REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGOLAMENTO REGIONALE 17 febbraio 2005, n. 2

ISTITUZIONE, AI SENSI DELL'ARTICOLO 7 DELLA LEGGE REGIONALE 20 GENNAIO 2004, N. 3 (NORME IN MATERIA DI TUTELA FITOSANITARIA - ISTITUZIONE DELLA TASSA FITOSANITARIA REGIONALE. ABROGAZIONE DELLE LEGGI REGIONALI 19 GENNAIO 1998, N. 3 E 21 AGOSTO 2001, N. 31), DELLA CERTIFICAZIONE DI CONTROLLO VOLONTARIO PER GLI ASPETTI GENETICI E SANITARI DELLE SPECIE VEGETALI INTERESSANTI IL SETTORE VIVAISTICO. ABROGAZIONE DEL REGOLAMENTO REGIONALE 6 SETTEMBRE 1999, N. 26 (ISTITUZIONE, AI SENSI DELL'ART. 7 DELLA L.R. 19 GENNAIO 1998, N. 3, DELLA CERTIFICAZIONE DI CONTROLLO VOLONTARIO, GENETICO E SANITARIO, PER SPECIE INTERESSANTI IL SETTORE VIVAISTICO. ABROGAZIONE DEL R.R. 28 GIUGNO 1984, N. 36)

          Art. 15                                                               
Abrogazione                                                                     
1. Il regolamento regionale n. 26 del 1999 e' abrogato.                         
Il presente regolamento sara' pubblicato nel Bollettino Ufficiale               
della Regione.                                                                  
E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e farlo osservare              
come regolamento della Regione Emilia-Romagna.                                  
Bologna, 17 febbraio 2005  VASCO ERRANI                                         
NOTA ALL'ART. 15                                                                
Comma 1                                                                         
1) Il regolamento regionale 6 settembre 1999, n. 26 concerne                    
Istituzione, ai sensi dell'art. 7 della L.R. 19 gennaio 1998, n. 3,             
della certificazione di controllo volontario, genetico e sanitario,             
per specie interessanti il settore vivaistico. Abrogazione del Reg.             
28 giugno 1984, n. 36.                                                          
LAVORI PREPARATORI                                                              
Progetto di regolamento d'iniziativa della Giunta regionale:                    
deliberazione n. 2777 del 30 dicembre 2004; oggetto consiliare n.               
6475 (VII legislatura), con richiesta di dichiarazione d'urgenza,               
approvata dal Consiglio regionale nella seduta del 18 gennaio 2005;             
- pubblicato nel Supplemento Speciale del Bollettino Ufficiale della            
Regione n. 339  in  data 21 gennaio 2005;                                       
- assegnato alla II Commissione consiliare permanente "Attivita'                
produttive" in sede referente.                                                  
Testo licenziato dalla Commissione referente con atto n. 1/II.4 del             
27 gennaio 2005, con preannuncio di richiesta di relazione orale in             
aula del consigliere Bruno Carlo Sabbi;                                         
- approvato dal Consiglio regionale nella seduta del 10 febbraio                
2005, atto n. 658.                                                              

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it