REGIONE EMILIA-ROMAGNA - RESPONSABILE DEL SERVIZIO GESTIONE, CONTROLLO E RENDICONTAZIONE DELLE ATTIVITA' FINANZIATE CON FONDI COMUNITARI ED ALTRI FONDI

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO GESTIONE, CONTROLLO E RENDICONTAZIONE DELLE ATTIVITA' FINANZIATE 11 marzo 2004, n. 3086

Finanziamento attivita' di cui all'art. C) della propria determinazione 17638/03 in attuazione delle deliberazioni della Giunta regionale 2387/00, 1386/02, 1412/03 e 401/04

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Richiamati:                                                                     
- la Legge n. 196 del 24 giugno 1997, recante "Disposizioni in                  
materia di promozione dell'occupazione", ed in particolare l'art. 16,           
come modificato dal DL 1/7/1999, n. 214, che ridefinisce la                     
disciplina dell'apprendistato come contratto di lavoro a causa mista            
anche formativa , e rinvia l'attuazione a successivi atti o                     
regolamenti del Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale;                
- l'art. 6 del decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza              
sociale 8 aprile 1998 in materia di contenuti formativi delle                   
attivita' di formazione per gli apprendisti;                                    
- il decreto direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche            
sociali n. 121 del 15/5/2003 con il quale si dispone la destinazione            
di risorse per il finanziamento delle attivita' di formazione                   
nell'esercizio dell'apprendistato secondo le modalita' di cui                   
all'articolo 16 della Legge 24 giugno 1997, n. 196 e contestuale                
assegnazione alla Regione Emilia-Romagna di una quota pari ad Euro              
11.581.812,00;                                                                  
- il decreto direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche            
sociali n. 294/V/2003 del 23/10/2003, pubblicato nella Gazzetta                 
Ufficiale n. 259 del 7/11/2003, con il quale si dispone la                      
destinazione di risorse per il finanziamento delle attivita' di                 
formazione nell'esercizio dell'apprendistato secondo le modalita' di            
cui all'articolo 16 della Legge 24 giugno 1997, n. 196 e contestuale            
assegnazione alla Regione Emilia-Romagna di una quota pari ad Euro              
18.704.101,20;                                                                  
viste le deliberazioni di Giunta regionale:                                     
- n. 1475 dell'1/8/1997 "Direttive attuative per la formazione                  
professionale e per l'orientamento triennio 1997/99" e successive               
modificazioni di cui alla deliberazione di Giunta regionale 528/99;             
- n. 539 dell'1/3/2000 "Approvazione direttive regionali stralcio per           
l'avvio della nuova programmazione 2000/2006" ed in particolare il              
punto 2.2 "Assolvimento dell'obbligo formativo nell'apprendistato"              
nonche' le determinazioni del Direttore generale Formazione                     
professionale e Lavoro 6398/00, 8125/00 e le determinazioni del                 
Responsabile del Servizio Gestione diretta delle attivita' della                
Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro 5295/01 e 12602/01;             
- n. 1697 del 10/10/2000 "Approvazione modifiche alle direttive                 
regionali stralcio per l'avvio della nuova programmazione 2000/2006             
di cui alla deliberazione 539/00";                                              
- n. 615 dell'1/3/2000 "Approvazione del Progetto Sistema                       
esternalizzato di Tesoreria per i pagamenti per l'attivita' formativa           
nell'ambito del programma Agenda per la modernizzazione regionale" ed           
in particolare il relativo allegato, nel quale sono individuate le              
modalita' di pagamento esternalizzato con riferimento all'art. 14               
della convenzione stipulata in data 29/3/2000 tra la Regione                    
Emilia-Romagna e il Tesoriere nonche' la successiva convenzione                 
sottoscritta in data 25/10/2000 e la determinazione del Direttore               
generale Formazione professionale e Lavoro n. 1027 del 15 febbraio              
2000 e successive modificazioni;                                                
- n. 709 dell'8/5/2001 "Implementazione del progetto Sistema                    
esternalizzato di Tesoreria per i pagamenti relativi ad attivita'               
formativa nell'ambito del Programma 'Agenda per la modernizzazione              
regionale' - Approvazione e parziale modifica della deliberazione               
615/00" nonche' l'ulteriore convenzione stipulata in data 3/9/2001              
tra la Regione Emilia-Romagna e il Tesoriere, n. 2659 del 3/12/2001             
"Integrazione alla propria deliberazione n. 615 dell'1/3/2000";                 
- n. 2387 del 19/12/2000 "Attuazione del Piano di formazione degli              
apprendisti. Approvazione linee guida, elenco soggetti ammessi ed               
azioni di assistenza tecnica";                                                  
- n. 1836 del 7/10/2002 "Sperimentazione della nuova procedura                  
gestionale del progetto apprendistato. Integrazione alle Linee guida            
del piano di formazione apprendisti di cui alla deliberazione                   
2387/00";                                                                       
- n. 1412 del 21/7/2003 "Integrazione e modificazione alla propria              
deliberazione n. 1836 del 7/10/2002";                                           
- n. 2706 del 22 dicembre 2003 "Sperimentazione del secondo anno di             
attivita' formative per gli apprendisti - Ulteriori integrazioni alle           
Linee guida del piano di formazione apprendisti";                               
- n. 401 dell'8 marzo 2004 "Integrazione alle proprie deliberazioni             
1412/03 e 2706/03 inerenti interventi formativi rivolti ad                      
apprendisti";                                                                   
vista in particolare la propria determinazione n. 17638 del                     
31/12/2003 "Approvazione finanziamento progetti formativi nell'ambito           
apprendistato in attuazione delle deliberazioni 2387/00, 1836/02 e              
1412/03. Terzo provvedimento";                                                  
dato atto che con il sopracitato atto 17638/03 si e' provveduto:                
- al finanziamento di n. 37 progetti formativi riguardanti gli                  
apprendisti assunti nel periodo gennaio-aprile 2003 riferiti alle               
iniziative complementari e alle attivita' rivolte ai tutor aziendali,           
per un costo complessivo di Euro 1.802.958,00 con un onere pubblico             
del medesimo importo, a carico delle risorse di cui al DD 121/03;               
- al finanziamento per l'ammontare di Euro 4.932.803,20 pari all'80%            
dell'importo complessivamente finanziabile dei n. 20 progetti rivolti           
alla formazione degli apprendisti pari ad Euro 6.166.004,00 del costo           
complessivo di Euro 6.167.549,00;                                               
- al rinvio, a successivo provvedimento del finanziamento di Euro               
1.233.200,80 pari al 20% dell'importo complessivamente finanziabile             
di Euro 6.166.004,00;                                                           
preso atto che con la sopracitata deliberazione 401/04:                         
- si dispone, tra l'altro ad integrazione delle citate deliberazioni            
1836/02 e 1412/03, l'utilizzo di parte delle risorse pari ad Euro               
1.104.719,00 di cui al DD 294/V/2003 per il finanziamento di progetti           
rivolti alla formazione degli apprendisti assunti nel periodo                   
gennaio-aprile 2003;                                                            
- si da' mandato al dirigente competente di procedere con successivi            
atti agli adempimenti relativi all'approvazione e al finanziamento di           
dette attivita' con le modalita' di cui alle deliberazioni 1836/02 e            
1412/03;                                                                        
ritenuto pertanto, per le motivazioni sopraespresse, nel rispetto               
della normativa vigente, in base alla disponibilita' finanziaria sul            
Capitolo 75658 - UPB 1.6.4.2.25340 del Bilancio per l'esercizio                 
finanziario 2004, di finanziare la somma di Euro 1.233.200,80 pari al           
20% dell'importo complessivamente finanziabile cosi' come specificato           
nell'Allegato A) parte integrante del presente atto cosi' come                  
segue:                                                                          
- Euro 128.481,80 quale residua disponibilita' di cui al DD 121/03              
sopracitato;                                                                    
- Euro 1.104.719,00 di cui al gia' citato DD 294/V/2003;                        
dato atto che i progetti individuati nell'Allegato B), parte                    
integrante del presente atto, sono riconducibili a progetti integrati           
presentati da raggruppamenti temporanei d'impresa regolarmente                  
costituiti, come risulta dagli atti depositati presso l'Ufficio                 
competente, come indicato nei singoli progetti di riferimento;                  
dato altresi' atto che sono stati attivati gli accertamenti di cui              
alla Legge n. 55 del 19 marzo 1990 "Nuove disposizioni per la                   
prevenzione della delinquenza di tipo mafioso e di altre gravi forme            
di manifestazioni di pericolosita' sociale" e successive modifiche,             
nel rispetto di quanto previsto dall'art. 1 del DPR 252/98 e che di             
tale acquisizione si dara' atto al momento della liquidazione e                 
relativa regolarizzazione contabile;                                            
viste le leggi regionali:                                                       
- 40/01 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna,                    
abrogazione delle LL.RR. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n.               
4";                                                                             
- 29/03 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per                
l'anno finanziario 2004 e Bilancio pluriennale 2004-2006";                      
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2 della           
L.R. 40/01 e che pertanto gli impegni di spesa possano essere assunti           
con il presente atto, per l'ammontare del finanziamento concesso pari           
ad Euro 1.233.200,80 sul pertinente Capitolo 75658 - UPB                        
1.6.4.2.25340 del Bilancio per l'esercizio finanziario 2004;                    
richiamata la deliberazione della Giunta n. 2798 del 30/12/2003,                
nonche' la determinazione del Direttore generale Risorse finanziarie            
e strumentali n. 16832 del 12 dicembre 2003, entrambe relative al               
conferimento dell'incarico di responsabilita' della posizione                   
dirigenziale professional "Controllo e presidio dei processi connessi           
alla gestione delle spese del bilancio regionale";                              
attestata la regolarita' amministrativa ai sensi della deliberazione            
della Giunta regionale 447/03;                                                  
dato atto del parere di regolarita' contabile espresso dal dirigente            
professional "Controllo e presidio dei processi connessi alla                   
gestione delle spese del bilancio regionale" dott. Marcello                     
Bonaccurso, ai sensi della deliberazione della Giunta regionale                 
447/03;                                                                         
determina:                                                                      
1) di finanziare, in attuazione delle deliberazioni di Giunta e per i           
motivi espressi in premessa e qui integralmente richiamati, la somma            
di Euro 1.233.200,80 pari al 20% dell'importo complessivamente                  
finanziabile di Euro 6.166.004,00 ad integrazione di quanto                     
precedentemente assegnato con propria determinazione 17638/03, come             
specificato nell'Allegato A) parte integrante del presente atto,                
cosi' come segue:                                                               
- Euro 128.481,80 in base alla residua disponibilita' di cui al DD              
121/03 citato in premessa;                                                      
- Euro 1.104.719,00 in base alle risorse disponibili di cui al DD               
294/V/2003 citato in premessa;                                                  
2) di impegnare la somma complessiva di Euro 1.233.200,80 registrata            
come segue:                                                                     
- quanto ad Euro 128.481,80 al n. 1102 di impegno sul Capitolo n.               
75658 "Interventi finalizzati all'obbligo di frequenza di attivita'             
formative (art. 68, Legge 17 maggio 1999, n. 144) - Mezzi statali"              
UPB 1.6.4.2.25340" - del Bilancio per l'esercizio finanziario 2004,             
che e' stato dotato della necessaria disponibilita';                            
- quanto ad Euro 1.104.719,00 al n. 1103 di impegno sul Capitolo n.             
75658 "Interventi finalizzati all'obbligo di frequenza di attivita'             
formative (art. 68, Legge 17 maggio 1999, n. 144) - Mezzi statali"              
UPB 1.6.4.2.25340" - del Bilancio per il medesimo esercizio 2004;               
3) di procedere con successivi atti del dirigente competente per                
materia, ai sensi della L.R. 40/01 ed in applicazione della                     
deliberazione 447/03, alla liquidazione e regolarizzazione contabile            
degli importi dovuti, nel rispetto anche di quanto precisato ai                 
successivi punti 4) e 5) con le modalita' indicate nelle                        
deliberazioni 615/00, 709/01 e 2659/01 gia' citate in premessa, nelle           
risultanze dell'analisi organizzativa di dettaglio operata dal gruppo           
di lavoro costituito con determinazione del Direttore generale                  
Formazione professionale e Lavoro n. 1027 del 15/2/2000 e successive            
integrazioni nonche' in rapporto alle convenzioni sottoscritte con il           
Tesoriere della Regione in data 29 marzo 2000, 25 ottobre 2000 e 3              
settembre 2001;                                                                 
4) di dare atto che:                                                            
- gli interventi individuati nell'Allegato B) parte integrante del              
presente atto, fanno parte di progetti integrati, presentati dal                
Capogruppo mandatario dei singoli raggruppamenti temporanei di                  
impresa regolarmente costituiti, ed indicati con "Integr. P.A.", e              
suddivisi come indicati nell'Allegato A) nei singoli progetti di                
riferimento;                                                                    
- che l'attivita' identificata, nel richiamato Allegato B), con rif.            
P.A. 2003-499/RER e' l'unica iniziativa formativa presentata                    
all'interno del progetto integrato "i 140/RER" da Futura SpA, in                
quanto gli altri componenti l'ATI "Adamo", soggetto ammesso alla                
realizzazione di interventi formativi nell'ambito apprendistato, non            
hanno ottenuto per la scadenza del 31/10/2003 le previste adesioni di           
formazione da parte delle imprese interessate;                                  
- il soggetto che compare nel gia' richiamato Allegato B) corrisponde           
gia' alla titolarita' delle azioni previste dalla suddivisione stessa           
e che con successivi propri atti, qualora si verificassero                      
cambiamenti comportanti una diversa ripartizione all'interno delle              
ATI stesse, si provvedera' ad autorizzare eventuali variazioni nella            
distribuzione delle attivita' e delle quote di spettanza                        
precedentemente definite in fase di presentazione del progetto;                 
- che dagli atti costitutivi delle singole ATI si evince che al                 
Capogruppo mandatario e' stato conferito mandato speciale con                   
rappresentanza esclusiva dei singoli mandanti nei confronti della               
Regione Emilia-Romagna;                                                         
- che ciascun componente dell'ATI emettera' regolare nota/fattura nei           
confronti della RER per le attivita' di propria competenza, con                 
l'indicazione degli estremi del raggruppamento temporaneo di                    
riferimento, con il "visto di conformita'" agli accordi previsti,               
apposto dal mandatario sull'originale della nota/fattura. Tali                  
documenti di spesa saranno presentati dai soggetti Capogruppo                   
mandatari delle singole ATI ai quali sara' effettuato il pagamento              
con le modalita' sopraindicate;                                                 
5) di subordinare l'esecutivita' della presente determinazione alla             
verifica del rispetto dei vincoli posti dalla Legge 55/90 e                     
successive modificazioni, citata in premessa di cui si dara' atto nel           
provvedimento di liquidazione e relativa regolarizzazione contabile;            
6) di rinviare per quanto non espressamente indicato nel presente               
atto, alla precedente propria determinazione 17638/03;                          
7) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della                
Regione Emilia-Romagna.                                                         
LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Annuska Figna                                                                   
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it