REGIONE EMILIA-ROMAGNA - RESPONSABILE DEL SERVIZIO PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEI SERVIZI SOCIALI E SOCIO-SANITARI

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEI SERVIZI SOCIALI E SOCIO-SANITARI 20 novembre 2003, n. 15893

Ripartizione Fondo sociale regionale L.R. 2/03 anno 2003. Quantificazione, assegnazione concessione e liquidazione 70% finanziamenti ai comuni - Quota indistinta in attuazione della delibera CR 514/03

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Richiamate:                                                                     
- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 "Ordinamento contabile della                  
Regione Emilia-Romagna. Abrogazione delle LL.RR. 6/07/1977, n. 31 e             
27/03/1972, n. 4";                                                              
- la L.R. 23 dicembre 2002, n. 39 "Bilancio di previsione della                 
Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2003 e Bilancio              
pluriennale 2003-2005";                                                         
- la L.R. 26 luglio 2003, n. 16 "Assestamento del Bilancio di                   
previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario             
2003 e del Bilancio pluriennale 2003-2005 a norma dell'art. 30 della            
L.R. 15 novembre 2001, n. 40. Primo provvedimento generale di                   
variazione";                                                                    
- la L.R. 12 marzo 2003, n.2 "Norme per la promozione della                     
cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di            
interventi e servizi sociali";                                                  
viste le seguenti deliberazioni della Giunta regionale, esecutive ai            
sensi di legge:                                                                 
- n. 2832 del 17 dicembre 2001, concernente "Riorganizzazione delle             
posizioni dirigenziali della Giunta regionale - Servizi e                       
Professional";                                                                  
- n. 3021 del 28 dicembre 2001, concernente "Approvazione degli atti            
di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza             
1/1/2002)";                                                                     
- n. 447 del 24 marzo 2003, concernente "Indirizzi in ordine alle               
relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e                         
sull'esercizio delle funzioni dirigenziali";                                    
vista inoltre la deliberazione di Consiglio regionale n. 514 del 4              
novembre 2003, avente per oggetto "Programma annuale degli interventi           
e dei criteri di ripartizione delle risorse ai sensi dell'art. 47,              
comma 3 della L.R. 2/03. Stralcio piano regionale degli interventi e            
dei servizi sociali ai sensi dell'art. 27" (proposta della Giunta               
regionale in data 22 settembre 2003, n. 1829);                                  
preso atto che il punto B del Programma allegato alla citata                    
deliberazione consiliare n. 514/03 prevede la ripartizione ai Comuni,           
quale concorso regionale all'attuazione dei piani di zona, della                
somma di Euro 29.355.758,76 e che stabilisce i relativi criteri di              
riparto, precisando che la quota spettante a ciascun Comune non                 
potra' subire diminuzioni superiori al 6% rispetto a quanto                     
assegnato, per le medesime finalita', nell'anno 2002;                           
dato atto inoltre che il medesimo programma individua le seguenti               
modalita' di liquidazione dei finanziamenti:                                    
- 70% contestualmente all'atto di assegnazione e concessione degli              
stessi;                                                                         
- 30% a seguito di presentazione da parte dei Comuni dei Programmi              
attuativi 2004, con le modalita' e nei termini individuati nell'atto            
di concessione;                                                                 
preso atto che e' risultata assegnabile e concedibile agli Enti                 
beneficiari la somma complessiva di Euro 29.355.758,76 secondo gli              
importi indicati per ciascun Comune nell'Allegato A parte integrante            
della presente determinazione;                                                  
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2 della           
L.R. 40/01 e che pertanto l'impegno di spesa possa essere assunto con           
il presente atto;                                                               
considerato pertanto di procedere con il presente atto anche alla               
liquidazione del 70% dei finanziamenti in parola, ricorrendo le                 
condizioni previste dall'art. 51, comma 3 della L.R. 40/01;                     
verificata la necessaria disponibilita' di cassa sul competente                 
capitolo di bilancio;                                                           
richiamate la deliberazione della Giunta n. 1750 del 30 settembre               
2002, nonche' la determinazione del Direttore generale Risorse                  
finanziarie e strumentali n. 10039 del 2 ottobre 2002, entrambe                 
relative al conferimento dell'incarico di responsabilita' della                 
posizione dirigenziale professional "Controllo e presidio dei                   
processi connessi alla gestione delle spese del bilancio regionale";            
attestata la regolarita' amministrativa del presente provvedimento,             
ai sensi della citata deliberazione di Giunta regionale 447/03;                 
dato atto del parere di regolarita' contabile espresso dal Dirigente            
Professional "Controllo e presidio dei processi connessi alla                   
gestione delle spese del bilancio regionale" dott. Marcello                     
Bonaccurso in merito alla fase di assunzione dell'impegno di spesa,             
ai sensi della sopracitata deliberazione;                                       
determina:                                                                      
1) di quantificare, assegnare e concedere in attuazione della                   
delibera di Consiglio 415/03 la somma spettante a ciascun comune                
della regione Emilia-Romagna calcolata in base ai criteri indicati al           
punto B del Programma allegato alla deliberazione medesima per la               
predisposizione ed attuazione dei Piani di zona e la realizzazione              
delle attivita' ivi specificate, per complessivi Euro 29.355.758,76             
come indicato nell'Allegato A della presente determinazione di cui              
costituisce parte integrante;                                                   
2) di impegnare la spesa complessiva di Euro 29.355.758,76 nel                  
seguente modo:                                                                  
- quanto a Euro 8.850.144,87, registrata al n. 5328 di impegno, sul             
Capitolo 57120 "Fondo sociale regionale. Quota parte destinata ai               
Comuni singoli e alle forme associative per l'attuazione dei Piani di           
zona e per la realizzazione degli interventi relativi agli assegni di           
cura, al sostegno economico ed alla mobilita' degli anziani dei                 
disabili o inabili (art. 47, comma 1, lett. B., L.R. 12 marzo 2003,             
n. 2)" afferente l'UPB 1.5.2.2.20100 del Bilancio di previsione per             
l'esercizio finanziario 2003 che presenta la necessaria                         
disponibilita';                                                                 
- quanto a Euro 20.505.613,89, registrata al n. 5329 di impegno, sul            
Capitolo 57107 "Fondo sociale regionale. Quota parte destinata ai               
Comuni singoli e alle forme associative per l'attuazione dei Piani di           
zona e per la realizzazione degli interventi relativi agli assegni di           
cura, al sostegno economico ed alla mobilita' degli anziani dei                 
disabili o inabili (art. 47, comma 1, lett. B), L.R. 12 marzo 2003,             
n. 2 e Legge 8 novembre 2000, n. 328) - Mezzi statali" afferente                
l'UPB 1.5.2.2.20101 del Bilancio di previsione per l'esercizio                  
finanziario 2003 che presenta la necessaria disponibilita';                     
3) di liquidare la somma pari a Euro 20.549.031,13, corrispondente al           
70% del finanziamento complessivo come sopra quantificato, ricorrendo           
le condizioni di cui all'art. 51, comma 3 della L.R. 40/01, dando               
atto che il Dirigente competente per materia provvedera' alla                   
richiesta di emissione dei titoli di pagamento ai sensi dell'art. 52            
della medesima L.R. 40/01, sulla base della ripartizione fra i Comuni           
riportata all'allegata tabella A parte integrante e sostanziale del             
presente atto;                                                                  
4) di dare atto che tale somma pari a Euro 20.549.031,13 risulta                
impegnata come segue:                                                           
- quanto a Euro 6.195.101,41 e' compresa nel citato impegno n. 5328             
sul Capitolo 57120 "Fondo sociale regionale. Quota parte destinata ai           
Comuni singoli e alle forme associative per l'attuazione dei Piani di           
zona e per la realizzazione degli interventi relativi agli assegni di           
cura, al sostegno economico ed alla mobilita' degli anziani dei                 
disabili o inabili (art. 47, comma 1, lett. B., L.R. 12 marzo 2003,             
n. 2)" afferente l'UPB 1.5.2.2.20100 del Bilancio per l'esercizio               
2003 assunto con la presente determinazione;                                    
- quanto a Euro 14.353.929,72 e' compresa nel citato impegno n. 5329            
sul Capitolo 57107 "Fondo sociale regionale. Quota parte destinata ai           
Comuni singoli e alle forme associative per l'attuazione dei Piani di           
zona e per la realizzazione degli interventi relativi agli assegni di           
cura, al sostegno economico ed alla mobilita' degli anziani dei                 
disabili o inabili (art. 47, comma 1, lett. B), L.R. 12 marzo 2003,             
n. 2 e Legge 8 novembre 2000, n. 328) - Mezzi statali" afferente                
l'UPB 1.5.2.2.20101 del Bilancio per l'esercizio 2003 assunto con la            
presente determinazione;                                                        
5) di stabilire che, per l'erogazione dell'ulteriore 30% dei                    
finanziamenti, i Comuni dovranno presentare entro il 15 marzo 2004              
all'Assessorato alle "Politiche sociali. Immigrazione. Progetto                 
giovani. Cooperazione internazionale", il Programma attuativo 2004,             
approvato mediante integrazione del vigente Accordo di programma in             
data non successiva al 28 febbraio 2004;                                        
6) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale            
della Regione Emilia-Romagna.                                                   
IL RESPONSABILE                                                                 
Graziano Giorgi                                                                 
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it