REGIONE EMILIA-ROMAGNA - COMUNE DI MEZZANI (PARMA)

COMUNICATO

Titolo II - Decisione relativa alla procedura di verifica (screening) concernente lo "Studio di prefattibilita' ambientale e Progetto preliminare di coltivazione e sistemazione finale Cava Giaroli Zona A" in comune di Mezzani (PR)

L'Autorita' competente Unione di Sorbolo e Mezzani (PR) - Servizio              
Assetto ed Uso del territorio, sita in Piazza Liberta' n. 1 - Sorbolo           
(PR), comunica la decisione relativa alla procedura di verifica                 
(screening) concernente il                                                      
- progetto: studio di prefattibilita' ambientale e progetto di                  
coltivazione e sistemazione finale della Cava Giaroli Zona A;                   
- localizzato: in Comune di Mezzani (PR);                                       
- presentato da: ditta Bacchi Aladino & Figli Srl, con sede in                  
Boretto (RE), Via Argine Cisa n. 7/b.                                           
Ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, come                    
modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, l'Autorita' competente           
Unione di Sorbolo e Mezzani (PR) - Servizio Assetto ed Uso del                  
territorio - sita in Piazza Liberta' n. 1 - Sorbolo, con                        
deliberazione di Giunta dell'Unione n. 18 del 5/5/2005, ha assunto le           
seguenti decisioni:                                                             
- di escludere, ai sensi dell'art. 10, comma 1 della L.R. 18 maggio             
1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni in considerazione             
del limitato rilievo degli interventi previsti e dei conseguenti                
impatti ambientali, lo "Studio di prefattibilita' ambientale e                  
progetto preliminare di coltivazione e sistemazione finale Cava                 
Giaroli Zona A" in comune di Mezzani (PR), presentato dalla ditta               
Bacchi Aladino & Figli Srl, dalla ulteriore procedura di VIA con                
prescrizioni (allegate come parte integrante e sostanziale alla                 
deliberazione di G.U. n. 18/05);                                                
- di trasmettere la presente deliberazione al proponente ditta Bacchi           
Aladino & Figli Srl, alla Provincia di Parma - Servizio Ambiente,               
Servizio Viabilita', Servizio Pianificazione, allo Sportello Unico              
per le imprese di Torrile, all'AUSL di Parma, all'AIPO ufficio di               
Parma ed all'ARPA - Sezione territoriale di Parma;                              
- di precisare che, ai sensi dell'art. 10, comma 4 della L.R. 9/99 e            
successive modifiche ed integrazioni, il proponente e' obbligato a              
conformare il progetto alle prescrizioni contenute nella presente               
valutazione;                                                                    
- di dare atto che le stesse prescrizioni sono vincolanti per tutte             
le Amministrazioni competenti al rilascio di intese, concessioni,               
autorizzazioni, licenze, pareri, nulla osta, assensi comunque                   
denominati necessari per la realizzazione del progetto oggetto della            
presente valutazione, ai sensi delle vigenti disposizioni;                      
- di dare atto che le spese, che il proponente dovra' corrispondere             
all'Autorita' competente - Unione di Sorbolo e Mezzani - ai sensi               
dell'art. 28 della L.R. 9/99 e successive modifiche ed integrazioni,            
ammontano complessivamente ad Euro 40,21 pari allo 0,02% del costo di           
realizzazione dell'intervento, dichiarato essere pari ad  Euro                  
201.030,70;                                                                     
- di pubblicare nel Bollettino Ufficiale della Regione                          
Emilia-Romagna, per estratto, la decisione in merito alla procedura             
di verifica (screening) ai sensi dell'art. 10, comma 3 della L.R. 18            
maggio 1999, n. 9 e successive modificazioni ed integrazioni;                   
- di dichiarare con separata ed unanime votazione, la presente                  
deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell'art. 134,                
comma 4 del DLgs 267/00.                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it