altresi' che l'esecutivita' dell'impegno di spesa               
assunto sul Capitolo 75208/2005 rimane subordinata all'entrata in               
vigore della L.R. 28/04 di approvazione del Bilancio per l'esercizio            
2005;                                                                           
8) di stabilire che le modalita' gestionali sono regolate  in base a            
quanto previsto dalle disposizioni approvate con la deliberazione               
1263/04, dalle deliberazioni 539/00 e 177/03, dalle determinazioni              
8125/00, 12602/01, 2088/01 e da eventuali successive                            
integrazioni/modificazioni. Le iniziative riportate nell'Allegato 4)            
sopracitato devono iniziare di norma entro 60 giorni dalla                      
comunicazione dell'ammissione al finanziamento e terminare, di norma,           
entro il 31 dicembre 2006. Le iniziative di cui all'Allegato 2)                 
devono terminare entro il 31 dicembre 2006;                                     
9) ogni variazione rispetto agli elementi caratteristici del progetto           
approvato deve essere anticipatamente richiesta ai fini della                   
necessaria autorizzazione al Servizio Programmazione e Valutazione              
progetti;                                                                       
10) di stabilire inoltre che, per i progetti di cui all'Allegato 2),            
il personale dipendente che usufruira' del contributo relativo alla             
mobilita' e flessibilizzazione degli Enti relativamente al tema delle           
risorse umane, non potra' per almeno cinque anni accedere al sistema            
formativo regionale a finanziamento pubblico per la spendibilita'               
delle proprie competenze;                                                       
11) di procedere con successivi provvedimenti del Dirigente                     
competente per materia, ai sensi della L.R. 40/01 ed in applicazione            
della deliberazione 447/03:                                                     
- relativamente ai progetti di cui all'Allegato 2) piu' volte citato,           
alla liquidazione e regolarizzazione contabile degli importi dovuti,            
nel rispetto anche di quanto precisato ai precedenti punti 6) e 7) e            
ai successivi punti 14) e 15) con le modalita' di pagamento                     
esternalizzato indicate nelle proprie deliberazioni 615/00, 709/01 e            
2659/01 citate in premessa, unitamente alla documentazione attestante           
le spese effettivamente sostenute relative ai costi aziendali del               
personale interessato al Piano di riorganizzazione;                             
- relativamente ai progetti di cui all'Allegato 4) piu' volte citato,           
alla liquidazione e regolarizzazione contabile degli importi dovuti,            
nel rispetto anche di quanto precisato ai precedenti punti 6) e 7) e            
ai successivi punti 14) e 15) con le modalita' di pagamento                     
esternalizzato indicate nelle proprie deliberazioni 615/00, 709/01 e            
2659/01 citate in premessa;                                                     
- relativamente ai progetti di cui all'Allegato 4) sopracitato,                 
all'approvazione del rendiconto finale delle attivita' che con il               
presente atto complessivamente si finanziano sulla base della                   
effettiva realizzazione delle stesse;                                           
12) di dare atto che:                                                           
- viene affidata la realizzazione delle attivita' analiticamente                
indicate nell'Allegato 4), parte integrante del presente atto agli              
Organismi individuati nello stesso allegato; i progetti sono                    
contraddistinti da un numero di riferimento al quale corrispondono i            
dati identificativi e progettuali degli stessi;                                 
- per quanto riguarda i progetti relativi all'Allegato 2) trattandosi           
di mere erogazioni di denaro sono esclusi dal campo di applicazione             
dell'IVA rientrando nell'ambito dell'art. 2, comma 3, lettera a), DPR           
633/72, ai sensi della circolare della Direzione dell'Agenzia delle             
Entrate - Direzione regionale dell'Emilia-Romagna del 30/4/2002,                
recepita con prot. 15135/DPF dell'8/5/2002, avente ad oggetto: "IVA -           
Corsi di formazione finanziati da Enti pubblici. Ambito di                      
applicazione dell'art. 14, comma 10 della Legge 24 dicembre 1993, n.            
537";                                                                           
- per quanto riguarda i progetti relativi all'Allegato 4) i                     
versamenti eseguiti per attivita' "non corsuali" occorre verificare             
il carattere accessorio rispetto all'attivita' di formazione o se si            
configurino quali operazioni autonome soggette ad IVA. Per attivita'            
accessorie si intendono "le operazioni poste in essere dal medesimo             
soggetto in necessaria connessione con l'operazione principale alla             
quale, quindi, accedono e che hanno di norma, la funzione di                    
integrare, completare o rendere possibile la detta prestazione o                
cessione principale", e rientrano nella previsione di cui all'art. 12           
del DPR 633/72 e pertanto seguono le sorti dell'operazione                      
principale. Da cio' deriva che se l'operazione principale ricade                
nella previsione di esenzione IVA di cui all'art. 14, comma 10 della            
Legge 537/93 tali versamenti sono attratti nel regime di esenzione;             
13) di individuare con successivo atto i referenti regionali    dei             
progetti approvati e finanziati con la presente deliberazione;                  
14) di subordinare l'esecutivita' della presente deliberazione alla             
verifica del rispetto dei vincoli posti dalla Legge 55/90 e                     
successive modificazioni, citata in premessa di cui si dara' atto nel           
provvedimento di liquidazione e relativa regolarizzazione contabile;            
15) di subordinare infine la presente deliberazione all'avvenuta                
sottoscrizione della specifica convenzione per la gestione del                  
sistema esternalizzato di tesoreria per i pagamenti relativi                    
all'attivita' formativa e corrispettivi per prestazioni di servizio             
come precisato in premessa;                                                     
16) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale            
della Regione Emilia-Romagna.                                                   
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it