AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA

CONFERIMENTO INCARICHI LIBERO-PROFESSIONALI

Avviso pubblico per la formazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi libero-professionali per l'espletamento dei controlli sanitari sullo stato di salute dei lavoratori pubblici e privati assenti dal servizio per malattia - Anno 2004

In attuazione della deliberazione del Direttore generale n. 58 del              
10/2/2004, esecutiva a norma di legge, viene emesso un pubblico                 
avviso per la formazione di una graduatoria per il conferimento di              
incarichi libero-professionali per l'espletamento dei controlli                 
sanitari sullo stato di salute dei lavoratori pubblici e privati                
assenti dal servizio per malattia - Anno 2004.                                  
Il presente avviso viene emesso per l'attuazione del disposto di cui            
all'art. 5 della Legge 20/5/1970, n. 300 e della Legge 11 novembre              
1983, n. 683.                                                                   
Possono partecipare all'avviso pubblico i medici che, alla data di              
scadenza del termine per la presentazione della domanda, siano                  
iscritti all'Albo professionale della Provincia di Parma.                       
Le domande di ammissione all'avviso, redatte in carta semplice e                
indirizzate al Direttore generale dell'Azienda Unita' sanitaria                 
locale di Parma, debitamente sottoscritte e corredate da fotocopia              
non autenticata del documento di identita', dovranno pervenire, a               
pena di esclusione, al Protocollo generale dell'Azienda Unita'                  
sanitaria locale - Strada del Quartiere n. 2/a - Parma entro le ore             
12 del quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del            
presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione                          
Emilia-Romagna.                                                                 
Il termine per il ricevimento delle domande da parte dell'Azienda               
Unita' sanitaria locale e' perentorio.                                          
Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a            
mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine                   
indicato; a tal fine fa fede la data del timbro dell'Ufficio postale            
accettante.                                                                     
L'Azienda Unita' sanitaria locale declina comunque ogni                         
responsabilita' per eventuali disguidi o ritardi derivanti dal                  
Servizio postale.                                                               
Nella domanda di ammissione all'avviso gli aspiranti dovranno                   
dichiarare:                                                                     
1) data e luogo di nascita;                                                     
2) residenza;                                                                   
3) domicilio, se diverso dalla residenza;                                       
4) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere data              
ogni necessaria comunicazione; autocertificare:                                 
1) la data di conseguimento della laurea;                                       
2) il voto di laurea;                                                           
3) le specializzazioni possedute; dichiarare ai sensi dell'art. 47              
del DPR n. 445 del 28/12/2000 (dichiarazione sostitutiva di                     
notorieta'):                                                                    
1) di non avere in essere rapporti di lavoro dipendente o                       
convenzionato (ex artt. 47 e 48, Legge 833/78);                                 
2) l'eventuale periodo di attivita' svolta in qualita' di medico                
addetto ai controlli;                                                           
3) il possesso della patente di guida; secondo il modello di domanda            
allegato al presente avviso.                                                    
La graduatoria dell'Azienda Unita' sanitaria locale di Parma, che ha            
valenza annuale, sara' formata sulla base dei seguenti elementi come            
definiti dalla deliberazione di Giunta regionale n. 178 del                     
20/2/2001:                                                                      
a) voto di laurea: da 96 a 100, punti 1; da 101 a 105, punti 2; da              
106 a 110, punti 3; 110 e lode, punti 4;                                        
b) specializzazione in Medicina legale, in Medicina legale e delle              
assicurazioni, in Medicina legale e infortunistica (e' valutata una             
sola specializzazione): punti 2;                                                
c) specializzazione in Medicina del lavoro (in alternativa alla                 
specializzazione di cui al punto b): punti 1;                                   
d) per ogni altra specializzazione oltre a quella considerata al                
punto b) o c): punti 0,5;                                                       
e) per ogni mese, o frazione superiore a 15 giorni, di attivita' di             
medico addetto ai controlli: punti 0,2;                                         
f) per ogni mese, o frazione superiore a 15 giorni, di anzianita' di            
laurea (fino ad un massimo di 12 mesi): punti 0,2.                              
L'incarico sara' conferito secondo l'ordine di graduatoria ai medici            
che non si trovino in condizioni di incompatibilita' per specifiche             
norme di legge o contratto di lavoro.                                           
Il carico di lavoro e' stabilito in linea di massima in ragione di 21           
visite di controllo settimanali per ciascun medico, sulla base dei              
fabbisogni espressi dallo specifico bacino d'utenza.                            
I medici incaricati dell'effettuazione degli accertamenti sanitari al           
personale dipendente assente dal servizio per malattia o maternita',            
con i quali verra' stipulato apposito contratto, riceveranno i                  
compensi previsti dalla delibera della Giunta regionale n. 1783 del             
22/9/2003 - recepita con atto dell'Azienda Unita' sanitaria locale di           
Parma n. 638 del 29/12/2003 - stabiliti nella seguente misura:                  
- Euro 17,50 onnicomprensivi per visita domiciliare di controllo                
lavoratore, incrementati di un importo pari a 1/5 del costo di un               
litro di benzina super a chilometro per il percorso effettuato;                 
- Euro 11,00 per visite di controllo rese a livello ambulatoriale o             
in caso di mancata effettuazione della visita per assenza del                   
lavoratore al domicilio, in quest'ultimo caso incrementati di un                
importo pari a 1/5 di un litro di benzina super a chilometro per il             
percorso effettuato.I dati personali trasmessi con la domanda                   
verranno trattati nel rispetto di quanto previsto dalla Legge                   
675/96.                                                                         
L'Azienda Unita' sanitaria locale di Parma si riserva la facolta' di            
annullare, revocare, sospendere o modificare il presente avviso, in             
relazione ad eventuali modifiche normative ed alle esigenze di                  
servizio.                                                                       
Il fac-simile della domanda di ammissione e' disponibile presso la              
Direzione del Dipartimento di Sanita' pubblica e presso i Servizi di            
Igiene e Sanita' pubblica dei Distretti dell'Azienda.                           
IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Marino Pinelli                                                                  
Scadenza: 25 marzo 2004                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it