REGIONE EMILIA-ROMAGNA - COMUNICATO DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VIABILITA'

COMUNICATO

Approvazione della graduatoria relativa al quarto bando di contributi per la realizzazione di rotatorie nell'ambito della L.R. 30/92 "Programma di intervento per la sicurezza dei trasporti"

Si comunica che, per mero errore, nel Bollettino n. 76 del 28/5/2003            
e' stata pubblicata la delibera di Giunta regionale n. 735 del                  
28/4/2003 avente per oggetto: Approvazione della graduatoria relativa           
al quarto bando di contributi per la realizzazione di rotatorie                 
nell'ambito della L.R. 30/92 "Programma di intervento per la                    
sicurezza dei trasporti", con un testo non completo rispetto a quello           
deliberato.                                                                     
Di seguito si riporta il testo corretto del dispositivo della                   
delibera; rimane fermo il resto, in particolare gli allegati.                   
LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Maria Cristina Baldazzi                                                         
"(omissis)                                                                     
delibera:                                                                       
a) di approvare il Programma relativo all'assegnazione dei contributi           
(quarto bando) per la realizzazione di "Interventi sulla piattaforma            
stradale idonei a regolare la velocita', migliorare la funzionalita'            
dell'infrastruttura e specializzarne l'utilizzo in funzione delle               
diverse componenti di traffico", in attuazione alla delibera 1409/02,           
cosi' come dettagliato nell'Allegato C "Graduatoria dei progetti                
finanziati", nonche' i seguenti allegati quali parti integranti del             
presente atto:                                                                  
- Allegato A "Elenco delle domande di contributo pervenute";                    
- Allegato B "Elenco dei progetti non ammissibili";                             
- Allegato D "Graduatoria di riserva";                                          
b) di revocare il contributo di Euro 74.886,25 assegnato al Comune di           
Castel Bolognese (RA) con propria deliberazione 2907/96 per le                  
motivazioni specificate in premessa;                                            
c) di revocare il contributo di Euro 90.379,96 assegnato al Comune di           
Coriano (RN) con propria deliberazione 791/99 per le motivazioni                
specificate in premessa;                                                        
d) di dare atto che l'onere finanziario complessivo per                         
l'assegnazione dei contributi ai progetti ricompresi nell'Allegato C            
previsto in Euro 9.462.921,40, trova copertura finanziaria                      
nell'ambito del Cap. 46125 "Contributi per la realizzazione di                  
interventi sulla piattaforma stradale idonei a regolare la velocita',           
migliorare la funzionalita' della infrastruttura e specializzarne               
l'utilizzo in funzione delle diverse componenti di traffico (art. 7,            
lett. a) e c), L.R. 20 luglio 1992, n. 30)", afferente all'UPB                  
1.4.3.3 16600 del Bilancio di previsione per l'anno finanziario 2003,           
come in premessa specificato;                                                   
e) di dare atto inoltre che alla concessione ed all'impegno formale             
della spesa, nei limiti degli importi e delle percentuali indicati a            
fianco di ciascun beneficiario, provvedera' con propri atti formali             
il Dirigente competente per materia, ai sensi della normativa                   
vigente, nel rispetto di quanto stabilito dalle modalita' approvate             
con propria deliberazione 1409/02, nonche' a seguito della                      
valutazione, da parte del competente Servizio regionale, della                  
documentazione tecnica ed amministrativa presentata, sia per quanto             
attiene alla verifica delle spese ammissibili e alla conferma o alla            
rideterminazione del contributo ammissibile, entro la cifra e la                
percentuale assegnate, come indicato nella citata delibera regionale            
1409/02, sia per quanto attiene il progetto definitivo;                         
f) di dare atto che alla liquidazione della spesa provvedera', con              
propri atti formali, il Dirigente competente per materia, secondo le            
modalita' previste dalla propria delibera 1409/02 ed a norma                    
dell'art. 51 della L.R. 40/01 e della propria deliberazione 2775/01;            
g) di stabilire ai sensi dell'art. 10, comma 3 della L.R. 30/92, il             
termine di anni 5 per il completamento degli interventi finanziati, a           
decorrere dalla data di adozione dell'atto di assegnazione dei                  
relativi contributi, fatte salve eventuali situazioni particolari               
adeguatamente motivate e da autorizzarsi dal Dirigente regionale                
competente;                                                                     
h) di considerare, pertanto, motivo di revoca della concessione del             
contributo, ad integrazione di quanto gia' disposto al punto 6)                 
dell'Allegato A, parte integrante della propria deliberazione                   
1409/02, il mancato completamento degli interventi finanziati entro             
il termine di cui al punto g) che precede;                                      
i) di stabilire altresi' che, fino all'apertura di un successivo                
bando di contributi, qualora eventuali ulteriori risorse siano rese             
disponibili nell'ambito dell'apposito capitolo del bilancio                     
regionale, le stesse potranno essere destinate ai progetti                      
ammissibili di cui all'Allegato D "Graduatoria di riserva", parte               
integrante del presente atto, secondo l'ordine della graduatoria                
stessa, tenendo conto della limitazione a Euro 500.000,00 della quota           
complessiva (in riferimento all'ammontare del valore totale delle               
richieste di contributo relative a piu' progetti), da segnare allo              
stesso soggetto richiedente, per cui le domande di contributo, per la           
quota eccedente il valore di Euro 500.000,00, saranno                           
progressivamente portate in fondo alla graduatoria di riserva;                  
j) di stabilire inoltre:                                                        
- che il Dirigente competente, qualora si verifichi la condizione di            
cui al punto i) che precede, nonche' nei casi di rinuncia al                    
contributo da parte del soggetto avente diritto o di mancato rispetto           
di quanto stabilito dalla suddetta delibera 1409/02, procedera'                 
all'assegnazione delle somme disponibili per i progetti ammissibili             
ma non finanziati di cui all'Allegato D, parte integrante del                   
presente atto, con le modalita' indicate nello stesso punto i);                 
- che alla concessione, all'assunzione dell'impegno di spesa e alla             
liquidazione dei contributi relativi ai progetti di cui alla                    
precedente alinea provvedera', con proprio atto formale, il Dirigente           
competente secondo le medesime modalita' indicate ai punti e) ed f)             
del presente dispositivo;                                                       
k) di dare atto che, per tutto quanto non previsto nel presente                 
provvedimento, si rinvia alle disposizioni tecnico operative di                 
dettaglio procedurale indicate dalla propria deliberazione 1409/02;             
l) di pubblicare, per estratto, la presente deliberazione nel                   
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.".                            

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it