REGIONE EMILIA-ROMAGNA - CONSORZIO BACINI PIACENTINI DI LEVANTE - FIORENZUOLA D'ARDA (PIACENZA)

COMUNICATO

Titolo II - Procedura di verifica (screening) relativa al progetto di completamento ed adeguamento dell'adduzione primaria al sistema irriguo della Val d'Arda, sotteso alla diga di Mignano, con interconnessione al Basso Piacentino

Si avvisa che, ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n.             
9, come modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, sono stati               
depositati presso l'Autorita' competente Regione Emilia-Romagna,                
Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilita' ambientale,            
Via dei Mille n. 21 - 40121 Bologna, per la libera consultazione da             
parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per                     
l'effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi al             
- progetto: completamento ed adeguamento dell'adduzione primaria al             
sistema irriguo della Val d'Arda, sotteso alla diga di Mignano, con             
interconnessione al Basso Piacentino;                                           
- localizzato: provincia di Piacenza, comuni di Monticelli d'Ongina,            
San Pietro in Cerro, Cortemaggiore, Fiorenzuola d'Arda, Alseno;                 
- presentato da: Consorzio Bacini Piacentini di Levante, Via Mischi             
n. 3 - 29017 Fiorenzuola d'Arda (PC).                                           
Il progetto appartiene alla seguente Categoria: B.1.18                          
(canalizzazioni e interventi di bonifica).                                      
Il progetto interessa il territorio dei comuni di Monticelli                    
d'Ongina, San Pietro in Cerro, Cortemaggiore, Fiorenzuola d'Arda,               
Alseno e della provincia di Piacenza.                                           
Il progetto prevede la realizzazione di una infrastruttura pubblica             
irrigua, in particolare di una condotta interrata per appovvigionare            
con acque gia' sollevate dal fiume Po la parte altimetricamente piu'            
bassa del comprensorio irriguo della Val d'Arda sita nei comuni di              
Cadeo, Fiorenzuola, Cortemaggiore e Alseno, a valle della ferrovia              
Milano-Bologna; l'intervento comprende la costruzione di due piccoli            
impianti di sollevamento e delle derivzioni per alimentare la rete              
irrigua consortile esistente; il tracciato della condotta, lungo                
circa 22 Km., corre lungo la bretella autostradale                              
Castelvetro-Fiorenzuola e lungo la ferrovia Milano-Bologna.                     
L'Autorita' competente e' la Regione Emilia-Romagna, Servizio                   
Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilita' ambientale, Via dei             
Mille n. 21 - 40121 Bologna.                                                    
I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati                 
prescritti per l'effettuazione della procedura di verifica                      
(screening) presso la sede dell'Autorita' competente Regione                    
Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione                      
Sostenibilita' ambientale sita in Via dei Mille n. 21 - 40121 Bologna           
e presso la sede del comune di Monticelli d'Ongina, sita in Via                 
Vittorio Veneto n. 4 - Monticelli d'Ongina (PC), del comune di San              
Pietro in Cerro sita in Via Roma n. 31 - San Pietro in Cerro (PC),              
del comune di Cortemaggiore sita in Piazza Patrioti n. 8,                       
Cortemaggiore (PC), del comune di Fiorenzuola d'Arda sita in Piazzale           
San Giovanni n. 2 - Fiorenzuola d'Arda (PC), e del comune di Alseno,            
sito in Piazza XXV Aprile, Aleno (PC).                                          
Gli elaborati prescritti per l'effettuazione della procedura di                 
verifica (screening) sono depositati per 30 giorni naturali                     
consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel                 
Bollettino Ufficiale della Regione.                                             
Entro lo stesso termine di 30 giorni chiunque, ai sensi dell'art. 9,            
comma 4, puo' presentare osservazioni all'Autorita' competente al               
seguente indirizzo: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione               
Impatto e Promozione Sostenibilita' ambientale, Via dei Mille n. 21 -           
40121 Bologna.                                                                  

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it