REGIONE EMILIA-ROMAGNA - SERVIZIO VALUTAZIONE IMPATTO E PROMOZIONE SOSTENIBILITA' AMBIENTALE

COMUNICATO

Titolo II - Procedura di verifica (screening) relativa al progetto di realizzazione di derivazione idraulica e impianto idroelettrico per la produzione di energia rinnovabile

L'Autorita' competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione
impatto e Promozione sostenibilita' ambientale avvisa che, ai sensi
del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come modificata dalla
L.R. 16 novembre 2000, n. 35, sono stati depositati presso l'Autorita'
competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto e
Promozione sostenibilita' ambientale e presso il Comune di S. Polo
d'Enza (RE) per la libera consultazione da parte dei soggetti
interessati gli elaborati prescritti per l'effettuazione della
procedura di verifica (screening) relativi al
- progetto: realizzazione di derivazione idraulica e impianto
idroelettrico per la produzione di energia rinnovabile;
- localizzato: sul canale d'Enza in comune di San Polo d'Enza (RE) in
localita' Fontaneto;
- presentato da: ing. Fausto Panciroli.
Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.1.8 e B1.21 della
L.R. 9/99 da assoggettare alla procedura di screening.
Il progetto interessa il territorio del comune di S. Polo d'Enza e
della provincia di Reggio Emilia.
Il progetto prevede la realizzazione di un impianto idroelettrico per
la produzione di energia rinnovabile con opera di derivazione sul
canale demaniale d'Enza. L'impianto in progetto e' ad acqua fluente e
prevede la derivazione di una portata massima di 3.000 litri/sec. e
una portata media annua di 1.400 litri/sec. L'opera di presa,
realizzata sulla sinistra del canale in localita' Fontaneto, consiste
in un'apertura larga 2 metri con paratoia, che attraverso una vasca di
carico alimenta la condotta forzata interrata lunga 72 metri. La
centralina sara' realizzata in area demaniale e lo scarico delle acque
e' previsto nel torrente Enza, con una condotta di scarico lunga 32
metri. Il salto nominale e' di 11 metri e la potenza nominale di 151,1
kw. Il prelievo delle acque dal canale demaniale d'Enza e' previsto
soltanto nel periodo non irriguo che normalmente va dall'1 ottobre al
15 maggio.
L'Autorita' competente e': Regione Emilia-Romagna - Servizio
Valutazione e Promozione sostenibilita' ambientale - Via dei Mille n.
21 - 40121 Bologna.
I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati
prescritti per l'effettuazione della procedura di verifica (screening)
presso la sede dell'Autorita' competente: Regione Emilia-Romagna -
Servizio Valutazione impatto e Promozione sostenibilita' ambientale -
sita in Via dei Mille n. 21 - 40121 Bologna e presso la sede del
Comune di S. Polo d'Enza (RE) - Ufficio Tecnico sita in Piazza IV
Novembre n. 1 - 42020 San Polo d'Enza (RE).
Gli elaborati prescritti per l'effettuazione della procedura di
verifica (screening) sono depositati per 30 giorni naturali
consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel
Bollettino Ufficiale della Regione.
Entro lo stesso termine di 30 giorni chiunque, ai sensi dell'art. 9,
comma 4, puo' presentare osservazioni all'Autorita' competente:
Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto e Promozione
sostenibilita' ambientale sita in Via dei Mille n. 1 - 40121 Bologna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it