REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 26 settembre 2005, n. 1517

Adozione elenco dei soggetti che realizzano i percorsi integrati nell'istruzione per l'obbligo formativo - A.s. 2005/2006 e assegnazione risorse Legge 144/99 alle Province

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Visti:
- la Legge 144/99 "Misure in materia di investimenti, delega al
Governo per il riordino degli incentivi all'occupazione e della
normativa che disciplina l'INAIL, nonche' disposizione per il riordino
degli Enti previdenziali", in particolare l'art. 68 inerente l'obbligo
di frequenza di attivita' formative;
- il DPR 12 luglio 2000, n. 257 "Regolamento di attuazione dell'art.
68 della Legge 17 maggio 1999, n. 144 concernente l'obbligo di
frequenza di attivita' formative fino al diciottesimo anno di eta'";
- la L.R. 30 giugno 2003, n. 12 "Norme per l'uguaglianza delle
opportunita' di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l'arco della
vita, attraverso il rafforzamento dell'istruzione e della formazione
professionale, anche in integrazione tra loro" ed in particolare
l'art. 27, comma 6, ove si stabilisce che "possono partecipare
all'attuazione degli accordi di cui al presente articolo gli organismi
di formazione professionale accreditati, selezionati con le modalita'
di cui all'art. 13, comma 3, lett. b), per lo svolgimento di progetti
di durata almeno quadriennale";
- l'Accordo-quadro tra le Regioni, il Ministero dell'Istruzione,
dell'Universita' e della Ricerca (di seguito MIUR) e il Ministero del
Lavoro e delle Politiche sociali (di seguito MLPS), approvato in
Conferenza unificata il 19 giugno 2003 per realizzare, a partire
dall'anno scolastico 2003/2004 e nelle more dell'emanazione dei
decreti legislativi di cui alla citata Legge 28 marzo 2003 n. 53,
un'offerta formativa sperimentale di istruzione e formazione
professionale, secondo modalita' differenziate per valorizzare le
caratteristiche di ciascun territorio;
- il Protocollo d'intesa fra la Regione Emilia-Romagna, il MIUR e il
MLPS siglato l'8 ottobre 2003 nel quale si specificano le modalita'
con le quali sul territorio dell'Emilia-Romagna sono attivati i
percorsi integrati di istruzione e di formazione professionale per
corrispondere e valorizzare le caratteristiche territoriali, nonche'
per l'integrazione delle risorse finanziarie e l'adeguamento degli
strumenti operativi;
- l'Accordo fra la Regione Emilia-Romagna e l'Ufficio scolastico
regionale dell'Emilia-Romagna, sottoscritto il 19 febbraio 2004, nel
quale si definiscono gli aspetti operativi relativi alla realizzazione
dei percorsi integrati sul territorio dell'Emilia-Romagna;
- l'Accordo fra il Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della
Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, le
Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano, le Province, i
Comuni e le Comunita' Montane approvato in Conferenza unificata il 28
ottobre 2004 per la certificazione finale ed intermedia e il
riconoscimento dei crediti formativi;
- l'Accordo integrativo dell'Accordo 19 febbraio fra l'Ufficio
scolastico regionale per l'Emilia-Romagna e la Direzione generale
dell'area Cultura, Formazione e Lavoro della Regione Emilia-Romagna,
sottoscritto il 21 luglio 2005 nel quale si definiscono le modalita'
per la certificazione dei percorsi integrati sul territorio
dell'Emilia-Romagna;
viste altresi' le proprie deliberazioni:
- n. 177 del 10/02/2003 avente ad oggetto "Direttive regionali in
ordine alle tipologie di azione ed alle regole per l'accreditamento
degli organismi di formazione professionale" e successive
integrazioni;
- n. 2049 del 20 ottobre 2003, avente ad oggetto "Approvazione
modalita' di selezione dei soggetti attuatori dell'offerta formativa
rivolta ai ragazzi in obbligo formativo a partire dall'anno 2004/2005
(L.R. 12, artt. 13 e 27)";
- n. 778 del 26/4/2004 "Approvazione elenco degli organismi
accreditati secondo la normativa prevista dalla deliberazione di
Giunta n. 177 del 10/2/2003 e successive integrazioni" e successive
modificazioni ed integrazioni di cui alle proprie deliberazioni
849/04, 1001/04, 1110/04, 1151/04, 1410/04, 2221/04, 264/05, 652/05,
737/05, 979/05, 1259/05;
- n. 1263 del 28 giugno 2004 avente ad oggetto "Approvazione
disposizioni attuative del Capo II, Sezione III "Finanziamento delle
attivita' e sistema informativo della L.R. 12/03";
- n. 259 del 14 febbraio 2005 avente ad oggetto "Approvazione Linee
guida per la progettazione dei percorsi integrati";
richiamata in particolare la propria deliberazione n. 2634 del
13/12/2004 "Approvazione delle condizioni e delle modalita' per il
consolidamento dell'offerta di percorsi integrati nell'istruzione
superiore in Emilia-Romagna (L.R. 12/03, art. 27), a valere dall'a.s.
2005-2006" che al punto 2) del dispositivo, seconda alinea, stabilisce
che gli esiti dei bandi provinciali siano comunicati dalle Province
stesse alla Regione per consentire l'adozione dell'elenco alla Regione
dei soggetti selezionati e della relativa offerta formativa inerente i
percorsi integrati nell'istruzione per l'a.s. 2005/2006;
considerato che:
- sono stati acquisiti dalle Amministrazioni provinciali gli atti di
approvazione delle nuove candidature dei soggetti selezionati sia a
titolo di ampliamento dell'offerta formativa che di proseguimento dei
progetti integrati nell'istruzione gia' avviati, conservati presso il
Servizio Politiche per l'istruzione e per l'integrazione dei sistemi
formativi;
- si e' valutato che la modalita' di selezione degli organismi di
formazione professionale accreditati, stabilita dalla L.R. 12/03 gia'
citata per la realizzazione del biennio integrato in accordo con le
istituzioni scolastiche interessate, risulta omogenea su tutto il
territorio regionale quanto a requisiti, modalita' e caratteristiche,
cosi' come definiti nelle citate deliberazioni 177/03 e 2049/03;
considerato inoltre che la programmazione delle Province,
relativamente alla selezione di nuove candidature dei soggetti per i
percorsi integrati nell'istruzione, e' stata realizzata secondo
indicazioni di richiesta territoriale e di compatibilita' con le
risorse finanziarie disponibili;
considerato altresi' che con propria deliberazione 735/05 sono stati
approvati e finanziati i percorsi integrati nell'istruzione liceale
applicando le modalita' di selezione di cui alle proprie deliberazioni
n. 2049/03 e n. 2634/04 in quanto rientranti nella complessiva offerta
formativa del territorio regionale a valere dall'anno scolastico
2005/2006;
preso atto che con lettera del 16/09/2005, prot.UNR/32484, acquisita
agli atti d'ufficio del Servizio "Politiche per l'istruzione e per
l'integrazione dei sistemi formativi" il Consorzio per la Formazione
professionale di Forli'-Cesena (Te'chne), Rif P.A. 2005-0260/Rer, ha
comunicato alla Regione di non attivare il percorso integrato con il
Liceo scientifico "Righi" di Cesena nell'a.s. 2005/2006, confermando
peraltro la validita' quadriennale della candidatura in base alla
quale il percorso integrato sara' avviato dall'a.s. 2006/2007;
preso atto inoltre dell'offerta formativa complessiva dei percorsi
integrati nell'istruzione cosi' come esplicitata nell'Allegato A
"Elenco dei soggetti e della relativa offerta formativa inerente i
percorsi integrati nell'istruzione per l'anno scolastico 2005/2006",
parte integrante del presente atto;
dato atto che le azioni di monitoraggio e di valutazione dell'offerta
sono svolte a livello regionale con modalita' concordate con le
Province e la Direzione scolastica regionale, cosi' come indicato
nella deliberazione 2049/03, piu' volte citata, e con il supporto del
Comitato scientifico regionale, di cui alla determinazione del
Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro n. 16785 del
12/11/2004, incaricato di seguire l'andamento dell'offerta formativa
complessiva al fine di rilevare e valorizzare le interconnessioni fra
i sistemi;
visto il decreto direttoriale 232/04 del 13 settembre 2004, con il
quale il Direttore generale dell'Ufficio centrale Orientamento e
Formazione professionale dei lavoratori (UCOFPL) del Ministero del
Lavoro e della Previdenza sociale stabilisce l'assegnazione alle
Regioni ed alle Province autonome del finanziamento per l'anno 2004
inerente le iniziative di cui all'art. 68, comma 1 - lettere b) e c) -
e comma 3 della Legge 144/99, piu' volte citata;
considerato che, a seguito dell'incontro con le Province
dell'11/7/2004 finalizzato alla ricognizione del fabbisogno
finanziario relativo ai percorsi integrati dell'anno scolastico
2005/2006, si ritiene opportuno assegnare alle Province stesse la
somma di Euro 4.365.000,00, cosi' come di seguito suddivisa, e di
rinviare ad atti successivi la copertura finanziaria della
programmazione dei percorsi integrati inerenti l'anno scolastico
2006/2007;
Bologna	665.000,00
Ferrara	271.000,00
Forli'-Cesena	525.000,00
Modena	385.000,00
Parma	571.000,00
Piacenza	407.000,00
Ravenna	672.000,00
Reggio Emilia	624.000,00
Rimini	245.000,00
Totale	4.365.000,00
ritenuto pertanto:
- di assegnare alle Province la somma complessiva di Euro
4.365.000,00, ripartita come sopra indicato, al fine di consentire
alle stesse di finanziare l'offerta di percorsi formativi integrati da
svolgersi nell'anno scolastico 2005-2006;
- di stabilire che tali somme verranno impegnate ed erogate con atti
del Dirigente regionale del Servizio "Programmazione e Valutazione
progetti" ad esecutivita' del presente atto, secondo le seguenti
modalita' gia' adottate per l'offerta formativa dell'a.s. 2004-2005 di
cui alla propria deliberazione 105/04:
a) una prima anticipazione pari al 50% delle assegnazioni di cui al
presente atto ad approvazione dello stesso;
b) pagamenti intermedi sulla base degli stati di avanzamento della
spesa dei beneficiari finali degli interventi, rilevata attraverso il
Sistema informativo della Formazione professionale e validata dalla
Provincia. Tali pagamenti potranno raggiungere il massimo del 45%
degli importi assegnati alle province;
c) il saldo sulla base dell'atto amministrativo provinciale di
approvazione e chiusura dei rendiconti degli interventi finanziati con
le risorse di cui al presente atto;
viste le seguenti leggi regionali:
- 40/01 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna,
abrogazione delle LL.RR. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4";
- 43/01 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di
lavoro nella Regione Emilia-Romagna";
- 28/04 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per
l'esercizio finanziario 2005 e Bilancio pluriennale 2005-2007";
- 15/05 "Assestamento del Bilancio di previsione della Regione
Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2005 e Bilancio pluriennale
2005-2007 a norma dell'art. 30 della L.R. 15 novembre 2001 n. 40.
Primo provvedimento generale di variazione";
richiamati l'art. 37, comma 4, della Legge regionale 26 novembre 2001
n. 43 e la propria deliberazione 447/03, recante "Indirizzi in ordine
alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e
sull'esercizio delle funzioni dirigenziali";
dato atto ai sensi della predetta legge e deliberazione del parere in
ordine al presente provvedimento di regolarita' amministrativa
espresso dal Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro, dott.ssa
Cristina Balboni;
su proposta dell'Assessore regionale competente per materia;
a voti unanimi e palesi, delibera:
per le motivazioni sopra riportate e qui integralmente richiamate,
di:
1)  adottare l'"Elenco dei soggetti e della relativa offerta formativa
inerente i percorsi integrati nell'istruzione per l'anno scolastico
2005/2006", di cui all'Allegato A, parte integrante del presente
atto;
2) prendere atto che la programmazione delle Province relativamente
alla selezione di nuove candidature dei soggetti per i percorsi nella
formazione professionale e' stata realizzata secondo indicazioni di
richiesta territoriale e di compatibilita' con le risorse finanziarie
disponibili;
3) prendere atto inoltre che con lettera del 16/9/2005, prot.
UNR/32484, acquisita agli atti d'ufficio del Servizio "Politiche per
l'istruzione e per l'integrazione dei sistemi formativi" il Consorzio
per la Formazione professionale di Forli'-Cesena (Thecne'), Rif P.A.
2005-0260/Rer ha comunicato alla Regione di non attivare il percorso
integrato con il Liceo scientifico "Righi" di Cesena nell'a.s.
2005/2006, confermando peraltro la validita' quadriennale della
candidatura in base alla quale il percorso integrato sara' avviato
dall'a.s. 2006/2007;
4) assegnare alle Province la somma complessiva di Euro 4.365.000,00
di cui alla Legge 144/99 ed al decreto direttoriale del MLPS n.232 del
13/9/2004 per l'attuazione dei percorsi formativi integrati da
svolgersi a partire dall'anno scolastico 2005/2006;
5) dare atto che tale somma e' ripartita fra le Province, secondo
quanto da loro stesse comunicato ed esposto in premessa, cosi' come
segue:
Bologna	665.000,00
Ferrara	271.000,00
Forli'-Cesena	525.000,00
Modena	385.000,00
Parma	571.000,00
Piacenza	407.000,00
Ravenna	672.000,00
Reggio Emilia	624.000,00
Rimini	245.000,00
Totale	4.365.000,00
6) di stabilire che all'impegno ed alla liquidazione alle Province
della somma e per gli importi a ciascuna Provincia assegnati ed
indicati al precedente punto 5) provvedera', con propri successivi
atti, il Dirigente regionale del Servizio Programmazione e Valutazione
progetti" ad esecutivita' del presente atto, secondo le seguenti
modalita':
a) una prima anticipazione pari al 50% delle assegnazioni di cui al
presente atto ad approvazione dello stesso;
b) pagamenti intermedi sulla base degli stati di avanzamento della
spesa dei beneficiari finali degli interventi, rilevata attraverso il
Sistema informativo della formazione professionale e validata dalla
Provincia. Tali pagamenti potranno raggiungere il massimo del 45%
degli importi assegnati alle Province;
c) il saldo sulla base dell'atto amministrativo provinciale di
approvazione e chiusura dei rendiconti degli interventi finanziati con
le risorse di cui al presente atto;
7) di disporre la pubblicazione integrale del presente atto nel
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.
(segue allegato fotografato)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it