REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 10 ottobre 2005, n. 1594

Modifiche alla deliberazione n. 447 del 2003, recante "indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali", in ordine alle responsabilita' dirigenziali in materia di attivita' contrattuale

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Vista la L.R. 24 maggio 2004, n. 11 ed in particolare l'art. 19 che:
- al comma 1, prevede la costituzione di un'Agenzia regionale di
sviluppo dei mercati telematici dotata di personalita' giuridica;
- al comma 6, affida alla suddetta Agenzia l'espletamento, in via
esclusiva, di attivita' di interesse generale e di servizio nei
confronti di Enti pubblici, tra cui la Regione, operando per conto
oppure in nome e per conto degli stessi in qualita' di stazione
appaltante;
viste le proprie deliberazioni 2163/04, 2697/04, nonche' la
determinazione 2390/05 del Direttore generale Organizzazione, Sistemi
informativi e Telematica;
richiamata inoltre la propria deliberazione 125/05 con la quale si e'
ritenuto di affidare ad Intercent-ER il compito di operare in qualita'
di stazione appaltante per conto della Regione, mantenendo in capo a
quest'ultima la sottoscrizione del contratto;
atteso il ruolo di coordinamento dei rapporti tra le strutture della
Giunta regionale ed Intercent-ER attribuito alla Direzione generale
Organizzazione, Sistemi informativi e Telematica, quale direzione di
riferimento;
dato atto che:
- a seguito della attivazione di Intercent-ER si e' reso necessario
attivare un gruppo di lavoro, composto sia da funzionari e dirigenti
distaccati ad Intercent-ER sia da funzionari della Direzione generale
Organizzazione, Sistemi informativi e Telematica e di alcune altre
Direzioni generali, incaricato di elaborare una proposta di revisione
delle procedure di acquisto, di adeguamento organizzativo interno e di
allineamento dei sistemi informativi gestionali;
- a conclusione dei lavori del suddetto gruppo, e' stato formalizzato
uno specifico quesito alla Direzione generale Affari istituzionali e
legislativi, al fine di stabilire se l'aggiudicazione - quale atto
terminale del procedimento di scelta del contraente - sia da
intendersi di competenza di Intercent-ER oppure della Regione, nonche'
le conseguenti responsabilita' in capo ai dirigenti regionali;
richiamato il parere espresso nella parte in cui chiarisce che:
- "l'atto di aggiudicazione, consistente nel mero accertamento
dell'offerta migliore, venga adottato da Intercent-ER, mentre la
dichiarazione di volonta' dell'Amministrazione di costituire il
rapporto giuridico di appalto, venga formalizzata nel provvedimento
del dirigente regionale competente, avente ad oggetto l'approvazione
del contratto e l'assunzione del relativo impegno di spesa";
- conseguentemente, al dirigente regionale competente spetta -
unicamente per l'offerta risultata migliore - la verifica della
rispondenza del contratto da stipulare con quanto richiesto
dall'Amministrazione;
atteso che, a completamento dei lavori del citato gruppo di lavoro,
risulta ora possibile porre fine al periodo transitorio, delineando
con il presente atto l'assetto organizzativo interno delle funzioni
precedentemente allocate al Servizio Patrimonio e Provveditorato;
precisato che tale nuovo assetto organizzativo - fatte salve le
attivita' espletate da Intercent-ER nell'ambito della convenzione
operativa e dell'accordo di servizio - alle Direzioni generali spetta
l'attuazione del programma dell'attivita' contrattuale concernente i
beni e servizi necessari all'espletamento delle funzioni di competenza
ed in particolare:
1. la predisposizione dei programmi relativi all'attivita'
contrattuale;
2. la predisposizione e pubblicazione dei bandi indicativi ai sensi
della L.R. 9/00 e del R.R. 14 marzo 2001 n. 6;
3. l'individuazione delle caratteristiche delle prestazioni oggetto
del contratto e la sua disciplina, l'importo presunto, il sistema e i
criteri di scelta del contraente ritenuti ottimali, nonche' la
predisposizione dei capitolati speciali salvo che la convenzione
operativa o l'accordo di servizio sottoscritti con Intercent-ER
dispongano diversamente;
4. l'adozione degli atti necessari, qualora si proceda ad affidamento
diretto ai sensi della normativa vigente;
5. l'approvazione e stipula del contratto e contestualmente assunzione
del relativo impegno di spesa, conclusa la procedura di gara aperta o
ristretta espletata da Intercent-ER;
6. la gestione amministrativa e contabile dei contratti sottoscritti;
dato atto che per l'espletamento delle funzioni  attribuite dagli atti
di organizzazione, alle strutture competenti sono assegnati i relativi
capitoli di spesa, e che alle stesse spetta la gestione dei relativi
fondi;
precisato relativamente alla convegnistica e alle manifestazioni di
rappresentanza:
- che, in virtu' del carattere trasversale e specialistico, il
Gabinetto del Presidente della Giunta si avvale per l'organizzazione
degli eventi e la gestione delle risorse stanziate sul capitolo 4480
della Direzione Organizzazione, Sistemi informativi e Telematica;
- che, per le iniziative da realizzare utilizzando altri capitoli di
spesa, spetta alle singole Direzioni generali la relativa
programmazione e gestione;
che il Comitato di Direzione ha approvato l'impostazione del presente
atto come risulta da verbali del 19/7/2005 e 29/7/2005;
evidenziato che nelle predette sedute del Comitato di Direzione si e'
convenuto, per le acquisizioni di beni e servizi di importo fino al
limite di 100.000,00 Euro mediante trattative private previa gara
ufficiosa, di:
- individuare un periodo transitorio per l'anno 2005 in cui, come
consentito dall'accordo di servizio sottoscritto, le strutture
competenti potranno avvalersi di Intercent-ER;
- prevedere a partire dall'anno 2006, un sistema di decentramento
generalizzato ed omogeneo per l'Ente, in cui tutti i provvedimenti di
programmazione dell'attivita' contrattuale dovranno affidare
l'adozione degli atti inerenti l'espletamento delle gare alle singole
strutture competenti, fermo restando quanto previsto in ordine alla
gestione del Capitolo di spesa 4480;
dato atto che l'art. 26, comma 5 della L.R. 17/04 - limitatamente
all'affidamento dei servizi editoriali, di informazione e
comunicazione - consente il ricorso alla trattativa privata per un
importo non superiore a 150.000,00 Euro, superando il predetto limite
di 100.000,00 Euro;
dato atto che le modifiche intervenute al procedimento di acquisto a
seguito dell'attivazione di Intercent-Er saranno oggetto della
revisione del Regolamento regionale n. 6 del 2001;
dato atto che con determinazione 11079 del 2005 sono stati nominati
gli ufficiali roganti per le procedure di acquisizione di beni e
servizi espletate da Intercent-ER per conto della Regione nell'ambito
di quanto previsto nella convenzione operativa e nell'accordo di
servizio;
ritenuto necessario che le Direzioni generali si attivino per
individuare una figura di supporto specialistico per la gestione
dell'attivita' contrattuale;
dato atto del parere di regolarita' amministrativa espresso, ai sensi
dell'art. 37, quarto comma, della L.R. 43/2001 e della propria
deliberazione 447/03, dal Direttore generale all'Organizzazione,
Sistemi informativi e Telematica dott. Gaudenzio Garavini;
su proposta dell'Assessore a "Programmazione e Sviluppo territoriale.
Cooperazione col sistema delle Autonomie. Organizzazione." Luigi
Gilli;
a voti unanimi e segreti, delibera:
per le motivazioni di cui in premessa e che qui si intendono
integralmente richiamate,
1. di modificare, in coerenza con il nuovo assetto organizzativo - in
cui alle Direzioni generali spetta l'attuazione del programma
dell'attivita' contrattuale concernente i beni e servizi necessari
all'espletamento delle funzioni di competenza -, la propria
deliberazione 447/03 sostituendo l'Allegato 1) "Responsabilita'
dirigenziali  in materia di attivita' contrattuale, paragrafo 1.2
'Acquisizione di beni e servizi'" con l'allegato al presente atto;
2. limitatamente alle acquisizioni di beni e servizi di importo non
superiore a 100.000,00 Euro o al diverso importo fissato all'art. 26,
comma 5 della L.R. 17/04 mediante trattative private previa gara
ufficiosa:
- di individuare un periodo transitorio per l'anno 2005 in cui, come
consentito dall'accordo di servizio sottoscritto, le strutture
competenti potranno avvalersi di Intercent-ER;
- di prevedere a partire dall'anno 2006, un sistema di decentramento
generalizzato ed omogeneo per l'Ente, in cui tutti i provvedimenti di
programmazione dell'attivita' contrattuale dovranno affidare
l'adozione degli atti inerenti l'espletamento della gara alle singole
strutture competenti, fermo restando quanto previsto in ordine alla
gestione del Capitolo di spesa 4480;
3. di dare atto che per l'anno 2005, in virtu' di quanto disposto al
punto 2 che precede, le disposizioni di cui all'allegato al presente
atto - in ordine alle competenze relative all'adozione degli atti
inerenti l'espletamento di trattative private previa gara ufficiosa,
inclusa la nomina della commissione - si applicano solo qualora lo
svolgimento delle suddette procedure non sia affidato ad
Intercent-ER;
4. di richiamare le competenze dei direttori in ordine
all'articolazione delle responsabilita' dirigenziali nell'ambito della
propria Direzione;
5. che la presente deliberazione costituisce indirizzo generale ai
Direttori per l'individuazione di una figura di supporto specialistico
per la gestione della attivita' contrattuale;
6. di dare atto relativamente alla convegnistica e alle manifestazioni
di rappresentanza:
- che il Capitolo 4480 "Spese per l'organizzazione o la partecipazione
a congressi, convegni e manifestazioni varie di rappresentanza (art. 8
L.R. 2 maggio 1985, n 17 e art. 8, L.R. 28 aprile 1986, n 10)", per
trasversalita' di utilizzo e specializzazione, permane nella
responsabilita' gestionale della Direzione Organizzazione, Sistemi
informativi e Telematica;
- che, per le iniziative da realizzare utilizzando altri capitoli di
spesa, alle singole Direzioni spetta la relativa programmazione e
gestione;
7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale
della Regione;
ALLEGATO
1.2 Acquisizione di beni o servizi
Il Responsabile di Servizio, con riferimento alle competenze ad esso
assegnate dai provvedimenti normativi e amministrativi in materia di
organizzazione, adotta l'atto di adesione alle convenzioni-quadro
stipulate da Intercent-ER ai sensi della L.R. 11/04.
Con riferimento alle procedure di acquisizione di beni e servizi
espletate da Intercent-ER mediante procedura di gara, nell'ambito
della convenzione operativa ed accordo di servizio sottoscritti con la
Regione, spettano al Responsabile di Servizio competente per funzione,
avuto a riferimento le attivita' ad esso assegnate dai provvedimenti
normativi e amministrativi in materia di organizzazione, le seguenti
competenze:
a) predisposizione dei bandi indicativi ai sensi dell'art.6 del
Regolamento Regionale 14 marzo 2001, n. 6;
b) trasmissione ad Intercent-ER delle caratteristiche delle
prestazioni oggetto del contratto e della sua disciplina, dell'importo
presunto, del sistema e dei criteri di scelta del contraente ritenuti
ottimali, nonche' dei capitolati speciali;
c) approvazione dei preventivi di spesa o delle perizie con annessi
capitolati d'oneri in esecuzione di piani di approvvigionamento o di
spesa come definiti al punto 2.1 degli indirizzi sulle funzioni
dirigenziali;
d) indicazione nominativi di esperti per la costituzione della
commissione a norma delle vigenti disposizioni di cui alla L.R. 9/00
nonche' del R.R. 6/01 e successive modificazioni;
e) approvazione e stipula del contratto.
Con riferimento alle competenze assegnate dai provvedimenti normativi
e amministrativi in materia di organizzazione e limitatamente alle
acquisizioni di beni e servizi espletate dalle singole strutture
tramite procedure negoziate (trattativa privata per un importo fino a
100.000,00 Euro o al diverso importo fissato all'art. 26, comma 5
della L.R. 17/04 previa gara ufficiosa e affidamento diretto), le
funzioni del Responsabile di Servizio sono definite come segue:
a) esecuzione di tutte le procedure inerenti l'espletamento della gara
ufficiosa, inclusa la nomina della commissione giudicatrice a norma
delle vigenti disposizione di cui alla L.R. 9/00, nonche' del
regolamento 6/01;
b) approvazione dei preventivi di spesa o delle perizie con annessi
capitolati d'oneri in esecuzione di piani di approvvigionamento o di
spesa come definiti al punto 2.1 degli indirizzi sulle funzioni
dirigenziali;
c) approvazione del contratto.
Il Responsabile di Servizio stipula il contratto a seguito di
affidamento diretto o di trattativa privata previa gara ufficiosa per
un importo superiore a 100.000,00 Euro.
Il Direttore generale esercita direttamente le predette funzioni nei
casi in cui non abbia attribuito la competenza ad un Servizio.
E' comunque competenza del Direttore generale pubblicare i bandi
indicativi di gara sulla base degli atti di programmazione della
Direzione e richiedere ad Intercent-ER di svolgere la funzione di
stazione appaltante, avendo cura di inviare l'elenco delle gare da
espletare.
Le funzioni del Dirigente Professional, con riferimento alle
competenze ad esso assegnate dai provvedimenti normativi e
amministrativi in materia di organizzazione, sono definite come
segue:
a) individuazione delle caratteristiche delle prestazioni oggetto del
contratto e della sua disciplina, dell'importo presunto, il sistema e
i criteri di scelta del contraente ritenuti ottimali, nonche' la
predisposizione dei capitolati speciali;
b) stipula del contratto a seguito di trattativa privata previo gara
ufficiosa per un importo fino a 100.000,00 Euro.
Al responsabile di posizione dirigenziale Professional puo' essere
delegata l'adozione della lettera di invito.
Nel caso in cui i provvedimenti amministrativi in materia di
organizzazione non individuino, per le competenze di cui sopra, una
posizione dirigenziale Professional tali funzioni sono esercitate
direttamente dal Responsabile di Servizio.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it